riflessione...

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1504
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: riflessione...

Messaggio da mariopagnanelli » 03/01/2018, 1:14

ottobre_rosso ha scritto:
01/01/2018, 16:55
Dimenticavo... ho fatto il ragionamento di cui sopra partendo dal presupposto che percorro 15+15km durante il tragitto casa-lavoro e "tirate" di 400km sulla Mi-An o Mi-Ve solo quando vado in ferie pertanto, sarò sincero, non è escluso che possa cambiare idea qualora dovessi trovarmi nelle condizioni di dover percorrere 100km/giorno, magari la maggior parte dei quali sulla Tangenziale ovest di Milano nell'orario di punta


In questo caso...
Ti auguro di non cambiare idea mai !!!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10534
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: riflessione...

Messaggio da ottobre_rosso » 03/01/2018, 8:38

anch'io me lo auguro: sarà perchè sono abituato troppo bene ma quelle poche volte che mi tocca andare ad Agrate o Assago e farmi la Mi-Bg o la tang. ovest è da esaurimento nervoso
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1504
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: riflessione...

Messaggio da mariopagnanelli » 04/01/2018, 1:10

La cosa che fa più rabbia...
...l' "esaurimento nervoso" ... per cosa poi?

Perchè tutti vanno come dei pazzi ! Parti, frena, riparti, rifrena ... quando è perfettamente evidente che è INUTILE !!!
Si potrebbe stare tutti più tranquilli... basterebbe GUARDARE LONTANO ... mantenere andature e distanze adatte a "cosa c'è davanti"...
Oh, non ci vole una scienza !
Possibile che non capiscano che a fare così...NON è possibile arrivare "prima" ??
(anzi...)


Sarò un illuso... ma non ci credo che tutti "vogliano" fare così.
E forse... proprio quello che descrivi lo dimostra...
(che nella tratta che fai abitualmente, riesci alla fine ad ammortizzare abbastanza bene le irregolarità delll'andatura di chi ti precede),
perchè questo possa avvenire, occorre da parte di chi ti segue una certa correttezza
(se tutti ti passassero davanti ogni volta che tieni il necessario spazio...la manovra diventerebbe impossibile ! )...
Vuol dire che la maggoranza di chi ti segue, CAPISCE le tue intenzioni, e le rispetta.
A volte SUCCEDE !

(molte altre volte, purtroppo no...
a volte gli scorretti sono solo pochi... e questo non compromette del tutto il funzionamento delle nostre contromosse...
altre volte quelli che seguono il cattivo esempio sono TALMENTE TANTI che ogni nostro tentativo diventa INUTILE.
...poi ci si mette anche la moglie di fianco a criticarti... e non se ne esce più !!!)

baBBO
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 03/12/2018, 21:18
Nome: babbo

Re: riflessione...

Messaggio da baBBO » 04/12/2018, 21:03

Purtroppo guidare non è che non lo sanno, problema che non riescono a seguire le regole che sono cosi banali. Poi l'altra cosa che ho notato è che andare come dei pazzi è ormai diventato obbligatorio, io sinceramente viaggio con la regola "vai piano arrivi lontano".
Ultima modifica di ottobre_rosso il 06/12/2018, 13:37, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: rimosso quote integrale

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1504
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: riflessione...

Messaggio da mariopagnanelli » 31/12/2018, 16:26

Mi fa piacere che sia stata ripresa questa discussione... anche se a un anno di distanza...

Quello che cercavo di dire, è che "andare come dei pazzi" ...in realtà...
SEMBRA che "sia diventato obbligatorio" ma è solo un "comportamento indotto".
Se non sanzionato, crea un circolo vizioso che si amplifica.

Basterebbe decidere di... INTERROMPERLO !

Io sinceramente "non credo" che siamo diventati tutti pazzi,
e che tutti si comporterebbero così, se potessero confidare in un comportamento corretto da parte degli altri.

Guidiamo "tutti" come dei pazzi ... tenendo continuamente distanze insufficienti...
SOLO
per difenderci dal comportamento scorretto degli altri

Un altra spiegazione non la trovo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti