Regole circolazione in rotatorie

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
marko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1602
Iscritto il: 20/03/2004, 0:14
Località: Capena (RM)

Messaggio da marko » 10/04/2004, 14:10


"fai un altro giro".
temo ke resteresti a girare a vita...
prova a puntare una pistola a ki t sta a destra e sn sicuro ke t fanno passare
se nn t arrestano. :D :D :D
<b>Mr.Domino</b>
<b>[M+@+(k*2)+0] </b>
IL MIO FORUM

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 11/04/2004, 2:29

Cominciamo ad essere tanti sul pianeta, x cui cercano di trovare modi subdoli x fare 1 selezione della specie... alla fine sopravvive il + forte!!! :P :P :P

Non è invece che con sta storia della dx ci sia dietro tutta 1 storia di propaganda politica? :D :D :D

Cmq, queste odiate roronde in molti casi sono veramente utili... certo, parecchie sono fatte a ca@@o, ma...

Avatar utente
marko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1602
Iscritto il: 20/03/2004, 0:14
Località: Capena (RM)

Messaggio da marko » 11/04/2004, 22:11


alla fine sopravvive il + forte!!!
no..ki ha piu benzina! :P
<b>Mr.Domino</b>
<b>[M+@+(k*2)+0] </b>
IL MIO FORUM

metalStef84
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 04/05/2004, 18:12

"Gara" alla precedenza nella rotonda....

Messaggio da metalStef84 » 04/05/2004, 18:22

Salve, volevo chiedere un parere a voui più esperti di un fatto che mi è capitato... arrivavo nei pressi di una rotonda nella quale convergono 4 strade, tutte a doppio senso, la rotonda è alla francese, col "dare la precedenza " in tutte le strade di ingresso. Ok, mi fermo,lascio transitare quelli dentro e un paio in arrivo, poi vedo una macchina più distante e scatto... Risultato: questo era un militare che veniva su come un missile e dopo un sonoro uso del clacson mi taglia la strada (fuori dalla rotonda) e mi costringe ad accostare, dicendo che dovevo dargli la precedenza perchè lui lui veniva dala mia sinistra e che al "dare la preced" bisogna dare la preced a sx e dx... Al mio obiettare tipo "...ma il dare la precedenza lo avevi anche tu..." la replica è stata appunto che ero io a dovergliela e se avessi aggiuunto un'altra parola avrebbe chiamato polizia etc e mi avrebbe fatto fare la revisione della patente. Ora vorrei sapere se effettivamente ho sbagliato, o se è stato un atto di prepotenza (preciso che era sua fiat coupè elaborata). Grazie MILLE a chiunque mi illumini o chieda uleriori chiarimenti sulla dinamica. grazie.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 04/05/2004, 19:56

Da quanto mi sembra di aver capito tu, immettendoti, avevi l'obbligo di dare precedenza, obbligo segnalato dall'apposito segnale.
In presenza di tale segnale dunque dovevi dare la precedenza al "militare fomentato" .... che proveniva dalla rotatoria.
Tuttavia se lui addirittura ti ha costretto a fermarti per "insegnarti come si guida" esistono solo due ipotesi ragionevoli:
- il nostro militare è particolarmente propenso all'ira ed è da considerarsi un soggetto pericoloso, che si irrita per niente, ed a cui qualcuno dovrebbe seriamente prescrivere qualcosa.
- tu la hai fatta davvero grossa tagliandogli la strada in un modo pericoloso.

Non posso sapere quale delle due ipotesi è vera, non avendo visto l'accaduto.

In genere è normale che se c'è molto traffico anche chi ha l'obbligo di dare la precedenza "prema" per immettersi, ed è anche giusto che sia così, e anche chi ha la precedenza dovrebbe favorire l'immissione...
Certo, in alcune circostanze, è facile che si vengano a creare situazioni di pericolo per cui talvolta è meglio aspettare un poco di più nell'immettersi...
e comunque mai immettersi senza dare a chi sopraggiunge il tempo di rendersi conto di che cosa sta accadendo e lo spazio per frenare a sufficienza ....

Tuttavia se il nostro militare andava in modo esageratamente veloce dentro una rotatoria (dove è opportuno andare particolarmente piano) ... allora è lui che dovrebbe farsi un serio esame di coscienza, meditando su una revisione di patente di guida ..... !
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 05/05/2004, 0:25

Da quanto mi sembra di aver capito tu, immettendoti, avevi l'obbligo di dare precedenza, obbligo segnalato dall'apposito segnale.
In presenza di tale segnale dunque dovevi dare la precedenza al "militare fomentato" .... che proveniva dalla rotatoria.
Tuttavia se lui addirittura ti ha costretto a fermarti per "insegnarti come si guida" esistono solo due ipotesi ragionevoli:
- il nostro militare è particolarmente propenso all'ira ed è da considerarsi un soggetto pericoloso, che si irrita per niente, ed a cui qualcuno dovrebbe seriamente prescrivere qualcosa.
- tu la hai fatta davvero grossa tagliandogli la strada in un modo pericoloso.

Non posso sapere quale delle due ipotesi è vera, non avendo visto l'accaduto.
Altre ipotesi che si configurano dipendono dal cartello che ti 6 ritrovato davanti: se c'era 1 bello e grande STOP ti dovevi fermare e non ci sono ca.zi che tengono; se c'era 1 DARE PRECEDENZA, tu hai l'obbligo di rallentare e di fermarti solo se sopraggiunge 1 altro veicolo, ma non da 2000 Km e ad 1 velocità pazzesca...

Chi deve dare precedenza ( II ipotesi soprattutto ) non è che può stare sempre fermo xkè noi automobilisti italiani abbiamo la brutta abitudine di doverci prendere e pretendere la precedenza anche se lontani 1 miglio da 1 macchina che incrocia, aumentando la velocità a + non posso, invece di rallentare...

Ricordiamo che anche in 1 incrocio regolato da semaforo, il C.d.S ci impone di rallentare, anche se abbiamo il verde, xkè non esiste nessun "concetto", tantomeno quello della precedenza, che ci da il diritto di mettere a repentaglio la sicurezza delle persone!!!

Sante76
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 16
Iscritto il: 07/06/2004, 11:25

Messaggio da Sante76 » 07/06/2004, 12:27

[ In un altro punto del forum ho trovato lo stesso quesito. Rispondo "pari pari" anche qui]

Vi pregherei di non darmi dell'imbecille prima di aver letto tutto il testo.

Che io sappia, secondo il C.d.S., la rotatoria non esiste! :??? Esistono gli "incroci con circolazione rotatoria". Secondo questa definizione, la rotatoria è un incrocio, in tutto e per tutto, identico agli altri, con l'eccezione che lo si attraversa passando per la destra, e non per la sinistra, del suo centro.
Diretta conseguenza è che il comportamento da tenere in rotatoria è lo stesso che si terrebbe in un incrocio comune, precedenze e segnaletica verticale compresi. In una rotatoria a tre corsie, quindi, quella più a sinistra, a meno di segnaletica aggiuntiva, serve per proseguire diritto o svoltare a sinistra, la corsia centrale per proseguire diritto e quella di destra per proseguire diritto o svoltare a destra. Il concetto del sorpasso vero e proprio non esiste: si può parlare, più propriamente, di scorrimento per file parallele. Non esiste una corsia di "sorpasso" ne tantomeno corsie di accellerazione e decellerazione. Se ci pensate bene, in effetti, per un incrocio con circolazione rotatoria che presenti, per es., un'aiuola con 10/15 metri di diametro al centro, il meccanismo funziona, visto che tutti gli autisti che vi si affacciano possono farsi un'idea di quello che stanno "combinano" gli altri!

Poi, un brutto giorno, qualcuno ha inventato rotatorie con diametro di anche un centinaio di metri di diametro dove chi di trova a sud non sa un accidente di quello che sta combinando chi si trova a nord! Non possono essere considerate qualcosa come il G.R.A. di Roma perché, avvicinandosi, la rotatoria è presentata tramite l'apposito segnale di "obbligo di circolazione rotatoria" (qualcuno lo ha visto all'imbocco del G.R.A.?)

:x La realtà è che questo genere di rotatorie sono puro frutto di fantasie di alcuni che hanno cominciato nella loro costruzione pur non essendoci una normativa chiara sul loro utilizzo e, per quanto snelliscano il traffico, mettono in difficoltà i conducenti che, spesso, sono costretti ad agire secondo una "loro" teoria e non un comma del C.d.S. Vivo a Vicenza, la città che "Quattroruote" ha immacolato come esempio da seguire nell'urbanistica, proprio perché quel genere di rotatorie spunta come i funghi: Dio me ne scampi!

Personalmente preferirei che le rotatorie "disorientanti" (così le chiamo io, mi sembra la definizione più azzeccata :wink: ) fossero realmente trattate, più che come un incrocio, come un breve tratto di strada a senso unico ed a più corsie ma, perché sia così, i signori delle Amministrazioni dovrebbero sopprimere il segnale citato pocanzi e giocarsi meglio la carta della segnaletica orizzontale. :ok

P.S. avete notato che, nelle rotatorie a tre corsie, stranamente, quella più vicina al centro è quasi sempre vuota? Perché? Vuoi che utilizzarla sia una specie di suicidio, visto ciò che ti aspetta per abbandonare la rotatoria? :(

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 07/06/2004, 21:53

Più è ampio il raggio di una rotatoria, e più sono distanziate le confluenze l'una dall'altra, più elevato è il grado di sicurezza della rotatoria.

Personalmente preferisco le rotatoria ad una corsia a quelle a più corsie: sono più "trasparenti".

Una rotatoria differisce dal G.R.A. perchè è a senso unico e non esiste dunque una carreggiata interna. Inoltre sulle rotatorie tipicamente le immissioni non sono con corsie di accelerazione. Il segnale di rotatoria serve per ricordarci tra l'altro che si ha l'obbligo si svoltare a destra (e non a sinistra) quando ci si immette.
Ci ricorda dunque che la rotatoria va percorsa in verso antiorario.

A parte il segnale un po' particolare di rotatoria (che potrebbe a mio avviso essere interpretato come un segnale di obbligo di svolta a destra ... anche a causa del tipico sfondo blu), una rotatoria è in tutto e per tutto equivalente ad una strada a senso unico curvilinea .... con la particolarità che la strada non è un segmento ma una circonferenza ...

In tal senso il paragone tra una rotatoria ed un ipotetico G.R.A. a carreggiata unica e con senso unico di marcia non è poi così sbagliato, nella sostanza ....
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Sante76
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 16
Iscritto il: 07/06/2004, 11:25

Messaggio da Sante76 » 08/06/2004, 11:52

alex_ander1979 ha scritto: A parte il segnale un po' particolare di rotatoria (che potrebbe a mio avviso essere interpretato come un segnale di obbligo di svolta a destra ... anche a causa del tipico sfondo blu), ...
Ma allora perché non sostituirlo con il segnale di "obbligo di svolta a destra" così da eliminare ogni dubbio? :lol:

:ciao

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 08/06/2004, 12:08

Ma allora perché non sostituirlo con il segnale di "obbligo di svolta a destra" così da eliminare ogni dubbio?
visto tutti i casini che le rotatorie evidentemente generano, magari non è una cattiva idea ... !

Nella pratica il segnale di rotatoria ci dice anche che la strada a senso unico che imbocchiamo (la rotatoria) ha la forma geometrica di una circonferenza.
Per cui siamo già "avvisati" circa il percorso che dovremo compiere e circa il fatto che per abbandonare la strada a senso unico curvilinea (=la rotatoria) dovremo poi svoltare a destra...

Infondo è come se il segnale di rotatoria ci dicesse che:
- abbiamo l'obbligo di svoltare a destra
- stiamo per impegnare una strada a senso unico a forma di circonferenza (dunque ci dice anche che la strada su cui ci immettiamo è a SENSO UNICO di marcia)
- per abbandonare tale strada a senso unico occorre sempre svoltare a destra (e mai a sinistra poiché non ci sono confluenze dalla parte interna della rotatoria).

In più valgono tutte le regole del C.d.S. che valgono su una normale strada a senso unico di marcia.

Cmq il "messaggio" più importante che il segnale di rotatoria ci comunica è che dobbiamo svoltare a destra.

E' buona norma moderare la velocità nelle rotatorie e prima di impegnare le rotatorie stesse (come anche prima di una intersezione "normale"), ecco perché sulle strade extraurbane spesso le rotatorie sono presegnalate con l'apposito segnale triangolare a bordo rosso.
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti