[Multa] divieto di transito-perplessità

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

jackie-a
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 08/02/2011, 15:25
Nome: Anna

[Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da jackie-a » 08/02/2011, 16:03

Buongiorno a tutti, sono nuova...scrivo per chiedervi delucidazioni che spero mi sappiate dare.
Giovedì scorso mi sono trovata-come tanti altri malcapitati come me-una multa sul parabrezza dell'auto per divieto di transito.

I dubbi che ho al rigurado sono parecchi, cerco di spiegarveli il più chiaramente possibile.
Faccio riferimento ad un'area (piazzale) attorno ad un distributore in disuso vicino al centro storico di Verona. Da tempo è abitudine di tanti parcheggiarvi le auto, in quanto unica"isola felice non a pagamento", in un'area come Veronetta dove risulta quasi impossibile non pagare i parcheggi.
Fino alla settimana scorsa non vi erano segnalazioni stradali di alcun tipo.
La mia auto era parcheggiata li da qualche giorno. Giovedì sono andata a prenderla ed ho trovato la muta per Divieto di transito ("transitava in un area con divieto malgrado le segnalazioni"). Al che mi accorgo che in effetti erano spuntati dei cartelli nuovi agli angoli degli accessi a tale piazzale.
Nei giorni seguenti si sono aggiunti a questi i divieti di sosta nuovi e gli avvisi di rimozione, effettuata ieri, nonchè la chiusura definitiva del piazzale.
Adesso quel che mi chiedo è: è evidente che la volontà da subito era di chiudere questo"parcheggio abusivo" ma i vigili hanno agito correttamente? Se in un secondo momento è stato aggiunto il divieto di sosta, significa che non era sufficiente multare per divieto di transito le auto che vi sostavano (come la mia)?
Nella multa è chiaramente scritto che non è stata contestata al conducente per mancanza dello stesso...ma quindi per logica...come facevo a transitare se non c'ero??!L'aggiunta del divieto di sosta nei giorni dopo è un ammissione dell'insufficienza dei primi?
In seconda battuta poi, essendo stata la mia macchina in sosta precedentemente alla comparsa dei nuovi cartelli...è corretto questo agire?La totale mancanza di avviso precedente alla modifica della viabilità (istituita però nei giorni dopo per quel che riguardava la rimozione) che in genere viene effettuata è in qualche modo dovuta o è corretto così? E' previsto un intervallo di tempo per le nuove segnaletiche stradali in cui non si possono far multe (e questo dipende dall'emissione dell'ordinanza relativa o dalla data dell'installazione del cartello o da che altro?)o sono multabili da subito?
Tra l'altro poi, l'ultimo mio dubbio è che la mia auto era parcheggiata a lato del detto distributore, per farla breve avrei potuto arrivare in quel punto senza infrangere i divieti di transito agli inizi delle vie d'accesso su cui i cartelli sono stati posizionati, ma semplicemente accostando da una via confinante. Ma penso non valga perchè credo che sia interdetta l'intera area delimitata da detti cartelli giusto? (l'area è un triangolo sui cui 3 vertici sono stati posizionati i divieti). In quel preciso punto è stato nei giorni dopo aggiunto un cartello di divieto sosta-anche questa un'auto dichiarazione di errore precedente?Mi fa molto pensare...

Scusate le mille domande e la lunghezza ma proprio non mi va giù, dato che è evidente il modo in cui hanno agito!
Insomma, devo pagarla o secondo voi ci sono gli estremi per un ricorso?
Grazie tutti quelli che hanno voglia di aiutarmi a chiarirmi le idee!
Anna

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da ANVU » 08/02/2011, 20:41

Secondo l'articolo 3 del Codice della Strada, per "Circolazione" deve intendersi il movimento, la fermata e la sosta dei pedoni, dei veicoli e degli animali sulla strada. Quindi anche la sosta fa parte della "circolazione" e quando è vietata, anche la sosta non è consentita, anche se, per assurdo, uno avesse spinto il veicolo a mano. Per quello che Lei riferisce, sarebbe opportuno conoscere quanti giorni prima della sanzione siano stati apposti i segnali indicanti la nuova disciplina, ma, purtroppo per Lei, la segnaletica va in vigore immediatamente dopo la sua collocazione. Caso diverso è per la segnaletica provvisoria (tipo quella del lavaggio delle strada se si utilizzano segnali mobili) che va in vigore 48 ore dopo. Però sono accaduti in diverse città casi di auto rimosse proprio per questo motivo anche se i proprietari erano in vacanza altrove. Per l'ultimo Suo quesito sarebbe necessaria una o più foto del luogo per verificare quanto da Lei affermato.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11001
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da ottobre_rosso » 08/02/2011, 21:37

ANVU, nel suo post fà distinzione tra segnaletica provvisoria e segnaletica ... chiamiamola definitiva (o ufficiale), specificando che la collocazione di quella provvisoria deve essere presegnalata 48 ore prima, ma io mi chiedo: possibile che non ci debba essere un preavviso anche per quella definitiva? dopo tutto un automobilista non può sapere che una determinata zona sarà soggetta a variazione di segnaletica stradale.
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

linus911
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 557
Iscritto il: 09/09/2009, 1:21

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da linus911 » 08/02/2011, 22:34

Certo che un pò di buon senso mai !!! Magari hanno messo il divieto e poi hanno iniziato a multare e non sarebbe la prima volta perchè è già successo.

jackie-a
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 08/02/2011, 15:25
Nome: Anna

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da jackie-a » 09/02/2011, 11:22

ecco diciamo che il mio problema rimane quello...la totale mancanza di buon senso. Ciò che mi spinge a cercare un modo per poter legittimamente protestare è che avrebbero potuto agire in mille altri modi ma hanno scelto quello di gran lunga "meno carino"(per così dire).. e che altro non dimostra se non la volontà di far cassa (in questo mi tocca, mio malgrado dato che non rientra nelle mie abitudini, dar voce ai soliti luoghi comuni)....visto che a Verona è uso parcheggiare da tempo li e tutti lo sanno, inclusi i vigili.
Ma come spesso accade credo non ci sarà modo e per evitare un rincaro sui già non pochi 80€ dovrò pagare e rassegnarmi...
già che siamo in argomento...qualcuno sa dirmi se in città esiste una regolamentazione per il numero di posti a pagamento e quelli liberi?perchè comincio a pensare che qui a Verona ci sia qualche problema....!
grazie e un saluto

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11001
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da ottobre_rosso » 09/02/2011, 12:45

Anna, quanti giorni hai lasciato l'auto parcheggiata in quell'area? hai provato a contattare il comando per sapere se e' stato apposto un preavviso?

p.s. viva il recioto e l'amarone :lol:
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

jackie-a
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 08/02/2011, 15:25
Nome: Anna

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da jackie-a » 09/02/2011, 13:53

L'ho lasciata da domenica a giovedì scorso. le multe le hanno messe proprio giovedì mattina alle 8.30 (io sono andata a prenderla a ora di pranzo...la sfortuna ha voluto così). Ma di preavvisi nemmeno l'ombra, ne son certa perchè non essendo stata l'unica ho avuto conferma che nessuno li ha visti.
Ho passato una mattinata in sede dai vigili che ovviamente, malgrado abbia chiesto di parlare con qualcuno che ne sapeva(e mi hanno chiamato un commissario perchè le amministratrici addette alle informazioni e contestazioni non sapevano nemmeno di cosa stessi parlando) non mi hanno dato risposte se non "attenda la notifica a casa e faccia ricorso se crede". Il commissario mi ha suggerito di chiamare l'ufficio traffico del comune per sapere quando li hanno messi ma chiaramente da giorni non risponde nessuno. Comunque ad intuizione visto che venerdi sono comparsi il resto dei cartelli temporanei di divieto di sosta e rimozione con relativi avvisi cartacei(mentre quelli di divieto di transito sono definitivi) suppongo li abbiano messi martedi o mercoledi. spero di scoprirlo!uff

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da ANVU » 10/02/2011, 17:33

Di norma, quando in una via prima destinata a parcheggio, viene a cambiare la regolamentazione della sosta e si pongono i divieti di sosta, è uso delle Polizie Locali avvisare per i primi giorni i proprietari dei veicoli, anche se, a norma di codice, la collocazione del segnale verticale autorizza a verbalizzare. Ma questo dipende dal singolo ente e dalle istruzioni/direttive che riceve da parte dell'organo politico.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da 500L » 10/02/2011, 22:16

La vicenda è in effetti assurda, ma credo che l'unica via dì uscita (per la multa per divieto di transito) sarebbe poter riuscire a dimostrare che la vettura era stata posteggiata prima dell'apposizione dei nuovi cartelli. Dobbiamo considerare che al proprietario può essere assegnato l'onere di controllare periodicamente il proprio veicolo parcheggiato, ma questo può valere per il divieto di sosta e non per quello di transito. Tra l'altro una volta apposto il divieto di transito il conducente non può nemmeno più spostare il veicolo dal tratto stradale interessato. Inoltre, il comune può istituire divieti di transito su tratti stradali non di sua proprietà?
Speriamo nell'intervento di qualcuno degli esperti legali che seguono questo forum!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11001
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Multa] divieto di transito-perplessità

Messaggio da ottobre_rosso » 11/02/2011, 9:45

ANVU ha scritto:Di norma, quando in una via prima destinata a parcheggio, viene a cambiare la regolamentazione della sosta e si pongono i divieti di sosta, è uso delle Polizie Locali avvisare per i primi giorni i proprietari dei veicoli, anche se, a norma di codice, la collocazione del segnale verticale autorizza a verbalizzare. Ma questo dipende dal singolo ente e dalle istruzioni/direttive che riceve da parte dell'organo politico.
quindi un ente potrebbe essere autorizzato a modificare la segnaletica dall'oggi al domani senza alcun preavviso? :gratgrat
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti