Seat Ateca prende fuoco

Discutiamo dei vari modelli di auto in commercio o quelli in uscita. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
ricky.antares
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 23/01/2018, 10:14
Nome: Riccardo

Seat Ateca prende fuoco

Messaggio da ricky.antares » 23/01/2018, 11:39

Buon giorno a tutti, mi chiamo riccardo voglio raccontarvi spiacevole esperienza: A Settembre 2016 ho comprato una nuova Seat Ateca 2000 TDI DSG 190 CV Full Optional, di listino 40000 euro, pagata 34800. L’auto mi e’ stata consegnata a fine dicembre, e già a febbraio 2017 mi si e’ rotto il cambio automatico, che hanno sostituito in garanzia. Ora ad inizio dicembre 2017 c’e stato un piccolo principio di incendio nel cofano motore, e chiamato subito il carro attrezzi l’auto e’ stata portata in concessionario. Mi hanno chiamato per andare a firmare dei documenti visto che l’auto andava ispezionata per capire cosa avesse scatenato questo piccolo incendio. Dopo 2 mesi di attesa mi ha chiamato il concessionario dicendomi che nella perizia il costruttore ha costatato che un elemento esterno si e’ introdotto nella turbina causando appunto questo piccolo principio di incendio, per cui l’auto non può essere riparata in garanzia ma devo sborsare la somma di 4800 euro. Ho chiesto di ricevere la perizia e loro mi hanno risposto che la daranno solo ad un legale nel caso volessi rivolgermi ad un avvocato. Sono moto dispiaciuto per l’accaduto, contrariato per una situazione che a parer mio sembra assurda. Cosa ne pensate? (Allego foto)
Allegati
A30553DA-40C1-4297-9B25-A6400DBE671B.jpeg

Avatar utente
brupel
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 449
Iscritto il: 12/09/2007, 18:12

Re: Seat Ateca prende fuoco

Messaggio da brupel » 23/01/2018, 16:31

Gent.mo Ricky.antares,

La ringrazio anzitutto per averci contattato. Il suo caso rappresenta un concentrato di cattiva assistenza post vendita e ricorda molto da vicino un caso analogo accaduto alcuni anni fa ad un altro nostro lettore che in seguito vinse la causa legale contro Renault.
In primo luogo è inaccettabile attendere ben 2 mesi per conoscere l'esito delle verifiche tecniche effettuate sulla sua vettura. Spero almeno che in tutto questo tempo di mancato utilizzo del veicolo Le abbiano fornito un'auto sostitutiva. Per quanto riguarda la presunta causa dell'incendio, riteniamo che la concessionaria abbia il dovere di dimostrare in modo incontestabile che la causa del sinistro sia da attribuire a elemento esterno introdotto nella turbina. Tale eventualità ci sembra molto improbabile che possa avvenire dal lato aspirazione aria (c'è il filtro aria che comunque fa da barriera), il cui sistema è concepito per impedire tale possibilità. Se invece l'officina sostiene che l'elemento estraneo abbia danneggiato la girante della turbina lato scarico, l'ipotesi sarebbe ancor più inverosimile. Inoltre non possiamo non sottolineare l'assoluta mancanza di trasparenza da parte del riparatore. Vi sono i presupposti per un'azione legale ma prima di intraprenderla le consiglio di esporre formalmente il suo caso a mezzo lettera racc. o e- mail a Seat Italia e alla concessionaria venditrice, chiedendo l'applicazione della garanzia contrattuale. Sconsiglio perizia di parte extragiudiziale,è preferibile chiedere CTU (consulenza tecnica d'ufficio) tramite legale. Restando a disposizione per ulteriori chiarimenti, porgo cordiali saluti.

Bruno Pellegrini
redattore tecnica e post vendita
SicurAUTO.it

ricky.antares
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 23/01/2018, 10:14
Nome: Riccardo

Re: Seat Ateca prende fuoco

Messaggio da ricky.antares » 24/01/2018, 11:03

Grazie per la risposta tempestiva. La macchina sostitutiva mi e’ stata offerta all’inizio a pagamento (allego foto) poi dopo aver minacciato che mi sarei rivoto a Seat italia, mi hanno chiamato scusandosi e mi hanno dato una polo gratuita per 3 settimane, che devo riportare oggi. Sto preparando le carte da portare al mio avvocato per avere un supporto, stamperò la sua risposta e la porterò oggi in concessionaria. Sono molto contrariato e dispiaciuto che un cliente per arrivare ad avere un minimo di servizio post vendita, debba arrivare a minacciare o a far la voce grossa. La terrò aggiornata, la ringrazio ancora. buona giornata
Allegati
1D591A69-5345-46BC-BA63-59D1FA16BDFB.png
66A727B1-5EE8-407D-8ED5-33267FC073B8.png

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti