[Osservatorio Cinture] Morti o feriti perchè senza cinture

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11003
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da ottobre_rosso » 07/09/2009, 15:46

dalle news...


La notte di Francesco: «Dormivo, poi il botto e l'inferno delle sirene».


...dopo essermi messo la cintura di sicurezza. Per fortuna che l’ho indossata.



«Non mi ricordo nulla, eravamo stati in giro per Roma e mi ero addormentato sul sedile di fianco a Giacomo che guidava. Nessuno aveva bevuto. Mi sono risvegliato per il gran botto. Poi l’inferno, le sirene e i vigili urbani che ci hanno interrogato e ci hanno chiesto chi portasse la macchina. In ospedale mi hanno fatto anche il test sull’alcol e sono risultato negativo». Francesco Loscialpo è ancora sotto shock. Parla lento e sicuro di sé affiancato dal padre, Gianfranco, finanziere con l’hobby del podismo.

Francesco, 24 anni, studente universitario a Pomezia, dove abita, è iscritto alla facoltà di Scienze della Comunicazione come Giacomo Campanelli, al volante dell’auto, e Giulia Brignone, una delle due ragazze morte nell’incidente. Insieme con Valentina Arru e Valentina Porcelli, le altre ragazze sull’utilitaria, avevano passato la notte tra Ponte Milvio e lo Zodiaco di Monte Mario.

Nella concitazione dei soccorsi e delle fasi successive ai rilievi della polizia municipale erroneamente Francesco Loscialpo è stato indicato come il guidatore della Fiat Punto responsabile del disastro. «La macchina spiega il giovane studente universitario è dei genitori di Giacomo. Non so cosa possa essere successo. Io mi sono addormentato sul sedile di fianco al posto di guida dopo essermi messo la cintura di sicurezza. Per fortuna che l’ho indossata. Mi sono risvegliato per il botto dell’incidente e per lo strattone ho sentito un gran dolore alla spalla».

Quando i vigili urbani sono arrivati sul posto, sia Francesco che Giacomo sono stati identificati e presi a verbale. «Ci hanno fatto salire sul furgoncino riassume Francesco e ci hanno chiesto chi fosse al volante. Giacomo ha dichiarato a verbale che era lui a guidare, così a me hanno restituito i documenti e sono potuto andare in ospedale a farmi vedere la spalla. Non so se a lui abbiano fatto subito la prova dell’etilometro, è rimasto solo con i vigili sul furgoncino. Al contrario posso dire che in ospedale mi hanno fatto il prelievo del sangue e mi hanno rilasciato il referto nel quale risulta che ero negativo alla presenza di alcol. Insomma, anche se non ero io alla guida, è stato subito chiaro che non si era bevuto».

Quando parla Francesco Loscialpo è già tornato a casa, affiancato dai familiari che gli hanno stretto intorno un cordone di solidarietà. «Mio figlio è sotto shock sottolinea papà Gianfranco Solo dopo diverse ore ha saputo che quelle due amiche sono morte. Quando le ha viste portare via in ambulanza, lì sul posto, ha pensato che si fossero ferite, magari anche seriamente, ma non immaginava che potessero essere decedute. Adesso è distrutto e pure noi, in famiglia, siamo afflitti per il dolore che stanno provando i genitori di quelle ragazze. Sono convinto che si sia trattato di una tragica fatalità. Conosco bene Francesco: non beve neppure una birra e penso che neanche il guidatore avesse bevuto».
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11003
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da ottobre_rosso » 26/10/2009, 15:30

Smart finisce fuori strada: morti due amici

A ISEO. Drammatico incidente nella notte vicino alla rotonda dello svincolo per Sassabanek costato la vita a un 29enne e a un 31enne di Cortefranca
Fabio Belussi era passeggero ed è stato sbalzato dall'auto Gianpaolo Salghetti è morto nel tardo pomeriggio al Civile


Ancora una volta la velocità è sotto accusa per l'ennesimo incidente costato la vita a due giovani amici di Cortefranca. Fabio Belussi, 29 anni di Cortefranca è morto poco dopo l'incidente verificatosi nel cuore della notte. L'agonia dell'amico Gianpaolo Salghetti è durata qualche ora in più, il suo cuore ha cessato di battere alle 18 nel secondo centro di rianimazione del Civile dove era stato ricoverato.
Un dolore immenso per due famiglie. Un dolore straziante per la moglie di Fabio, Alice Garbelli. E per i genitori Ornella e Francesco Belussi che dalla scorsa notte piangono la perdita del loro secondogenito.
IL TREMENDO SCHIANTO della Smart verso l'una di notte contro il muretto a secco sulla sinistra della spXI, poche decine di metri prima della rotatoria che immette nel centro di Iseo e allo svincolo per Sassabanek. L'urto ha lasciato segni visibili con rottami e frammenti sparsi nel campo a sinistra della provinciale e tra le canne della torbiere a destra. I due amici, usciti per raggiungere Iseo a bordo della Smart condotta dal 31enne, si trovavano a poca distanza dalla cittadina quando la vettura, che a giudicare dagli effetti dell'urto viaggiava a velocità sostenuta, ha abbandonato di colpo la carreggiata di destra, poche decine prima di una curva destrorsa, attraversando in diagonale la carreggiata opposta.
Sull'asfalto le tracce del gesso usato per i rilievi della Polizia stradale di Iseo, intervenuta con i colleghi di Chiari, sono un binario senza segni di frenata fino alla base del muretto prima di arrestarsi al centro della strada. Una linea che fa pensare a un manovra improvvisa, come se il conducente avesse voluto evitare un ostacolo imprevisto sbucato di colpo alla sua destra, forse un animale uscito dai campi a lato della strada.
LA VIOLENZA dell'impatto ha scaraventato all'esterno il passeggero che non era protetto dalla cintura di sicurezza, radendo al suolo il muretto: le pietre del culmine sono finite nell'erba ad oltre trenta passi dalla base il manufatto. La parte anteriore sinistra della Smart si è sbriciolata, lo pneumatico anteriore è finito a parecchie decine di metri tra le canne della torbiera e il faro nel canale. Nonostante l'impatto la vettura non si è rovesciata ma con la cellula dell'abitacolo quasi intatta si è arrestata al centro delle strada, come se fosse rimbalzata. Ai soccorsi arrivati rapidamente con la pattuglia della stradale è apparso in tutta evidenza l'entità del disastro.
La strada è stata bloccata con il nastro bianco e rosso, il traffico dirottato sulle strade vicine mentre i soccorsi hanno tentato l'impossibile riuscendo a far trasportare a sirene spiegate i due passeggeri, in condizioni gravissime verso i reparti di emergenza. Il 31enne è stato portato al Civile, Fabio Belussi alla Poliambulanza.
MA I MEDICI non hanno potuto fare nulla per il giovane 29enne di Cortefranca: il cuore di Fabio Belussi ha cessato di battere poco dopo il ricovero. Condizioni altrettanto gravi per il conducente: non è stato protetto dagli airbag che, pare, non siano entrati in funzione. È stato ricoverato con prognosi riservata nel secondo centro di rianimazione dell'ospedale Civile di Brescia, ma le cure dei medici non sono bastate: nel pomeriggio ha seguito la sorte dell'amico.
La strada è stata riaperta solo dopo le due di notte, quando l'auto è stata rimossa.

fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11003
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da ottobre_rosso » 09/11/2009, 15:37

Panda finisce contro furgone. Illesi perchè indossavano cintura di sicurezza

La Spezia. Incidente d'auto poco fa in via San Cipriano. L'episodio coinvolge una Fiat Panda modello nuovo e un furgone della Ford che si sono scontrati attorno alle 12.50. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani ed i vigili del fuoco: i primi per coordinare il traffico che, a causa dell'incidente, si è moltiplicato nelle direttrici di via XXIV Maggio e via Vittorio Veneto; i secondi per disincagliare la Panda dal furgone dal momento che nella dinamica dell'incidente la piccola utilitaria è finita quasi sopra il grosso automezzo. Nessuno degli occupanti si è fatto male: nè il conducente del furgone, nè padre e figlia che stavano sulla macchina. A salvare questi ultimi la cintura di sicurezza, regolarmente indossata da entrambi. Al momento sul tratto di strada in questione transitano solo bus e taxi.

Immagine

fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da SicurAUTO » 15/11/2009, 20:28

Ecco la testimonianza di un nostro lettore appena pubblicata in home page. :ok

Salvo grazie ad airbag e cinture, la testimonianza di un lettore

Per replicare a questa testimonianza usare la discussione apposita :)

Immagine
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11003
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da ottobre_rosso » 02/12/2009, 15:32

Vivian era senza cintura di sicurezza

È stata un’emorragia interna a provocare la morte di Vivian Alke, la ventiseienne della Sierra Leone morta sabato notte per lo schianto sulla Francesca a Pontirolo. L’autopsia, eseguita martedì mattina al policlinico San Marco di Zingonia dal professor Zeno De Battista, dell’Istituto di medicina legale di Verona, ha infatti accertato una serie di fratture alla cassa toracica della ragazza: dalla prima alla quarta costola sul lato sinistro e dalla seconda alla settima su quello destro. Una costola le ha anche perforato un polmone.

La giovane della Sierra Leone non è morta sul colpo: le lesioni interne le hanno provocato una forte emorragia e la morte è sopraggiunta un’ora dopo lo schianto, mentre si trovava al Pronto soccorso. Dall’autopsia è inoltre emerso un altro particolare: Vivian non era incinta, come era invece emerso dai primi accertamenti dei carabinieri, dai quali sembrava che la stessa giovane, giunta al Pronto soccorso, avesse riferito ai medici di aspettare un bambino. Un piccolo giallo, visto che l’autopsia lo ha escluso.

Al termine dell’esame una zia della ventiseienne, giunta da La Spezia e sua connazionale, ha effettuato il riconoscimento del corpo, affiancata da due conoscenti: sono stati momenti strazianti sia nella camera mortuaria, sia nella hall del policlinico, dove martedì mattina sono arrivate diverse amiche della giovane. Terminata l’autopsia, l’autorità giudiziaria ha concesso il nullaosta: la salma verrà presa in consegna dai familiari per i funerali.

«Vivian verrà seppellita in Italia», ha spiegato ieri un’amica. Inizialmente i carabinieri avevano riferito che la giovane era clandestina. In realtà era regolare da tempo e aveva addirittura la carta d’identità italiana. Nata il 27 luglio 1983 a Freetown, era residente a Ciserano, in corso Europa 11, nel condominio «Anna 1», dove aveva prima abitato in un appartamento di un nigeriano di 37 anni, al terzo piano, ma da circa un mese si era trasferita al settimo. Nei giorni scorsi il Comune aveva effettuato un accertamento anagrafico, uno dei tanti in corso nelle sei torri di corso Europa, in vista del progetto di riqualificazione dell’area e abbattimento dei palazzi.

Vivian Alke non era stata trovata a casa e il proprietario dell’appartamento aveva riferito che la giovane si era forse trasferita qualche piano più in alto. Ma nemmeno lì era stata trovata, così il Comune aveva avviato - come previsto dalla legge - la procedura di irreperibilità: qualora la ventiseienne non fosse stata più rintracciata, nel giro di un anno sarebbe stata cancellata dall’anagrafe di Ciserano.

«Contatteremo l’ambasciata della Sierra Leone e i familiari della ragazza, visto che era una nostra residente e che era regolare», ha spiegato il sindaco Enea Bagini. Nessuno sviluppo, invece, sul fronte delle indagini per risalire alle due persone che si trovavano sulla Golf con Vivian e che, dopo lo schianto, si sono dileguate: l’autopsia ha confermato che la ragazza era in macchina, seduta al posto del passeggero, visto che le ferite sono compatibili con una botta del torace contro il cruscotto (la ragazza non indossava la cintura di sicurezza). Nello schianto Vivian sarebbe stata sbalzata dall’abitacolo (la portiera anteriore destra era infatti aperta).

Fin da subito era stato comunque escluso che la giovane fosse stata investita: nel punto in cui è avvenuto lo schianto non ci sono prostitute, e altre lucciole che sabato sera erano sulla Francesca con Vivian, ma all’altezza di Ciserano, hanno riferito che la ventiseienne era salita proprio lì - qualche chilometro prima dello schianto - sulla Golf. Ma perché l’auto è uscita di strada in un tratto rettilineo?

Non si esclude, a questo punto, nemmeno che i due occupanti possano aver tentato di aggredire o rapinare la giovane, che potrebbe essersi ribellata: il conducente, nella confusione, avrebbe perso il controllo dell’auto, che si è schiantata alle porte di Pontirolo. Lui e il complice sono scappati. Vivian è rimasta a terra, ma un’ora più tardi è morta.

fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da 500L » 03/12/2009, 17:00

In casi come questo c'è poco da dire, le povere lucciole con la vita (se così si può chiamare) che fanno saranno le ultime ad allacciarsi le cinture, hanno ben altri problemi...
Sarebbe invece il caso di istituire un apposito organismo incaricato di censire le cause degli incidenti una volta che la varie inchieste le abbiano definitivamente appurate, prendendo i dati presso i tribunali e gli organi di polizia stradale e municipale, così da poter approntare misure più efficaci per affrontare le situazioni ed i comportamenti che maggiormente abbiano conseguenze tragiche.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11003
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da ottobre_rosso » 19/12/2009, 17:52

Si schianta contro un albero, gravissimo giovane follonichese

Il ragazzo è uscito di strada stamani intorno alle 8 nelle vicinanze di Scarlino scalo

Scarlino: Erano le 8.15 di stamani quando un giovane di 32 anni originario del sud ma residente a Follonica, a bordo della sua auto, è uscito di strada finendo contro un pino che si trovava a lato della carreggiata.
Il giovane, P.L. secondo le prime ricostruzioni, si stava recando a lavoro quando per cause ancora in fase d'accertamento dovute forse al ghiaccio presente sul tratto di strada subito dopo Scarlino Scalo, è uscito dalla carreggiata ed è finito contro un albero.
Il 32enne al momento dell'incidente non indossava le cinture di sicurezza, quindi l'impatto con il pino è stato ancora più forte.
Una volta arrivati i vigili del fuoco, è stato estratto dall'abitacolo e il 118 lo ha portato con estrema urgenza al pronto soccorso.
Al momento il ragazzo si trova in coma all'ospedale Misericordia.

fonte
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da 500L » 27/12/2009, 14:09

Incidente in Argentina per il giocatore Buonanotte (non seguo il calcio, ammetto che ne sconoscevo l'esistenza).
Come si vede dalle prime due immagini pubblicate qui http://www.repubblica.it/2006/05/galler ... tte/1.html per sua fortuna sembra che l'urto non abbia interessato direttamente la zona del guidatore mentre ha purtroppo coinvolto con esiti tragici gli altri passeggeri dell'auto. Ne parlo qui perchè già il fatto che si sia salvato con un incidente simile mi fa pensare che fosse protetto dalla cintura, ipotesi corroborata dai danni che ha riportato, ossia frattura della clavicola, che potrebbero essere stati causati dalla cintura stessa.

EDIT: ho trovato conferma in quest'altro sito http://www.calcioblog.it/post/11265/spa ... buonanotte dove si vede l'auto dalla parte anteriore e si fa esplicitamente cenno alle cinture di sicurezza.

Immagine

Immagine

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11003
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da ottobre_rosso » 30/12/2009, 16:04

Pozzallo: pauroso incidente, un furgone capotta. Nessun ferito

La cintura di sicurezza indossata dal giovane ha sicuramente giocato un ruolo fondamentale nel salvare la vita al guidatore

Pauroso incidente, per fortuna senza feriti, ieri mattina, fra un Fiat Doblò e un furgone Seat (nella foto) presso il quartiere 167, sulla strada che conduce alla chiesa Madre della Fiducia. Sono ancora in corso le indagini dei vigili urbani della città di Pozzallo ma la dinamica dell’incidente lascia pochi dubbi sull’accaduto. Alle 8,30 circa, alcuni passanti hanno raccontato di aver visto il Doblò prima andare fuori strada sull´aiuola che delimita la corsia poi rotolare sulla strada fino allo scontro contro un altro furgone, che stava arrivando controsenso.

L’impatto fra i due mezzi è stato lieve ma subito si è temuto il peggio per il proprietario del furgoncino in foto, il quale, però, riusciva miracolosamente ad uscire illeso dal pauroso incidente. La cintura di sicurezza indossata dal giovane ha sicuramente giocato un ruolo fondamentale nel salvare la vita al guidatore.

Sul posto, è accorso il personale paramedico del 118, sito in prossimità del luogo dove si è avuto lo scontro. Per il giovane alla guida del Doblò, solo qualche escoriazione e tanta paura. Secondo quanto ricostruito dai vigili urbani di Pozzallo (giunti anch’essi sul posto qualche minuto dopo), pare sia stata la stanchezza per aver lavorato una notte intera (il giovane autista del Doblò è un panettiere) la causa principale dell’incidente. Per la cronaca, il furgone Seat, con a bordo due passeggeri, ha avuto solo qualche ammaccatura, illesi i due passeggeri.

fonte - corrierediragusa
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Morti o feriti perchè senza cinture] Segnaliamoli qui

Messaggio da SicurAUTO » 07/01/2010, 21:14

Rivalta, si schianta agli ottanta all'ora contro un pilone dell'ex parcheggio Fiat. Non indossava la cintura di sicurezza
Drammatico incidente a Rivalta. Un uomo E.B., 47 anni, ha perso la vita nel parcheggio che costeggia l'ex stabilimento Fiat di Rivalta. Secondo una prima ricostruzione dei vigili urbani, l'uomo ha fatto ingresso nel parcheggio alla guida di una Fiat Uno e si è fermato per alcuni istanti. Poi ha ingranato la marcia ed è andato a sbattere contro il pilone in cemento ad una velocità di circa 80 chilometri orari.

L'uomo, sempre secondo la polizia municipale, non indossava la cintura di sicurezza. Nell'abitacolo non sono state trovate tracce di alcol. Particolari che sembrerebbero confermare l'ipotesi del suicidio. Per averne la certezza, però, bisognerà aspettare l'esito definitivo dei rilievi e dell'autopsia sul cadavere della vittima.

Fonte - Torino.Repubblica.it
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti