Risarcimento colpo di frusta

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Joolsmich
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 09/10/2020, 8:38
Nome: Giulia

Risarcimento colpo di frusta

Messaggio da Joolsmich » 09/10/2020, 9:02

Buongiorno a tutti,
Sono nuova e disperatamente in cerca di informazioni e consigli, spero possiate aiutarmi ;(
Sabato 3 ottobre sono stata tamponata in superstrada ad alta velocitá. Infatti oggi, a distanza di 6 giorni sono a casa in malattia con il collare per il colpo di frusta.

La distorsione del rachide cervicale mi è stata diagnosticata in pronto soccorso. Ma è il mio medico di base che mi ha dato i 7 giorni di malattia a casa.

Sono alla ricerca di queste info, per poter chiedere il risarcimento alla mia assicurazione.

1- la mia inabilitá assoluta è di 7 giorni (giorni di malattia), ma avendo ancora male , è dovendo portare ancora il collare per i prossimi giorni, questa inabilitá parziale chi me la può dare? Il mio medico di base? Ed è una sorta di certificato scritto dal mio medico? Perché poi dovrò fornire qualcosa alla mia assicurazione.

2- se avrò bisogno di sedute di fisioterapia, dovrò pagarmele io oppure mi verranno rimborsate dall’assicurazione?

Vi ringrazio in anticipo :ciao
Giulia

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11003
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Risarcimento colpo di frusta

Messaggio da ottobre_rosso » 09/10/2020, 13:05

Se nulla e' variato rispetto ad anni fa devi consultare la tua assicurazione e farti visitare dal medico competente
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1153
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: Risarcimento colpo di frusta

Messaggio da avv_ben » 21/10/2020, 10:07

Buongiorno, l'inabilità temporanea va assolutamente certificata, quindi se alla scadenza dei giorni di prognosi del pronto soccorso o del medico curante, ancora non si è perfettamente guariti, si deve fare un certificato che prescriva riposo. Altrimenti l'assicurazione potrebbe sostenere che alla scadenza della prognosi c'è stata guarigione clinica.

Dal medico dell'assicurazione il c.d. "fiduciario medico legale" ci si va con calma quando si sono effettuate tutte le terapie e, mio consiglio professionale, previa consultazione e rilascio di relazione medico legale da parte di uno specialista in medicina legale di propria fiducia (consigliato dall'avvocato o patrocinatore).

Le terapie sono integralmente rimborsate purchè:
- prescritte da ospedale o da un medico;
- non siano effettuate ad eccessiva distanza di tempo o il loro costo non sia eccessivo (es. spendere 3.000 euro per un colpo di frusta).

Nei casi sopracitati l'assicurazione di norma contesta, questo non vuol dire che le somme non siano da rimborsare, ma è discutibile, quindi diventa difficile trovare un accordo bonario.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti