ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

sergioedoardo
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 02/05/2010, 23:43

ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da sergioedoardo » 03/05/2010, 11:41

Un caro saluto a tutti,
espongo brevemente quanto mi è successo lo scorso mese, attraversavo un incrocio nella strada principale con un velocità di 40 kmh, un signore ha pensato bene di non fermarvi allo stop e mi è venuto addosso urtandomi lateralmente all'incirca dal 2°sportello in poi di destra.
a seguito dell'incidente sono intervenuti i vv.uu. che ha distanza di u mese mi hanno recapitato a casa un verbale per infrazione dell'art.145 del c.della strada.
Ho affidato tutta la pratica ad un legale, con il quale ci apprestiamo a fare ricorso verso questo provvedimento amministrativo ingiusto in quanto considero l'interpretazione dei vv.uu. frutto di considerazioni personali vista la mia modesta velocità, ed i notevoli danni materiali e personali che il signore che non ha rispettato lo stop mi ha provocato.

CHIEDO AIUTO A TUTTI VOI,
AFFINCHE' QUALCUNO CHE ABBIA AVUTO ESPERIENZE SIMILI ED ABBIA FATTO FATTO RICORSO CON ESITO POSITIVO POSSA INOLTRARMENE COPIA O INVIARMI ESTREMI DELLA SENTEZZA IN MODO DA AVERE UN PRECEDENTE DA POTER MENZIONARE NEL MIO RICORSO.

In anticipo ringrazio.
la mia mail per eventuali contatti diretti
cavolisergio@hotmail.it

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Sposto la discussione nella sezione appropriata

ottobre_rosso

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da mariopagnanelli » 03/05/2010, 13:53

sergioedoardo ha scritto: a seguito dell'incidente sono intervenuti i vv.uu. che ha distanza di u mese mi hanno recapitato a casa un verbale per infrazione dell'art.145 del c.della strada.

Sono senza parole ... veramente incomprensibile !!

Per caso, sei mica andato a sentire all' ufficio dei vv.uu. ?
... magari si tratta semplicemente di uno spiacevole disguido ...

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10974
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da ottobre_rosso » 03/05/2010, 15:37

Ciao sergioedoardo e :welcome: su Sicurauto.

Ci puoi riferire esattamente cosa ti hanno contestato? art. 145 comma???
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

sergioedoardo
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 02/05/2010, 23:43

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da sergioedoardo » 03/05/2010, 15:55

art. 145 comma 1 et 10 aiutatemiiiiiiiiiiiiiiiii

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10974
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da ottobre_rosso » 03/05/2010, 16:29

veramente strano: a parte il fatto che sei stato tamponato e non il contrario, per caso i vigili hanno dedotto in qualche modo la tua velocita' al momento del sinistro?
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

sergioedoardo
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 02/05/2010, 23:43

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da sergioedoardo » 03/05/2010, 17:52

la mia velocità dichiarata ed effettiva era di circa 40 -50 kmh al massimo, non sono visibili segni di frenata n'è da parte mia tanto meno dal quel bravo 80^ che mi è venuto addosso, PERTANTO SI TRATTA DI UNA LORO VALUTAZIONE PERSONALE.

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da ANVU » 05/05/2010, 15:30

L'art. 145 prescrive che tutti i conducenti, approssimandosi ad una intersezione, devono usare la massima prudenza al fine di evitare incidenti. Questo vale anche per quelli che hanno la precedenza. Occorrerebbe, quindi, valutare il singolo caso ed esaminare il rilievo dell'incidente per poter dare una risposta completa. Ad ogni modo, gli organi accertatori hanno effettuato le loro valutazioni al fine di poter applicare la sanzione, come consentito in caso di incidente stradale, notificando il medesimo dopo il riscontro di tutti i rilievi.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

sergioedoardo
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 02/05/2010, 23:43

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da sergioedoardo » 06/05/2010, 17:49

certo, capisco che loro abbiamo dato una risposta ma vorrei tanto sapere su cosa si sono basati,
sull'asfalto non vierano segni di frenata la macchina che non si è fermata allo stop aveva il muso ed il motere in terra a seguito del urto ed io sono stato scaraventato nella parte opposta della strada rovinando su un muro. dunque, quale massima attenzione dovevo usare se la mia velocità era di 40 kmh? e poi,
Fatte queste riflessioni, si osserva che in tema di circolazione stradale il segnale di stop non esclude automaticamente, nell’ipotesi di incidente stradale, l’eventuale concorso di colpa da parte del conducente favorito. Tuttavia, la presenza di tale segnale impone al conducente un comportamento rigido, ossia quello di fermarsi anche per un istante e di dare la precedenza ai veicoli che circolano sulla strada favorita, avanzando, se necessario, dopo essersi fermato, di quel tanto che permetta la completa visibilità della strada nei due sensi di marcia. Per ciò che concerne il conducente favorito, si deve affermare che la sua condotta in tanto può definirsi come prudente e diligente in quanto non vengano superati i limiti di velocità imposti dalla legge in relazione alla strada percorsa ed alla situazione del flusso veicolare.
ed ancora,

La violazione alle regole normative del codice della strada indicata, indica che neppure i pubblici ufficiali nell’immediatezza avevano evidenziato, fonda dunque su un’ipotesi di mera congettura, pervenendo alla conclusione di richiedere al soggetto un comportamento di guida non esigibile ex ante, per l’assoluta imprevedibilità di manovra del conducente dell'altra auto, immessasi nel crocevia mentre il mezzo stava transitando e il conducente, non potendolo avvistare perché correttamente impegnato a verificare di dare la precedenza ai passanti ed mezzi circolanti, non era in alcun modo di percepire la sua presenza e adottare così qualunque manovra idonea ad evitare l’impatto in virtù dell'alta velocità dell'auto che non si è fermata allo stop..

Viene confermato il potere di rendere più severo 1’obbligo, aggiungendo quello di fermarsi in ogni caso in corrispondenza della striscia di arresto (il vecchio arresto all’incrocio). La giurisprudenza chiarisce che trattasi di obbligo di contenuto più esteso perché impone di fermarsi per verificare la transitabilità della strada in relazione alla circolazione in atto, prima ancora di dare la precedenza.

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da ANVU » 17/05/2010, 19:16

Se leggi il contenuto del Forum ed il regolamento, qui non possiamo dare "idee" per fare ricorso o vincerli, ma solo dare consigli sull'interpretazione delle norme, sulla casistica e sulla giurisprudenza. Inoltre, da quello che è stato scritto nell'ultimo post, mi sembra che un avvocato sia già intervenuto a consigliare. Posso solo ripetere che la ricostruzione è quella che viene fatta dall'ufficio della polizia stradale intervenuta; ed ognuno è libero di ricorrere innanzi al giudice competente.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

classe49
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 06/11/2012, 11:24
Nome: mario

Re: ricorso per art. 145 c.d.s.? incidente in incrocio

Messaggio da classe49 » 06/11/2012, 11:55

Caro utente, l'art.145 nella sua natura stabilisce che in un incrocio con strada senza diritto di precedenza, si debba prestare la massima attenzione e prudenza al fine di evitare qualsiasi incidente indipendentemente dalla velocita' addottata.
E personalmente ritengo che un incidente si fa in due o piu' soggetti, pertanto anche tu sei stato responsabile.
Lo so che e' difficile da accettare ma se ci pensi vedrai che e' cosi'.
Sono stato da poco tempo coinvolto in uno scontro del genere, ma a uscire dall'incrocio sono stato io, credendo la strada
libera, un veicolo proveniente da destra con diritto di precedenza mi ha urtato .
Se il conducente fosse stato un po' piu' attento, sicuramente avrebbe sopperito al mio errore.
Ciao Mario classe49

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite