[Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Paka
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/04/2009, 11:01

Re: [Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Messaggio da Paka » 14/04/2009, 16:17

Massi...
mi dispiace per il tuo lutto e capisco il tuo stato d'animo ma stiamo dicendo la stessa cosa:
gli ubriachi non devono guidare!

Quello che stavo dicendo era un'altra cosa: questa legge, ed io la conosco bene perchè ci sono ancora dentro, non fa niente in questo senso e le statistiche confermano quanto sto dicendo. Certo, per chi non conosce bene i dettagli può sembrare una bella legge contro gli alcolizzati alla guida ma non è vero... ti ripeto: è solo uno spot pubblicitario e gli incidenti putroppo continueranno ad esserci.

Io dalla prossima settimana ho di nuovo la patente e cosa abbiamo risolto: ho passato un processo penale, fedina sporca, speso soldi x avvocati, visite mediche e bollettini... per fortuna non ho perso il lavoro come alla maggior parte di ragazzi succede se sono dei corrieri etc. Ma dalla prossima settimana mi ridanno patente, con l'obbligo di rinnovo (altra idiozia) che vuol dire spendere ancora soldi per nuove visite mediche "fasulle" che fanno perdere solo tempo e soldi a chi le fa infatti basta che non bevi per una settimana e gli esami li passi tutti. Allora, secondo te, tutto questo ci aiuta concretamente a far diminuire gli incidenti stradali in stato di ebbrezza???

Secondo me NO perchè serve solo a far cassa ma in concreto non risolve un bel niente!

Tu mi potresti dire allora... cosa proproni?

Bene, allora cominciamo con cose concrete e meno promozionali, per esempio:

1) su ogni macchina mettiamo obbligatorio un dispositivo di serie (già in utilizzo in Germania) per mezzo del quale se l'autista viene riconosciuto alticcio dal sistema, la macchina non si mette in moto. In questo caso non solo salvi la vita agli altri ma anche a chi pensa di essere sano. Con un dispositivo del genere (naturalmente con tutte le garanzie di efficenza del caso) hai già risolto buona parte del problema.... certo, eviti il mangia mangia che c'è dietro ogni ritiro di patente ma forse è una soluzione più concreta che può fermare in tempo anche chi prende la macchina ubriaco senza patente, no?

2) Valutare caso x caso.
Io ho lavorato sia in USA che in inghilterra e ti posso assicurare che la legge di fare il culo all'autista ubriaco ci si è arrivati dopo un lento processo di informazione... non dall'oggi al domani come qui in Italia senza dare tempo alla gente di abituarsi ... fino a ieri se bevevi 2 bicchieri di vino a tavola prima di andare a lavorare non eri considerato un "criminale acolizzato" perchè ha sempre fatto parte della nostra cultura...quindi visto che probabilmente si è sempre sbagliato cerchiamo di cambiare ma senza "mettere al muro" la gente. Sono daccordo per il rititro della patente, ma se uno non è recidivo e non è causa di incidenti, in questi primi anni evitiamogli almeno il processo penale. Aboliamo anche i rinnovi "fasulli" come ti ho spiegato precedentemente mentre facciamo il mazzo in forma più pesante ai recidivi perchè sono quelli che non possono essere in alcun modo giustificati (quindi patente strappata + galera).

Forse in questo modo la legge potrebbe risultare meno "bacchettona" ma sicuramente più concreta nel raggiungimento di un obiettivo che è quello che vogliamo tutti: diminurire gli incidenti stradali in stato di ebbrezza. :)

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Messaggio da dami65 » 15/04/2009, 14:20

Io dalla prossima settimana ho di nuovo la patente e cosa abbiamo risolto: ho passato un processo penale, fedina sporca, speso soldi x avvocati, visite mediche e bollettini... per fortuna non ho perso il lavoro come alla maggior parte di ragazzi succede se sono dei corrieri etc. Ma dalla prossima settimana mi ridanno patente, con l'obbligo di rinnovo (altra idiozia) che vuol dire spendere ancora soldi per nuove visite mediche "fasulle" che fanno perdere solo tempo e soldi a chi le fa infatti basta che non bevi per una settimana e gli esami li passi tutti. Allora, secondo te, tutto questo ci aiuta concretamente a far diminuire gli incidenti stradali in stato di ebbrezza???
Le leggi, tutte, spesso possono sembrare non giuste e/o non bene applicate.
Proprio per questo Tutti abbiamo il diritto di replica e di difesa.
Devo dire che leggendo non concordo con quanto scrivi sopra...
Da quello che mi risulta, la nuova legge relativa agli artt.186 e 187 CdS, ha dato ottimi risultati.
Infatti chi viola detta legge, si "incanala" in un iter costoso e condannante. Difficilmente quindi capita che colu che viola, risulti recidivo. Se così non fosse sarebbe veramente ...angoscioso.

:ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Paka
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 7
Iscritto il: 03/04/2009, 11:01

Re: [Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Messaggio da Paka » 16/04/2009, 23:52

Da quello che mi risulta, la nuova legge relativa agli artt.186 e 187 CdS, ha dato ottimi risultati.
Infatti chi viola detta legge, si "incanala" in un iter costoso e condannante. Difficilmente quindi capita che colu che viola, risulti recidivo. Se così non fosse sarebbe veramente ...angoscioso.
Scusami ma ti risulta male:
la legge ha dato ottimi risultati per quanto riguarda il numero di patenti ritirate ma non per la diminuzione di incidenti stradali e questo te lo dimostra il fatto che, oltre alle statistiche, il governo sta provvedendo ad abbassare ulteriormente i livelli di ebbrezza perchè il problema non è stato affatto risolto. Il fatto più "angoscioso" è confermato dal fatto che la maggior parte di incidenti in stato di ebbrezza sono causati proprio da persone recidive e il più delle volte senza patente.
Questo non vuol dire che chi infrange la legge non debba pagare, (sono il primo a dire che è giusto che la patente venga ritirata) ma, se leggi meglio quello che ho scritto sopra, potrebbero esserci criteri molto più concreti e mirati per diminuire il problema...
Purtroppo però, da quello che ho visto e "pagato" personalmente, ti assicuro che nulla verrà fatto in questo senso perchè non hai idea del business che si mette in moto dietro ogni sigola patente ritirata (e ogni macchina confiscata!).

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Messaggio da dami65 » 18/04/2009, 16:12

Paka ha scritto:
Da quello che mi risulta, la nuova legge relativa agli artt.186 e 187 CdS, ha dato ottimi risultati.
Infatti chi viola detta legge, si "incanala" in un iter costoso e condannante. Difficilmente quindi capita che colu che viola, risulti recidivo. Se così non fosse sarebbe veramente ...angoscioso.
Scusami ma ti risulta male:
la legge ha dato ottimi risultati per quanto riguarda il numero di patenti ritirate ma non per la diminuzione di incidenti stradali e questo te lo dimostra il fatto che, oltre alle statistiche, il governo sta provvedendo ad abbassare ulteriormente i livelli di ebbrezza perchè il problema non è stato affatto risolto. Il fatto più "angoscioso" è confermato dal fatto che la maggior parte di incidenti in stato di ebbrezza sono causati proprio da persone recidive e il più delle volte senza patente.
Questo non vuol dire che chi infrange la legge non debba pagare, (sono il primo a dire che è giusto che la patente venga ritirata) ma, se leggi meglio quello che ho scritto sopra, potrebbero esserci criteri molto più concreti e mirati per diminuire il problema...
Purtroppo però, da quello che ho visto e "pagato" personalmente, ti assicuro che nulla verrà fatto in questo senso perchè non hai idea del business che si mette in moto dietro ogni sigola patente ritirata (e ogni macchina confiscata!).
...E' il tuo punto di vista al quale non ho diritto di replica...
I dati e le statistiche, non mi risultano essere gli stessi tuoi numeri.
Per quanto riguarda invece i "livelli", Il governo li abbassa per uniformarsi a dei parametri dettati dalla comunità europea.
Non posso nascondere le mie perplessità a riguardo de Il problema di chi guida in stato di ebbrezza. Penso infatti, che il problema difficilmente si risolverà, anche per tanti altri motivi che in questa sede non mi sembra il caso di descrivere.
Proprio per questo bisogna prevenire e arginare il più possibile il problema.
Quello che vedo nei visi e nelle menti oltre che nel cuore e nei portafogli delle persone che vengono sanzionate e investite di queste problematiche è: puro sconforto…
Questo vuole comprovare la legge!!!
SCORAGGIAMENTO, COSTERNAZIONE, AFFLIZIONE…tutti sinonimi di SOFFERENZA e DISPERAZIONE…quella che dovrebbe farci capire almeno quello che scrivo e riporto da sempre nel piè di pagina…
:ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

xxdipxx
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 28/11/2010, 4:01
Nome: marco

Re: [Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Messaggio da xxdipxx » 28/11/2010, 4:14

Forse perche' le cause maggiori d incidenti non sono gli stati d ebbrezza, ma si sa', ai telegiornali fanno piu' notizia... sveglia gente, se volessero veramente prevenire questo problema saprebbero come fare tra informazione e tecnologia, ma si sa' le casse ne risentirebbero... e speriamo che tutta sta gente ipocrita non diventi criminale perche' magari un giorno vieteranno di fumare sigarette. che schifo

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Messaggio da ANVU » 01/12/2010, 16:40

Se si possiede una patente rilasciata da uno Stato estero non comunitario è necessario, per circolare in Italia, un Permesso internazionale di guida o una traduzione giurata della patente.
La traduzione giurata, o asseverazione, è un documento con valore legale tradotto in un’altra lingua in modo da conservare il suo valore legale anche in traduzione. Questo tipo di procedura viene richiesto per documenti come certificati , diplomi, attestati, contratti e in tutti i casi in cui è necessario un’attestazione del traduttore relativamente alla veridicità del testo tradotto.
Con l’asseverazione, quindi, il documento tradotto assume lo stesso valore legale di quello originale.

In Italia la traduzione deve essere giurata presso l’ufficio atti notori e perizie giurate della pretura, o presso il giudice di pace oppure presso un notaio. Il traduttore giurato deve essere iscritto al Ruolo periti ed esperti della Camera di Commercio di competenza per territorio. Il documento da giurare (che si compone di: testo originale + traduzione + verbale di giuramento uniti insieme in modo da formare un atto unico) deve avere una marca da bollo da 14,62€ apposta sulla prima pagina ed ogni 100 righe di lunghezza del documento.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Ritiro patente x ebbrezza] Visite mediche incubo infinito ?

Messaggio da ANVU » 01/12/2010, 16:43



Guardate questo video inglese. Chissà perchè da noi non li mandano in onda. Forse perchè fanno paura (o fanno riflettere!!!)
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti