[Patente AB] Data di riferimento per raddoppio punti

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Giorand
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 26/09/2009, 9:41

[Patente AB] Data di riferimento per raddoppio punti

Messaggio da Giorand » 26/09/2009, 11:09

Premessa:
in data 12.01.06, conseguita pat. A1 per motocicli fino a 125 cc;
in data 14.05.07, conseguita pat. B;
in data 26.02.08, conseguita pat. A >>> in data 26.02.08 è stata rilasciata la patente A-B;

in data 16.05.09 (quindi oltre 2 anni dal rilascio della patente B per cui si avrebbe diritto ai due punti di bonus, in assenza di infrazioni), la suddetta patente A-B è stata ritirata per violazione dell'art. 186/2 C.d.S. (tasso 1,05).

Nel verbale è stato indicato che la violazione commessa avrebbe comportato la decurtazione di n° 20 punti, il doppio in quanto neopatentato (se riferito alla patente B o A);

Nel Portale dell'Automobilista risulta il seguente estratto conto:
Elenco movimenti punti patente:
Data Variaz. Punteggio --- Punti effett. a Cred. --- Punti effett. a Deb. --- Descr. Evento --- Data Evento --- Ente. acc.
16/01/2006 ....................... 20 ................................... PUNTEGGIO RIL. DOC.
23/10/2006 .......................................... -5 ................. Verbale n. XXXXXXX ...... 06/07/2006 ..... P.S.
06/07/2008 ........................ 5 ................................... RIPRIST. x ASSENZA VIOL. ... 06/07/2008

Punteggio attuale = 20

Questo sarebbe perfettamente congruo con la situazione contabile appena evidenziata.
Considerato che il soggetto risulta titolare di patente (tenendo conto della patente A1) da oltre 3 anni (alla data del ritiro), sembrerebbe che la decurtazione dovrebbe essere di soli 10 punti, con tutto ciò che, in tal caso, ne conseguirebbe.

In caso contrario, non si capisce perché l'handicap abbia influito solo negativamente per la patente B, in quanto non sono stati ripristinati i 20 punti iniziali (essendo il punteggio svincolato dalla precedente patente A1), ripartendo quindi da capo.
Esisterebbe, infatti, continuità con la precedente patente A1 per quanto riguarda la decurtazione dei 5 punti in regime di patente A1 mentre non esisterebbe per il riconoscimento dello status di patentato da oltre 3 anni. C'è da evidenziare come la prova teorica sia la stessa. Infatti è stata sostenuta solo la prima volta, per la patente A1.

Chiedo lumi a qualcuno più esperto di me. Grazie

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti