parcheggiare in prossimità di un itersezione

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

giuliom76
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/01/2006, 13:06

parcheggiare in prossimità di un itersezione

Messaggio da giuliom76 » 26/01/2006, 13:22

mi hanno notificato tramite raccomandata una multa per avere parcheggiato in prossimità di un itersezione in un centro urbano. Tempo fa quanto presi la patente nel 1991 mi ricordo di avere studiato che esistono degli appositi segnali orizzontali (un quadrato giallo) per determinare la distanza minima dove poter parcheggiare il veicolo in prossimità delle intersezioni. Nell'incrocio ove mi si contesta il parcheggio, in prossimità dell'intersezione, non esistono segnali che indichino gli stalli o la distanza minima dove parcheggiare l'auto. Inoltre la distanza minima che deve essere misurata è di difficile determinazione poichè lo spigolo dell'intersezione è smussato da un arco di circonferenza di circa 5 metri.
Io contesto il fatto che l'intersezione ove ho lasciato il mio veicolo non produceva ne intralcio al traffico ne problemi di sicurezza, infatti non è stato rimosso, e quindi al momento in cui ho parcheggiato per me il veicolo stava ad una distanza dall'incrocio idonea al parcheggio regolare; non so se efettivamente erano 5 metri anche perchè non porto con me la rullina metrica. Bisogna aggiungere che l'itersezione menzionata ha una forma a T ma non è fortemente trafficata infatti uno dei rami dell'itersezione termina dopo una ventina di metri su un giardinetto, quindi sembra più un accesso ad un area privata che un effettivo ramo d'itersezione. La mia diomanda e se è contestabile un tipo di multa del genere.

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 26/01/2006, 16:35

Non conoscendo la situazione non posso dire più di tanto.
La sosta in prossimità o a meno di 5 metri dall'intersezione viene sanzionata dall'art. 158 che prevede 71,00 euro e la rimozione del veicolo.
Se il veicolo non è stato rimosso probabilmente è perchè, come a volte succede, il carro attrezzi non era disponibile.

La mancanza di intralcio nulla centra con la sanzione in oggetto........inoltre, qualora vi fosse stato intralcio sarebbe stato elevato altro verbale con annessa rimozione.

Nulla e nessuno possono vietarle di fare ricorso.......ovviamente l'esito è impossibile conoscerlo in quanto tutto è demandato alla decisione del Prefetto o del Giudice di Pace.

Saluti.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 26/01/2006, 17:01

:??? ...scusa kunta, mi ricordavo 8 metri. Me lo sono sognato oppure è una situazione diversa? :???

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 26/01/2006, 17:17

Art. 158 -
1. La fermata e la sosta sono vietate:

f) nei centri abitati, sulla corrispondenza delle aree di intersezione e in prossimità delle stesse a meno di 5 m dal prolungamento del bordo più vicino della carreggiata trasversale, salvo diversa segnalazione;

:ciao
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 26/01/2006, 17:21

Kunta Kinte™ ha scritto:Art. 158 -
1. La fermata e la sosta sono vietate:

f) nei centri abitati, sulla corrispondenza delle aree di intersezione e in prossimità delle stesse a meno di 5 m dal prolungamento del bordo più vicino della carreggiata trasversale, salvo diversa segnalazione;

:ciao
Ops!

Thnk-you very-mucc! :D :ooh

SirEdward
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 749
Iscritto il: 19/01/2005, 9:36
Località: Bologna

Messaggio da SirEdward » 26/01/2006, 17:32

Jak ha scritto:
Kunta Kinte™ ha scritto:Art. 158 -
1. La fermata e la sosta sono vietate:

f) nei centri abitati, sulla corrispondenza delle aree di intersezione e in prossimità delle stesse a meno di 5 m dal prolungamento del bordo più vicino della carreggiata trasversale, salvo diversa segnalazione;

:ciao
Ops!

Thnk-you very-mucc! :D :ooh
Se fosse fatta rispettare veramente le città perderebbero un terzo dei posti auto.

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 26/01/2006, 17:48

SirEdward ha scritto:Se fosse fatta rispettare veramente le città perderebbero un terzo dei posti auto.
Vero...........qualche volta sono capitato a Roma.....sinceramente mi sono detto che è IMPOSSIBILE non violare il codice.........almeno per quanto riguarda i parcheggi.........spazi non ce ne sono.....manco se cammini per un Km! :-[
Non vorrei essere nei panni dei colleghi che debbono far rispettare il codice.......i cittadini si arrabbiano, giustamente, peccato che si arrabbino contro chi sta sulla strada e non con chi i parcheggi ha il potere di farli fare (sindaco & c).

Da me i posti ci sono.......volendo a manco un Km dal centro ci sono dei parcheggi gratuiti con navetta Gratuita che ti porta proprio in centro

Quindi chi sosta in maniera "creativa" non ha scusanti........tipo quelli con 10 posti liberi e si mettono di traverso occupando 4 spazi e magari impedendo l'uscita dei veicoli in sosta regolare. :grr
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Transistore1
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 276
Iscritto il: 28/02/2004, 13:21
Località: Pagani

Messaggio da Transistore1 » 26/01/2006, 22:37

Non vorrei errare, anche se non ha più importanza, ma mi sembra di ricordare che gli 8 metri dall'incrocio erano in vigore fino all'entrata del nuovo codice della strada del 1992. Ciao.
Se acceleri sempre, a scuola guida, non imparerai niente!!!

giuliom76
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/01/2006, 13:06

Messaggio da giuliom76 » 04/02/2006, 12:49

E' vero che il parcheggio con il vecchio codice era vietato entro gli 8 metri poi è stato diminuito di 5 metri, il mio dubbio è il seguente invece:
in un manuale di guida per acquisire la patente stampato nel 1991, si può leggere che il limite di parcheggio era di 8 metri in accordo con quello precedentemente detto, ma in tale manuale veniva riportato l'esistenza di un segnale stradale orizzontale (un quadrato giallo) che indicasse il limite di parcheggio. Ora nel nuovo codice non so se è ancora in vigore tale segnale; in ogni caso ho trovato sul nuovo codice qualcosa che indica la segnalazione degli stalli una L o una T che possono indicare rispettivamente la fine dell'ultimo stallo e ogni singolo stallo, ma questi sono segnali solo consigliati per gli stalli paralleli al marciapiede. Nel mio caso non esisteva nessun tipo di segnale e per me ad occhio la macchina era a più di 5 metri dall'intersezione, anche perchè non dava "fastidio". Può anche darsi che si trovasse a meno di 5 metri.
Secondo me non è costituzionale multare una persona che soggettivamente pensa di avere parcheggiato bene ma che il rappresentante della legge (il vigile) smentisce perchè a suo parere la macchina dista a meno di 5 metri. Quindi credo che finchè non esista una segnaletica orizzontale che commuti un parere soggettivo in oggettivo, se la macchina parcheggiata non crea pericolo e non crea intralcio allora non è in difetto di legge.

Transistore1
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 276
Iscritto il: 28/02/2004, 13:21
Località: Pagani

Messaggio da Transistore1 » 04/02/2006, 22:46

E' vero quello che affermi, in questi casi ci sarebbe veramente bisogno di una segnaletica che sia inequivocabile, nello specifico, la pitturazione del bordo verticale del marciapiede, con dei segni gialli e neri alternati, per significare che è vietato sostare su quel tratto così contraddistinto. E' comunque difficile contestare quello che dichiara il vigile. Ciao.
Se acceleri sempre, a scuola guida, non imparerai niente!!!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti