Sondaggio Rilevatore Distanza Sicurezza

Hai dubbi o perplessità riguardo a qualche sistema di sicurezza? Faremo di tutto per aiutarti! In più alcuni approfondimenti tecnici

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Sarebbe utile un sistema che avvisi il guidatore nel caso non venga rispettata la distanza di sicurezza dal veicolo che precede ?

Sì, solo per autocarri
3
10%
Sì, anche per autoveicoli
25
86%
No, in nessun caso
1
3%
 
Voti totali: 29

RobertoC
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 24/11/2006, 18:08
Località: Brescia

Adesso il rilevatore si può montare in after market!

Messaggio da RobertoC » 07/02/2007, 9:38

Un indicatore di distanza di sicurezza o meglio un radar anticollisione che valuta la pericolosità della situazione in base alla propria velocità, alla velocità dei mezzi che precedono ed alla distanza che ci separa adesso esiste e può essere montato in after market su qualsiasi veicolo. A differenza di un ACC, lascia completà libertà al guidatore, limitandosi a fornire un'indicazione di pericolo ma senza intervenire sul veicolo. A differenza di un ACC segnala gli ostacoli fermi.
E' costruito in Italia.
Roberto

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Messaggio da Nostromo » 07/02/2007, 18:50

Cosa sarebbe l'ACC?

Il radar anticollisione dovrebbe essere associato ad un sistema di fenatura automatica, e non ad un sempilce cicalino. Ad uno che va a 200 all'ora in autostrada e sta ad un metro dall'auto che precede sai quanto gliene frega del cicalino.
Basterebbe tararlo su distanze estreme, cioè dovrebbe intervenire quando la distanza diventa davvero troppo ridotta, altrimenti sarebbe solo fastidioso ed odiato. Ad esempio a 100 all'ora potrebbe intervenire a 25m; non pensate che sia troppo vicino, c'è gente che sta molto molto più vicina. E disattivarsi sotto i 40 all'ora, in città spesso stare nel C dell'auto davanti è quasi inevitabile.

Per quanto riguarda i segnali disegnati sull'asfalto come in Austria...non scherziamo, da noi non si rispetta niente figuriamoci dei segni sull'asfalto! :D

RobertoC
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 24/11/2006, 18:08
Località: Brescia

Messaggio da RobertoC » 08/02/2007, 11:13

ACC (Adaptive Cruise Control), o Distronik per usare il nome commerciale di Mercedes, è un sistema che agisce su acceleratore e freno per mantenere 'una certa distanza' dal veicolo che precede. Agisce su acceleratore e freno, ma non si prende (giustamente) l'iniziativa di effettuare una frenata di emergenza: immaginate le conseguenze legali di un incidente causato da una brusca frenata decisa da dispositivo automatico. Inoltre considera solo ostacoli in movimento (generalmente sopra i 30 Km/h) ed ignora gli ostacoli fermi, in quanto con un radar è pressoché impossibile distinguere un veicolo fermo da altri ostacoli quali ad esempio una lattina di bibita. Chi vorrebbe un sistema che ci rallenta / frena l'auto perché c'è una lattina in mezzo alla corsia dell'autostrada? In questo caso un dispositivo come Blue Eyes Radar avvisa il conducente della presenza di un possibile ostacolo, lasciandogli il completo controllo del mezzo. A lui la scelta se ignorare la segnalazione o agire in quanto l'ostacolo era reale ed il cicalino gli ha fatto alzare lo sguardo dall'autoradio / telefonino / giornale o quant'altro.

Un sistema di sicurezza da installare in after market è destinato a chi considera la sicurezza una priorità, non un fastidio: se uno va a 200 all'ora e sta ad un metro dall'auto che lo precede non gli serve un radar e neanche un sistema di frenatura automatica, solo la buona sorte o l'Angelo Custode, secondo le preferenze.

Comunque Blue Eyes Radar a 100 Km/h raccomanda di stare (accendendo i led verdi) a circa 65 m da chi ci precede, ed il cicalino interviene a 40 m. Per non dare false illusioni, a 135 Km/h si disattiva. Questo radar svolge anche un altro importante servizio: dà un allarme acustico in caso di frenata del veicolo che precede, anche se la distanza di sicurezza è ancora rispettata: questo, nelle condizioni di traffico scarso che l'utente professionale può trovare fuori dagli orari di punta, può veramente salvare la vita dalle conseguenze di una distrazione.

In città ed in condizioni di traffico intenso adotta un comportamento diverso, il cicalino è meno invasivo, e si spegne sotto i 15 Km/h. E' comunque un prodotto destinato principalmente all'autostrada e a percorrenze extraurbane: in città si può spegnere il cicalino premendo un tasto.

http://www.blueyesradar.com
Ultima modifica di RobertoC il 18/12/2007, 10:46, modificato 1 volta in totale.
Roberto

Cagnaccio
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 242
Iscritto il: 20/02/2007, 17:43

Messaggio da Cagnaccio » 12/03/2007, 15:07

Che succede se si tampona chi ci sorpassa a destra visto che ritiene (erroneamente) di avere diritto ad infilarsi in quel posticino che noi gli abbiamo tenuto caldo caldo?
In rpatica, rispettando la distanza di sicurezza a circa 130 km/h si deve stare ad almeno 15 metri (due autovetture e mezzo) o più. Prassi non gestibile sul GRA. ove sovente si vede chi sorpassa dad destra e rientra poi di fronte al sorpassato, "reo" di andare secondo il regolamento.
Chi tampona paga sempre?
Sic transit gloria mundi!
Il Cagnaccio, non è una garanzia, non è una minaccia.. semplicemente un essere vivente!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti