[Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 12/04/2017, 16:12

Camionista di Novara si ribalta col furgone sulla A26 Voltri Sempione

Probabilmente si è accorto tardi dell’uscita: è ricoverato in ospedale con una frattura alle costole

Immagine

Un camionista novarese, R.M., di 62 anni, si è ribaltato oggi col suo camion in prossimità dell’uscita di Baveno sulla A26 Voltri Sempione. In base alla ricostruzione effettuata dalla polizia stradale intervenuta sul posto, probabilmente si è accorto troppo tardi dell’uscita ed è finito contro la cuspide, rovesciandosi. Per l’uomo, trasportato in ospedale, frattura delle costole dovuta alla mancanza di utilizzo delle cinture di sicurezza. Le ferite non sono gravi.

Fonte: lastampa.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 19/04/2017, 8:36

Collarmele (L’Aquila), incidente sull’A25: bimbo di 8 anni muore nell’auto guidata dal papà

Incidente drammatico a Collarmele, in provincia de L’Aquila. Sull’A25, tra i caselli di Pescina e Celano, una macchina impazzita piomba sulle barriere e vola fuori strada. David, un ragazzino di otto anni, muore sul colpo. Gravissima la sorellina di nove anni. Quasi illesa la neonata di un anno che sedeva sul seggiolone. L’incidente è avvenuto sabato 15 aprile.

I genitori, Davide La Piano e Maria Rosaria Sorbara, si trovano all’ospedale di Avezzano in stato di choc e con leggere contusioni. Alla guida c’era il padre.

Stando ai primi accertamenti della polizia stradale di Pratola Peligna, la Ford Kuga, è finita prima contro la barriera New Jersey in cemento che separa le corsie dell’A/25 e poi è schizzata sul guardrail al lato opposto, impennandosi e finendo oltre la protezione. Nell’urto i due bambini sono stati catapultati all’esterno dell’abitacolo dell’auto. I due bambini probabilmente non indossavano le cinture di sicurezza.

Drammatica la scena che si sono ritrovati davanti ai loro occhi i soccorritori quando sono arrivati sul luogo dell’incidente con la madre dei bimbi, Maria Rosaria Sorbara, che continuava a invocare i nomi dei figli.

Fonte: blitzquotidiano.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 26/04/2017, 8:13

Schianto a Palermo, bimba scaraventata dal parabrezza muore sullʼasfalto

La dinamica dellʼincidente è ancora al centro delle indagini. Le forze dellʼordine devono accertare che la piccola di 7 anni fosse in braccio alla madre sul sedile anteriore ed entrambe fossero senza cinture di sicurezza.

Una bimba di sette anni è morta in un incidente stradale a Palermo. Nell'impatto tra due auto, una Volkswagen e una Hyundai, la piccola è stata scaraventata fuori dal parabrezza ed è finita sull'asfalto. Inutili i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e la polizia. In macchina con lei c'erano la mamma e la zia, al nono mese di gravidanza. Ancora non è chiaro chi fosse alla guida.

Secondo le prime ricostruzioni - la dinamica è comunque, al centro delle indagini condotte dalla polizia municipale e coordinate dalla Procura - la piccola Giulia Mazzola era in braccio alla madre, Olimpia Calì, sul sedile anteriore del veicolo. Nessuna delle due aveva la cintura di sicurezza. Alla guida c'era la zia. Addosso all'auto sarebbe piombata una Hyundai su cui viaggiavano Francesco Roccapalumba, 60 anni, e la moglie Vincenza. L'impatto è avvenuto a due passi dal Policlinico di Palermo. Dai primi accertamenti, sembra che la Hyundai non abbia rispettato il segnale che l'obbligava a dare la precedenza e abbia travolto l'auto su cui si trovava Giulia. La bambina sarebbe stata sbalzata fuori dal finestrino, piombando a terra. Per lei non c'e' stato nulla da fare.

La zia della piccola, al nono mese di gravidanza, in stato di shock è stata portata in ospedale e ricoverata nel reparto di ginecologia. Non è ancora chiaro se a guidare la Hyundai fosse la donna o il marito. Anche loro sono stati portati in ospedale e medicati. Entrambi sono stati convocati nella caserma dei vigili urbani per ricostruire quanto accaduto. Chi era alla guida rischia un'indagine per omicidio colposo. Ipotesi di reato che potrebbe essere ipotizzata anche a carico delle due familiari della bimba. Si dovrà accertare se, come emergerebbe dai primi rilievi, la vittima si trovava appunto, senza cintura di sicurezza, in braccio alla madre, sul sedile anteriore e non, dietro, nel seggiolino, come prevede la legge. Polizia e carabinieri sono stati costretti a intervenire sia sul luogo dell'incidente che in ospedale per calmare i familiari di Giulia, disperati.

Fonte: tgcom24.mediaset.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 26/04/2017, 16:40

Fontanelle: alla guida senza cinture, si schianta e muore

La vittima è Marco Biasi, 34 anni , operaio ed ex giocatore di pallamano a Paese Era quasi a casa quando la sua auto si è schiantata contro due piloni di cemento

Morire a cinque minuti da casa. Su un tratto di strada percorso centinaia di volte. Dopo una serata senza eccessi, trascorsa al bar del paese a giocare a calcio balilla, a bordo di un’auto non particolarmente potente, una Renault Clio. Sotto il mesto lenzuolo bianco che i soccorritori appoggiano sul corpo della vittima, però, domenica notte c’era Marco Biasi, 34 anni compiuti poco più di un mese fa, un ragazzo di Fontanelle che tutti conoscevano come “Biagione” e che si divideva tra il lavoro e la passione per la pallamano (aveva giocato con le squadre di Oderzo, San Fior e Paese).

Un ragazzo “a posto”, come dice chi lo conosce, che però pare essersi macchiato di un’unica colpa: non aver allacciato la cintura di sicurezza in quei sei, sette chilometri percorsi domenica notte. Una leggerezza costata carissima, assieme alla serie di sfortunate coincidenze che hanno portato la sua Clio a sbandare toccando un terrapieno, schiantarsi contro due piloni dell'illuminazione pubblica, capovolgersi e sfondare la recinzione di un’abitazione privata. Una carambola mortale, forse non lo sarebbe stata con le cinture allacciate, ma il dubbio resterà tale, l’unica certezza al momento è lo strazio di una comunità che domenica si è raccolta attorno al luogo dello schianto alla ricerca di una risposta.

Immagine

Sei chilometri fatali - La mappa della tragedia è un dedalo di strade che Marco Biasi conosceva come le sue tasche. Domenica sera, qualche minuto prima delle 23, è al bar “Al Mulino”, in via Bornia a Lutrano. Sale in auto per tornare alla casa che non rivedrà mai più, in via Bosco a Fontanelle, e sceglie non la strada più corta ma quella più veloce, che taglia per i campi e include via Vittoria. Tragitto tutto sommato breve, sei chilometri appena o qualcosa in più. Quando parte la telefonata al Suem 118 sono le 23.01 di domenica 23 aprile: Marco è già morto, forse l’incidente risale a una decina di minuti prima, perché l’inquilino della casa contro cui si è schiantato confessa di non essersi accorto immediatamente di quanto accaduto. Difficile, in ogni caso, che soccorsi più tempestivi avessero potuto evitare la tragedia.

La dinamica dell’incidente - Quando la prima ambulanza del Suem 118 arriva in via Vittoria, davanti al civico 54, si trova davanti una scena disperata. L’auto di Marco capovolta all’interno del giardino della casa. Il muretto di cinta divelto dalla violenza dell’urto, due pali dell’illuminazione abbattuti. I soccorritori allertano anche i vigili del fuoco, perché il conducente è incastrato sotto l’auto rovesciata e non dà segni di vita. La strada viene chiusa, i pompieri arrivano dalla direzione opposta rispetto a quella di Marco, ma da diversi minuti ormai non c’è più niente da fare.Restano solo i rilievi di rito. Alle forze dell’ordine si aggiungeranno, qualche ora dopo, le squadre Telecom, per la messa in sicurezza dei luoghi e dei piloni, testimoni di cemento della violenza dello schianto.

Le cinture slacciate - Il particolare inizia a diffondersi come chiacchiera tra i testimoni dei soccorsi: «Marco non aveva le cinture». La Polstrada, intervenuta sul posto, conferma che dai primi accertamenti, cui comunque seguiranno altre verifiche, le cinture di sicurezza non erano allacciate. Restano da mettere insieme vari altri tasselli. Nessun altro mezzo è rimasto coinvolto nello schianto, quindi a far sbandare la Renault facendole colpire il terrapieno potrebbe essere stato un colpo di sonno del conducente, un malore, il tentativo di evitare un ostacolo improvviso, o semplicemente l’elevata velocità.

Fonte: tribunatreviso.gelocal.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 03/05/2017, 16:56

Schianto frontale tra due auto a Cantù, morta bimba di un anno

La piccola pare non fosse seduta sul seggiolino. L'incidente martedì in tarda serata

Una bimba di quattordici mesi è morta dopo essere stata trasferita in arresto cardiocircolatorio all'ospedale Sant'Anna di Como nella notte di mercoledì in seguito a un drammatico incidente stradale avvenuto a Cantù.

Immagine

La piccola viaggiava in auto insieme al padre, che secondo quanto riferito dai soccorritori era al volante senza la cintura di sicurezza, e alla madre. La bambina, secondo i primi riscontri emersi, pare non fosse seduta sul seggiolino come previsto dalle norme di sicurezza. Lo schianto, violentissimo, è avvenuto poco prima della mezzanotte a Cantù, in via Italia, all'altezza del civico 50.

Due le vetture che, per cause al vaglio dei carabinieri, si sono scontrate frontalmente. Subito dopo l'accaduto sul posto sono stati inviati tutti i mezzi di soccorso, compreso l'elicottero di Como. Insieme ai carabinieri a Cantù martedì sera sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

Le condizioni della piccola, poco più di un anno di vita, sono apparse fin da subito drammatiche: in arresto cardiocircolatorio è stata trasferita in ospedale d'urgenza con i sanitari che, durante il tragitto, hanno praticato le manovre rianimatorie per tentare di salvarle la vita. Qui è deceduta poco dopo. I genitori della bimba invece hanno riportato soltanto qualche contusione.

Incolume il conducente dell'altro veicolo che è stato sottoposto al test dell'etilometro perchè i soccorsi intervenuti sul posto e le forze dell'ordine hanno da subito riscontrato una forte alitosi alcolica. Indagini in corso sulla dinamica del drammatico sinistro.

monzatoday.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 09/05/2017, 16:43

Guida in stato d’ebbrezza e non allaccia le cinture alla nipote, denunciato dopo incidente

SIGNA – Al volante con un tasso alcolemico superiore a 3 grammi per litro, non aveva allacciato le cinture di sicurezza alla nipotina e, infine, ha fatto un incidente con la sua auto. E’ così che un nonno è stato denunciato dalla polizia municipale di Signa.
E’ accaduto questa mattina intorno alle 7,30 alla rotatoria tra Sant’Angelo a Lecore e Poggio a Caiano in direzione Indicatore. L’uomo, di origine cinese, stava portando la nipotina alla scuola primaria quando la vettura ha sbandato. Sul posto il 118 per soccorrere la bambina che ha sbattuto la testa contro il parabrezza della vettura e che è stata trasportata al Meyer insieme al nonno, che è sembrato subito in stato di alterazione. Per fortuna è risultato che la bambina non era ferita in maniera grave. La polizia municipale di Signa, guidata dal comandante Fabio Caciolli, ha chiesto l’autorizzazione al magistrato per la misurazione del tasso alcolemico e alle 12 ha sottoposto al test l’uomo: sono risultati 3,14 grammi per litro. L’uomo è stato denunciato per guida in stato d’ebbrezza, che scatta quando viene superato il limite di 3.

Fonte: piananotizie.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 16/05/2017, 10:28

Tragico schianto in A4, la vittima era senza cintura di sicurezza

Una tragedia, che forse, poteva essere evitata. Con un semplice clic. Quello della cintura di sicurezza che la vittima dell'incidente mortale avvenuto la scorsa notte in A4, all'altezza di Rezzato, non indossava, a quanto sino ad ora rilevato dagli agenti della Polstrada. Forse perché non sapeva, essendo cittadino israeliano appena giunto in Italia, che nel nostro Paese vige l'obbligo di indossarla anche se si siede sul sedile posteriore di una vettura, come nel suo caso.

Immagine

A perdere la vita è stato un 42enne israeliano che era in auto assieme a due connazionali diretto verso Desenzano. La vettura, per cause in corso di accertamento da parte del personale della Polstrada di Verona Sud, ha travolto il furgone di un'azienda camuna: a bordo gli operai che, nottetempo, stavano provvedendo a rimuovere dei cartelli di segnaletica di cantiere.

Feriti ma non in pericolo di vita gli altri occupanti della vettura, compreso il guidatore e chi sedeva accanto a lui: pur essendo i più esposti alle conseguenze del violento impatto, indossando le cinture e con l'attivazione degli airbag, sono stati risparmiati dalle conseguenze più drammatiche.

Molto spesso anche tanti altri utenti della strada viaggiano sul sedile posteriore senza far ricorso alle cinture di sicurezza. Oltre a rischiare una consistente sanzione (da 81 a 326 euro), chi non la utilizza mette a repentaglio la propria incolumità, come dimostrano i video relativi a specifici crash test.

Fonte: giornaledibrescia.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 22/05/2017, 9:06

Scontro tra auto all'incrocio di via Bottaia, grave pensionato

L'anziano è stato trasportato con Pegaso all'ospedale di Careggi

Grave incidente, intorno alle 13,30 di giovedì 18 maggio, all'incrocio tra via di San Sebastiano e via Bottaia, a Bottegone. Per cause in corso di accertamento da parte della Polizia municipale, intervenuta per i rilievi, due auto si sono scontrate. Ad avere la peggio il conducente di una Fiat Panda, un anziano di 78 anni residente a Quarrata, che percorreva via di San Sebastiano. A poche decine di metri dal ristorante Lago Giardino, in prossimità dell'incrocio, lo scontro con la Suzuki Swift guidata da un 23enne, forse a causa del mancato rispetto dello stop.

L'impatto è stato violento, e anche se i danni maggiori li ha avuti la Suzuki, chi ha riportato le conseguenze fisiche peggiori è stato l'anziano. Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che non indossasse la cintura di sicurezza. E' stato sbalzato dal sedile di guida verso quello del passeggero, picchiando il naso e la testa contro il montante dell'auto. Sul posto, allertate dal 118, si sono dirette l'automedica e un'ambulanza d'emergenza della Misericordia di Quarrata. Il medico del 118 ha ritenuto opportuno chiedere l'intervento dell'elisoccorso Pegaso, che è atterrato sulla strada proprio all'altezza del Lago Giardino.
L'anziano è stato trasportato d'urgenza a Careggi, ma non corre pericolo di vita. Un'ambulanza della Misericordia di Agliana, arrivata nel frattempo in via Bottaia, ha preso in carico il 23enne, trasferito per accertamenti al Pronto soccorso del San Jacopo.

Fonte: iltirreno.gelocal.it
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 25/06/2017, 20:52

Schianto sull'Asse mediano a Giugliano, muore ragazza di 24 anni

Non indossava la cintura di sicurezza. Viaggiava con tre amiche, ferite in modo non grave

La corsa, la strada buia, la stanchezza. Forse una distrazione. Nell’incidente stradale ha perso la vita una ragazza di ventiquattro anni la notte scorsa sull'asse mediano all’altezza della rotonda di Auchan a Giugliano in direzione Napoli. Marisa Formale, studentessa all’università L'Orientale, era seduta sul sedile lato passeggero quando la Matiz su cui viaggiava con le amiche è finita a forte velocità
contro un guard rail.

L’impatto non ha lasciato scampo e l’utilitaria si è ribaltata. La ragazza alla guida è stata bloccata dal volante, le due amiche sedute sui sedili posteriori dagli schienali di quelli anteriori. Marisa invece, che non indossava la cintura di sicurezza, è finita contro il parabrezza sfondandolo per venire catapultata sull’asfalto. Le sue tre amiche sono state ricoverate in ospedale per alcune ferite non gravi.

Fonte: napoli.repubblica.it/
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1510
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da mariopagnanelli » 26/06/2017, 2:20

Ma perchè devono ancora succedere queste cose...
Un vero peccato.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti