[Saper VERAMENTE guidare] il mio punto di vista!

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
TheRacer
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/10/2008, 20:02
Località: Mogliano Veneto (TV)
Contatta:

[Saper VERAMENTE guidare] il mio punto di vista!

Messaggio da TheRacer » 16/10/2008, 21:06

Un saluto ai forumisti,

mi chiamo Tiziano e sono un nuovo iscritto, ed è la prima volta che carico un topic in questo forum, mi auguro di essere accolto in maniera positiva.

Dal mio Nickname si dovrebbe evincere chiaramente la mia estrazione motor-sportiva, non sto a nascondermi dietro un dito, corro in pista da quindici anni con il kart ed ho avuto diverse esperienze in Formula (auto da corsa a ruote scoperte), quindi, senza false modestie, guido decisamente bene. In quindici anni di patente non ho mai avuto il minimo incidente in strada, evitandone alcuni giudicati da molti "inevitabili" grazie non a qualche dono di natura, ma alla consapevolezza di dove mi trovavo, e di cosa stavo facendo.
Quando si guida l'auto si tende a considerarsi come sul divano di casa, tranquilli, rilassati, basta girare il volante e la macchina fa il resto, ma non è mai così. Può fare impressione sentirselo dire ma un'autovettura è, in media, pesante 1.200 kg ed appoggia a terra con un totale di gomma che a fatica supera le dimensioni di un normale foglio A4; immaginate un blocco di marmo dello stesso peso che venga frenato su di un piano inclinato solo dalla stessa quantità di gomma, penso che nessuno sano di mente andrebbe a mettercisi sotto di proposito.
Ma non ci rendiamo conto di farlo tutti i giorni, percorrendo una curva a bordo della nostra auto.
Dirigere 1.200 kg sottoposti ad una forza laterale tranquillamente pari alla metà del proprio peso, frenata solo dalle gomme. Detta così non sembra più tanto facile, vero?
Questo non viene ne insegnato nelle autoscuole, ne tantomeno spiegato da tanti "capoccioni" (senza offesa, per carità) che si adoperano in buonissima fede per la sicurezza stradale, ma senza avere chiaro quello che, ed esprimo una mia personale opinione, è il punto decisivo da segnare per avviare una lotta concreta agli incidenti stradali, soprattutto fra i più giovani.
Saper VERAMENTE guidare, consapevoli di cosa si sta facendo, delle forze in gioco, di come "lavora" una gomma, di come si imposta una curva e che traiettoria seguire per avere l'assoluta certezza, qualunque imprevisto accada, per uscirne interi, e tutte le altre decine di fattori in gioco quando si imprime del moto ad un'oggetto di elevata massa, come è una vettura, questo e molto altro va spiegato a chi impara, così come l'hanno spigato a me, non solo a mettere le mani alle dieci e dieci sul volante.
La pista aiuta molto in tutto questo, e non con i corsi di "guida sicura" dove non viene dato a quello che viene insegnato il tempo di essere veramente appreso, mandando così per strada una persona convinta di essere in grado di gestire una vettura in situazioni limite, senza in realtà averne le capacità.
Istruire fin da giovani con l'aiuto di kart portato regolarmente entro i muri delle nostre scuole, o dare a tutto il motorsport il giusto valore, in modo da rendere chiaro che "fare il pilota" non è facile come si crede. Non fa bene fare vedere solo il top, motomondiale e F1, convincendo i giovanissimi che guardano che si esce di strada solo a velocità di 250/300 chilometri orari, uscendone comunque interi, mentre in Formula Junior si hanno uscite rovinose anche a 60 all'ora. Sarebbe più chiaro e di base si sarebbe portati a rendersi maggiormente conto di cosa si sta facendo.
"Guidando un'auto", non "niente".

:??? Non so se sono stato molto chiaro...... se vi va fate domande, vedrò di rispondere prima possibile.
...e con meno parole!

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da Federico Autotecnica » 16/10/2008, 21:54

Ciao Tiziano !! benvenuto nel forum e grazie della tua testimonianza...
Ho corso parecchio anch'io con i Kart, imparando velocemente le traiettorie e i comportamenti del mezzo, concordo che è un ottima scuola di guida....ma portarlo nelle scuole diventa un impresa improponibile anche perchè non bastano 4/5 giri di pista per prenderne padronanza, specialmente su ragazzini che non si sono ancora cimentati alla guida. Per carpire le tecniche servono parecchie uscite, i ragazzini di una sola classe sono assai !!
Concordo che le classi minori del motorsport sono poco valorizzate e che potrebbero essere di scuola...
Credo, anzi ne sono convinto... che la miglior arma sia la prevenzione, l'informazione e la sensibilizzazione....

Un saluto Fede :ciao
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da Massy » 16/10/2008, 21:57

Ciao e benvenuto. :)

Su alcune cose non sono d'accordo in effetti ma il succo del tuo discorso è abbastanza condivisibile.

Però in pratica, tu cosa faresti? A te sembra davvero una cosa fattibile portare kart in scuole? Noi anni fa abbiamo fatto una proposta banalissima: insegniamo gratuitamente ed a nostre spese ai ragazzi di elementari e medie. Portiamo a scuola un ciclomotore sul quale fare pratica.
Ci hanno risposto: non c'è tempo per questi giochi. Qui si studia.

Parli di consapevolezza, però, senza polemiche, come fare ad instillarla nelle persone? In pratica dico, non in teoria o parlando per sentito dire. In Italia è prassi comune pensare di saper guidare tutti, che la cintura non serve tanto io so guidare bene, che posso camminare come un folle tanto son bravo, che fare gli incoscienti per strada è *normale* anzi è strano chi va piano e potrei continuare.

Queste persone NON hanno voglia davvero di imparare, credono di sapere e non spenderebbero 1 lira per apprendere ciò che secondo loro padroneggiano.

Anche io ho un background sportivo su auto e moto. Capisco perfettamente ciò che dici, ho conosciuto persone che per strada fanno i deficienti ed in pista beccavano 5 secondi a giro...
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da ottobre_rosso » 16/10/2008, 23:29

Benvenuto Tiziano :wink:

Non posso far altro che condividere il tuo punto di vista e, allo stesso tempo, quotare i dubbi espressi da Fede e Massy. Sai benissimo che "tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare". La tua proposta, di per sè, non sarebbe male:
  • i ragazzi capirebbero come affrontare certe situazioni, anche se, è bene evidenziarlo, kart e auto da 1200kg hanno reazioni molto differenti;
  • gli stessi imparerebbero, magari in seguito a qualche urto contro le barriere, cosa significhi andare a sbattere con circa 100kg e immaginare, di conseguenza, cosa potrebbe accadere con un peso 10 volte maggiore
Credo che il punto di fondo (e quì ribadisco i concetti già espressi dai miei due colleghi) sia quello di sensibilizzare ed informare meglio non solo i ragazzi, ma anche gli istruttori. Basterebbe, tanto per cominciare, mostrare durante scuola guida qualche video su tecnica di guida e di incidenti: l'uno per far capire i pro e contro di determinate manovre, la pericolosità in particolari condizioni climatiche, stradali e di traffico; l'altro per "spaventare" i ragazzi, nel senso di metterli in guardia sulle conseguenze che potrebbero avere certe azioni al volante.

Purtroppo, come hai già detto, i media non aiutano in questo, perchè hanno in mente solo ciò che fa audience.


Ma abbiamo corso tutti sui kart? :D
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da Massy » 17/10/2008, 2:42

Basterebbe, tanto per cominciare, mostrare durante scuola guida qualche video su tecnica di guida e di incidenti
Lo faccio regolarmente ma ho l'impressione, visti i risultati, che non prendano. 'Sti ragazzi sono abituati ad immagini anche forti. Anche se capiscono che è *reale* nel loro subconscio pensano due cose:

1) E' un film
2) A me comunque non capitano.

A 18 anni è tardi, imho. Il carattere di una persona, il modo di prendere le cose, si forma dai 2 ai 10 anni. Poi si può *virare*, modificare ma resta quello. Se a 2 anni son andati in macchina col padre senza cintura e loro a ballare sui seggiolini, se il padre o la madre guidano a *min***a*, scusate il termine, loro succhieranno tutti i difetti e li riproporranno..

Su una cosa sono d'accordo: iniziare da piccoli. Su un'altra mi (e da quanto leggo ci) batto da una vita: la vera educazione stradale la fa la famiglia.

Per curiosità in questi ultimi tempi sto *monitorando* chi mi circonda, i miei amici, i miei allievi e così via: quelli prudenti, magari manco lenti, ma prudenti nell'essenza sono quelli che hanno il padre che guida a modino, che indossa la cintura sempre e così via. Certo, non è sempre esattamente così ma sono troppe le coincidenze. :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da ottobre_rosso » 17/10/2008, 9:17

Massy ha scritto:la vera educazione stradale la fa la famiglia.
:ok

sono sempre stato dell'idea che i primi e veri insegnanti, nella vita, sono i genitori.

Concordo anche sul fatto che i ragazzi, a livello educativo, vadano "plasmati" durante l'infanzia, andrebbe bene anche nel periodio delle scuole medie, quando cominciano ad avere abbastanza chiaro i concetti base legati alla fisica-cinetica.

Sulla riproduzione dei video durante le lezioni, io sono convinto che il loro contenuto debba essere relativamente pesante, al punto da non far sembrare, come tu' hai gia' detto, il tutto un film. Inoltre calcherei la mano anche sulle conseguenze che gli incidenti hanno sui feriti, spesso messi in secondo piano rispetto ai deceduti: foto, descrizioni, e magari farsi un giro in uno dei centri di fisioterapia. Ce ne sarebbe abbastanza da far riflettere anche i piu' "impavidi"
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da SicurAUTO » 17/10/2008, 9:26

Ciao TheRacer e :welcome:

Come già detto dagl'altri pure io condivido molto il tuo msg e ritengo utile far capire, sin da piccoli, quali sono i proprio limiti REALI e come si ci deve comportare in auto (in questo caso kart) per evitare che questa esca fuori strada o diventi poco controllabile.

Ovviamente il tuo progetto è bellissimo ma non è di facile attuazione visto il sistema scolastico che abbiamo... :-[

Si tratterebbe di fare progetti "spot" in alcune scuole "ricche" (rare) dove il dirigente scolastico sia molto sensibile a questi temi.

Come dico anche io da tempo il problema attuale sono le famiglie!!! :grr

Sono loro il vero cattivo esempio che ha portato allo stato attuale delle cose... anche molti degli intervenuti a Parigi alla recente conferenza dove sono stato concordavano in questo.

Noi potremo sperare in un sensibile miglioramento della situazione tra 5-10 anni quando i piccoli di oggi (educati e sensibilizzati) diventeranno "grandi". Sperando sempre che i cattivi esempi quotidiani dei loro genitori non gli abbiano fatto dimenticare quanto di buono imparato a scuola... :-[
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

SirEdward
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 749
Iscritto il: 19/01/2005, 9:36
Località: Bologna

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da SirEdward » 17/10/2008, 11:16

Non ho mai avuto esperienze "racing", quindi posso a tutti gli effetti definirmi un utente "standard".

Concordo con chi dice che la testa della gente conta più di tutto. Ho avuto amici che facevano cose da matti con le auto (e hano avuto i relativi incidenti, anche gravi) perché si credevano bravi ma non lo erano (ed non sono affatto degli psicopatici, ma anzi spesso persone per bene!), ma non concordo con chi dice che il compito di educare la gente è improponibile.

Due o tre anni fa partecipai al "Campionato Guida Sicura", http://www.cgs2007.it/ , destinato ai ragazzi fino ai 25 anni. Per me è stata una iniziativa eccellente, perché era gratuita ma ha permesso a moltissimi ragazzi di salire su un'auto e provare personalmente certi comportamenti in tutta sicurezza.

Grazie a questo corso io ho migliorato il mio stile di guida, ad esempio, ma l'effetto migliore l'ho visto su una mia amica, prima era impacciata, insicura, guidava a scatti, nervosamente, e aveva paura di fare qualunque manovra appena fuori dell'ordinario. Poi, dopo averla portata lì a provare a) un'auto più potente della sua b)frenate al limite c) comportamenti di aderenza precaria, la sua guida è migliorata tantissimo in poco tempo, e ora è una persona con una buona capacità di guida in tutte le situazioni in cui l'ho vista cimentarsi.

Ecco, io penso che iniziative di questo genere siano davvero un modo per spiegare ai ragazzi (e non solo! sarebbe bello che ci fosseero anche rivolti agli adulti) come si guida in sicurezza.

Avatar utente
TheRacer
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/10/2008, 20:02
Località: Mogliano Veneto (TV)
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da TheRacer » 17/10/2008, 14:12

Ringrazio tutti per l'ottima risposta;

la mia voleva essere prima di tutto una provocazione, un far notare come il sistema sia fallace in molti aspetti e come molti, in primis i politici, propongano soluzioni che tali non sono, come misure punitive sempre più severe.
A cosa serve aumentare le multe o i mesi di ritiro patente quando non si è insegnato a guidare veramente, o quando si deve circolare su strade poco sicure? Leggo quotidianamente di ragazzi che hanno incidenti in tratti di strada dove per me sarebbe impossibile anche viaggiando a tavoletta, e mi domando come abbiano fatto.
In soldoni, le scuole guida insegnano giustamente a superare l'esame di guida che fondamentalmente è mirato al verificare la conoscenza del solo codice della strada, ma non a misurare la capacità di guida oggettiva dei candidati, promuovendo magari una persona che ha una paura evidente, ma fa bene il compitino, e bocciandone un'altra sicura di se ma che ha magari commesso un'errore banale, come toccare il marciapiede in parcheggio.

Sul portare il kart nelle scuole ovviamente è impossibile farlo per fare delle lezioni di guida, ma già qualche volta squadre importanti hanno mosso il bilico e scomodato i piloti per fare delle dimostrazioni nei piazzali di alcune medie superiori, come ultimamente ha fatto la Intrepid con il suo pilota di punta Toninelli.

Dare, per finire, maggior visibilità al motorsport nella sua totalità avrebbe, a mio avviso, un'effetto straordinario sulla mente dei più giovani, i quali si renderebbero conto che non sono solo i 20 della F1 ad essere "più bravi" di loro, ma che ne esistono centinaia o forse migliaia solo in Italia, di "più bravi".
In più ci si arricchirebbe di innumerevoli potenziali testimonial, in quanto i soli Fisichella e Trulli sono due sole voci.
Mi piacerebbe vedere uno spot fatto da diversi campioni del volante, (Ardigò, 2 volte Campione del Mondo Kart, o Zanardi, o Filippi della GP2) anche sconosciuti, con una didascalia in sovrimpressione per spiegare chi sono, che seriamente fanno promozione alla sicurezza stradale.
Lo sapete che in Italia abbiamo il Campione del Mondo della Formula GP2? La serie B della Formula 1, per capirsi. Ecco, già lui sarebbe da tenere presente, si chiama Giorgio Pantano, from Padova....

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10983
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Punto di vista: Saper VERAMENTE guidare.

Messaggio da ottobre_rosso » 17/10/2008, 16:07

TheRacer, hai nominato tutti piloti e categorie che conosco :wink: , ma solo perche' appassionato. Do' per scontato che l'italiano medio non sappia nemmeno di cosa stiamo parlando. :-[

Tornando al tema principale, l'iniziativa della Intrepid e' lodevole, ma si tratta pur sempre di un'iniziativa isolata che esula dal contesto. L'ideale sarebbe applicarla a tutte le scuole, ma ti renderai conto della difficolta' di realizzare una simile impresa.

In italia, e magari anche all'estero ma non mi permetto di giudicare, il problema di base e' che prima si crea il problema (educazione stradale pessima e scarsa), non lo si risolve (si prosegue con una formazione pessima e scarsa), e si tenta di porre dei rimedi piu' avanti (multe e rincari asscurazioni), senza considerare il prezzo di vite umane (e feriti di cui, ripeto, pochi immaginano le condizioni con cui escono da certi sinistri...).

L'idea di coinvolgere personaggi legati al mondo dei motori non sarebbe male, possibilmente con nomi di spicco, perche' sono certo che se dovessero prendere un Giovanardi o un Larini pochissimi saprebbero che il primo ha recentemente vinto il BTCC e il secondo ha dominato, nel lontano 1993, entrambe le gare sul mitico Nürburgring Nordschleife con la splendida 155, vincendo poi il DTM. Ma poi sono sicuro che, una volta realizzati gli spot, verrebbero mandati in onda con una frequenza ridicola, perche' la Rai e Mediaset darebbero priorita' allo yogurt di tale marca o alle odiose suonerie scaricabili.

Gira e rigira il problema, e' sempre quello: manca la voglia da parte dei vertici di migliorare il problema alla base... :x
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti