Semaforo giallo

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

zen983
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/09/2008, 15:32

Re: Semaforo giallo

Messaggio da zen983 » 24/09/2008, 16:35

ottobre_rosso ha scritto:a prescindere dal fatto che non ha senso diversificare il giallo in base ai motociclisti o automobilisti (non e' che entra in funzione e rileva che tipo di veicolo transita in quel momento...), comunque quei 6.6 sec. che hai citato mi sembrano un po' esagerati.

Su web ho trovato questo articolo che fa' qualche cenno alla durata del giallo.

Non esiste, per ora, una norma che dica quanto debba durare lo spazio tra il rosso e il verde ma una circolare del ministero dei trasporti di luglio, pubblicata sul sito Internet poliziamunicipale. it, dà delle indicazioni di massima, ricavate da uno studio del Cnr, il consiglio nazionale delle ricerche. La "determinazione dei tempi di giallo" indica durate di 3, 4 o 5 secondi: dipende dalla velocità di arrivo dei veicoli agli incroci che può essere, rispettivamente, di 50,60 o 70 chilometri all'ora. "Nella pratica - è scritto nella circolare ministeriale - si adottano generalmente tempi fissi di 4 e 5 secondi, rispettivamente su strade urbane ed extraurbane". Non si escludono, in alcuni casi, durate diverse, "ferma restando la durata minima di 3 secondi".
Dunque, ora non trovo più l'articolo, però c'è una sentenza di un G.d.P che afferma questo. Ad ogni modo non è che il semaforo debba diversificarsi in base al veicolo, però, in base a questa sentenza, se il semaforo dura 6.5 secondi, e io passo con il giallo in motorino, posso fare ricorso, in macchina no.

Questo perchè i tempi di frenata di una macchina sono inferiori a quelli di un motorino.

Detto questo, facendo 2 rapidi calcoli, andando alla massima velocità consentita di 50Km/h, considerando la forza frenante del veicolo, la massa, il coefficente di aderenza dell'asfalto, i tempi di reazione della persona ecc. ecc. un motociclo impiega circa 35-40m prima di fermarsi, quindi credo che i 6.6 secondi non siano così sbagliati. Considera che 50km/h equivalgono a circa 13.8m/s. Quindi in 6.6 secondi si fanno circa 91m.

Considerando anche il fatto che, i tempi di reazione medi sono convenzionalmente stabiliti in circa 1 secondo, a me, dai 40m iniziali, ne rimangono solo 26.2(40-13.8 che è quanto faccio in un secondo a 50Km/h), quindi, con asfalto bagnato, credo che i 6.6 secondi siano più che giusti.

Anche se poi bisogna sempre vedere se questa teoria venga avallata o meno anche da un'altro G.d.P.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11004
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: Semaforo giallo

Messaggio da ottobre_rosso » 24/09/2008, 17:12

d'accordo, zen, la matematica (e anche la fisica, in questo caso) non fa' una piega, ma se vai a spiegare ad un GdP che, con asfalto bagnato, passi ad un semaforo a 50km/h corri il rischio di tirarti la zappa sui piedi.

Comunque, a parte queste considerazioni, il problema di base e' riuscire a dimostrare che non avresti potuto arrestarti con sufficiente sicurezza nei 5 secondi.
Non so' : personalmente la vedo dura :roll:
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: Semaforo giallo

Messaggio da Kunta Kinte » 24/09/2008, 18:17

ha stabilito che il segnale giallo del semaforo deve essere di 6.6 secondi per i motocicli e 6.3 per le autovetture, in modo da consentire a tutti di avere il tempo necessario ad arrestare il veicolo in sicurezza
Vorrei proprio sapere dove l'ha letta questa norma........ visto che sul cds NON c'è un tempo minimo o massimo della durata di accensione dei colori del semaforo. :gratgrat

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Semaforo giallo

Messaggio da Massy » 24/09/2008, 19:36

però ce n'è una che dice che in caso di avverse condizioni del tempo occorre rallentare. :wink:

Il punto è che in quei 5 secondi, anche 4, se tu avessi commisurato la velocità alle condizioni avresti avuto tutto il tempo per fermarti.

Detto questo, un'autovettura a 100 all'ora si ferma in circa 40-45 metri. A 50 in circa 8-9. Col bagnato in circa 12.

Cioè un secondo secco. Se andavi più forte non hai scuse. Se andavi a 50 avevi tutto il tempo.

Ti ha detto male, e mi spiace, anche perché son sicuro che non hai causato veri problemi e che molti hanno fatto la tua stessa manovra, ma il codice è chiaro. Il giallo equivale praticamente al rosso: non si può passare se non in casi in cui è più pericoloso fermarsi. Che alla fine tutti guardino al giallo come un *sbrighiamoci che sta a scattà* il rosso è assodato. Ma non è detto che una consuetudine sia permessa in quanto tale.

In sintesi: è ovvio che la multa fatta è per le casse dell'ente. Spiace che ti sia capitato. Normativamente non hai appigli. Ma c'è la possibilità che vinca il ricorso, visti i GdP creativi (e la storia dei 6,3-6,6 sec continua a dimostrarlo). Tentar non nuoce :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

zen983
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/09/2008, 15:32

Re: Semaforo giallo

Messaggio da zen983 » 24/09/2008, 21:34

Massy ha scritto:però ce n'è una che dice che in caso di avverse condizioni del tempo occorre rallentare. :wink:

Il punto è che in quei 5 secondi, anche 4, se tu avessi commisurato la velocità alle condizioni avresti avuto tutto il tempo per fermarti.

Detto questo, un'autovettura a 100 all'ora si ferma in circa 40-45 metri. A 50 in circa 8-9. Col bagnato in circa 12.

Cioè un secondo secco. Se andavi più forte non hai scuse. Se andavi a 50 avevi tutto il tempo.

Ti ha detto male, e mi spiace, anche perché son sicuro che non hai causato veri problemi e che molti hanno fatto la tua stessa manovra, ma il codice è chiaro. Il giallo equivale praticamente al rosso: non si può passare se non in casi in cui è più pericoloso fermarsi. Che alla fine tutti guardino al giallo come un *sbrighiamoci che sta a scattà* il rosso è assodato. Ma non è detto che una consuetudine sia permessa in quanto tale.

In sintesi: è ovvio che la multa fatta è per le casse dell'ente. Spiace che ti sia capitato. Normativamente non hai appigli. Ma c'è la possibilità che vinca il ricorso, visti i GdP creativi (e la storia dei 6,3-6,6 sec continua a dimostrarlo). Tentar non nuoce :)
Non andavo più forte e non ho causato nesusn tipo di problema a nessuno in quanto la strada era deserta! Oltretutto sono davvero inka**to nero, concedetemelo, perchè non capisco il motivo di una multa con un giallo e soprattutto perchè dichiarare il falso dicebdo che era rosso! Anzi no, forse sono inka**ato perchè i motivi li conosco benissimo... no ICI, quindi meno soldi al comune che in qualche modo deve rimediare ed ecco che fioccano multe a raffica in qualsiasi situazione.

Detto questo io sono arrivato a casa dopo la multa quasi sconsolato e convinto di doverla pagare, però ho letto questo articolo che purtroppo non riesco a ritrovare in cui spiegava come un GdP, con questa mossa, oltre ad aver accolto il ricorso, ha creato un precedente e allora ho riacquistato speranze.

Però sembra che nessuno sappia niente di questo! Ora provo di nuovo a cercare! Se lo trovo vi metto il link.

zen983
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/09/2008, 15:32

Re: Semaforo giallo

Messaggio da zen983 » 24/09/2008, 21:37

Kunta Kinte™ ha scritto:
ha stabilito che il segnale giallo del semaforo deve essere di 6.6 secondi per i motocicli e 6.3 per le autovetture, in modo da consentire a tutti di avere il tempo necessario ad arrestare il veicolo in sicurezza
Vorrei proprio sapere dove l'ha letta questa norma........ visto che sul cds NON c'è un tempo minimo o massimo della durata di accensione dei colori del semaforo. :gratgrat
Mai detto che si trattasse di una norma, ma di una sentenza, anzi, di un articolo su un ricorso accolto da un GdP con le suddette motivazioni.

zen983
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/09/2008, 15:32

Re: Semaforo giallo

Messaggio da zen983 » 24/09/2008, 21:56

Ce l'ho fatta!! Articolo trovato... ecco il link dell'articolo

http://blog.solignani.it/2008/05/23/mul ... el-giallo/

ed ecco proprio il link della sentenza

http://www.asaps.it/?url=showpage.php?i ... sprudenza&

Ok ora che avete anche voi letto l'articolo che mi ha ridato qualche speranza dite che c'è qualche possibilità? O questa sentenza cambia poco le cose?

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: Semaforo giallo

Messaggio da Massy » 24/09/2008, 22:28

Lo so che stai girato, ma hai letto bene cosa ti è stato consigliato? :)

Secondo me, e credo altri, non hai appigli consistenti... ma nonostante questo il ricorso puoi pure vincerlo.

Letta quella sentenza, beh, qualcosa mi stupisce :D

1) Ad avviso del giudicante, il tempo di reazione massimo di 2 sec. può essere riferito ai soli conducenti di autovetture e motocicli.
DUE secondi di reazione??? Fosse questo il tempo richiesto alla guida credo che in Italia saremmo 10 milioni id meno. Se uno presso un incrocio dimostra di avere 2 sec di reazione gli toglierei la patente seduta stante.

2) il gdp non ha ben presente alcuni particolari del cds..
"dato che ai conducenti di autocarri, corriere e autotreni (patenti C, D, E) " CORRIERE? Cioè si usava nel 1930 sto termine, non presente nel codice.
Stesso discorso del termine minimo per il giallo che a quanto pare KK ha trovato. :)

Ma la chicca è questa:
"Un’opportuna considerazione va riservata ai veicoli pesanti perchè, mentre è ragionevole ritenere che su strada urbana i veicoli leggeri possano circolare in prossimità dei semafori anche alla velocità massima consentita di 50 Km/h,".
MA SCHERZA???
Dal cds: In particolare la velocità deve essere PARTICOLARMENTE moderata ...
...
nei pressi di intersezioni.

Ora: se in città il limite è 50 ed il codice dice che deve essere PARTICOLARMENTE moderata agli incroci, è lapalissiano come non si possa andare a 50 all'ora vicino ad un semaforo.
Poi il ragionamento:
si va a 50.
se piove ci vuole più tempo per frenare
allora si calcola con il fondo bagnato a 50 all'ora...
è fallace sotto molti punti di vista, tra i quali, un altro articolo che dice:
bisogna regolare la velocità in caso di avverse condizioni del tempo.

Ne consegue che se piove e siamo nei pressi di un incrocio, se la velocità ammessa in buone condizioni di marcia in città è 50, non potrà mai e poi mai avvicinarsi a 50.

Per concludere: per me sta sentenza fa acqua da molte parti...

Capisco, credimi la tua frustrazione, e come si dice "a pensare male si fa peccato ma spesso si ha ragione"... però davvero io personalmente non ti approverei il ricorso... ma non è detto che non trovi un altro GdP dello stesso parere.
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

zen983
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/09/2008, 15:32

Re: Semaforo giallo

Messaggio da zen983 » 24/09/2008, 23:39

Massy ha scritto:Lo so che stai girato, ma hai letto bene cosa ti è stato consigliato? :)

Secondo me, e credo altri, non hai appigli consistenti... ma nonostante questo il ricorso puoi pure vincerlo.

Letta quella sentenza, beh, qualcosa mi stupisce :D

1) Ad avviso del giudicante, il tempo di reazione massimo di 2 sec. può essere riferito ai soli conducenti di autovetture e motocicli.
DUE secondi di reazione??? Fosse questo il tempo richiesto alla guida credo che in Italia saremmo 10 milioni id meno. Se uno presso un incrocio dimostra di avere 2 sec di reazione gli toglierei la patente seduta stante.

2) il gdp non ha ben presente alcuni particolari del cds..
"dato che ai conducenti di autocarri, corriere e autotreni (patenti C, D, E) " CORRIERE? Cioè si usava nel 1930 sto termine, non presente nel codice.
Stesso discorso del termine minimo per il giallo che a quanto pare KK ha trovato. :)

Ma la chicca è questa:
"Un’opportuna considerazione va riservata ai veicoli pesanti perchè, mentre è ragionevole ritenere che su strada urbana i veicoli leggeri possano circolare in prossimità dei semafori anche alla velocità massima consentita di 50 Km/h,".
MA SCHERZA???
Dal cds: In particolare la velocità deve essere PARTICOLARMENTE moderata ...
...
nei pressi di intersezioni.

Ora: se in città il limite è 50 ed il codice dice che deve essere PARTICOLARMENTE moderata agli incroci, è lapalissiano come non si possa andare a 50 all'ora vicino ad un semaforo.
Poi il ragionamento:
si va a 50.
se piove ci vuole più tempo per frenare
allora si calcola con il fondo bagnato a 50 all'ora...
è fallace sotto molti punti di vista, tra i quali, un altro articolo che dice:
bisogna regolare la velocità in caso di avverse condizioni del tempo.

Ne consegue che se piove e siamo nei pressi di un incrocio, se la velocità ammessa in buone condizioni di marcia in città è 50, non potrà mai e poi mai avvicinarsi a 50.

Per concludere: per me sta sentenza fa acqua da molte parti...

Capisco, credimi la tua frustrazione, e come si dice "a pensare male si fa peccato ma spesso si ha ragione"... però davvero io personalmente non ti approverei il ricorso... ma non è detto che non trovi un altro GdP dello stesso parere.
Grazie mille per la risposta.

A questo punto quello che mi chiedo è... anche se quella sentenza diciamo non è "precisa", come pesa nei casi successivi?

Anche a prescindere dal mio caso personale, mi interesserebbe sapere che peso ha un precedente sull'esito di casi analoghi futuri.

Un'altra cosa che vorrei sapere, ma assicuro che è solo per curiosita, in caso di un ricorso accolto, quindi di dimostrazione di multa illeggittima, possibile che non esista una norma che condanni il vigile o carabiniere o poliziotto o chi per esso?

Nel senso, il mio ragionamento è, se tu mi fai una multa, io faccio ricorso e lo vinco, è evidente che la multa non me la dovevi fare.... quindi, se me la fai lo stesso, non è una sorta di abuso di potere o di tentata truffa?(uso termini pesanti solo perchè sinceramente non sono un grande esperto di legge, quindi non so se esiste qualche termine più leggero per dire quello che intendo). Questo ovviamente ad esclusione di quei casi in cui il ricorso viene vinto per semplice errore/omissione nella compilazione del verbale.

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: Semaforo giallo

Messaggio da Kunta Kinte » 25/09/2008, 7:10

50 Km/h = 13 metri secondo .......con un tempo di reazione di 2 secondi faccio 26 metri MENTRE mi accorgo del pericolo........ poi freno, tempo di azionamento del dispositivo ecc....passa un'altro mezzo secondo........

Non è che quel GdP credeva che da noi ci siano gli incroci da 100 metri come un USA? :gratgrat:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti