[Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 04/06/2013, 21:11

Schianto in auto: «Sto bene», ma muore 2 ore dopo per una emorragia

Nella scarpata dopo lo scontro, il 35enne Marco Stefanon è sceso da solo e non sembrava grave. Non aveva le cinture

TREVISO - Non c'è solo il dolore, immenso. Ci sono anche dubbi atroci. L’uso delle cinture avrebbe probabilmente salvato la vita a Marco Stefanon, 35 anni di Istrana. E i medici avrebbero potuto individuare subito l’emorragia interna fatale. Sono questi gli stati d'animo con i quali da sabato sono costretti a convivere Angelo e Loredana, i genitori del giovane.

La sera del 1. giugno sono stati raggiunti nella loro casa di via Cavour a Pezzan da una telefonata che li avvisava che il loro figlio, Marco, dipendente dell'azienda meccanica Michieletto Dario, aveva perso la vita dopo un'incidente stradale a Pederiva dove era andato a far visita ad alcuni amici. Attorno alle 20.30 stava tornando alla guida della sua Fiat Punto quando da una laterale di via Erizzo è sbucata la Seat Ibiza di una 21enne di Montebelluna, ora indagata per omicidio colposo, che non ha rispettato la precedenza. Lo scontro è stato violento. Ma non devastante. Marco, finito giù per una scarpata, ha sbattuto violentemente la testa contro il parabrezza e il torace sul volante. Nonostante questo è uscito dalla macchina da solo e ha raggiunto la strada. Ha parlato alcuni minuti sia con i residenti che con gli operatori dell'ambulanza arrivati dopo l'allarme. Voleva perfino tornarsene a casa senza passare per l’ospedale. Ma l’hanno convinto a farsi visitare.

Proprio mentre raggiungeva il pronto soccorso di Montebelluna, però, ha perso i sensi. Per due ore i medici hanno provato a rianimarlo. Non c'è stato niente da fare. Il cuore di Marco ha cessato di battere. Da quel momento la famiglia Stefanon è precipitata nel dolore: dai genitori al fratello Diego, alla fidanzata Monica, 32enne che conviveva con lui in via delle Casette a Villanova. Dolore e dubbi. Perché anche se l'autopsia sul corpo del 35enne si terrà solo domattina, la dinamica dell'incidente sembra ormai chiara, come il fatto che Marco non aveva le cinture di sicurezza, una leggerezza che potrebbe aver pagato a caro prezzo se ad ucciderlo, e ci sono tutti i presupposti, è stata davvero un’emorragia interna causata dall’impatto contro il volante dell’utilitaria. Qui, però, si innesta anche un secondo punto interrogativo. I medici, nonostante lui avesse più volte assicurato di sentirsi bene, avrebbero potuto individuarla per tempo e salvargli la vita? Probabilmente no, dato che il crollo è avvenuto prima che avessero inizio gli esami a cui sarebbe stato sottoposto e che l’avrebbero senz’altro individuata.

I familiari di Marco, dunque, non accusano nessuno, ma la domanda li assilla. «Nessuno lo sa - sospira Loredana - vediamo cosa dice l'autopsia. Certo che se fosse così, sarebbe ancora più difficile da accettare». La risposta sarà nell'esame autoptico che verrà effettuato dall'anatomopatologo Alberto Furlanetto. Dopodiché arriverà il nulla osta per il funerale. L'ultimo saluto a Marco verrà dato probabilmente venerdì nella chiesa di Pezzan. Poco distante da quella via Cavour dove si era già messo da parte un pezzo di terra per costruirci sopra la casa in cui andare ad abitare dopo il matrimonio.

Fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Maudit
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 9
Iscritto il: 18/06/2013, 16:02
Nome: Marco
Località: Agrigento

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da Maudit » 18/06/2013, 16:07

Incidenti stradali, bimba di un anno e mezzo in pericolo di vita al Meyer

Il conducente dell’auto su cui viaggiavano ha avuto un colpo di sonno ed è andato contro un muro. La piccola in braccio alla madre è stata schiacciata contro il parabrezza


PRATO. Una bambina di un anno e mezzo di Prato è ricoverata all’ospedale Meyer in prognosi riservata con uno schiacciamento al torace e al polmone e seri danni alla milza. La bimba, che è in pericolo di vita, era in auto con la madre e un amico della donna quando quest’ultimo che era alla guida è stato colpito da un colpo di sonno ed è andato a sbattere contro un muretto, lungo la Regionale 325 alla Tignamica.

Il padre della bambina li stava seguendo lungo la strada a bordo della propria auto. Sia il conducente sia la madre sono ricoverati all’ospedale di Prato, rispettivamente con 10 giorni di prognosi per un trauma cranico e 21 sempre per trauma cranico e un taglio procurato dalla rottura del vetro.

Un incidente che poteva avere molte meno conseguenze. A creare danni così seri alla bambina è stata una leggerezza: era in braccio alla madre sul sedile anteriore e senza cinture di sicurezza. E’ stata la donna per il forte urto a schiacciare la piccola contro il parabrezza.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Vedi news Schiacciata fra madre e cruscotto: abbraccio materno o morsa letale?

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 04/07/2013, 19:24

Automobile si ribalta vicino a Sestu. In gravi condizioni la donna di 58 anni

Incidente ieri sulla strada che collega Sestu alla ex 131. Una donna di 58 anni ha perso il controllo della sua Mazda ed è stata sbalzata fuori dall'abitacolo. Ora versa in gravissime condizioni al Brotzu.

Ha perso il controllo dell'auto in via Cagliari, strada che collega Sestu alla ex 131. L'auto, una Mazda, si è ribaltata ed è finita in cunetta. La donna alla guida, Maria Laura Tronci, 58enne di Sestu che viaggiava senza la cintura di sicurezza, è stata sbalzata fuori dall'abitacolo. E' successo alle 20.40 non lontano dal centro commerciale Mediaworld. Sul posto, polizia stradale e 118. La donna è ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione al Brotzu.

Immagine

Fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 27/07/2013, 21:20

Torino. Incidente mortale in tangenziale, morto un ragazzo di 29 anni

L'incidente mortale è avvenuto in tangenziale, direzione sud, all'altezza dello svincolo per Borgaro T.se. La vittima è stata sbalzata fuori dalla vettura e probabilmente non indossava la cintura di sicurezza.

Immagine

27 luglio 2013-Un terribile incidente in tangenziale nella serata di ieri ha coinvolto una Citroen alla cui guida si trovava un ragazzo di 29 anni, residente a Verrua Savoia, che purtroppo ha perso la vita.

Da quanto è stato finora ricostruito, il giovane avrebbe perso da solo il controllo della macchina, forse per un colpo di sonno, andando ad urtare contro il guardrail nel tratto di autostrada vicino allo svincolo per Borgaro T.se in direzione sud. A seguito dello scontro il 29enne ha sfondato il parabrezza ed è stato sbalzato fuori dalla vettura, la quale ha continuato inesorabile la corsa investendolo e uccidendolo.

Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorsi del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

È possibile che l'uomo non indossasse la cintura di sicurezza.

Fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 30/07/2013, 21:50

Incidente l'aquila: la ragazza non rischia vita, ma correva troppo e senza cintura di sicurezza

L'AQUILA - Sta meglio la giovane romena di 23 anni protagonista ieri notte all'Aquila di uno spaventoso incidente stradale, dovuto probabilmente all'eccessiva velocità e aggravato dalle cinture slacciate, mentre non sono escluse dagli inquirenti concause legate al consumo di alcol o sostanze.

La ragazza, E.B., comunque non corre pericolo di morte anche se si trova ancora ricoverata in prognosi riservata presso il reparto di Rianimazione dell'ospedale San Salvatore del capoluogo.

Da quanto si è appreso da fonti mediche, la giovane è cosciente e parla, anche se i traumi specialmente all'addome che ha riportato vengono tenuti sotto stretta osservazione.

Intanto proseguono gli accertamenti sull'accaduto della polizia Stradale, in particolare della sottosezione di Sulmona, il cui personale era di turno nelle ore dell'accaduto.

Immagine

Sempre secondo quanto appreso da fonti investigative, una delle cause dell'incidente è stata l'eccessiva velocità della Opel Tigra blu, nella quale la giovane viaggiava da sola e con la cintura di sicurezza slacciata: ecco perché, dopo l'urto, è stata sbalzata via dall'abitacolo della sua auto cabrio.

Sono già stati svolti gli accertamenti su alcol e droghe e, secondo gli investigatori, potrebbero esserci delle risultanze in questa direzione.

La vettura, intanto, completamente distrutta, è stata posta sotto sequestro amministrativo.

Fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 26/08/2013, 22:49

Donna incastrata nel parabrezza viva per miracolo

Una donna è sopravvissuta a un incidente automobilistico. A causa del forte impatto la donna, che viaggiava senza cinture di sicurezza, è entrata nel parabrezza.

Una donna è rimasta incastrata nel parabrezza della sua macchina dopo un incidente automobilistico. Scampata miracolosamente alla morte, la donna senza nome, che non indossava la cintura di sicurezza, è andata a sbattere contro un camion. L'incidente, che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia, è successo nella provincia di Guanxi, nella Cina del sud. La forza dell'impatto ha sbattuto la donna contro il parabrezza. La testa ha colpito il vetro in maniera così forte che vi è entrata letteralmente dentro.

Immagine

La donna ha perso i sensi a causa dell'impatto, così i vigili del fuoco che sono intervenuti per liberarla hanno dovuto agire con estrema attenzione per non ferirla ulteriormente. I vigili del fuoco hanno quindi allargato il buco intorno al collo della donna quel tanto che bastava per farci passare la testa. Una volta liberata la conducente l'hanno trasportata all'ospedale insieme al compagno che viaggiava con lei. I medici dell'ospedale che li hanno presi in cura hanno fatto sapere che sia la donna sia l'uomo si stanno riprendendo dallo scontro, avendo riportato solo ferite lievi.

Qui video e fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 26/08/2013, 22:52

Terrificante incidente, bimbo di 1 anno si salva per miracolo

]Le strade della Russia sono sempre pericolose e gli incidenti sono all'ordine del giorno, in quest'incidente l'auto perde il controllo della sua auto finendo sull'altra corsia, un camion colpisce la parte posteriore dell'auto proprio dove sedeva il figlio di 1 anno, che viene scaraventato sulla strada ma miracolosamente si salva

Qui video e fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 03/09/2013, 17:56

Incidente sulla Sorrentina, morta un'anziana

Non aveva la cintura. Auto si è schiantata in una galleria

CASTELLAMMARE DI STABIA (NAPOLI), 03 SET - Si sono schiantati a 80 all'ora contro un guard rail della galleria Varano, sulla statale sorrentin. Nell'impatto è deceduta Nunzia Bianco, 84 anni di Giugliano, residente nel Casertano. La donna non indossava la cintura di sicurezza che avrebbe potuto salvarle la vita. Il marito, alla guida dell'auto Fiat 600, è rimasto ferito ed è ricoverato in ospedale.

Fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 23/09/2013, 8:21

Si schianta contro un platano e finisce in mezzo alla strada: è grave

Un ragazzo di 32 anni si trova ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì dopo essere stato lo sfortunato protagonista di un incidente stradale avvenuto nella nottata tra venerdì e sabato

Schianto nella notte, auto fuori strada a Predappio: grave un 32enne
Un ragazzo di 32 anni si trova ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì dopo essere stato lo sfortunato protagonista di un incidente stradale avvenuto nella nottata tra venerdì e sabato a Predappio, sulla strada provinciale 3, circa 200 metri dopo la chiesa. Il sinistro è avvenuto quando da poco erano passate le 3.30 della notte.

Da una prima sommaria ricostruzione l'auto con a bordo il 32enne, residente poco distante, ha sbattuto contro un platano ai margini della carreggiata. Nel terribile impatto il mezzo ha perso il blocco motore ed è rotolato nella scarpata sul lato opposto. Il giovane, probabilmente senza cinture di sicurezza, è stato sbalzato al centro della carreggiata dove è stato ritrovato da alcuni automobilisti in transito: aveva diverse fratture, ma è sempre rimasto cosciente. Sembra che, infatti, sia riuscito anche a chiamare la madre avvertendola dell'accaduto, mentre arrivavano i soccorsi

I sanitari del 118, allertati subito poco dopo lo schianto, si sono precipitati sul luogo dell'impatto e hanno intuito subito la gravità della situazione. Hanno immobilizzato l'uomo per poi trasportarlo con il codice di massima urgenza presso il nosocomio forlivese. Sul posto anche le forze dell'ordine per capire l'esatta dinamica dell'incidente e i vigili del fuoco per la pulizia della sede stradale

Immagine

Immagine

Fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11071
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cintu

Messaggio da ottobre_rosso » 21/10/2013, 15:22

Cecchini "le cinture mi hanno salvato la vita". L'autista resta in prognosi riservata dopo l'incidente di venerdì

I ringraziamenti al personale dell'ospedale e ai cittadini di Ponte Felcino che hanno dato aiuto

L’uso delle cinture di sicurezza mi hanno salvato la vita, ma mi hanno lasciato il segno”: lo dichiara all’Ufficio Stampa della Azienda Ospedaliera di Perugia l’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini che questa mattina, è stata dimessa dopo la visita dei medici del Pronto Soccorso del Santa Maria della Misericordia, dove è rimasta ricoverata per tre giorni per i postumi dell'incidente stradale di venerdì sera. I sanitari le hanno consigliato terapie farmacologiche e riposo per i prossimi giorni.
L’assessore ha voluto ringraziare medici e personale infermieristico , dopo “questa brutta esperienza, perché l’impatto tra le due autovetture è stato davvero devastante, ed i sanitari tutti sono meritevoli di un grazie di cuore per la professionalità e un alto senso di umanizzazione che ho molto apprezzato”.
Cecchini ricorda anche di aver ricevuto immediato soccorso da alcuni cittadini di Ponte Felcino, che avevano assistito all’incidente, e di aver dato con il loro aiuto e lanciato l’allarme. “Ho subito compreso la gravità delle lesioni dell’autista che era al mio fianco e visto che il mio cellulare nell’urto era fuori uso, da un telefono pubblico ho invitato un altro dipendente della Regione di informare i familiari e la presidente Marini". Al momento delle sue dimissioni, i medici hanno sconsigliato la Cecchini di accertarsi di persona delle condizioni dell’autista, “ma in queste ultime ore ho avuto notizie rassicuranti sia dai medici che dalla moglie con la quale sono rimasta in costante contatto”. Effettivamente dal Reparto di Rianimazione, dove il 57 enne dipendente regionale è ricoverato da venerdì notte, si apprende che le condizioni sono in leggero miglioramento, ma solo nei prossimi sarà possibile sciogliere la prognosi, ancora oggi, riservata.

Fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti