Ricorso G. di Pace per multa non notificata/cambio residenza

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
anni70
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 01/12/2005, 15:25

Ricorso G. di Pace per multa non notificata/cambio residenza

Messaggio da anni70 » 01/12/2005, 15:39

Innanzitutto grazie per lo spazio messomi a disposizione.
Il mio problema è il seguente:

Mi è pervenuta mesi fà una cartella di pagamento relativa a due contravvenzioni per infrazioni che avrei commesso nel giugno e novembre 2001. Tale cartella non presentava assolutamente alcun dato relativo alle suddette infrazioni se non il numero del verbale.
Ricordavo nitidamente di non aver mai ricevuto nulla in tal senso, poichè la territorialità era nel comune di Ladispoli.
Ho fatto un ricorso al Giudice di Pace di Civitavecchia e mi sono presentato col mio avvocato lo scorso novembre.
In quell'occasione , il rappresentante del comune di Ladispoli mi informò che le multe erano state recapitate ad una mia vecchia residenza, che avevo cambiato 7 mesi prima. Il giudice mi disse di presentare un certificato storico anagrafico attestante quanto da me sostenuto e rinviò il tutto al mese successivo.
Il mio legale presentò per tempo il certificato che confermava la veridicità di quanto da me sostenuto e ieri (data fissata dal precedente rinvio) il rappresentante del comune di Ladispoli ha sostenuto che ciò non bastava in quanto occorreva verificare se avevo fatto la relativa dichiarazione al PRA.
Io ricordo bene di aver cambiato residenza nell'apposito ufficio del mio municipio a Roma e che mi sono arrivati, successivamente, i tagliandi per la patente e il libretto di circolazione. Non capisco a quale altro ufficio avrei dovuto, a suo tempo, comunicare il mio cambio di residenza.
Il giudice ha però concesso un ulteriore rinvio al comune di Ladispoli per depositare una ulteriore visura (non so bene di che tipo).

Qualcuno può delucidarmi in tal senso?
Trovo incredibile che mi si voglia obbligare a pagare per due multe che mi sono state notificate ad una mia vecchia residenza rispettivamente 7 e 12 mesi dopo la relativa variazione. :??? :???

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 01/12/2005, 19:00

Purtroppo il suo non è un caso unico, anzi sono moltissimi i casi simili.

E' arcinota la lentezza con cui il PRA aggiorna i suoi archivi (ricordiamo che con un referendum di moltissimi anni fa si era deciso di smantellare questo ente pressochè inutile).

Lei ha ragione avendo fatto le pratiche di variazione dell'indirizzo ma ha ragione anche il comando il quale come unico "referente" ha il sito del PRA su cui visualizza i dati relativi alla targa dell'auto.

Quindi se al comando, digitando la sua targa, appare il vecchio indirizzo è ovvio che il comando non ne ha colpa...........così come non ne ha colpa lei.

Non posso assolutamente prevedere cosa deciderà il G.D.P......se si dovesse "mettere male".....chieda di poter pagare SOLO gli importi del verbale.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Transistore1
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 276
Iscritto il: 28/02/2004, 13:21
Località: Pagani

Messaggio da Transistore1 » 01/12/2005, 23:07

Cerchiamo di fare chiarezza per quel che sono io a conoscenza:
Tu affermi che sono state notificate alla tua vecchia residenza, ben oltre i 150 giorni di tempo affinchè avvenga la prescrizione. Se sei sicuro di questo, dovresti citare data del verbale, data di notifica e quant'altro, ed invece di adire il giudice di pace, potevi chiedere di annullare tutto per intervenuta prescrizione. Non so se ho inteso bene, altrimenti delucidami in merito, da quanto tempo avevi trasferito la residenza, dal momento che avevi commesso l'infrazione, perchè un conto è che te l'hanno notificato a codesta residenza entro i 150 giorni, e non ti hanno trovato, perchè ti eri già trasferito, ed allora si soprassiede dal termine, oppure come ho inteso sono già oltre la prescrizione con la prima notifica. Ciao.
Se acceleri sempre, a scuola guida, non imparerai niente!!!

LearCabrini
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 6
Iscritto il: 01/12/2005, 13:37

Messaggio da LearCabrini » 02/12/2005, 10:32

Cosa avrebbe dovuto fare nel caso di prescrizione se non far ricorso al giudice di pace? Qual'è la via più veloce?

Transistore1
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 276
Iscritto il: 28/02/2004, 13:21
Località: Pagani

Messaggio da Transistore1 » 02/12/2005, 13:39

Sì, è giusto quello che ha fatto, anche io mi sono opposto a due multe, però ho preferito il Prefetto, perchè con i tempi che hanno le Prefetture, ho sperato nel silenzio-assenso, ed è andata proprio così. Perchè mi sono informato, se non risponde entro 270 giorni, s'intende accolto il ricorso. Una è passato un anno e mezzo e l'altra più di un anno. Solo per questo, avevo parlato in quel senso. Ciao.
Se acceleri sempre, a scuola guida, non imparerai niente!!!

delta67
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 25/12/2005, 14:21

RICORSO GIUDICE DI PACE

Messaggio da delta67 » 25/12/2005, 14:48

Salve a tutti.
volevo esporre quanto mi è successo; ho preso a Roma una multa x divieto di sosta in assenza del proprietario, con relativa sanzione accessoria di punti 2 dalla patente, però il vigile nel compilare il verbale si è dimenticato di inserire il numero civico della strada (via Fucini, strada relativamente lunga)
Certo di avere il ricorso vinto in tasca x vizio di procedura ricorro al giudice di pace di Roma che, sentite... sentite... secondo la sua illustrissima figura giuridica mi ha respinto il ricorso dicendo che il verbale è stato compilato nella sua perfezione?!?!
Ma io mi chiedo se il numero civico non è così importante allora un vigile può fare un'ipotetica multa sulla via Tiburtina di Roma, strada estesa x più di 20 km solo nel predetto comune... al quanto imprecisato mi pare!!!
In conclusione qualcuno sa dirmi se il ricorso al giudice di pace è appellabile ad altri organi della giustizia?

sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 25/12/2005, 15:59

Ciao e benvenuto sul forum innanzitutto... :ciao :ok

Prefetto, ma se ti è andata male col G.d.P., solitamente molto "creativo" a favore del "multato"...

Una domanda: ti è già arrivata la notifica del verbale a casa o hai fatto ricorso, riferendoti al bigliettino lasciato sulla tua macchina?

delta67
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 25/12/2005, 14:21

Messaggio da delta67 » 28/12/2005, 16:03

Grazie x il benvenuto!
Purtroppo i vigili sono riusciti a notificarmi la multa 2 giorni prima della scadenza dei 150 previsti!
Sei sicuro che posso appellarmi al prefetto una volta che il ricorso al giudice di p. è stato respinto? Tra le altre cose il giudice non mi ha neanche comunicato la cifra eventualmente da pagare, forse sarà la stessa della prima notifica, visto che ho chiesto la sospensiva... bo!
A questo punto è solo un fatto di principio, altrimenti oltre ad omettere i numeri civici nei verbali... omettiamo anche il resto... e scriviamo direttamente "INFRAZIONE AL CDS COMMESSA NEL TERRITORIO DELLO STATO ITALIANO" e facciamo prima!!!

sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Messaggio da sicurdany » 28/12/2005, 23:19

Te lo chiedevo x sapere se la mancanza del numero civico era sulla notifica.
Tra le altre cose il giudice non mi ha neanche comunicato la cifra eventualmente da pagare, forse sarà la stessa della prima notifica, visto che ho chiesto la sospensiva... bo!
Col G.d.P la cifra rimane inalterata, cifra ke tra l'altro corrisponde al minimo previsto come sanzione pecuniaria x quell'infrazione ( dicasi PAGAMENTO IN MISURA RIDOTTA ).

Se perdi il ricorso fatto al Prefetto paghi il massimo invece.
Sei sicuro che posso appellarmi al prefetto una volta che il ricorso al giudice di p. è stato respinto?
Assolutamente no... Non c'è scritto da nessuna parte, se ricordo bene, ke un ricorso fatto al Prefetto ne pregiudica un altro fatto al G.d.P....
Ma c'è il problema dei tempi: hai 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica x fare ricorso all'uno o all'altro e penso ke quei termini, nel tuo caso, siano già passati.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 30 ospiti