[Precedenza a destra] ... ripensarci ... ?

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

GTturbo
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 374
Iscritto il: 20/07/2011, 23:10
Nome: Amedeo

Re: [Precedenza a destra] ... ripensarci ... ?

Messaggio da GTturbo » 25/05/2015, 21:19

Guarda, ho provato a ragionarci un po' ( non tutto questo tempo ovvio, avevo altri problemi :D ) e sono arrivato alla conclusione che a questo punto io abolirei la precedenza sia a dx che a sx, farei in modo che tale precedenza sia regolata da segnaletica verticale in base alla visuale che si ha nel punto di incrocio, chi si trova i cartelli sa che deve dare precedenza.
Anche perché ho notato che a Milano in molti ( se non in quasi tutti) incroci c'è il cartello di dare precedenza a semaforo spento o lampeggiante.
Quindi, ok abolire la precedenza a destra, ma mettere ovunque i cartelli che la gestiscono, quelli hanno una sola interpretazione, no?

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1504
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Precedenza a destra] ... ripensarci ... ?

Messaggio da mariopagnanelli » 31/05/2015, 23:57

GTturbo ha scritto:Guarda, ho provato a ragionarci un po' ( non tutto questo tempo ovvio, avevo altri problemi :D ) e sono arrivato alla conclusione che a questo punto io abolirei la precedenza sia a dx che a sx, farei in modo che tale precedenza sia regolata da segnaletica verticale in base alla visuale che si ha nel punto di incrocio, chi si trova i cartelli sa che deve dare precedenza.
Anche perché ho notato che a Milano in molti ( se non in quasi tutti) incroci c'è il cartello di dare precedenza a semaforo spento o lampeggiante.
Quindi, ok abolire la precedenza a destra, ma mettere ovunque i cartelli che la gestiscono, quelli hanno una sola interpretazione, no?

In parte, sono d'accordo con te:
piuttosto che tenerci fra i piedi questa regola della precedenza a destra
(come ripeto, nata non da una scelta ponderata, ma da una DIMENTICANZA),
la si abolisce (senza istituire la precedenza a sinistra)...
...e altro non è che la regola che c'è in AMERICA
(dove non esiste nè la precedenza a destra, nè la precedenza a sinistra.
Parte prima chi arriva prima all'incrocio (...come del resto si fa già da Roma in giù... e non a torto... !)
e , per esempio, in un incrocio potresti avere anche 4 STOP !

Però ti voglio ricordare da dove è partito tutto questo discorso....
(incroci non segnalati, ormai, non ce ne sono più...
includendo anche i "dare precedenza a semaforo spento o lampeggiante"...)...

Il problema è che incontriamo , sempre più spesso, rotatorie a più corsie.
Non contemplate da nessuna normativa specifica (anzi... è contemplato che NON devono esistere...).

Se leggi qui:
http://www.carpidiem.it/html/attach/85/ ... otonde.pdf
(pag. 10 del cartaceo; 6/9 del pdf : "come si esce da una rotonda"),
ti rendi conto di quanto spesso rischiamo l'incidente descritto dalla figura.

I Vigili di Carpi (come quelli di Modena...e molti altri) adottano l'interpretazione di Protospataro,
secondo cui, proprio per il fatto che non è mai stato abolito il principio della precedenza a destra...
chi vuole uscire dall'anello interno, si trova A DESTRA chi percorre l'esterno, e quindi dovrà dare PRECEDENZA a questi ultimi per uscire.
(in altre parole, lasciarsi superare, accodarsi, portarsi per tempo sull'anello esterno, e poi uscire).

Sappiamo però, per osservazione quotidiana, che ben pochi si comportano in questo modo...
...e non hanno neanche tutti i torti... perchè la normativa si può interpretare in DUE modi
(a seconda di a cosa dai la priorità...) (come già spiegato all'inizio di questa discussione...
magari dimmi se c'è qualcosa di poco chiaro).

Certamente il sistema più seguito (tagliare direttamente dall'anello interno per uscire),
è il più comodo, il più veloce, il più rispondente alla forma fisica delle attuali rotonde, il più efficiente,
il più logico.... ed è il sistema utilizzato (nel senso, prescritto senza lasciare adito a dubbi interpretativi)
in almeno mezzo mondo
- nei paesi con guida con mano sinistra (U.K. Malta, Cipro, India, Australia, Africa del Sud...), dove la precedenza è a destra
(cioè dal lato opposto alla mano... quindi l'anello interno HA la precedenza su quello esterno, come chi entra deve dare precedenza a chi è dentro...senza bisogno di cartelli) (come non ci sono cartelli per entrare in autostrada)
https://www.youtube.com/watch?v=sCXtcXD17qU

-e in America, dove (dicevamo) non c'è nè precedenza a destra, nè a sinistra...
... ma è diversa la segnaletica orizzontale.

La linea di mezzeria fra le due corsie dell'anello non è un "cerchio" completo (come i cerchi del bersaglio),
ma, giunti a ogni uscita, la linea di mezzeria fa la curva per uscire, accompagnando all'uscita chi viene dall'anello interno.
Mentre, chi percorre l'anello esterno, si trova la strada interrotta dalla linea = cambio di corsia = dare precedenza all'anello interno.
https://www.youtube.com/watch?v=ONacAiKXe-8

QUINDI (stringendo)...
lo scopo di abolire la "precedenza a destra", non serve tanto per gli incroci classici ("a croce")
(i quali, come dicevamo, o hanno i segnali, o hanno i semafori, o entrambi (semaforo spento...),
e la regola della "precedenza a destra" non si applica MAI.),
ma è una necessità dovuta al fatto che crea CONFUSIONE E CONTRADDIZIONI nel comportamento da tenere nelle rotatorie a più corsie... delle quali invece ne fanno sempre più spesso, e manca una normativa specifica di riferimento.
Ultima modifica di mariopagnanelli il 01/06/2015, 0:31, modificato 1 volta in totale.

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1504
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Precedenza a destra] ... ripensarci ... ?

Messaggio da mariopagnanelli » 01/06/2015, 0:19

Una cosa che dovrebbe essere chiara a tutti (ma che vedo poco...)...
è che ci dobbiamo decidere:
- o ci teniamo la regola della precedenza a destra
(e allora per uscire da una rotonda ci dovremo comportare con la precedenza e con le traiettorie
descritte qui: http://www.ilcarrozziere.it/blog/2014/1 ... /#comments
(figura "come percorrere le rotonde" , quasi alla fine della pagina),
quindi, "allargare " per tempo, dando precedenza , e poi uscire dall'anello esterno)
(cosa poco efficiente:
- perchè dobbiamo dare precedenza due volte: per entrare eper uscire
- perchè per uscire dobbiamo fare 3 curve strette, invece di una sola e larga
- perchè occupiamo l'anello esterno, impedendone l'accesso a chi sta per entrare, che intanto potrebbe iniziare a
preincanalarsi, pur dando la precedenza a chi sta uscendo)
(e cosa che, per funzionare meglio, prevederebbe un progetto diverso delle rotonde, con bracci di uscita TANGENZIALI)

- o ci teniamo le rotonde così come sono...
(ma allora per rendere chiaro, efficiente e sicuro il loro funzionamento, dobbiamo cambiare la regola).

Tutto chiaro ??

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite