Riflessione sui fari accesi

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
pino
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 04/07/2003, 11:29

Riflessione sui fari accesi

Messaggio da pino » 14/07/2003, 11:04

Stiamo vivendo un periodo drammatico dal punto di vista del clima e ormai si moltiplicano gli appelli ai cittadini perche' risparmino ogni goccia d'acqua e ogni watt di energia elettrica.
Capiamo bene l'esigenza e faremo di tutto per collaborare.
Contemporaneamente il nuovo codice della strada ci impone di tenere i fari dei veicoli accesi anche di giorno, sprecando migliaia di kilowatt di corrente.
Mi sembra di poter affermare che la maggior parte dei cittadini non e' favorevole a questa innovazione, anche se in modo troppo tiepido, probabilmente non rendendosi conto dell'entita' dello spreco coinvolto: ma i conteggi parlano di un aumento del consumo di carburante del 7%, non bazzeccole.
Se tutto si risolvesse nel trasferimento di qualche milione dalle nostre tasche a quello dei commercianti di carburanti non mi preoccuperei: in fondo il denaro e' solo fatto di carta e di metallo; quello che mi toglie il sonno e' che anche l'inquinamento dovuto all'uso dei mezzi di trasporto aumenta del 7%, piu' quello delle lampadine bruciate e delle batterie che dureranno di meno.
E qui devo ritornare all'argomento con cui ho aperto il messaggio:
ormai anche i piu' distratti si sono resi conto che il nostro clima sta subendo dei preoccupanti cambiamenti, e persone riflessive ed esperte avanzano l'ipotesi che l'attivita' umana, tramite l'inquinamento atmosferico, abbia un'influenza su questi fenomeni. Anche se, in un argomento sottile come il clima, e' difficile addurre prove certe.
Che fare?
Diminuire i consumi e' cosi' impopolare da non essere praticamente proponibile, ma almeno possiamo impuntarci con piu' vigore ed opporci alla disposizione del ministro di cui stiamo parlando.
L'argomento del ministro e' che i fari accesi diminuirebbero gli incidenti stradali; siamo tutti d'accordo, immagino, che se fosse davvero cosi' le argomentazioni che ho esposto sopra dovrebbero essere immediatamente abbandonate: ma, come siamo quasi tutti coscienti, le cose non stanno cosi', e lo conferma anche la statistica che parla addirittura di un aumento degli incidenti del 6% da quando si applica la norma.
Consentitemi una breve divagazione: vorrei domandare a tutti quelli che si dicono convinti che i fari accesi di giorno aumentino la sicurezza come mai non li tenevano accesi anche prima che il nuovo codice entrasse in vigore; la mancanza di una risposta fa pensare ad una convinzione motivata piu' dal servilismo verso l'autorita' che ad un ragionamento obbiettivo.
Anch'io penso che i fari accesi di giorno facciano piu' male che bene alla sicurezza, per i seguenti motivi
a) alcuni mezzi non hanno i fari ben regolati in altezza e abbagliano chi gli viene incontro.
b) lo stesso succede anche se la regolazione e' perfetta in presenza di dossi e di manti stadali non ben livellati, situazione non rara.
c) le luci di posizione posteriori rendono meno eclatante l'accensione degli stop.
d) alcune auto dotate di strumentazione digitale hanno un dispositivo che attenua l' illuminazione del cruscotto quando si accendono le luci, per cui l'autista deve guidare in una specie di volo cieco, senza sapere, per esempio, a che velocita' procede.
e) i mezzi coi fari accesi di giorno colpiscono come un fenomeno contro natura la nostra emotivita' trasformando le strade in una specie di girone dantesco, e guidiamo sempre con i nervi a fior di pelle. E non va bene.
Fin qui ho solo presentato un riassunto di quanto si e' detto nel forum sull'argomento: mi scuserete la lunghezza ma forse il punto andava fatto.
Ed ecco le mie richieste:
a) il decreto di riforma del codice della strada dovra' essere approvato alla camera ed al senato: chiedo alle forze politiche di opposizione ed anche a quelle di maggioranza di sollevare le obiezioni qui esposte affinche' la norma specifica venga decurtata dal testo definitivo.
b) qualche giurista sensibile all'argomento non riuscirebbe a trovare addirittura una legge che permetta di incriminare il ministro? Pare che in Italia ci siano 150.000 leggi, possibile che non ce ne sia una che vieti "l'apologia di crimine ecologico" o qualcosa del genere?
c) non possiamo organizzare una forma di disubbidienza civile, magari rassegnandoci a pagare qualche multa ma decisi a non mollare?
In conclusione vorrei invitare quelli che sono contrari alla disposizione in oggetto a non trattarla come una cosa di scarsa importanza, ma a continuare a propagandarla tra le persone che conoscono enfatizzandone la gravita'.

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Messaggio da giuseppele » 15/07/2003, 18:14

Se, tenendo sempre i fari accesi, si salva qualche vita, pazienza. Accendiamoli.
Intanto i Petrolieri guadagnano.
Se, comprando tutti il giubbino rifrangente viene investito qualcuno in meno, pazienza, compriamoci il giubbino.
Intanto produttori di giubbini e venditori ci guadagnano.
Se quello :grr :grr di ministro dice che sono pericolosi quelli che vanno adagio piu' di quelli che vanno forte, vaffanc.... . Ma intanto su migliaia di incidenti i morti sono pochi, in percentuale. E chi resta vivo si ricompra la macchina. E se vai piu' forte consumi di piu' anche la macchina.
Intanto i costruttori ci guadagnano.
E le strade restano quello che sono, con la segnaletica che e' quella schifezza che e'.
Intanto il povero cristo che va tranquillo per la sua strada ci rimette sempre. Piu' "tassato" , cornuto e mazziato. Ed avolte travolto dal pazzo di turno.
Unica consolazione, se i famosi punti rendono gli scalmanati un po' piu' prudenti, e se fanno mettere le cinture ai cretini che non le hanno mai messe, ed il casco ai bulletti che li rifiutavano, Beh.... speriamo che le cose vadano meglio.
Ultimo sospetto: ma perche' si devono "recuperare" i punti persi???
Non sara' il solito regalino a chi li realizzera' ( i recuperi) per qualche voto in piu'?.
Non era meglio eliminare la mazzetta dei notai per ogni vendita di autovetture/moto??
Intanto si sta gia' mettendo in moto il mercatine dei "recuperi"........
Saro' troppo polemico? Uno disse:
A pensar male si fa peccato, ma troppe volte ci si azzecca
:ciao :ciao Giuseppe

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 16/07/2003, 16:55

Contemporaneamente il nuovo codice della strada ci impone di tenere i fari dei veicoli accesi anche di giorno, sprecando migliaia di kilowatt di corrente.
I fari delle auto non c'entrano nulla con il problema energetico!
Al massimo si può parlare di inquinamento...
Consentitemi una breve divagazione: vorrei domandare a tutti quelli che si dicono convinti che i fari accesi di giorno aumentino la sicurezza come mai non li tenevano accesi anche prima che il nuovo codice entrasse in vigore
Sempre fatto da oltre tre anni, basta che leggi in giro i miei post!
ma, come siamo quasi tutti coscienti, le cose non stanno cosi', e lo conferma anche la statistica che parla addirittura di un aumento degli incidenti del 6% da quando si applica la norma.
Le statistiche sono ancora contrastanti, anche se io ne ho lette diverse dove si dice il contrario di ciò che tu affermi...
Anch'io penso che i fari accesi di giorno facciano piu' male che bene alla sicurezza, per i seguenti motivi
a) alcuni mezzi non hanno i fari ben regolati in altezza e abbagliano chi gli viene incontro.
b) lo stesso succede anche se la regolazione e' perfetta in presenza di dossi e di manti stadali non ben livellati, situazione non rara.
c) le luci di posizione posteriori rendono meno eclatante l'accensione degli stop.
d) alcune auto dotate di strumentazione digitale hanno un dispositivo che attenua l' illuminazione del cruscotto quando si accendono le luci, per cui l'autista deve guidare in una specie di volo cieco, senza sapere, per esempio, a che velocita' procede.
e) i mezzi coi fari accesi di giorno colpiscono come un fenomeno contro natura la nostra emotivita' trasformando le strade in una specie di girone dantesco, e guidiamo sempre con i nervi a fior di pelle. E non va bene.
Rispondo punto per punto...
a e b) verissimo, ma questo discorso si può fare solo di sera o di notte. Di giorno i fari delle auto non sono in grado di abbagliarti. Quindi che fa li teniamo sempre spenti?!
c) io questo non l'ho notato... e poi dipende molto dal modello di autovettura. Cmq sia le case automobilistiche si adegueranno... dopotutto come fanno a vedere gli stop in Svezia allora?! :roll:
d) vero anche questo. Qui la cosa è un pò più delicata... effettivamente il quadro si vede meno. Ma il Ministro ha detto che le case automobilistiche si adegueranno. Certo non è una soluzione per chi ha già la macchina così, ma allora dovremmo fermare tutto...
e) fantascienza pura! :ooh

Claudio :ciao
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

pino
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 4
Iscritto il: 04/07/2003, 11:29

Messaggio da pino » 18/07/2003, 11:53

Vorrei rispondere alla citazione

I fari delle auto non c'entrano nulla con il problema energetico!
Al massimo si può parlare di inquinamento...

Anch'io anticamente credevo che la corrente usata dalla batteria fosse fornita gratuitamente dal motore, ma parlando con persone esperte e riflettendo ho capito che non e' cosi': mi ha aperto gli occhi un sapientissimo amico inglese che mi ha detto "the energy must come from somewhere", a cui ho dovuto inchinarmi. I dettagli poi sono facili: la batteria si scarica leggermente svolgendo le sue mansioni: avviamenti, accendisigari, fari, alzaristalli elettrici e quant'altro. La dinamo, azionata dal motore, la ricarica. Se la batteria e' a 12 volt l'indotto della dinamo fa pochissima fatica a girare, se e' di meno sforza di piu', quindi il motore fa un po' piu' fatica e consuma di piu'.
Il principio dietro tutto e' che senza qualche tipo di consumo non puoi produrre nessun tipo di energia, in sintesi: senza spendere niente non fai niente.
Credo che la tua (spero ex) convinzione, che e' molto diffusa, sia il motivo per cui la gente non si arrabbia e accende i fari. Io paghero' le multe ed i punti.

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Messaggio da giuseppele » 18/07/2003, 13:28

Il "problema energetico" di cui tanto si parla e' dovuto al fatto che la centrali ENEL non riescono a fornire abbastanza corrente elettrica per le esigenze contingenti. Il problema e' di vecchia data, da quando hanno spento le nucleari ed hanno deciso di comperare elettricita' dall'estero.
E' stata la politica dello struzzo e vorrei fermarmi qua, per non entrare in polemica pro o contro il nucleare, pro o contro nuove centrali.
I fari consumano benzina dal serbatoio. Punto. :bong
Si puo' semmai discutere se serve o no a salvare delle vite, ma vista la genericita' del vecchio codice (mezz'ora dopo il tramonto o cazz...te del genere) che provocava un sacco di contenziosi (la vettura aveva/non aveva i fari accesi, era/non era visibile) e probabilmente anche incidenti meglio ora. Anzi, io direi SEMPRE accesi, cosi' per chiarezza.
Per il futuro spero arrivino fari visibili a basso consumo e non se ne parli piu'.
Un salutone a tutti
:ciao :ciao Giuseppe

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 18/07/2003, 14:59

<OT>

giuseppele... non centra nulla, ma hai sentito sti giorni i telegiornali sul problema acqua? testuale "non c'è acqua per RAFFREDDARE le turbine"... secondo te, quanto si sono documentati? :x

Vabbè... lasciamo stare la politica energetica italiana sennò non ne usciamo più e non centra un cavolo con sto forum

</OT>
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
giuseppele
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 94
Iscritto il: 14/01/2003, 15:02

Messaggio da giuseppele » 18/07/2003, 15:26

Giusto, Massy, con questo forum e Sicurauto in generale il "problema energetico" nazionale c'entra un bel fico secco. Per quanto riguarda la corrente elettrica.
Era solo per chiarire che i fari ciucciano semmai dal serbatoio e non dall'ENEL.
Sulle centrali, meglio lasciar perdere.
:beer Giuseppe

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 19/07/2003, 10:30

Era solo per chiarire che i fari ciucciano semmai dal serbatoio e non dall'ENEL.
Sulle centrali, meglio lasciar perdere.
:ok
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 03/08/2003, 19:24

Ma, in Italia, un paese mediterraneo pieno di sole, il discorso è completamente diverso e i fari diurni diventano spesso inutili (e a volte addirittura pericolosi!)
Quando diventano pericolosi scusa?
Claudio
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 17 ospiti