[Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11438
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 20/06/2022, 12:34

Giulia, 6 anni, si sporge dal finestrino e viene colpita da un trattore: «Se non supera la notte rischiamo di perderla»

L'incidente sabato sera ad Atina dopo una serata in pizzeria, la bimba ricoverata in Terapia intensiva al Gemelli

Un sabato sera come tanti, la pizzeria in famiglia e poi a casa. È bastato un attimo a trasformarlo in una tragedia. Quel tanto che basta a una bambina di sei anni per sporgersi dal finestrino dell'auto guidata dalla mamma, al papà per dirle di mettere la testa dentro, a un trattore sulla corsia opposta per colpirla in volto senza neanche farci caso. Giulia si è ritrovata tra le braccia della nonna, che insieme a lei e al fratellino occupava il sedile posteriore, ricoperta di sangue. È accaduto sabato sera ad Atina, cittadina della Valle di Comino, la zona del Frusinate che confina con l’Abruzzo.

«Non ho fatto in tempo a dire a Giulia di spostarsi dal finestrino che quel camion l'aveva colpita al volto. È successo tutto in una frazione di secondo e ancora non riesco a capire come sia potuto accadere. Eravamo distratti, non ho fatto caso al seggiolino o alla cintura. Eravamo molto vicini a casa, un tragitto di pochi chilometri»: papà Fabrizio, 33 anni, ha raccontato a Flaminia Savelli per il Messaggero quegli istanti per i quali non riesce a trovare una spiegazione.

La famiglia, originaria del Venezuela ma residente da anni in paese, aveva trascorso la serata in pizzeria. A ora tarda sono saliti in auto per tornare a casa, un tragitto breve e conosciuto. Mamma alla guida, papà accanto, i bambini con la nonna seduti dietro, senza seggiolino né cinture di sicurezza. La bambina si è sporta dal finestrino, poi il dramma: «Ho visto la mia bambina ricoperta di sangue, sono sceso dalla macchina con lei in braccio e ho detto a mia moglie di chiamare subito i soccorsi. Il fratellino e la nonna di Giulia erano sotto choc, piangevano», ha ricostruito il padre della piccola.

Giulia ora è ricoverata nel reparto di Terapia Intensiva del Policlinico Gemelli di Roma: «Le prossime ore saranno quelle decisive. Se Giulia non supera la prossima notte, rischiamo di perderla per sempre. Siamo disperati. Aveva appena terminato la prima elementare, era pronta a trascorrere l'estate con noi e il fratellino. Non posso pensare che forse non si veglierà più, che non sarà più tra noi».

Fonte: leggo.it
Quando passi davanti ad un ospedale vedi solo finestre ma non immagini quanti sognatori ci sono dietro il vetro

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11438
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 11/07/2022, 11:18

Schianto sul Terraglio, le vittime non indossavano cinture di sicurezza

Dalla perizia sui mezzi coinvolti nello schianto causato dalla Bmw di Ronnie Levacovic, le vittime erano senza i dispositivi di sicurezza, agganciati alla "sicura" ma solo dopo essere stati passati dietro ai sedili in modo tale da non far suonare l'allarme all'interno dell'abitacolo

Svolta clamorosa nell'inchiesta sull'incidente costato la vita a Mara Visentin e Miriam Cappelletto, morte nel tamponamento della loro auto su cui è piombata, a 120 chilometri all'ora, la Bmw di Ronnie Levacovic. Dalle prime risultanze della perizia sui due mezzi coinvolti nella carambola mortale avvenuta il 24 marzo scorso lungo il Terraglio, poco distante dalla sala del Bingo dove le vittime avevano trascorso la serata, le donne non indossavano la cintura di sicurezza. L'esame avrebbe evidenziato che i dispositivi di sicurezza erano agganciati alla "sicura" ma solo dopo essere stati passati dietro ai sedili in modo tale da non far suonare l'allarme all'interno dell'abitacolo.

Secondo il perito della Procura il fatto che Mara Visentin e Miriam Cappelletto non avessero le cinture di sicurezza allacciate non cambia la natura dell'incidente e sarebbero probabilmente morte comunque per la violenza dell'impatto. Ma si tratta di un dettaglio non secondario che a questo punto sarà oggetto di attenta valutazione da parte della difesa di Levacovic, affidata all'avvocato Francesco Murgia. Intanto il 25enne, indagato per duplice omicidio stradale e che al momento dello schianto sarebbe stato ubriaco, si trova ancora ricoverato in una struttura dell'opitergino dove affronta il difficile recupero dalle lesioni subite. Oltre a deambulare con fatica e sempre con l'aiuto del persone medico, Ronnie fa fatica a parlare e avrebbe riportato anche dei danni a livello neurologico, tanto da riconoscere a fatica le persone che lo vanno a trovare.

Fonte: trevisotoday.it
Quando passi davanti ad un ospedale vedi solo finestre ma non immagini quanti sognatori ci sono dietro il vetro

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11438
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 18/08/2022, 14:15

Catanzaro, auto finita in un avvallamento: morto un 45enne

Un uomo è morto questo pomeriggio in via Sicilia, nei pressi del quartiere Aranceto, nella zona sud della città. Secondo le prime sommarie informazioni, G.S., 45 anni, è stato ritrovato in un'auto finita in un avvallamento nei pressi della Torre Cavallara. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco per aprire le portiere dell'auto e recuperare il corpo. Al momento si ignorano le cause del decesso. L'uomo, che non era allacciato al sedile dell'auto con la cintura di sicurezza, si trovava nella parte anteriore del veicolo che è finito con la parte frontale nell'avvallamento. I militari, al momento, non tralasciano alcuna ipotesi sulle cause del decesso. Dell'accaduto è stato avvisato il pubblico ministero di turno alla Procura della Repubblica e non è escluso, viste le modalità del ritrovamento del 45enne, che il magistrato possa disporre l'autopsia sul corpo dell'uomo per chiarire le cause del decesso.

Fonte: catanzaro.gazzettadelsud.it
Quando passi davanti ad un ospedale vedi solo finestre ma non immagini quanti sognatori ci sono dietro il vetro

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11438
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 18/08/2022, 14:18

Si sporge troppo dal finestrino dell’auto e vola giù: in fin di vita


Un 19enne di Scorzè (Ve) è stato vittima di un grave incidente avvenuto sabato, in via Rio San Martino, a Sant’Ambrogio di Trebaseleghe. Sportosi troppo dal finestrino del pick-up in corsa del suo amico, è ora ricoverato in condizioni molto gravi nel reparto di Terapia intensiva di Neurochirurgia dell’ospedale di Padova.

Si sporge troppo dal finestrino dell’auto e vola giù: la ricostruzione
Al momento dell’incidente, alla guida c’era l’amico della vittima, suo coetaneo, ora indagato per guida in stato d’ebbrezza. Infatti, è risultato positivo all’alcoltest, con l’aggravante ulteriore di essere neopatentato.

Gli altri occupanti dell’auto, invece, sono stati già interrogati, si tratta di altri due amici. Secondo la ricostruzione dei fatti, il ragazzo si trovava sul sedile posteriore del pickup. Ad un certo punto, all’altezza di una curva, si sarebbe sporto troppo dal finestrino fino a volare di sotto.

Cadendo, ha battuto con violenza la testa sull’asfalto, perdendo i sensi. Portato in ospedale con un trauma cranico, è stato poi operato d’urgenza per ridurre l’emorragia. Adesso è in coma indotto e monitorato.

Le forze dell’ordine stanno portando avanti gli accertamenti del caso per far luce sulla dinamica che ha causato l’incidente. Per questo, sono passate al vaglio le telecamere della zona, così come la presa in carico di eventuali responsabilità relative al mancato uso delle cinture di sicurezza.

Dopo l’accaduto, il guidatore si sarebbe fermato immediatamente ma, sottoposto come da prassi all’alcoltest, ne sarebbe risultato positivo. Per motivi necessari, il veicolo è stato sequestrato in attesa dell’aggiornamento sullo stato di salute del ferito.


Fonte: notizie.yahoo.com
Quando passi davanti ad un ospedale vedi solo finestre ma non immagini quanti sognatori ci sono dietro il vetro

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11438
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Messaggio da ottobre_rosso » 19/09/2022, 16:41

Marcaria, un morto e due feriti lievi in incidente frontale fra auto

Un uomo, che si trovava sul sedile posteriore della vettura e che non aveva allacciate le cinture di sicurezza, è rimasto gravemente ferito ed è morto sull'ambulanza che lo stava trasportando all'ospedale di Cremona

Un uomo è morto e due persone sono rimaste ferite in modo lieve in un incidente stradale accaduto questa mattina poco dopo le 7.30 nei pressi di Marcaria, nel Mantovano. Un'auto su cui viaggiavano un uomo e una donna di nazionalità ucraina si è scontrata frontalmente con un'altra vettura. L'uomo, che si trovava sul sedile posteriore della vettura e che non aveva allacciate le cinture di sicurezza, è rimasto gravemente ferito ed è morto sull'ambulanza che lo stava trasportando all'ospedale di Cremona. Ferita in modo lieve la donna ucraina che guidava l'auto. Anche il conducente dell'altra vettura è rimasto ferito in maniera non grave. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dell'incidente.

Fonte: tg24
Quando passi davanti ad un ospedale vedi solo finestre ma non immagini quanti sognatori ci sono dietro il vetro

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti