Problemi con la PEUGEOT 307

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
stefanoridolfi
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 11/09/2003, 8:16

Problemi con la PEUGEOT 307

Messaggio da stefanoridolfi » 11/09/2003, 8:24

Un saluto a tutti,
con la presente vorrei sottoporvi il seguente mio problema.

Nel gennaio del 2003 ho acquistato una PEUGEOT 307 1.6 16V 5p. XT.
A distanza di circa un mese dalla data di acquisto, si è spaccato il lunotto posteriore per cause non accertabili, nel senso che il danno non è stato causato da atti vandalici (in quanto non presentava nessun segno riconducibile a questa ipotesi), di conseguenza si è arrivati a supporre che fosse stato provocato da semplici sbalzi di temperatura tra l'interno e l'esterno dell'auto.


Considerando che ne' io ne' terzi abbiamo danneggiato il lunotto, mi sono rivolto alla Concessionaria Peugeot dove ho acquistato l'auto per la sostituzione del pezzo; qui mi è stato detto che anche se il danno si è verificato a causa di fenomeni naturali, il lunotto non poteva essere sostituito gratuitamente ma dovevo pagarlo di tasca mia, in quanto i vetri non rientrano in garanzia. Ho quindi speso la somma di euro 240,00 per la sostituzioine di un lunotto che si è rotto per cause naturali dopo un mese dall'acquisto dell'auto.

A distanza di circa 3 settimane dall'accaduto, il sistema elettronico dell'auto inizia a dare problemi (la chiusura centralizzata si blocca, il clacson difetta, la spia dell'olio si accende nonostante il livello non sia insufficiente, non funziona il comando delle quattro frecce) e mi rivolgo di nuovo alla Concessionaria Peugeot, dove i tecnici riscontrano un guasto alla centralina che regola il funzionamento dei comandi elettronici dell'auto, e mi hanno detto che bisognava ordinarla e che il 29 aprile sarei dovuto riandare all'officina Peugeot per la sostituzione.

Il 29 aprile mentre mi recavo alla peugeot per cambiare il pezzo, ricevo un sinistro che danneggia la fiancata dell'auto nel lato passeggero e nonostante l'urto, l'airbag posizionato sulla fiancata colpita non si attiva.
Svolte le trattative riguardanti l'incidente, mi rimetto in viaggio verso l'officina Peugeot, e stavolta non solo per la sostituzione della centralina, ma anche per quella delle parti danneggiate dal sinistro.

Giunto finalmente alla Concessionaria racconto l'accaduto e mi viene spiegato che l'airbag non si è azionato perchè viene comandato dalla centralina difettosa. Lascio la macchina nell'officina Peugeot per le opportune riparazioni.
Trascorsi 3 mesi dal giorno dell' incidente e quindi dal parcheggio dell'auto presso la Concessionaria Peugeot per le riparazioni, mi viene comunicato che la macchina è stata riparata solo nelle parti danneggiate dall' incidente, ma non posso ritirarla perchè la centralina che i tecnici avrebbero dovuto sostituire il 29/04 non era adattabile al modello della mia auto e bisognava rifare un nuovo ordine perchè quello precedente era stato sbagliato.



Oggi è il 25/08/2003 ed io non ho ancora ritirato la mia auto perchè la centralina ordinata non è ancora arrivata nonostante le mie ripetute e a quanto pare, inutili sollecitazioni alla mia Concessionaria e alla Peugeot Italia.

Vorrei porre alcune domande:

- Se il vetro di un' auto nuova si rompe per cause naturali dopo un mese dall' acquisto, è possibile che l' intera spesa gravi totalmente sull' acquirente? Non è possibile che il lunotto avesse un difetto di fabbrica?

- Come può un'azienda come la Peugeot sbagliare l'ordine di un pezzo di ricambio trasmesso con un sistema computerizzato?

- Anche se l'ordine del pezzo è stato sbagliato, come si spiega che una persona debba attendere 4 mesi e chissà quanto altro tempo per riavere la sua auto in buone condizioni?

Stefano da Cagliari
:grr

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 11/09/2003, 8:36

- Se il vetro di un' auto nuova si rompe per cause naturali dopo un mese dall' acquisto, è possibile che l' intera spesa gravi totalmente sull' acquirente? Non è possibile che il lunotto avesse un difetto di fabbrica?
Io direi che ci sono gli estremi per una sostituzione in garanzia. Dopotutto passato solo un mese dall'acquisto TUTTO deve essere considerato ancora in garanzia! Anche le pastiglie (materiale di consumo per eccellenza) se dopo un mese creano problemi DEVONO essere sostituiti in garanzia!
- Come può un'azienda come la Peugeot sbagliare l'ordine di un pezzo di ricambio trasmesso con un sistema computerizzato?
L'errore è dell'officina Peugeout che ha trasmesso l'ordine sbagliato!!
Spesso e volentieri chi si occupa di ordinare i pezzi non conosce a fondo le parti meccaniche ed elettriche dei vari modelli. Capita spesso che per ignoranza o incuria vengano ordinati pezzi non compatibili con il modello del cliente. Questo spesso capita con modelli di auto relativamente nuovi che sono poco consciuti dalle stesse officine! A me è capitato...
- Anche se l'ordine del pezzo è stato sbagliato, come si spiega che una persona debba attendere 4 mesi e chissà quanto altro tempo per riavere la sua auto in buone condizioni?
Infatti non si spiega!! :grr
Hai provato a contattare la Peugeout?
Magari mandagli pure un fax dove dici che ti rivolgerai ad un'associazione dei consumatori!
Tutto ciò è vergognoso!
Facci sapere come procede la cosa!

Claudio :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

stefanoridolfi
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 11/09/2003, 8:16

Messaggio da stefanoridolfi » 02/10/2003, 8:41

Ciao a tutti, vi scrivo per informarvi sul seguito della storia.
Al fine di sbrigare il prima possibile la facenda, ho chiesto la consulenza di un avvocato che ha subito provveduto ad inviare una lettera di diffida alla Concessionaria Peugeot di Cagliari. Quest'ultima nella lettera di risposta all'avvocato mi ha dato un buono di € 247,00 (in riferimento al rimborso spese per la rottura del lunotto) da utilizzare presso la concessionaria per acquisto accessori o servizio di assistenza, ed ha aggiunto che la centralina dell'auto sarebbe arrivata il 29/09/2003.

Il 29/09/2003 sono andato alla concessionaria per chiedere se il pezzo era arrivato e mi hanno risposto che non sarebbe arrivato quel giorno e non sapevano darmi una data precisa sulla data di arrivo.

A questo punto posso solo chiedere al mio avvocato di portare avanti le procedure legali.

Stefano

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti