[Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buoni?

Cosigliamoci o confrontiamoci sulla scelta migliore da effettuare su: Spike spider, catene da neve, Autosock, gomme invernali e normali, etc.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

siriochicco

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buoni?

Messaggio da siriochicco » 19/10/2010, 19:55

ciao, sono entrato qui per lo stesso motivo.....i pneumatici bottari r evulution....costano poco.......qui e in altri forum chiedono se sono buoni...la risposta è che qualsiasi pneumatico ricostruito potrebbe rompersi all'improvviso...e se sei in autostrada a 130 all'ora rischi la vita....per me questi pneumatici vanno benissimo perche io giro con un vecchio furgone della nissan che non fa piu dei 100 orari....quindi per via della velocita non esagerata vanno benissimo....ho usato per tanti anni i marangoni ricostruiti e non ho mai avuto problemo e ho risparmiato tantissimo....mentre mi è capitato di farli ricostruire da altri e sono rotti dopo 200 km...addirittura 4 pneumatici...non sono direttamente scoppiati...ma sono cominciati a deformarsi e generalmente ti accorgi dal modo di andare della macchiana che c'è qualcosa che non va. :)

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buoni?

Messaggio da Federico Autotecnica » 23/10/2010, 10:02

siriochicco ha scritto:e se sei in autostrada a 130 all'ora rischi la vita....per me questi pneumatici vanno benissimo perche io giro con un vecchio furgone della nissan che non fa piu dei 100 orari....quindi per via della velocita non esagerata vanno benissimo....
Anche a 100 km orari contro un muro perdi la vita.. specialmente su un vecchio furgone senza air-bag :ciao
Pneumatici e freni non lesiniamo :ok
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buoni?

Messaggio da SicurAUTO » 23/10/2010, 10:06

Aggiungo che a 100 km/h se perdi una gomma facilmente perdi il controllo del mezzo e cappotti per via dell'alto baricentro. Non voglio bocciare a priori le ricostruite ma io preferisco le gomme nuove. Sono l'UNICA cosa che ci tiene attaccati a terra!! :ooh
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Eartquake86
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 09/04/2011, 18:55
Nome: Andrea

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buon

Messaggio da Eartquake86 » 09/04/2011, 20:17

Provateli!
Premetto che non sono pagato per fare pubblicità e sono un semplice cittadino-consumatore.

Per sperimentare ho montato per la prima volta sulla mia Panda gomme termiche ricostruite 135 R13 Lerma Gomme, presso il punto vendita del ricostruttore, utilizzate per tutto l'inverno. Devo dire che, pur essendo stato inizialmente scettico come molti di voi, sono molto contento: hanno un bel disegno e solo un occhio attento le distingue da quelle "nuove"; sono molto scolpite, silenziose e si sono rivelate ottime sia sulla neve, sia sul bagnato (sono molto morbide e non ho mai sentito l'auto slittare o perdere aderenza in curva come mi era successo, pericolosamente, con gli pneumatici "nuovi" di una sottomarca di primo equipaggiamento).
Trovatomi bene ho deciso di montare, presso il ricostruttore, anche su una Bravo II serie pneumatici estivi 225/45/17 94 W ricostruiti Vergom e, anche qui, fin ora nessun problema: precisione di guida invariata anche in autostrada ad alte velocità (rispetto alle Michelin sostituite) ed aderenza ottima. Dato che l'auto è di per sè piuttosto silenziosa si avverte (solo a radio spenta...) una rumorosità di rotolamento leggermente superiore, ma non dà fastidio.

Per la mia esperienza è molto meglio acquistare - da aziende serie che offrono garanzia sul venduto - un buon ricostruito omologato made in Italy, il quale dà prestazioni simili agli pneumatici nuovi di marca, che gomme nuove "economiche", magari cinesi.

I ricostruiti di ultima generazione sono sicuri: devono essere omologati, obbligatoriamente testati e garantiti come il nuovo, prodotti secondo un disciplinare, seguendo le prescrizioni della normativa ECE ONU 108. Verificate che il ricostruttore abbia l'omologazione E 180 R prima di acquistare e visitate le pagine delle aziende. Il rischio di scollamento del battistrada ricostruito è ormai una leggenda metropolitana. Anzi, siccome la carcassa è già stata "testata" nella sua precedente vita, ciò previene il verificarsi di inconvenienti derivanti da difetti di fabbricazione (ad esempio cedimenti o deformazioni).

Inoltre si risparmia alla collettività il maggior consumo di materie prime e l'inquinamento necessari per costruire uno pneumatico nuovo: che senso ha buttare via (e dover smaltire) uno pneumatico consumato solamente nel battistrada quando la carcassa è integra e progettata per avere più vite?

Le gomme ricostruite sono in genere più morbide (ne guadagna di solito l'aderenza) e, anche se durassero un po' meno (vi farò sapere), si risparmia all'acquisto dal 30 al 50% e fate un favore non da poco all'ambiente.

wyoming
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 17
Iscritto il: 18/06/2009, 8:52

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buon

Messaggio da wyoming » 12/04/2011, 21:26

bah... sinceramente io sono molto scettico. le gomme ricostruite possono andare bene per i camion e per gli aerei ma sulla macchina eviterei.
io ho messo le gomme termiche nankang e mi trovo benissimo tanto che sono ancora su adesso con 25° e vanno alla grande. pagate 49€ l'una montate contro i 35-40€ di una gomma ricostruita, basta che ci faccio 5000km di più e ho ammortizzato il costo. le gomme ricoperte le ho provate una volta sola ed erano molto più rumorose del normale, se la gomma fa più rumore un motivo ci sarà...
no no, per me tra le cinesi e le ricoperte sono molto meglio le cinesi finche la differenza è di 10€.

Eartquake86
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 09/04/2011, 18:55
Nome: Andrea

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buon

Messaggio da Eartquake86 » 13/04/2011, 12:12

Beh è questione di preferenze...Io senza dubbio preferisco dare i miei soldi ad aziende italiane con esperienza, che ormai offrono ricostruiti omologati e di qualità (e l'ambiente ringrazia!), piuttosto che ai cinesi, che stanno comprando e inquinando il mondo, oppure alle marche "top", che producono gomme nuove carissime per poi usare i ricavi per costose campagne di marketing (vedi magliette di squadre di serie A) ed andare a produrre in Turchia. Non è quindi solo questione di risparmio. Come dicevo le ricostruite le ho provate per curiosità questo inverno su un'auto piccola che uso poco, ed essendo rimasto molto soddisfatto ho deciso di riacquistarle anche per altre auto.

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1510
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buon

Messaggio da mariopagnanelli » 13/04/2011, 14:28

Domanda per gli esperti:

il mio unico dubbio riguarda gli utenti come me che fanno pochi km.

purtroppo in passato ho dovuto buttare pneumatici con ancora tanto battistrada, ma deformati per cedimento dei telaggi (in dialetto, la "bogna")
(es. vecchi Pirelli P3 dei primi anni '80)...

Se usassi pneumatici ricoperti ... rischierei che invecchiassero troppo?
Non sarebbero più indicati per chi fa più km (la classica macchina del rappresentante)?

E viceversa, come vengono selezionate le gomme destinate al ricoprimento?
Se per ipotesi capitassero le mie ... sarebbero in partenza gomme già vecchie ...

wyoming
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 17
Iscritto il: 18/06/2009, 8:52

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buon

Messaggio da wyoming » 13/04/2011, 18:15

bah se dobbiamo stare a guardare l'ambiente allora faremmo meglio a non cambiarle proprio le gomme e ad andare in tram. io sinceramente penso che a giudicare da come vanno le cose direi che sarebbe meglio dare i soldi a tutti tranne che agli italiani :testata .
i cinesi mi danno delle gomme nuove e di ottima qualità al prezzo praticamente di una gomma ricoperta e quindi sono ben contento di dargli i miei soldi, se lavorano seriamente hanno il diritto di guadagnare ed arricchirsi ed inquinare come facciamo noi.
infatti già ora le marche top sono dovute correre ai ripari, per esempio le barum costano poco più delle cinesi e sono della continental, le maloya sono le economiche della vredstein, le bf godrich sono della michelin ecc... sono gomme buone utilizzate per non abbassare i prezzi di quelle "famose".
io ho appena messo 2 toyo e le ho pagate solo 2€ più delle nankang estive nonostante toyo sia un nome abbastanza famoso perchè ormai hanno capito che non riescono a sostenere la concorrenza. è lo stesso che è successo con i prodotti coreani che 15-20 anni fa erano seconde scelte e oggi invece sono leader.
io le ricoperte le monterei solo se facessi molti km in autostrada e quindi dovessi cambiare 2 treni all'anno ma altrimenti no, chissà quanto è vecchia la gomma, chissà come è stata utilizzata.

Eartquake86
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 09/04/2011, 18:55
Nome: Andrea

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buon

Messaggio da Eartquake86 » 14/04/2011, 17:46

mariopagnanelli ha scritto:Domanda per gli esperti:

il mio unico dubbio riguarda gli utenti come me che fanno pochi km.

purtroppo in passato ho dovuto buttare pneumatici con ancora tanto battistrada, ma deformati per cedimento dei telaggi (in dialetto, la "bogna")
(es. vecchi Pirelli P3 dei primi anni '80)...

Se usassi pneumatici ricoperti ... rischierei che invecchiassero troppo?
Non sarebbero più indicati per chi fa più km (la classica macchina del rappresentante)?

E viceversa, come vengono selezionate le gomme destinate al ricoprimento?
Se per ipotesi capitassero le mie ... sarebbero in partenza gomme già vecchie ...
Io ho avuto in passato brutte esperienze con gomme nuove delle cosiddette sottomarche di primo equipaggiamento: con le Dunlop Sport 185 55 15 montate su una Punto Speed nel 2005 è uscita una bella "bolla" sul fianco dopo pochi km (la gomma mi è stata subito sostituita) e ad ogni curva presa un appena più forte fischiavano e l'auto scappava dietro (stessa cosa con le polacche Debica montate sulla Panda, ogni volta che pioveva c'era da aver paura...). Con i ricostruiti, essendo la carcassa già stata "testata" nella sua precedente vita, certi inconvenienti derivanti da difetti di fabbricazione non dovrebbero verificarsi.
Se fai pochi chilometri può essere un motivo in più per acquistare ricostruiti: non ti poni il problema di quanto dureranno e, visto che risparmi dal 30 al 50%, se passa qualche anno puoi permetterti di cambiarli senza rimorsi, anche se c'è ancora battistrada (su alcuni libretti di uso e manutenzione consigliano di non usare pneumatici con più di 6 anni, visto che si induriscono o possono diventare pericolosi). Di solito i ricostruiti sono più morbidi e magari durano un po' meno (ma ne guadagna l'aderenza).
I ricostruiti devono ormai essere omologati secondo la normativa ECE ONU 108 (che si trova anche sul web), la quale disciplina rigorosamente il procedimento di ricostruzione e dice, per rispondere alla tua seconda domanda, che non devono essere ricostruiti pneumatici con più di 6 anni o con uno qualsiasi dei difetti elencati (i tuoi andrebbero quindi in discarica se sono più vecchi o con cedimenti strutturali). Le carcasse da ricostruire vengono poi esaminate visivamente e con macchinari che fanno una specie di radiografia per accertarsi che siano integre (altrimenti vengono scartate, ed un ricostruttore mi diceva che sono scrupolosi e ne buttano via tante).
Io ho montato recentemente, come dicevo, ricostruiti made in Italy Lerma Gomme (invernali) e Vergom e fin ora si sono rivelati ottimi, sia come aderenza, silenziosità e comportamento su pioggia o neve.

alexF4ever
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 907
Iscritto il: 13/11/2011, 23:44
Nome: Alessandro

Re: [Pneumatici ricostruiti di ultima generazione] Sono buon

Messaggio da alexF4ever » 26/01/2012, 15:58

Riesumo questa discussione, devo far cambiare le gomme su una fiat idea, per il momento ho fatto fare un preventivo per delle gomme nuove dal gommista, ma vorrei far mettere le rigenerate, tanto l'auto viene usata sempre in città a bassa velocità. Per mettere quelle rigenerate, basta andare dal gommista e chiedere quelle rigenerate così lui ordina quelle li?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti