Per gli anti-FIAT a tutti i costi!

Discutiamo dei vari modelli di auto in commercio o quelli in uscita. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
sciaci
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1765
Iscritto il: 26/09/2003, 19:18
Località: La Città del Sole

Messaggio da sciaci » 10/02/2006, 8:36

Su questo non ci sono dubbi, ma la Fiat questo stabilimento lo aveva da sempre...

Da quando si faceva la 126 bis (quella col motore a sogliola) made by FSM (poi c'era anche la Zazstava fatta in Serbia mi pare) poi con la 500 ora con 600, Panda e motori 1,3Mjet quindi se uno si trova un impianto già fatto, specie con la situazione finanziaria odierna, aprire un nuovo stabilimento sarebbe stato il suicidio per Fiat (non a caso il gruppo PSA e Toyota hanno fatto le tre Gemelline, oltre ai costi di R&S), lo so purtroppo spesso si dimentica il fattore "umano" di certi aspetti, altro esempio sono i lavoratori di Arese (pare però che la Pirelli Ambiente rileverà lo stabilimento per produrre catalizzatori e scarichi, riammettendo i 300 operai ancora cassintegrati), purtroppo sono le leggi del mercato. :-[ :-[ :-[
Immagine

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 10/02/2006, 9:06

sciaci ha scritto:Su questo non ci sono dubbi, ma la Fiat questo stabilimento lo aveva da sempre...

Da quando si faceva la 126 bis (quella col motore a sogliola) made by FSM (poi c'era anche la Zazstava fatta in Serbia mi pare) poi con la 500 ora con 600, Panda e motori 1,3Mjet quindi se uno si trova un impianto già fatto, specie con la situazione finanziaria odierna, aprire un nuovo stabilimento sarebbe stato il suicidio per Fiat (non a caso il gruppo PSA e Toyota hanno fatto le tre Gemelline, oltre ai costi di R&S), lo so purtroppo spesso si dimentica il fattore "umano" di certi aspetti, altro esempio sono i lavoratori di Arese (pare però che la Pirelli Ambiente rileverà lo stabilimento per produrre catalizzatori e scarichi, riammettendo i 300 operai ancora cassintegrati), purtroppo sono le leggi del mercato. :-[ :-[ :-[
A proposito di Arese, ho sentito che casualmente, inconcomitanza con questo, la Regione Lombardia si stà pronunciando su un divieto di immatricolazione e circolazione di auto diesel senza FAP.

...Curioso tutto questo, non trovi?

Sarò vecchio e sclerotico, ma sento puzza di bruciato ovunque...
Forse ne ho viste troppe! :testata [/quote]

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 10/02/2006, 14:54

La nazionalità di un'auto si identifica con quella della casa produttrice... non si può stabilire dal luogo di produzione. Tanto poi la maggior parte della ricchezza per una Panda venduta resta da noi...

In ogni caso se gli operai di Melfi ecc ecc imparassero a lavorare come si deve, o meglio contribuissero tutti ad eliminare le mele marce, non ci sarebbe bisogno di andare in Polonia per cercare la qualità produttiva... :x
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
sciaci
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1765
Iscritto il: 26/09/2003, 19:18
Località: La Città del Sole

Messaggio da sciaci » 10/02/2006, 15:15

Straquoto! :ok :ok :ok

Se vi raccontassi certe cose che fanno a Pomigliano... :ooh :ooh :ooh
Immagine

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 10/02/2006, 15:59

wilhem275 ha scritto:La nazionalità di un'auto si identifica con quella della casa produttrice... non si può stabilire dal luogo di produzione. Tanto poi la maggior parte della ricchezza per una Panda venduta resta da noi...

In ogni caso se gli operai di Melfi ecc ecc imparassero a lavorare come si deve, o meglio contribuissero tutti ad eliminare le mele marce, non ci sarebbe bisogno di andare in Polonia per cercare la qualità produttiva... :x
Dissento totalmente dal tuo discorso:

1-nazionalità della casa un piffero! anzichè portare lavoro in Italia lo portano altrove!!! Soprattutto al sud, dove la disoccupazione allarga le file della malavita, una linea produttiva come quella della Panda avrebbe dato lavoro a migliaia di persone (compreso l'indotto)!

2-la ricchezza resterà in tasca alla debosciata dirigenza Fiat, altro che a noi...

3-Ai polacchi abbiamo insegnato a fare le auto NOI!

4-In Polonia, Turkia, Romania ecc... la tua amata dirigenza fiat ci và solo per il minor costo della mano d'opera e per il minor impatto sindacale.

5-Qualità in Polonia?!? Ho fatto un netto confronto fra la mia Punto di 5 anni e la nuova Panda di un mio vicino.....imparagonabili: gli assemblaggi della Panda fanno pietà, e scricchiola da nuova, la Punto non ha un rumorino dopo CINQUE anni!!!

Avatar utente
sciaci
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1765
Iscritto il: 26/09/2003, 19:18
Località: La Città del Sole

Messaggio da sciaci » 10/02/2006, 16:02

Oi oi mi raccomando non alziamo i toni restiamo calmi e pacati :)

Cmq resto dell'idea che a volte al SUD (ed io sono di Napoli) lavorano peggio...

Pomigliano per l'ALFA è l'esempio lampante.
Immagine

Jak
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 949
Iscritto il: 16/09/2005, 10:28
Località: Reggio Emilia

Messaggio da Jak » 10/02/2006, 16:21

sciaci ha scritto:Oi oi mi raccomando non alziamo i toni restiamo calmi e pacati :)

Cmq resto dell'idea che a volte al SUD (ed io sono di Napoli) lavorano peggio...

Pomigliano per l'ALFA è l'esempio lampante.
Scusate, Wilhem e Sciasci, se mi sono espresso male, non ho la minima intenzione di essere nè offensivo nè aggressivo.

Tengo a sottolineare aspetti molto delicati e che contemplano la vita tantissime famiglie, la ricchezza in un paese la porti solo con il lavoro, così crei solidità e futuro. Delocalizzando ci guadagna solo il miope datore di lavoro non avvedendosi del fatto che, creando disoccupazione, chi cacchio lo comprerà in futuro il suo prodotto?

Ripeto, ho già visto, di recente, situazioni simili: la grossa azienda che ci fà due conti e vede che "cacchio! ma se vado in cina ci guadagno il doppio" (perchè solo di guadagno si parla, il restare competitivi è solo una presa in giro, tanto il prodotto lo fanno pagare caro come se lo facesero in Italia)..... lasciando a piedi l'azienda di 20 persone, più il conto lavoro esterno, che perdendo buona fetta di fatturato non andrà avanti a lungo...

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 10/02/2006, 17:53

Per l'appunto: è una conseguenza inevitabile che un'azienda sposti la produzione dove le costa meno.

Il prezzo finale è uguale? Sì, così il margine per l'impresa è molto più alto. E quelli sono soldi che vanno alla proprietà (che non è che io :love alla follia :D), e su cui si pagano TASSE che vanno allo Stato italiano.


Il mio discorso fa parte di una visione più ampia: il nostro Paese, come tutti quelli più avanzati, per migliorare le condizioni di vita dei cittadini deve semplicemente seguire un processo lineare.

Intanto, bisogna ridurre in numero la popolazione. L'Italia funziona male perché è effettivamente sovraffollata rispetto alle capacità di un territorio molto tormentato.
Non è che si eseguano controlli delle nascite, deportazioni o esecuzioni sommarie :D , ma semplicemente si evita di promuovere i 10 figli per famiglia.

Poi, quelli che ci sono, con servizi più accessibili, vanno istruiti meglio e specializzati con le conoscenze che gli altri non hanno. RICERCA e ISTRUZIONE, sempre aggiornate un passo avanti agli altri.

In questo modo delle aziende si tengono in Italia solo i cervelli, non le branche operative. Le fabbriche costano, inquinano, ingombrano, hanno margini minimi nei bilanci aziendali, e appena il livello di vita si alza un po' gli operai chiedono logicamente di meglio.
Decentrare la produzione!

Meno popolazione, meno lavoratori, ma tutti meglio retribuiti: cercare di campare quasi di solo terziario, sempre contando il turismo che potrebbe da solo sostenere il Paese...



Qual'è la chiave di volta? Semplicemente, per garantire la prosperità, l'unica specializzazione deve essere sempre la vera avanguardia, mai superabile dagli altri Paesi, che saranno costretti ad essere la produzione.
L'equilibrio globale si può raggiungere, tranquillamente...

Il fatto che ora ci siano dei seri disagi (la gente perde il lavoro) è solo una conseguenza del fatto che la transizione è in atto, nientemeno...



Per fare funzionare la macchina così, però, bisogna riformare da zero il sistema-Stato, in modo più elastico e fuzionale... purtroppo non si vedono forze politiche in grado di attuare delle riforme così pesanti.

Soprattutto finché l'intera popolazione guarda al proprio orto e ostacola qualsiasi cambiamento per paura e ignoranza :grr
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
Cold_eyes_86
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1136
Iscritto il: 12/12/2004, 23:04
Località: Milano prov

Messaggio da Cold_eyes_86 » 10/02/2006, 18:59

Premetto che sono di origini meridionali...comunque mio padre diceva che giù...al posto di lavorare guardavano le partite...poi facevano doppio lavoro, e portavano via i pezzi di ricambio!
Non è una bella cosa purtroppo!(we non facciamo di tutta l'erba un fascio...c'è gente che dava l'anima!)
:ciao :ok

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 10/02/2006, 19:24

Pomigliano mi dicono essere una vergogna, anche se ultimamente si sta migliorando...

Certo la politicizzazione degli operai non ha mai giovato alla produzione :x


A favore di Tichy bisogna dire che è l'impianto Fiat più recentemente ristrutturato e gode quindi di maggiore funzionalità e precisione.
Non a caso Panda è una delle auto del Gruppo con il maggiore tasso di soddisfazione cliente, oltre che di qualità e affidabilità.

Infatti anche la qualità di Melfi ha giovato della "ripulita".

Sulle Punto II c'è da stendere un velo...

Diciamo che, senza fare distinzioni "obbligate", a Mirafiori hanno sempre avuto più impegno nel "fare le auto", per contrasto Termini sarebbe da chiudere seduta stante... :grr :grr :grr
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 0 ospiti