[Rispetto codice della strada] siamo tutti uguali?

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
triste
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 12
Iscritto il: 18/01/2011, 20:41
Nome: daniel

[Rispetto codice della strada] siamo tutti uguali?

Messaggio da triste » 29/05/2011, 22:52

mi piacerebbe avere la Vostra opinione su un episodio che ho vissuto qualche giorno fa. Premessa: lavoro come autista di scuola bus in un piccolo comune vicino a Milano, e tutti i giorni mi mi trovo in difficoltà per via dei genitori che proprio non riescono a lasciare libero lo spazio riservato al pullman. Ormai ci ho fatto l'abitudine, ma mercoledì, d'avanti alle scuole c'era un delirio tale che sono rimasto bloccato; (premetto che c'era la festa a scuola, d'altra parte la maggior parte dei genitori abita nel raggio di un km dal plesso scolastico) mi sono trovato costretto a chiamare i vigili. Dopo la seconda chiamata si sono presentati sul posto, ma con mio stupore non hanno dato la multa proprio a nessuno, nemmeno a quelli che erano parcheggiati in curva, sulle strisce pedonali o sotto il cartello del divieto di fermata. Non ho potuto fare a meno di pensare all'anno scorso, quando sono stato al sud, vicino a Salerno, dove i vigili (secondo me giustamente) hanno multato tutte le auto in divieto di sosta pur essendoci la festa del paese.
Le poche volte che nel medesimo comune in cui lavoro mi sono scordato la macchina nel giorno della pulizia della strada, ho trovato regolarmente la multa (giustamente). Quindi mi chiedo: in un comune sofferente per mancanza di soldi è normale che succedano queste cose? Sono io che sono poco tolerante? Io nell'animo sono tendenzialmente anarchico, ma per agevolare la convivenza rispetto (non senza sforzo) le regole, anche quelle non scritte, ma a questo punto mi chiedo a che pro, visto che la maggior parte delle persone se ne "sbatte".

Un anarchico (assolutamente non violento) che rispetta le regole in un paese dove tutti fanno quel ca**o che gli pare

Saluti

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1510
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: Siamo tutti uguali? O le leggi servono a poco?

Messaggio da mariopagnanelli » 31/05/2011, 1:41

Ti capisco...

Ogni anno che passa va sempre peggio ... sembrano tutti matti ...!

Quando eravamo bambini noi, andavamo a scuola tutti a piedi.
Un mio compagno - ancora lo scuolabus non esisteva - veniva in bicicletta tutte le mattine dal paese vicino, da solo,
senza tante storie (2 km magari non sono tanti... ma per un bambino di 6 anni da solo...)

C'è un servizio pubblico... ringrazia ! Veramente non capisco...!!

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11092
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Rispetto codice della strada] siamo tutti uguali?

Messaggio da ottobre_rosso » 31/05/2011, 6:42

qui da noi fanno il servizio pedibus, e un centinaio di bambini ne usufruiscono con notevole calo di auto parcheggiate in maniera "selvaggia".
Io, quando lavoravo a turni, prendevo la bicicletta e con quella ci accompagnavo mia figlia prima alla materna e, successivamente, alle elementari ma, purtroppo, oggi come oggi, e' diventato una pratica sempre piu' rara da vedere: escludendo quelli che, poi, si recano al lavoro, gli altri tutti in auto, lasciano giu' il figlio e poi via al bar :-[
Comunque, Daniel, io sono di Vanzago, un comune nel Nord-Ovest di Milano, e scene come quelle che descrivi tu non ne vedo, o meglio... auto parcheggiate in divieto di sosta ci sono, e i vigili chiudono piu' di un occhio, ma per lo scuolabus c'e' il massimo rispetto (forse perche' e' una "bestia" da 60 posti? :lol: ). Fossi in te farei due chiacchiere col comandante dei vigili, anche in via ufficiosa, per sondare un po' il terreno e vedere se qualcosa si smuove...
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

triste
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 12
Iscritto il: 18/01/2011, 20:41
Nome: daniel

Re: [Rispetto codice della strada] siamo tutti uguali?

Messaggio da triste » 31/05/2011, 17:33

Io ho un problema con chi indossa l'uniforme; mi fa stare male (a causa del G8 di Genova :grr ). Ma ho seguito il tuo consiglio e fortunatamente il comandante è una persona che m'ispira fiducia e sembra simpatico (anche se comunque l'incontro se pur breve mi ha fatto salire l'ansia) e mi ha assicurato che pur essendo quasi alla fine dell'anno scolastico avrebbe proveduto. Ora non mi resta che attendere come si svilupperà la cosa.
In ogni caso vi ringrazio per la comprensione: cominciavo quasi a pensare che il matto sono io. :)

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11092
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Rispetto codice della strada] siamo tutti uguali?

Messaggio da ottobre_rosso » 31/05/2011, 19:57

per curiosità: di quale comune stiamo parlando? sempre che si possa nominare...
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

triste
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 12
Iscritto il: 18/01/2011, 20:41
Nome: daniel

Re: [Rispetto codice della strada] siamo tutti uguali?

Messaggio da triste » 01/06/2011, 8:35

nessun problema: è il comune di Mediglia, quindi non proprio uno di quei comuni ad alto tasso di criminalità e presenze mafiose. In ogni caso anche oggi ho trovato una auto sullo spazio riservato.
Io comunque punto a risolvere il problema alla radice: ho preso casa sulle prime colline pavesi, adesso la questione è trovare un lavoro in zona - un lavoro qualsiasi - così a Milano ci verrò soltanto quando lo decido io. Sono stanco di tutta la gente sclerata che c'è intorno a Milano.... viabilità pessima, gente astiosa e troppa coca, che sicuramente non aiuta la convivenza civile...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite