PROBLEMI CON IL LEGALE DEL SINISTRO...

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: PROBLEMI CON IL LEGALE DEL SINISTRO...

Messaggio da dami65 » 31/01/2009, 18:18

...Dimenticavo... Aletom79, lascia stare le Norme, i Codici e gli Art., la gente se ne frega...vuole semplicemente capire no sostituirsi alla nostre professioni... :wink:
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

aletom79
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 339
Iscritto il: 21/08/2006, 20:53
Nome: Alessandro
Località: Milano
Contatta:

Re: PROBLEMI CON IL LEGALE DEL SINISTRO...

Messaggio da aletom79 » 02/02/2009, 20:49

Caro dami65,
non ho stabilito io che le spese dei legali non sono rimborsate con il risarcimento diretto.... leggi l'art. 9 del D.P.R. del 18/07/2006.

Cmq hai fatto bene a spiegare la procedura!!!
:ciao

:beer
Alessandro Tomasello - Audit manager di un' importante compagnia assicurativa. Non chiedetemi quale però!
Segui il mio blog www.assicuriamocibene.it

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: PROBLEMI CON IL LEGALE DEL SINISTRO...

Messaggio da dami65 » 02/02/2009, 21:19

aletom79 ha scritto:Caro dami65,
non ho stabilito io che le spese dei legali non sono rimborsate con il risarcimento diretto.... leggi l'art. 9 del D.P.R. del 18/07/2006.

Cmq hai fatto bene a spiegare la procedura!!!
:ciao

:beer
Io capisco la tua posizione... ma se continui a scrivere "che le spese dei legali non sono rimborsate con il risarcimento diretto" devo per forza di cosa controbattere... :beer
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: PROBLEMI CON IL LEGALE DEL SINISTRO...

Messaggio da dami65 » 03/02/2009, 22:31

SPESE RICONOSCIUTE PER ATTIVITA' STRAGIUDIZIALE
SENTENZA N. 26973/08 (omissis)
Con il quinto motivo, denunciando motivazione illogica ed errata applicazione della legga (art. 1223 c.c.), in relazione all’art. 360, n. 3 e n. 5, c.p.c.., i ricorrenti lamentano il mancato riconoscimento del rimborso delle spese sostenute per l’assistenza stragiudiziale prestata, nella fase delle iniziali trattative con l’assicurazione, da una agenzia infortunistica.
5.1 Il motivo è fondato
la corte d’appello ha negato il risarcimento, osservando che l’esborso, avvenuto al di fuori della lite giudiziaria era produttivo di un danno non direttamente collegabile all’incidente stradale, in quanto frutto di una libera scelta delle parti, che avrebbero potuto, invece, affidare ad un legale l’intera gestione dei loro interessi.
La motivazione è illogica. Anche le spese relative all’assistenza tecnica nella fase stragiudiziale della gestione del sinistro costituiscono danno patrimoniale consequenziale dell’illecito, secondo il principio della regolarità causale (art. 1223 c.c.). Ed è palese che, qualora i danneggiati avessero affidato ad un legale, e non ad una agenzia di infortunistica, la gestione dei loro interessi nella fase stragiudiziale avrebbero dovuto sopportare spese probabilmente non inferiori a quelle effettivamente sostenute.
(omissis)
P.Q.M.
La Corte riunisce i ricorsi; accoglie il primo, terzo e quinto motivo del ricorso principale, rigetta il secondo, assorbito il quarto, dichiara inammissibile il sesto; accoglie il ricorso incidentale; cassa in relazione ai motivi accolti e rinvia, anche per le spese del giudizio di cassazione, alla Corte d’appello di Roma in diversa opposizione.
Roma, 24 giugno 2008
:gratgrat
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Sparviero81
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 18/04/2012, 8:52
Nome: Sparviero

Re: PROBLEMI CON IL LEGALE DEL SINISTRO...

Messaggio da Sparviero81 » 18/04/2012, 8:55

"Il danneggiato ha un diritto costituzionalmente garantito di farsi assistere da un legale di fiducia per ottenere il risarcimento, l’onorario di quest’ultimo è dovuto dall’assicuratore indipendentemente dalla proposizione di una domanda giudiziale, e indipendentemente dall’inutile decorso del termine di sessanta giorni; la negazione di un tale diritto equivarrebbe a violazione del diritto di difesa della parte lesa, e la regolarità del contraddittorio deve essere osservata anche nella fase stragiudiziale, visto che il danneggiato assume l’indiscussa veste di parte debole, mentre le società assicuratrici, oltre che economicamente più forti, sono tecnicamente organizzate ed attrezzate.

Lo ha stabilito la terza sezione civile della Cassazione con Sentenza n. 11606 del 31 maggio 2005, rigettando il ricorso proposto da un istituto assicuratore il quale non riteneva di dover pagare gli onorari stragiudiziali di un professionista intervenuto per conto di un danneggiato da sinistro stradale. La società assicuratrice sosteneva che le spese di assistenza stragiudiziale erano dovute solo dopo il decorso di sessanta giorni dall’invio di una raccomandata con la quale l’avvocato aveva richiesto il risarcimento a nome della vittima.

La sentenza, senza dubbio, costituisce una questione di grande interesse per le compagnie di assicurazioni e per gli assicurati (danneggiati), anche se fino ad oggi la giurisprudenza ha taciuto sull’argomento e solo presagente ed illuminata dottrina ne ha considerato l’importanza sociale ed economica."

Hai sbagliato tu a firmare senza prima chiedere al legale. Gli onorari se l'avvocato vuole li può chiedere anche a te direttamente in virtù del mandato conferitogli.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti