[Multa] in Austria: come mi comporto?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
piero56
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 08/10/2010, 2:29
Nome: pietro

[Multa] in Austria: come mi comporto?

Messaggio da piero56 » 18/12/2010, 17:50

arrivata ieri con lettera non raccomandata
sto aspettando una traduzione, non so bene cosa mi si contesti penso un autovelox c'è anche un secondo foglio che dovrei rispedire compilato con i dettagli di chi guidava ma non ci sono scritte cifre da pagare.
chi dice di far finta di niente visto che non era una raccomandata,chi dice paga se no poi se per caso to fermano una volta non ti muovi di la finchè non paghi.
chi mi aiuta e consiglia?
grazie e saluti
Allegati
multa.gif
multa in austria

maxxis
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 972
Iscritto il: 03/11/2010, 23:22
Nome: roberto
Località: Emilia Romagna

Re: multa in austria

Messaggio da maxxis » 18/12/2010, 18:11

Non sò se l"Austria abbia stipulato una convenzione con lo stato Italiano sulla riscossione di illeciti stradali compiuti sul suo suolo,io ne ho presa una in Germania di cui a posteriori non mi è stato notificato nulla in Italia,dalla traduzione che le faranno vedrà cosa le contestano,si informi comunque,per evitare che qualche agenzia di recupero le bussi alla porta.Essendo questa solo mia testimonianza personale su fatto accaduto,demando ogni qualsivoglia più dettagliata risposta ai colleghi di grado superiore del forum come si conviene.saluti :)

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: multa in austria

Messaggio da ANVU » 25/12/2010, 15:39

Sarebbe meglio prima avere la traduzione del testo in Italiano, facilmente ottenibile anche sul web. Ad ogni modo, pensiamo sia una procedura simile a quella che molti comuni italiani adottano per riscuotere sanzioni da cittadini stranieri che hanno compiuto violazioni in Italia. Ovvero affidarsi ad una società per il recupero crediti, visto che la Direttiva per estendere la validità delle sanzioni Cds in tutta Europa ancora non è stata approvata dal Parlamento Europeo, e comunque dovrà essere recepita, per cui passerà ancora qualche anno.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti