ridicoli blocchi della circolazione.....

Scrivete qui se avete un dubbio, una domanda, un problema non riguardante le altre categorie presenti sul forum.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

ridicoli blocchi della circolazione.....

Messaggio da alex_ander1979 » 13/02/2005, 16:15

Cosa pensate di queste nuove norme sulle polveri sottili che hanno come conseguenza il blocco della circolazione e la limitazione del diritto del cittadino alla mobilità ?

Forse che da oggi in poi le polveri sottili fanno male, mentre fino a ieri hanno fatto bene ?

E negli anni ottanta, in cui chi viveva ai lati delle strade (per es. le ss quando attraversano il centro di un paese) respirava (veramente) fumo nero uscente dallo scarico di auto e camion, facevano meno male le polveri sottili ?

E nel futuro ? Quando è che anche le macchine euro4 saranno dichiarate inquinanti perchè vi saranno le macchine euro5, 6 o 7 ?

Perchè è giusto che le polveri sottili abbrevino la nostra aspettativa di vita di 6 mesi, ma non di 9 ?

Perchè non si investe sui pannelli fotovoltaici e nella ricerca sulla propulsione ad idrogeno e perchè non si investono soldi per mezzi pubblici efficienti: io sarei il primo a pagare volentieri di più per avere mezzi pubblici che funzionano e pannelli fotovoltaici sul terrazzo del mio condominio.

Ma non voglio comprare un auto euro4 con cui, tra pochi anni, non posso più circolare.....

Per cui finiamola con ridicoli provvedimenti, sempre più severi, che limitano il diritto alla mobilità, senza cambiare in modo veramente efficace la situazione.

E' giusto produrre auto più pulite ed incentivarne l'acquisto, ma non con il ricatto che non ci si può più muovere altrimenti..... invocando norme in parte fatte ad hoc che stabiliscono che è mortale ciò che fino a ieri veniva ampiamente tollerato, chissà perché......

E' infine evidente che, se si continua a puntare sui motori a combustione interna quali veicoli per il trasporto in città, l'aria in città non sarà mai come quella in un bosco: allora o ci si sforza tutti quanti di trovare altre forme di locomozione che siano una valida alternativa (motori ad idorgeno) o si fanno mezzi pubblici efficienti (ove non occorre aspettare 40 minuti un bus) oppure ci si rassegna o si compra la maschera antigas o si mette l'aria condizionata con opportuni sistemi di filtraggio dell'aria....
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
luca comandini
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2572
Iscritto il: 19/03/2002, 1:37
Nome: Luca
Località: Savignano sul Rubicone, ForlìCesena, Romagna, Italia, Europa, Terra, Sistema Solare, Universo...
Contatta:

Messaggio da luca comandini » 13/02/2005, 18:12

E negli anni ottanta, in cui chi viveva ai lati delle strade (per es. le ss quando attraversano il centro di un paese) respirava (veramente) fumo nero uscente dallo scarico di auto e camion, facevano meno male le polveri sottili ?
Ma anche nel 2000.... visto che nel mio piccolo paesino la Via Emilia è la strada principale
e attraversa tutto il paese portando un gran traffico...

E comunque fra tutti sti euro vari la migliore sarà sempre il GPL e il Metano.... O i Filtri tipo il FAP delle Citroen/Peugeot
parlando di motori tradizionali...
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora!

Welcome Sweden.... Volvo V40 D2, ex Ypsilon Twinair GPL

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Re: ridicoli blocchi della circolazione.....

Messaggio da wilhem275 » 13/02/2005, 18:45

alex_ander1979 ha scritto:Forse che da oggi in poi le polveri sottili fanno male, mentre fino a ieri hanno fatto bene ?
Anche se pure il resto delle tue considerazioni erano corrette, rispondo solo a questo: le polveri sottili hanno sempre fatto male, ma oggi il 61% del mercato del nuovo è GASOLIO. E il motore a GASOLIO produce polveri sottili, per quanto moderno possa essere. E se pure ha il Filtro Anti-Particolato, che blocca l'emissione di tali polveri, butta fuori una quantità di altre schifezze.

Prima le Case hanno fregato gli utenti propondendo i diesel come i motori del futuro
"Moootori a gaaaaasolio, sioreesiori, preeestanti, nooon consumano, rooobusti!"

Sì, come no. E ci hanno fatto un sacco di soldi, e continuano. Ora, pure i petrolieri, che non sono stupidi, alzano a dismisura il prezzo del gasolio. E i polli ci rimettono, ma anche chi col gasolio ci lavora.

Io ho stabilito come limite oltre il quale un motore a gasolio è davvero conveniente una percorrenza di almeno 30-40.000 km/anno... sotto è solo moda e stupidità (poi ognuno si faccia i propri conti)

Motivi a sfavore di un motore a gasolio:

- Maggior prezzo all'acquisto
- Manutenzione molto più costosa
- Consumi che si avvicinano sempre più a quelli di un benzina
- Prezzo del gasolio pari se non superiore a quello della benzina
- Maggior peso dell'auto: con ciò che ne consegue in termini di sicurezza e guidabilità
- Freni e sospensioni anteriori che finiscono prima, perché più sollecitati

Considerazioni più personali
- Una guida schifosa: si parte, fino a 2000 giri morto, a 2000 giri inutile calcio nel culo, si ammoscia fino a sì e no 4000 giri e lì di nuovo morto
- un rumore da vacca :D

Se i motori a benzina sono mosci, pigliate quelli più "spinti" magari turbo, e passateli a gas; quello è risparmio!


Ieri sera sono uscito con i miei amici: 6 auto, TUTTE A GASOLIO!!!
Ho fatto il conto. Fra tutti noi, disponiamo di 10 auto: 3 a benzina (vecchia ma ottima Peugeot 106 1.0, la mia Y 1.2 Fire e New Pandino 1.2 Fire di un'amica), 7 a gasolio. Quante di queste 7 fanno più di 25.000 km in un anno? UNA!

Scusate lo sfogo, ma io non ne posso veramente più. Il mercato si sta completamente rincoglionendo, e noi tutti ci rimettiamo per una stupida moda... :-[
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 13/02/2005, 21:48

Motivi a sfavore di un motore a gasolio:
Motivi a favore:
rendimento molto più alto.

Punto.

Se si parla per partito preso, ok. Ma se si vuol discutere seriamente facciamolo senza tralasciare nulla.
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 13/02/2005, 22:00

Massy ha scritto:
Motivi a sfavore di un motore a gasolio:
Motivi a favore:
rendimento molto più alto.

Punto.

Se si parla per partito preso, ok. Ma se si vuol discutere seriamente facciamolo senza tralasciare nulla.

Questa non la sapevo... da oggi la metterò in conto. Anche se bisogna ricordare che hanno il vantaggio di essere tutti motori turbo, e non aspirati.
E ci metto anche che il motore a benzina produce molta CO2, che è più "naturale", ma all'ambiente non fa questo gran bene...

La mia a volte tende a essere una propaganda, per una antipatia che sto sviluppando verso quei motori... concorderai sul fatto che è tutta una moda!

Di quel 61% di mercato italiano quante auto avranno percorrenze tali da giustificare un propulsore a gasolio? Quante saranno inutili agenti inquinanti?

Se si parla di motori che tirino abbastanza da far divertire, comprendo che le normative antiinquinamento hanno soffocato i motori a benzina, rendendoli molto piatti. Ma il divertimento di guida (tipo tirare le marce) è cosa preclusa ai trattorini.
Se si parla di veicolo per andare da un punta A a un punto B, sotto i 30.000 km/anno, si può prendere tranquillamente un benzina moscio, tranquillo e parco (perché ce ne sono).
Se si va oltre quella soglia, comprendo chi vuole salvare le tasche, o chi ci lavora.

La via di mezzo corretta è secondo me il GPL, o meglio la doppia alimentazione: risparmio e bassissimo impatto ambientale nelle città e nella guida tranquilla, divertimento passando a benzina.
Magari turbo, così aumentiamo pure il rendimento!
:ok
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
Lele78
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 399
Iscritto il: 17/07/2004, 15:52
Località: Trento

Messaggio da Lele78 » 13/02/2005, 22:45

wilhem275 ha scritto:... divertimento passando a benzina.
Magari turbo, così aumentiamo pure il rendimento!
:ok
Non puoi installare un impianto a Metano-Gpl su un motore turbo, neanche sugli Fsi della golf! :-[
Lele
Ciao ciao
:ciao

Avatar utente
chegue
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1322
Iscritto il: 19/11/2004, 15:39
Località: Lecce&Torino

Messaggio da chegue » 13/02/2005, 22:58

O meglio.... si può installare, nulla lo impedisce, ma ciò comporta un'usura precoce della turbina a causa dell'assenza di lubrificazione, che è affidata in buona parte agli idrocarburi incombusti contenuti nei gas di scarico prima del passaggio nel catalizzatore e che sono pressocchè assenti nelle scorie di un motore alimentato a gas...
Salentinu nell'anima
Giulia Super 1.6 '72 - Fiat 600D '63 - Fiat 508 balilla 3M '33 - (tra poco non più :-[ ) Fiat 127 '72 :angel - Fiat Panda 750 CL '87 - Opel Tigra 1.6 '95 - Punto I 1.2 85 16v HLX '99 - Yamaha FZR 1000 Ex-Up '90 - Suzuki GSX-R 1100 '92 - Honda CB 400 Four SS '78
Le mie bimbe

Avatar utente
Lele78
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 399
Iscritto il: 17/07/2004, 15:52
Località: Trento

Re: ridicoli blocchi della circolazione.....

Messaggio da Lele78 » 13/02/2005, 22:59

wilhem275 ha scritto: Il mercato si sta completamente rincoglionendo, e noi tutti ci rimettiamo per una stupida moda... :-[
Tu forse la pensi così, e non sei il solo.
Anche io avevo un vecchio diesel, ora ne ho uno nuovo che se non fosse per l'alimentazione e la targhetta cdti dietro non si noterebbe tanto la differenza a prima vista.

Io, non ostante i miei 20.000 km annui ho scelto nuovamente diesel perchè mi piace la tipologia di guida che offrono questi motori. Ho la coppia massima a 2000 giri, non serve scalare o armeggiare sul cambio per un sorpasso, viaggi tranquillo e l'auto spinge dai 1000 giri ai 45000, e hai tutti i cavalli li. Poi sono andato su un'auto sportiva da 150 cavalli, con una media di 15km/litro ... a pari cavalli su un benzina ero ormai un amico del benzinaio?

Forse molti lo scelgono per moda, è vero, ma non tutti.
Mi viene anche da pensare, con un impianto a benzina a parità di kilometraggio chi consuma di più e di conseguenza chi inquina di più?

Ultima cosa; un mio amico ha installato il metano, ma con quel bombolone dietro al c**o non mi sentirei tanto sicuro in caso di incidente!
Lele
Ciao ciao
:ciao

Avatar utente
Lele78
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 399
Iscritto il: 17/07/2004, 15:52
Località: Trento

Messaggio da Lele78 » 13/02/2005, 23:01

chegue ha scritto:O meglio.... si può installare, nulla lo impedisce, ma ciò comporta un'usura precoce della turbina a causa dell'assenza di lubrificazione, che è affidata in buona parte agli idrocarburi incombusti contenuti nei gas di scarico prima del passaggio nel catalizzatore e che sono pressocchè assenti nelle scorie di un motore alimentato a gas...
Sei sicuro? A me hanno confermato che NON si può installare, se non disattivando la turbina, ma a quel punto casca l'asino!
Lele
Ciao ciao
:ciao

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 13/02/2005, 23:15

Se mi parli per gusto personale, non posso dirti nulla... ma mi va bene perché sei consapevole di COSA hai scelto e del PERCHE' lo hai scelto!

Tolta la parte del piacere e del feeling di guida che uno preferisce, stai effettivamente risparmiando? :???

E un guidatore medio, tra i 10 e i 30.000 km, che non sa manco cosa sia il felling di guida e che beasta che l'auto lo scarrozzi in giro, ha davvero bisogno di un motore a gasolio? Mi fa ridere poi su utilitarie che passeranno la loro vita in città! E si lamentano della PM10!


Cmq le bombole GPL/metano resistono a urti molto ma molto peggiori di quelli che devono sostenere per l'omologazione i sebatoi normali da benzina/gasolio; sul piano sicurezza sono OK, ma molta gente ha ancora dubbi in questo senso... basterebbe un po' di propaganda intelligente!

E la sicurezza di un impianto gas fatto bene è massima. Il non plus ultra è l'impianto fatto di serie dalla casa, e per fortuna questa filosofia si sta diffondendo fra molti Costruttori, anche di auto sportive (Subaru in primis).


PS: Sarebbe bello vedere un'Alfa con motori a benzina stupendi come li sa fare (e arriveranno a breve) e con impianto a gas di serie...

La domenica in pista (a benza), il lunedì al lavoro (a gas) :lol:
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti