Regole circolazione in rotatorie

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 08/06/2004, 13:44

Ragazzi, in rotatoria si può svoltare a sinistra.

Quello che serve, e che effettivamente è previsto, è il segnale che ci impone di PASSARE a destra dell'ostacolo, che è quello piegato a 45° verso destra.
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 08/06/2004, 22:44

Ragazzi, in rotatoria si può svoltare a sinistra.
!!!
Per andare dove ??? ... a stuzzicare l'ombelico della rotatoria,

... dove si incontrano facce strane ...
.... dove non si sa dove si va a finire ...
... dove convergono le esperienze e si trasformano in espressione ...
... dove le regole non esistono esistono solo le eccezioni ...
... centro nevralgico dell'universo [da dove] parte ogni nuova via !!!

Mi sa che prima o poi lo faccio: mentre percorro una rotatoria, sterzo a sinistra, monto sul marciapiede, taglio la rotatoria passando da dove "nasce l'energia ..........." e poi continuo verso la "provincia del grande impero" da dove "un grido si sta alzando".
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 09/06/2004, 0:15

Sii serio dai. In rotatoria si può girare a sinistra.
Quello che non si può è passare a sinistra del centro dell'incrocio.

Mi spiego: se io sto immettendomi su un incrocio rotatorio io posso prendere la strada alla mia sinistra (quindi giro a sinistra), chiaramente passando a destra del centro dell'incrocio... facendo tutto il giro quindi.

E' per questo che un segnale di obbligo di svolta a destra sarebbe errato: esso ci imporrebbe di girare verso la prima strada a destra.

Il codice per questa situazione prevede appunto il segnale azzurro con una freccia bianca piegata a 45° che impone di passare a destra di un ostacolo, ma non di girare a destra.

Il segnale che ci obbligherebbe a girare a destra ha una freccia verso destra a 90° gradi.

Spero di essermi spiegato. :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 09/06/2004, 7:14

Capisco quello che vuoi dire.

Se entriamo in rotatoria da una certa strada e se percorriamo l'anello della rotatoria per più di 180° e poi usciamo ci troveremo su una strada la quale, osservata dalla strada da cui provenivamo, si trova sulla sinistra (o se preferite sulla sinistra del campo visivo).

In tale senso si potrebbe pensare di dire che noi abbiamo svoltato a sinistra, passando sulla destra dell'ostacolo costituito dalla "aiuola" (o da quello che è) al centro della rotatoria, un po' come quando si evita una barriera o una isola di traffico e poi si svolta a sinistra.

Tuttavia io non sono d'accordo su questa interpretazione. Sostanzialmente per i seguenti motivi:

- normalmente il segnale di obbligo, con una freccia rivolta "in basso a destra) (a sud-est per capirci) vuol dire che si deve aggirare un ostacolo sulla destra. Tipicamente in un cantiere stradale, oppure se c'è il salvagente del tram, ecc. ecc.
A parte questo non ci dice nulla.
In una rotatoria tale segnale ricorda dunque ulteriormente che la rotatoria va imboccata in senso antiorario. Esso non mi pare abbia altri significati. Ci impedisce (e corrobora il segnale di rotatoria stesso) di entrare in rotatoria contromano. E ci ricorda che dobbiamo girare a destra per non sbattere contro l'ostacolo al centro della rotatoria.
Dove svoltiamo per uscire e se svoltiamo per uscire è a nostra discrezione.
- "svoltare" significare effettuare una sterzata (in genere girando non poco il volante) per imboccare una strada (o una nuova strada). A seconda di come giriamo il volante, abbiamo svoltato a destra o a sinistra. (se si gira il volante verso destra non si può dire di stare svoltando a sinistra...).
Quando entro in rotatoria e quando esco dalla rotatoria devo, per due volte, effettuare una sterzata A DESTRA, affrontando un angolo di 90° (tra la strada e la retta tangente la rotatoria nel punto ove vi è la confluenza).
Per percorrere la rotatoria devo invece girare il volante a sinistra, ma di poco ... come quando percorro una strada curvilinea.

Dunque io non direi che percorrendo una rotatoria posso svoltare a sinistra:
- infatti prima svolto a destra per entrare in rotatoria (e per aggirare l'ostacolo sulla destra).
- poi percorro la rotatoria, con una manovra del tutto equivalente a quella che si fa quando si percorre una via curvilinea
- infine svolto di nuovo a destra per uscire.
Non ho mai girato in modo netto il volante a sinistra, per cui non ho mai effettuato una vera e propria svolta a sinistra o almeno così appare ragionevole credere.

Ovviamente alla fine arrivo su una strada che, vista dalla strada di partenza, è sulla sinistra.

Ma se io ad un incrocio normale vado dritto, poi giro a destra al prossimo incrocio e percorro un isolato, poi giro a destra e torno indietro su una via parallela alla via di partenza, giro ancora a destra e vado dritto, mi sono portato su una strada che intersecherà la mia strada di partenza .... continuo sempre dritto e mi ritroverò "sulla sinistra", immaginando di guardare dalla strada di partenza .... (avrò infatti passato l'incrocio iniziale proveniendo dalla strada perpendicolare a quella iniziale ....).

Ma ho mai svoltato davvero a sinistra ? No; ho sempre fisicamente svoltato a destra, anche se alla fine è "come se" avessi svoltato a sinistra.

La stessa cosa vale in una rotatoria, almeno se pensiamo, come faccio io, alla rotatoria come ad una strada a sé o se intendiamo per "svoltare" l'azione di girare "significativamente" il volante ....
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 11/06/2004, 14:22

Bhè, a sto punto per me svoltare significa aprire il cassetto portaoggetti.
:D

Svoltare, secondo il CdS, significa cambiare la strada, non girare il volante. Non ci sono interpretazioni che tengano. Stiamo probabilmente dicendo la stessa cosa: però te lo ripeto l'ennesiva volta, in rotatoria si può girare a sinistra. Se si mettesse il segnale obbligo di svolta a destra, tu DEVI PER FORZA prendere la prima strada a destra.

Visto che esiste un segnale chiaro come passaggio obbligario a destra, perchè tutti sti problemi? Dai basta che siamo usciti OT... e poi Claudio si in******a

Dico solo un'ultima cosa: ho visto molte persone esser bocciati su quel segnale... molti e soprattutto ho visto quel segnale esser messo in modo osceno: ciò non significa che non bisogna conoscerlo.

:ciao
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 11/06/2004, 23:33

Ma quando io entro in rotatoria cambio strada o rimango sulla stessa strada da cui provengo ?
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 12/06/2004, 20:11

Entri in un incrocio: in teoria è una zona comune a due o più strade che si incrociano.
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 13/06/2004, 12:11

Ok, accettiamo dunque che una rotatoria non è una strada, ma una intersezione. Nel senso: "sia così, per definizione".
Resta cmq vero che:
- per entrare metto la freccia a destra
- se mi immetto da una strada a n corsie in una rotatoria ad n corsie, stando sulla corsia j-esima della strada mi porto sulla corsia j-esima (a partire da destra) della rotatoria (almeno se vi è la circolazione per file parallele).
- se non c'è traffico mi immetto dalla corsia più a destra della strada nella corsia più a destra della rotatoria ed ivi permango.
- se non c'è traffico la corsia più a sinistra della rotatoria può essere usata per sorpassare veicoli lenti.
- per uscire mi devo portare dolcemente sulla corsia più a destra della rotatoria e da lì svoltare nella corsia più a destra della strada, sempre mettendo la freccia a destra.
- non posso mai uscire da una corsia centrale tagliando la strada a chi è sulla corsia di destra della rotatoria.
- è possibile percorrere tutta la rotatoria restando sempre sulla corsia di destra.
- per uscire metto la freccia a destra e se permango in rotatoria posso (o devo) mettere la freccia a sinistra ....

Queste regole pratiche per me sono dettate dal buon senso, e sono infondo le stesse che vigerebbero SE la rotatoria FOSSE una strada e non una intersezione (salvo forse per la eventuale freccia a sinistra che metto se permango in rotatoria).....

Spero di aver detto qualche cosa di esatto ..... :ooh
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 13/06/2004, 13:28

Quasi perfetto!

Solo questo non mi trova del tutto d'accordo, ma ne abbiamo già parlato tempo fa:
e se permango in rotatoria posso (o devo) mettere la freccia a sinistra ..
Ciao
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 13/06/2004, 22:24

Forse hai ragione tu.

Cmq se la rotatoria è ad una corsia una freccia a sinistra non può creare confusione: non può essere confusa infatti con la intenzione di cambiare corsia all'interno della rotatoria o di sorpassare.

Pertanto in una rotatoria ad una corsia io, per maggiore chiarezza, metto anche una freccia a sinistra.
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite