Nuovo Autovelox calcolerà la velocità media

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Nuovo Autovelox calcolerà la velocità media

Messaggio da SicurAUTO » 24/11/2005, 12:42

Addio Autovelox, ma anche tutti quei sistemi per andare forte ed evitare la multa rallentando nei pressi delle macchinette: la polizia stradale ha iniziato ufficialmente la sperimentazione del nuovo congegno SICVE (Sistema Informativo per il Controllo della Velocità). "Non sarà cioè impiegato per rilevare la velocità di un veicolo su un tratto di strada breve - dicono con orgoglio alla Stradale - ma sulla lunga distanza. Nemmeno una spia, dunque, e chi vorrà evitare spiacevoli sorprese dovrà limitarsi a non esagerare".

L'operazione è stata battezzata "Obiettivo sicurezza" perché Autostrade per l'Italia e Polizia Stradale stanno cercando di limitare sempre più le infrazioni sulle strade.
Qui la news completa

Secondo me è un'iniziativa buona... :)
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 24/11/2005, 17:31

Indubbiamente è una buona iniziativa ... :)

non ne avevo sentito parlare , ma mi ispira come è stato studiato il problema ... :)

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 24/11/2005, 23:36

Secondo me non è molto buona... perché trovo farlocco il limite odierno sulle nostre autostrade... e accanirsi in questo modo a farlo rispettare mi lascia molto perplesso :roll:
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
marko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1602
Iscritto il: 20/03/2004, 0:14
Località: Capena (RM)

Messaggio da marko » 25/11/2005, 0:52

bah..è facile fregare la media....
basta fare un pezzo a 160 e uno a 80..
(il ke nn ha molto senso a farlo in effetti...xò è così)
<b>Mr.Domino</b>
<b>[M+@+(k*2)+0] </b>
IL MIO FORUM

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 25/11/2005, 3:05

Come funziona ?

Io non sono entusiasmato dallo "scenario" che viene prospettato e penso anche che non aiuterà a ridurre sensibilmente gli incidenti.

Purtroppo ho sempre di più l'impressione che la polizia vorrebbe fare di tutti gli automobilisti una specie di automi con un controllo automatico nel cervello che regola la velocità a 130 e che procede senza rendersi conto di niente.

Andremo tutti a max 130 in ogni condizione di traffico e di strada, ipnotizzati dall'andamento monotono delle linee bianche sulla carreggiata, percependo solo la strada davanti al muso della macchina, frustrati dal non poterci muovere in scioltezza e saremo forse del tutto inerti a reagire quando ce ne è bisogno, con il cervello in stanby per effetto della musica dell'autoradio (o dei nostri pensieri) che ci rapisce più della situazione del traffico.

Oppure 130 ci sembrerà una velocità elevata, pericolosa più che mai in quanto non saremo mai andati oltre, ed alla prima frenata più intensa ci sembrerà di aver rischiato la vita, magari perché non siamo mai stati abituati a prevedere, da lontano, di dover reagire.

Al contrario chi decide da solo la propria velocità, sotto la sua responsabilità, decide da solo come "ballare": è gratificato da una guida più dinamica, dalla consapevolezza che su un rettilineo dritto si può accelerare, conosce meglio gli spazi ed i tempi di frenata alle varie velocità (dovendosi adeguare agli altri utenti della strada) e non rischia di distrarsi, a causa del più alto livello di adrenalina. La strada sarà in primo piano e la musica dell'autoradio uno stimolante contorno: inoltre non si avrà tempo per i pensieri inutili. Inoltre, forse, sarà più abituato a vedere la strada in profondità, pronto a reagire in modo dinamico alla situazione in rapida evoluzione. Certo se però fa l'incidente è più probabile che finisca male: ma se andare piano risolve tutti i problemi, perché anche in America hanno tanti incidenti ?

Non bisogna però mai andare veloci se ciò costituisce una forzatura di quello che uno "si sente" al momento, secondo me.
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 25/11/2005, 10:03

Probabilmente quel dispositivo costa meno che assumere qualche equipaggio in più e comprare qualche volante, e farle fare i tratti autostradali in lungo ed in largo. Hai mai visto manovre scorrette o vilazioni del codice in presenza di pattuglie? Basterebbe così poco, invece mi pare interessi più incassare che prevenire, o no?

PS. In America fanno tanti incidenti, ma sono anche talmente tanti più di noi...
Il paragone lo si potrebbe solo ipotizzare fra n° incidenti America e n° incidenti Europa, ed alla fine non saprei chi abbia la "meglio"...

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 25/11/2005, 13:11

al più bisognerebbe vedere il numero di incidenti per numero di abitanti.

Io so però che in America fino a pochi anni fa c'era un limite sulle autostrade di circa 90 Km/h (non so quanto era esattamente in mph...) che poi è stato aumentato a circa 120 Km/h con una sensibile riduzione del numero di incidenti.

Non dico chiaramente che dobbiamo andare tutti a 200 Km/h, ma a 150 con strada libera ci si può anche andare, oppure se c'è un rettilineo vuoto per me non c'è nulla di male a spingere un po', sempre sotto la responsabilità del conducente...
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 25/11/2005, 13:32

Io non sarei così critico...

Secondo me è una buonissima iniziativa.

Finalmente non sarà più multato chi va a 150 km/h in discesa ma solo chi davvero correrà per tanti km.

Sono certo che sarà un buon deterrente.
Purtroppo ho sempre di più l'impressione che la polizia vorrebbe fare di tutti gli automobilisti una specie di automi con un controllo automatico nel cervello che regola la velocità a 130 e che procede senza rendersi conto di niente.
Qui ti sbagli... questo sistema serve proprio a questo!

Serve a NON MULTARE chi magari fa punte di 150/160 per superare varie auto ma che poi torna sui 130 canonici.

Mentre chi corre per lunghi tratti sarà multato... ovvio che bisognerà capire come evitare le solite furbate...

:ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 25/11/2005, 20:17

La quantità relativa di incidenti sulle strade americane è incredibilmente più elevata che in Europa... hanno limiti bassissimi e rigorosi ma sono assolutamente incapaci di guidare.

Per contro, in Germania non ci sono limiti -spesso- sulle Autobahn ma mortalità e incidentalità sono in calo.

Io non amo a tutto tondo le AB tedesche, ma ne apprezzo a fondo la questione del limite dinamico di velocità: trovo giusto, se il traffico e le condizioni lo consentono, utilizzare le nostre autostrade secondo limiti più elevati del solito, e non per una questione di "piacere della velocità".
Se devo andare a Genova da Padova e tornare, in un w-e, metterci due ore e mezza a viaggio invece di 4 è una sonora differenza.
Se l'auto è moderna, il fondo asciutto, il traffico scarso, tanto vale premere un po'...

Attenzione: parlo esclusivamente di autostrade!

E' inutile avere una tecnica automobilistica in continuo sviluppo se poi restiamo con i criteri di valutazione legale basati sulla 600 Multipla (quella originale).

La velocità è sempre relativa alle condizioni di strada, traffico, fisiche del guidatore...
Oggi è severamente vietato andare a 180 anche se l'autostrada è totalmente libera e a tre corsie.
Però è legale fare i 110 sotto un diluvio, a due corsie, con un'elevata densità di traffico...

Non vi pare che si manchi un po' di flessibilità? Io continuo a dire che si dovrebbe bastonare chi non sta a destra prima di chi va troppo veloce... è una causa di pericolo e intralcio ben peggiore.


Più in generale, e su AP siamo in molti d'accordo, più che spendere € per queste belinate, si dovrebbe rivedere l'intero concetto degli spostamenti in auto... come dice un amico sul forum, i treni ci sono, e non sta scritto da nessuna parte che ogni cittadino italiano abbia per forza diritto alla patente...
Ieri ho passato la teoria, ma mi sono reso conto sempre di più di che razza di farsa sia il prendere la patente oggi... sembra che te la debbano dare per forza... guardate l'esempio svizzero approvato recentemente!

Meno patenti = infiniti vantaggi, e finalmente sviluppo del trasporto pubblico... siamo tutti troppo legati col sederino al sedile dell'auto.

Ma ovviamente non si può, questo benedetto Paese, la sua gente hanno tante cose buone, ma su certe siamo proprio privi di razionalità... cosa costerebbe prendere esempio solo su alcuni aspetti dagli altri che hanno saputo far meglio?

Non è che se prendiamo il treno invece della macchina diventiamo tutti quadrati come i tedeschi... esistono vie di mezzo.
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 26/11/2005, 1:03

Approvo e condivido tutto quanto quello che è stato detto da wilhelm.
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti