Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

matteog

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da matteog » 17/07/2009, 9:18

Kunta Kinte™ ha scritto:
matteog ha scritto:Se è vietato il sorpasso il ciclomotore ha torto in quanto non manteneva la distanza di sicurezza.
Mantenere la distanza di sicurezza mentre si sta sorpassando la vedo dura.........ci vorrebbe una corsia larga 10 metri.! :gratgrat
Difatti ho proprio specificato "se è vietato il sorpasso" :)

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da Massy » 17/07/2009, 19:25

Se è vietato il sorpasso il ciclomotore ha torto in quanto non manteneva la distanza di sicurezza.
Un po' tirata questa :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da dami65 » 17/07/2009, 21:35

Se è vietato il sorpasso il ciclomotore ha torto in quanto non manteneva la distanza di sicurezza.
:ok :ok :ok

Chi tampona paga!!!
Lo abbiamo forse dimenticato...
:ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

rossini piero
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/06/2009, 13:16

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da rossini piero » 19/07/2009, 12:18

allora ricapitolando, credo di avere capito che il ciclomotore ha fatto un sorpasso azzardato trovandosi nelle immediate vicinanze di un incrocio (30-40 metri circa), mentre l'auto non manteneva una velocità tale da consentirgli di compiere tutte le manovre necessarie in condizioni di sicurezza per se e per gli altri utenti della strada. per cui sanzione art 148 a ciclomotore e art 141 a auto. grado di responsabilita reciproca 50 % .
che ne dite???

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da dami65 » 20/07/2009, 20:37

rossini piero ha scritto:allora ricapitolando, credo di avere capito che il ciclomotore ha fatto un sorpasso azzardato trovandosi nelle immediate vicinanze di un incrocio (30-40 metri circa), mentre l'auto non manteneva una velocità tale da consentirgli di compiere tutte le manovre necessarie in condizioni di sicurezza per se e per gli altri utenti della strada. per cui sanzione art 148 a ciclomotore e art 141 a auto. grado di responsabilita reciproca 50 % .
che ne dite???
Assolutamente NO!!!
A chi possiamo raccontarla?!?!
:eh
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

rossini piero
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/06/2009, 13:16

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da rossini piero » 20/07/2009, 23:32

dami65 ha scritto:
rossini piero ha scritto:allora ricapitolando, credo di avere capito che il ciclomotore ha fatto un sorpasso azzardato trovandosi nelle immediate vicinanze di un incrocio (30-40 metri circa), mentre l'auto non manteneva una velocità tale da consentirgli di compiere tutte le manovre necessarie in condizioni di sicurezza per se e per gli altri utenti della strada. per cui sanzione art 148 a ciclomotore e art 141 a auto. grado di responsabilita reciproca 50 % .
che ne dite???
Assolutamente NO!!!
A chi possiamo raccontarla?!?!
:eh
beh allora dami65 se la pensi così puoi anche darci un tuo parere e indicare secondo te quali sono le infrazioni fatte..... :gratgrat :gratgrat

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da dami65 » 22/07/2009, 20:07

Kunta Kinte™ ha scritto:
matteog ha scritto:Se è vietato il sorpasso il ciclomotore ha torto in quanto non manteneva la distanza di sicurezza.
Mantenere la distanza di sicurezza mentre si sta sorpassando la vedo dura.........ci vorrebbe una corsia larga 10 metri.! :gratgrat
Art. 148. Il sorpasso

Il sorpasso e' la manovra mediante la quale un veicolo supera un altro veicolo, un animale o un pedone in movimento o fermi sulla corsia o sulla parte della carreggiata destinata normalmente alla circolazione.

Il conducente che intende sorpassare deve preventivamente accertarsi:

che la visibilita' sia tale da consentire la manovra e che la stessa possa compiersi senza costituire pericolo o intralcio;
che il conducente che lo precede nella stessa corsia non abbia segnalato di voler compiere analoga manovra;
che nessun conducente che segue sulla stessa carreggiata o semi carreggiata, ovvero sulla corsia immediatamente alla propria sinistra, qualora la carreggiata o semi carreggiata siano suddivise in corsie, abbia iniziato il sorpasso;
che la strada sia libera per uno spazio tale da consentire la completa esecuzione del sorpasso, tenuto anche conto della differenza da sorpassare, nonche' della presenza di utenti che sopraggiungono dalla direzione contraria o che precedono l'utente da sorpassare.

Il conducente che sorpassa un veicolo o altro utente della strada che lo precede sulla stessa corsia, dopo aver fatto l'apposita segnalazione, deve portarsi sulla sinistra dello stesso, superarlo rapidamente tenendosi da questo ad una adeguata distanza laterale e riportarsi a destra appena possibile, senza creare pericolo o intralcio. Se la carreggiata o semicarreggiata sono suddivise in piu' corsie, il sorpasso deve essere effettuato sulla corsia immediatamente alla sinistra del veicolo che si intende superare.

Art. 149. Distanza di sicurezza tra veicoli
Durante la marcia i veicoli devono tenere, rispetto al veicolo che precede, una distanza di sicurezza tale che sia garantito in ogni caso l'arresto tempestivo e siano evitate collisioni con i veicoli che precedono.

Fuori dei centri abitati, quando sia stabilito un divieto di sorpasso solo per alcune categorie di veicoli, tra tali veicoli deve essere mantenuta una distanza non inferiore a 100 m. Questa disposizione non si osserva nei tratti di strada con due o piu' corsie per senso di marcia.

Quando siano in azione macchine sgombraneve o spartitrici, i veicoli devono procedere con la massima cautela. La distanza di sicurezza rispetto a tali macchine non deve essere comunque inferiore a 20 m. I veicoli che procedono in senso opposto sono tenuti, se necessario, ad arrestarsi al fine di non intralciare il lavoro.

:ciao :ciao :ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da dami65 » 22/07/2009, 20:15

dami65 ha scritto:
Kunta Kinte™ ha scritto:
matteog ha scritto:Se è vietato il sorpasso il ciclomotore ha torto in quanto non manteneva la distanza di sicurezza.
Mantenere la distanza di sicurezza mentre si sta sorpassando la vedo dura.........ci vorrebbe una corsia larga 10 metri.! :gratgrat
Art. 148. Il sorpasso

Il sorpasso e' la manovra mediante la quale un veicolo supera un altro veicolo, un animale o un pedone in movimento o fermi sulla corsia o sulla parte della carreggiata destinata normalmente alla circolazione.

Il conducente che intende sorpassare deve preventivamente accertarsi:

che la visibilita' sia tale da consentire la manovra e che la stessa possa compiersi senza costituire pericolo o intralcio;
che il conducente che lo precede nella stessa corsia non abbia segnalato di voler compiere analoga manovra;
che nessun conducente che segue sulla stessa carreggiata o semi carreggiata, ovvero sulla corsia immediatamente alla propria sinistra, qualora la carreggiata o semi carreggiata siano suddivise in corsie, abbia iniziato il sorpasso;
che la strada sia libera per uno spazio tale da consentire la completa esecuzione del sorpasso, tenuto anche conto della differenza da sorpassare, nonche' della presenza di utenti che sopraggiungono dalla direzione contraria o che precedono l'utente da sorpassare.

Il conducente che sorpassa un veicolo o altro utente della strada che lo precede sulla stessa corsia, dopo aver fatto l'apposita segnalazione, deve portarsi sulla sinistra dello stesso, superarlo rapidamente tenendosi da questo ad una adeguata distanza laterale e riportarsi a destra appena possibile, senza creare pericolo o intralcio. Se la carreggiata o semicarreggiata sono suddivise in piu' corsie, il sorpasso deve essere effettuato sulla corsia immediatamente alla sinistra del veicolo che si intende superare.

Art. 149. Distanza di sicurezza tra veicoli
Durante la marcia i veicoli devono tenere, rispetto al veicolo che precede, una distanza di sicurezza tale che sia garantito in ogni caso l'arresto tempestivo e siano evitate collisioni con i veicoli che precedono.

Fuori dei centri abitati, quando sia stabilito un divieto di sorpasso solo per alcune categorie di veicoli, tra tali veicoli deve essere mantenuta una distanza non inferiore a 100 m. Questa disposizione non si osserva nei tratti di strada con due o piu' corsie per senso di marcia.

Quando siano in azione macchine sgombraneve o spartitrici, i veicoli devono procedere con la massima cautela. La distanza di sicurezza rispetto a tali macchine non deve essere comunque inferiore a 20 m. I veicoli che procedono in senso opposto sono tenuti, se necessario, ad arrestarsi al fine di non intralciare il lavoro.

:ciao :ciao :ciao
Ovviamente come in mancanza di testimoni che attestano una dinamica diversa di quanto sopradetto...
Anche Kunta sa benissimo che in assenza di test, è difficilissimo provare quanto precedentemente riportato.
E' comunque, in questi casi vale la parola del liquidatore assicurativo che, equamente, potrebbe anche (se spinto) concedere un concorso di colpa...
auguri :up:
:ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

aletom79
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 339
Iscritto il: 21/08/2006, 20:53
Nome: Alessandro
Località: Milano
Contatta:

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da aletom79 » 06/09/2009, 18:46

Ciao secondo lo schema di risarcimento isvap
http://www.assicuriamocibene.it/categor ... o-diretto/

l'autovettura ha cambiato fila, pertanto ha torto.
Alessandro Tomasello - Audit manager di un' importante compagnia assicurativa. Non chiedetemi quale però!
Segui il mio blog www.assicuriamocibene.it

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: Parere su incidente tra ciclomotore e auto

Messaggio da dami65 » 06/09/2009, 20:02

Per quanto sopra...mi scuso con l'amico Alessandro Tomasello di WWW.ASSICURIAMOCIBENE.IT. C'è da sottolineare che, il quadro da lui riportato è lo "standard" pubblicato dalle compagnie di assicurazioni su come avviene il riconoscimento del danno diretto... No, la norma!
:ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti