Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

AuroraCor
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 04/04/2018, 12:55
Nome: Laura A.

Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da AuroraCor » 04/04/2018, 13:15

Buongiorno!
Purtroppo ho ricevuto oggi comunicazione dalla mia assicuratrice di fiducia che mi è stata data il 100% della colpa per un piccolo tamponamento a catena in cui non ho quasi preso parte. Spiego la dinamica:

16 febbraio 2018. Tutti fermi al semaforo, scatta il verde e ripartiamo, quindi abbastanza lenti e ravvicinati.
Un veicolo inchioda (Auto1), il veicolo dietro inchioda e lo tampona (Auto2) e io non riuscendo a frenare in tempo, tocco leggermente Auto2, col mio scooter Malaguti Blog 125. Non sono nemmeno caduta in terra, ho soltanto toccato Auto2.
Ora: Auto2 ha leggermente ammaccato il retro di Auto1, tra me e auto2 non c'è niente, nessun danno, nessun problema. Auto2 insiste nel fare il CID perché la sua è una auto aziendale e deve rendere conto alla sua azienda di quanto accaduto. Si chiamano i vigili, che ci dicono che se facciamo il verbale poi salta fuori anche la multa, quindi se ne vanno senza far niente visto che possiamo compilare un CID inserendo che non ci sono stati danni da parte del mio scooter ad Auto2. Così facciamo e ci salutiamo.

Circa una settimana fa arriva la comunicazione da parte della mia assicurazione alla mia assicuratrice del fatto che auto1 e auto2 avessero messo in mezzo gli avvocati e fossero riusciti a dare la colpa dei due sinistri a me scooter.
In tutto questo la mia assicurazione aveva già ripagato 800 euro per Auto1 e 800 per Auto2, e la causa era stata già chiusa.
Nessuno mi ha interpellata quando la causa era ancora aperta. Io non avevo idea di tutto quello che stava accadendo e quindi non ho nemmeno avuto modo di intervenire e difendermi.
Ora la causa è chiusa e il mio premio assicurazione è aumentato ampiamente.

Non è possibile, per le leggi della fisica, che uno scooter (tra l'altro a quella velocita ridotta) abbia la forza di spingere un'auto e portarla a tamponare l'auto davanti, senza che il conducente dello scooter si faccia un volo di venti metri e muoia grattugiato nell'asfalto.
Com'è possibile che nonostante sia stato firmato un CID con scritto "nessun danno", io ora abbia la colpa di questi DUE tamponamenti? C'è qualcosa che posso fare ? Avrei possibilità di vincere un ricorso con queste basi?
So che la legge dice che l'ultimo che tampona si prende la colpa, ma è veramente assurdo che si possa credere che uno scooter possa spingere un'auto. Ripeto che non sono nemmeno caduta dallo scooter, stavamo andando tutti molto lentamente.

grazie in anticipo a chi vorrà darmi qualche delucidazione a riguardo !

Laura

512s
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 29/03/2018, 20:43
Nome: Alan

Re: RICORSO? CID dice NO DANNI, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da 512s » 04/04/2018, 13:39

Cara Aurora,

io arrivo da questa situazione:
colpa-0-ma-tocca-a-me-pagare-18502

Comincio a pensare che il buonsenso nel ramo assicurativo non sia più minimamente contemplato, ne' che nessuno in assicurazione che ha il potere di fermare per tempo dei mostri burocratici che degenerano in cause inutili (uno studio di incidente probatorio, che ha costi altissimi, è inutile nella maggior parte dei casi, specialmente quando c'è un cid firmato che attesta la colpa) voglia farlo, in nome di quella vaccata del risarcimento diretto.

Nel tuo caso è palese che uno scooter, a velocità bassa, non può causare il tamponamento fra due auto, come nel mio che un SUV che tampona una berlina (che pesa la sua metà) possa causare danni nell'ordine delle migliaia di euro, e non solamente la sostituzione di un paraurti da poche centinaia.

Chiunque che sappia i rudimenti della fisica e le forze in gioco capisce al volo che una causa con incidente probatorio ci darebbe ragione all'istante, ma forse alle assicurazioni conviene provarci lo stesso. Tanto i magoni, le notti insonni, e magari le accuse di aver tentato una frode restano a noi. Fino a che il giudice di pace farà chiarezza... dopo alcuni mesi!

Il buonsenso è morto. In bocca al lupo. Ti tocca andare di avvocato/infortunistica come me!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da ottobre_rosso » 04/04/2018, 15:27

Che gran bastardata che ti hanno fatto: a prescindere dalle leggi della fisica, di cui avete già tratto le ovvie conclusioni, i due conducenti, per levarsi ogni colpa, avrebbero dichiarato il falso ossia che il primo urto sarebbe stato quello tra il tuo scooter ed il veicolo Auto2.
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

AuroraCor
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 04/04/2018, 12:55
Nome: Laura A.

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da AuroraCor » 04/04/2018, 17:50

Grazie per le vostre risposte!
Ma con avvocato/infortunistica come mi dovrei muovere? Cioè bene o male quanto andrei a sborsare per portare avanti una causa del genere? Non ho proprio idea perché finora non ho mai dovuto rivolgermi ad avvocati e non ho mai avuto questioni legali da risolvere!
Mi è stato consigliato di denunciare quei due disonesti per truffa, ma cosa accadrebbe? Aprirebbero una nuova causa in cui si ridiscuterebbe l'accaduto? Vorrei anche sapere se c'è modo di visionare i documenti della loro causa, visto che io non sono stata interpellata e non ho idea di che cosa sia stato affermato e verbalizzato !
Mi sento totalmente esclusa da una questione che mi riguarda in prima persona, visto che sono io l'unica che ci ha perso e che di colpa ne aveva lo 0%, proprio come per il caso di 512s. tutto ciò è assurdo e scorretto, a livello umano e legale pure. :(

512s
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 29/03/2018, 20:43
Nome: Alan

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da 512s » 04/04/2018, 19:41

Comincio a sbattermene anche del discorso soldi. Da quasi un mese non dormo sereno e mi gioco volentieri il tariffario di un'infortunistica (10-15% della fatturazione del sinistro) pur di farmi dare la sacrosanta ragione per cui, se mi tamponano, le spese sono tutte a carico di chi lo ha fatto o della sua assicurazione!

E poi sta genialata che l'indennizzo diretto viene fatto senza interpellarci prima o chiedere che ne pensiamo, anche nel caso un sinistro venga liquidato al costo di un decimo del previsto dal perito, mi pare una truffa legalizzata e nient'altro.

Alla mia assicuratrice ho detto che la prossima volta, in caso di sinistro, mi arrangerò personalmente senza bisogno del loro aiuto. Tanto se il risultato è quello di pagare di tasca mia dopo essere tamponato.....

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da ottobre_rosso » 05/04/2018, 7:38

Appena possibile informo il nostro avv. consulente Benevento in merito alle vostre situazioni
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

AuroraCor
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 04/04/2018, 12:55
Nome: Laura A.

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da AuroraCor » 05/04/2018, 12:05

Grazie davvero Ottobre Rosso, spero si possa fare qualcosa !

502s, a me serve sicuramente sapere quanto andrei a pagare di avvocati e casini vari, perché non avendo un lavoro stipendiato e quindi ad entrata fissa, devo organizzarmi in anticipo e capire se posso farcela. Altrimenti dovrò ingoiare il rospo e basta :'(

512s
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 29/03/2018, 20:43
Nome: Alan

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da 512s » 05/04/2018, 21:15

Sui costi, Laura, ancora non posso aiutarti.
Domattina andrò all'infortunistica e me ne farò una ragione. Poi ti scriverò due righe per dirti quanto mi han chiesto. Al momento i soldi non sono la mia principale preoccupazione: ho sete di giustizia!

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da mariopagnanelli » 06/04/2018, 0:38

Bastonate.
Tante.
Forti !

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1149
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: Ricorso? CID dice no danni, assicurazione paga comunque a mio discapito

Messaggio da avv_ben » 06/04/2018, 11:51

Buongiorno,
si tratta di due casi differenti, poiché uno è afferente all'AN, ovvero la responsabilità nella produzione del sinistro, l'altro al QUANTUM, ovvero alla quantificazione del danno.

512s potrà accordarsi con chi lo seguirà (attenzione, sia l'avvocato che la società di infortunistica possono seguire la fase stragiudiziale, ma solo l'avvocato può eventualmente procedere oltre), un compenso legato in qualche modo al risultato, perché se l'assicurazione paga il danno maggiore lamentato, paga anche le spese di assistenza legale.

L'autrice di questo post invece è in una situazione diversa. Poniamo che si rivolga a un legale, poniamo che questi riesca ad ottenere la ragione senza far causa: chi lo paghera? Non essendoci il pagamento di un danno in favore di AuroraCor, non ci sarà nemmeno il riconoscimento di spese legali, c'è invece il rischio che la compagnia si rifiuti di pagarle, pur se dovesse tornare sui suoi passi ammettendo l'errore.

Quindi? Fare una causa di accertamento di responsabilità per evitare il malus è rischioso. Mi pare di capire che qui non ci sono testimoni, ma solo l'argomento dell'eccessiva leggerezza dello scooter.

Insomma, non so se ne valga la pena. A meno che non si trovi qualcuno disposto a legare il proprio compenso al risultato, ma qui è un po' complicato, perché credo ci sia da lavorare molto col rischio di restare inascoltati.

Si potrebbe fare un reclamo all'IVASS, qualora nel procedimento di liquidazione siano state commesse violazioni, ma bisogna esaminare le carte per dirlo.

Un'ultima notazione: la Tutela Legale non copre mai le spese contro la propria assicurazione. Quando dobbiamo chiedere i danni contro la nostra assicurazione (risarcimento diretto), la tutela legale non opera, che io sappia, mai.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti