Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Sezione libera dove si può parlare di quello che si vuole, ovviamente senza esagerare! :P

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da SicurAUTO » 24/09/2008, 12:24

Tratto da Il Giornale

Signori piloti, ebbene sì, ve lo siete meritato. È cosa buona e giusta che, mentre Alitalia vacilla sull’orlo del burrone, prendiate una sana pausa ristoratrice e vi dedichiate al Golf Meeting delle Compagnie aeree italiane. Ci vuole un bel diversivo disintossicante dopo le nottate passate a discutere e trattare, dopo lo stress di interviste, polemiche, battimani. La terza edizione del challenge è lì che vi attende da domani nel verde di Castel San Pietro Terme, alle porte di Bologna, località che per molti vacanzieri del Nord è sinonimo di un autogrill perennemente intasato sulla A14, mentre per voi significa pace, relax, distensione. Il maltempo ha costretto a un rinvio, ma ora i vostri meteorologi garantiscono sole e serenità.

Le aquile alle quali il torneo fosse sfuggito devono semplicemente cliccare sul sito dell’Anpac, la benemerita associazione dei piloti, quella che tiene in pugno il futuro dei voli nei cieli italiani. C’è ancora tempo per formare una compagine, ma occorre sbrigarsi. Il Golf Meeting aereo, sponsorizzato da sei compagnie tra cui Alitalia e dalla stessa Anpac, conosce infatti un successo crescente: nel 2006, alla prima edizione, le squadre concorrenti erano appena nove, l’anno scorso sono raddoppiate e ora sono cresciute ancora, 21. Chissà se rivincerà per la terza volta «Alitalia B767», nome preso a prestito da un gigante dell’aria dove evidentemente ogni tanto in cabina si abbandona la cloche e si impugna la mazza.

Il golf è lo sport dei benestanti, il passatempo dei Vip, il trastullo dei manager. Il green è il terreno dove allacciare contatti e sciogliere tensioni, e la bianca pallina rugosa è la controparte da colpire con forza e precisione. Il golf è insomma l’emblema dei nostri piloti: ricchi, famosi e impegnati nella lotta sindacale. C’è da stupirsi se è anche il loro hobby preferito?
Devono liberarsi dallo stress che come un nuvolone estivo si addensa sulla loro testa. Il presidente della medesima Anpac, Fabio Berti, ha lanciato ieri un angoscioso grido di dolore: «Sembra che qualcuno voglia creare un’azienda che produce forme di pressioni psicologiche gravissime sui piloti che portano anche a incidenti aerei», ha avvertito. Nientemeno: i «capitani coraggiosi» si sentono sotto ricatto, umiliati, impoveriti, e se per caso un jet dovesse finire fuori pista come a Madrid poi non si dica che non eravamo stati avvertiti. «I viaggiatori si devono preoccupare», ha aggiunto Berti mentre i passeggeri toccano ferro sotto la cintura.

I piloti dunque sono stressati, e sotto stress non si lavora bene. «La sicurezza del volo è il tema per cui noi piloti esistiamo e lottiamo per garantire qualità e dare sicurezza ai passeggeri», garantisce il capo di aquila selvaggia. È per questo che hanno fatto saltare il tavolo con la Cai. È soltanto per questo che hanno gioito per il fallimento della trattativa, facendo indignare il resto del Paese. Ed è unicamente per questo che stanno sulle barricate in difesa dei loro privilegi e dei loro superstipendi. Delle indennità di volo percepite da chi vola e delle indennità di non volo incassate da chi non vola (ma la paga base per cosa la prendono?).

Solo per questo difendono le innumerevoli voci della retribuzione (indennità, permessi, diarie eccetera) che, come ha spiegato il Riformista, vengono tassate per metà rispetto a qualsiasi altro lavoratore. E se un pilota fa il sindacalista a tempo pieno, come appunto il comandante Berti che non può superare i sei giorni di volo al mese, ha diritto a una «mancata indennità di volo» fissa di 7000 euro mensili di cui soltanto la metà è tassata. In busta paga, fanno 20mila euro in più rispetto a comandanti con maggiore anzianità, più ore di volo ma nessuna attività sindacale.

Non c’è altro motivo per cui ieri piloti, assistenti di volo e personale di terra si sono detti disposti a comprarsi una fettina della compagnia aerea sacrificando una parte dello stipendio e le liquidazioni già accumulate: 340 milioni di euro. «Vogliamo supportare - assicura Berti - qualunque progetto serio e credibile per il rilancio di Alitalia». Purché non sia targato Colaninno. La proposta verrà messa nero su bianco entro il 30 settembre. Sono in corso contatti per trovare nuovi partner, ma le sigle coinvolte (Anpac, Up, Avia e Sdl) non nascondono che il loro sogno non è comprarsi Alitalia, ma farsi comprare dai danarosi tedeschi di Lufthansa.

Tanto peggio tanto meglio, è il vero motto di piloti e hostess. Loro, a differenza della gran parte del personale Alitalia, il lavoro sono sicuri di non perderlo perché gli aerei cambieranno anche padrone e colore sulle fusoliere, ma ci vorrà sempre qualcuno che li faccia volare. Nell’attesa di capire chi sarà questo cavaliere alato, abbandoniamoci al golf. È la disciplina in cui eccellono gli svedesi perché, come ha svelato la campionessa Minea Blomqvist (citata dal collega Gabriele Villa nel suo blog), «in questo sport bisogna avere la mente libera e nella loro testa non c’è niente». In quella degli scandinavi, beninteso.
Non aggiungo altro... io li mandere tutti a casa a festeggiare il fallimento Alitalia!

I sindacati spesso e volentieri sono peggio de "La Casta" :grr :x

E poi dicono che saranno trattati peggio delle Colf! Ma vaff***ulo!

Stanno giocando con la vita di 15.000 persone che non hanno la loro professionalità (l'unico loro onore) e domani non possono "rivendersi" a nessuno :-[

A volte spero che Alitalia fallisca davvero... ma poi penso alle tante famiglie REALMENTE vittime di tutti questi giochi. Perchè tutti questi str*nzetti che oggi fanno scioperi e manifestazioni di protesta non scendevano in campo quando Alitalia era entrata nel tunnel del fallimento?

Perchè temevano per i loro privilegi? Un hostess di cabina (sentito dalla stessa hostess a "la vita in diretta") prende circa 2.700 €uro con 15 anni di servizio (e forse anche di più a seconda delle ore di volo). Per non parlare poi delle ferie, etc...

Avessero tutti i loro stipendi...! Se la sono mangiata ANCHE loro l'Alitalia, con tutti i privilegi che hanno munto dai vari Governi passati (i primi colpevoli) e adesso non vogliono rinunciare a nulla! Bah! :(
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da SicurAUTO » 24/09/2008, 19:39

Adesso il sito del Meeting Golf è stato chiuso!

http://www.golfmeeting.it

Che str... :giu
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da Massy » 24/09/2008, 20:08

Non è così banale la cosa. E se segui i giornali sarai fuorviato.

Anche perché mai come in questo caso, alcuni giornalisti, pubblicano veline, cose per sentito dire e poco altro.
Ripetono cose un po' come hai fatto te in buona fede.

Ti riassumo alcune cosette al volo:
1) Alitalia era praticamente salva poco tempo fa
2) Oggi, a buoi scappati, si è fatta loro una proposta da accettare in 2 ore. Solo che quella proposta è un po' strana:
in qualsiasi contesto gli esuberi sono o i più giovani o più anziani, per motivi abbastanza logici. Stavolta il criterio era: scegliamo noi, in base ad altri parametri. Tale passaggio sarebbe stato pericoloso per i rinnovi di altre categorie simili (pensa a trenitalia, aeroporti di roma, marittimi bla bla bla)
3) La strategia di recupero è per me immorale. Seriamente: i debiti li paga lo stato, cioè io te etc etc, il buono se li prendono quei 10-15. C***o, lo faccio pure io l'imprenditore così: ma non basta. Vogliono avere tutto. Dove sta il rischio imprenditoriale?
4) Le cifre che senti sono aria fritta. Conosco personalmente un primo assistente con 16 anni di anzianità al volo.
Vediamo: si è pagato il brevetto da solo, una fortuna. Tipo 100 carte.
Ha fatto i primi 5 anni con il contratto formazione. Cioè può guidare un 747, ma contrattualmente era *in formazione*. Conosce 4 lingue praticamente da madrelingua, con corsi inizialmente pagati da lui. Ha avuto ed ha offerte da 120.000 euro anno da altre compagnie, li ha rifiutati per restare in alitalia per 46.000. Quasi un terzo.
Vola 5 ore in un giorno, ma esce da casa alle 5 di mattina e torna alle 19. 14 ore per volarne 5. Organizzazione aziendale OSCENA. E lo stesso fanno hostess etc etc.
5) Alitalia è stata un periodo uno dei fiori all'occhiello dell'Italia. Poi son arrivati i grandi manager. Gente che ah combinato disastri ovunque messi là da politici, di qualsiasi colore e credo. Gente appunto che fa volare un pilota 5 ore ma lo fa lavorare 14. Gente che ha utilizzato i soldi statali per assegnare privilegi sempre. Che ha creato un buco impressionante e che soprattutto non solo non ha pagato gli errori ma ha preso spesso premi di produzione fantasmagorici
6) I vari governi, tutti, nessuno escluso, hanno colpa.
http://www.repubblica.it/2008/03/sezion ... ducia.html
leggi queste dichiarazioni e dimmi se chi le dice voleva accettare il piano risanamento o buttarsi nell'affare.
Tutti oggi giocano a scaricabarile sui sindacati, piloti, bla bla bla però nei momenti in cui avrebbero potuto non è che hanno fatto poi tanto. Dopo è facile dire: eh, ma io non ero d'accordo, io avrei potuto, colpa di tizio.

Abbiamo fatto un casino. Ed invece di uscirne lo rendiamo uno scontro politico. Io sono del parere che lo stato deve uscire completamente da 'sti contesti. Mi son rotto di pagare anche per *società* o *enti* che giocano allegramente con i miei soldi, che trattano il bene pubblico come di loro esclusiva proprietà. In un paese serio sta gente andava tutta a casa, dopo aver pagato i debiti e scontato anni di pena.
In America i manager corrotti o incapaci beccano multe ed anni di carcere: chi 30, chi 40. Da noi beccano chi 30 chi 40 milioni di buona uscita. E i politici vengono dimenticati per molto molto meno. Clinton è stato massacrato non per il fatto ma perché mentì su un atto orale. Mentì su una cosa sua. Da noi mentono di brutto su tutto eppure stanno tutti ancora là, sempre gli stessi, da anni.
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da SicurAUTO » 28/09/2008, 8:43

1) Alitalia era praticamente salva poco tempo fa
Quando? Non me ne sono accorto... ah ti riferisci ad AirFrance? Scappata dopo il no dei sindacati... ed eravano sotto un "Governo" di Sinistra... e loro avevano fatto i conti con il barile a 80$...
2) Oggi, a buoi scappati, si è fatta loro una proposta da accettare in 2 ore.
Alla fine hanno avuto tutto il tempo.
3) La strategia di recupero è per me immorale. Seriamente: i debiti li paga lo stato, cioè io te etc etc, il buono se li prendono quei 10-15.
Questa è l'unica cosa che non mi piace di questa vendita (hai detto niente!), però alla fine visto che nessuno (AirFrance non esiste più e diciamo anche che non è mai esistita visto che la loro proposta non è mai stata accettata dai sindacati) era dispnibile si è deciso di dare uno STOP ai debiti e almeno Alitalia si sarebbe salvata così. Anche se, ripeto, a me questa cosa mi pare na stron*ata...
4) Le cifre che senti sono aria fritta.
Erano parole di un'assistente... poi non saprei.
5) Alitalia è stata un periodo uno dei fiori all'occhiello dell'Italia.
Verissimo ed è per questo che doveva rimanere italiana e non svenduta ad AirFrance per 100 milioni di €uro... ok loro pagavano pure i debiti ma avrebbero quasi chiuso Malpensa per i voli interontinentali...
6) I vari governi, tutti, nessuno escluso, hanno colpa.
Verissimo ma almeno adesso è stata venduta finalmente...

Per il resto quoto in pieno le tue ultime parole... tranquillo dicevo per dire non stai morendo :D
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da Massy » 28/09/2008, 14:19

Scappata dopo il no dei sindacati...
Non hai letto vero l'articolo che ti ho citato :)

Ma di traverso alle mire del gruppo franco-olandese si mettono, come era prevedibile, i sindacati con Raffaele Bonanni della Cisl che dice: "Così la trattativa non è agibile" e soprattutto Silvio Berlusconi che, a tarda sera mina Air France-Klm con un uno due devastante. "Spinetta con il mio veto dovrà rinunciare - dice il Cavaliere - e su Alitalia possono intervenire AirOne con Banca Intesa e, nella cordata altri imprenditori italiani fra cui anche i miei figli".
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da SicurAUTO » 28/09/2008, 16:26

Non hai letto vero l'articolo che ti ho citato
No mi seccava :) :P
(ANSA) - ROMA, 21 APR - Air France ritira l’offerta su Alitalia. ‘Non soddisfatte le condizioni per lanciodell’Opa’. No comment di P.Chigi, Cdm in prossime 48 ore. ”Gli accordi annunciati il 14 marzo con l’obiettivo di lanciare un’opa su Alitalia - e’ scritto in un comunicato della compagnia franco olandese - non sono piu’ validi dal momento che non sono state soddisfatte le condizioni preliminari al lancio dell’offerta’. P. Chigi reagisce con un ‘no comment’, un Cdm si svolgera’ nelle prossime 48 ore.

Fin qui nulla di nuovo: infatti che quel contratto fosse decaduto era nei fatti. Tuttavia, sono le parole di Spinetta a far intendere la portata della posizione assunta da Air France. Dice il presidente francese: il piano industriale messo a punto tra dicembre e gennaio non è da ritenere più valido, per il sensibile aumento del prezzo del petrolio da un lato e per il progressivo deterioramento delle condizioni di mercato dell’Alitalia. La previsione di un ritorno di Alitalia al pareggio nel 2010 non è più realistica. Oggi, ha detto chiaramente, è un dossier chiuso, siamo «fuori dai giochi». Spinetta ha tenuto anche a precisare che l’arretramento di Air France non ha nulla a che vedere con il mutato contesto politico italiano.
Quelle parole di Berlusconi è da vedere se siano vere... anche perchè i suoi figli in CAI non si vedono neppure e poi sarebbe stato un errore (a parer mio) dire certe cose prima delle elezioni visto che tutti gli danno addosso con il discorso del conflitto d'interessi.

Poi che si sia preferita la soluzione italiana è indubbio, io per primo non avrei voluto AirFrance che nei fatti non c'è stata, visto che hanno ritirati da soli l'offerta. Certo dare la Good Company agli imprenditori senza dibiti non è un grande atto...
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da SicurAUTO » 28/09/2008, 16:34

Che bambini... adesso nel sito del Meeting di Golf Alitalia c'è il redirect automatico all'
ASSOCIAZIONE ITALIANA GIORNALISTI GOLFISTI - http://www.aigg.it

Si fanno i dispetti :D
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Piloti, così stressati da organizzare un torneo di golf!

Messaggio da Massy » 28/09/2008, 19:39

Come c'è da vedere se sono vere? :D Sono virgolettate da Repubblica e basta fare una minima ricerca per trovarle in altri giornali..

Altro articolo, stavolta del corriere:
http://www.corriere.it/politica/08_marz ... c667.shtml

Dopo l'annuncio publico «della mia contrarietà», Air France rinuncerà alla partita su Alitalia lasciando spazio all'ingresso di Air One, «la cui regia nell'operazione considero indispensabile. Tale operazione sarà sostenuta dall'aiuto di una cordata di banche, tra le quali potrebbe esservi Banca Intesa, il cui cda dovrebbe decidere domani, e di altri imprenditori, tra i quali vi potrebbero essere anche i miei figli». Lo ha detto il leader del Pdl Silvio Berlusconi conversando con i giornalisti nella notte, a margine della festa di compleanno dell'ex ministro leghista Roberto Maroni e ribadendo il proprio no al piano presentato dal gruppo franco-olandese.

Bada bene che non dico che è SOLO colpa sua. Ma neppure è onesto dire che SOLO i sindacati erano contrari ed hanno fatto naufragare l'accordo. :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 15 ospiti