[Sospetto truffa] - Sinistro auto strano

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Nostalchic
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 25/05/2016, 14:01
Nome: Andrea

[Sospetto truffa] - Sinistro auto strano

Messaggio da Nostalchic » 13/03/2019, 12:45

Buongiorno a tutti, vorrei raccontarvi una situazione che mi ha coinvolto in prima persona e chiedervi delucidazione in merito ad eventuali sviluppi.

Ieri, in cammino su una strada a due corsie conosciuta, tra le altre cose, per essere luogo di innumerevoli truffe e rapine, mi è capitato, ad un certo punto, di sentire un rumore sordo, una "botta" sulla parte posteriore della mia auto, e la macchina che era sulla mia destra (essendo io sulla corsia di sorpasso) mi ha invitato a fermarmi.

Ovviamente ho fatto quello che si doveva fare, fermarmi alla prima stazione di sosta (fortunatamente ben trafficata poiché c'era un bar).

Il conducente dell'auto inizia dunque a sostenere che io gli sono venuto addosso perché guardavo altrove, facendomi notare che sulla parte posteriore della mia auto c'era un graffio fresco, e lo stesso sulla parte anteriore-destra della sua.

Il dubbio mi è venuto per i seguenti motivi:

1. Il rumore era simile ad un tonfo, e non ad una "strusciata", ma potrei essermi impressionato.

2. Il mio graffio è lungo circa 30 centimetri, ed è perfettamente orizzontale, il suo di circa 10 cm e soprattutto il graffio si sviluppa in verticale. Ora, a meno che non stessi camminando su due ruote e non avessi fatto un movimento ruotato di circa 45°, non riesco a darmi altre spiegazioni fisiche plausibili.

3. Il conducente della macchina mi ha subito invitato a trovare una soluzione "tardi noi", provando a trattare su un'eventuale cifra per mettere a posto il danno ("Dai dammi un 100 euro e magari altri 50 li metto io, non vorrei farti alzare l'assicurazione").

Quindi, dicendogli che non voglio minimamente pensare che lui stia cercando di truffarmi, gli dico che visto che non c'è da parte mia la volontà di firmare un cid, potremmo chiamare la polizia municipale per un consulto, ma lui prima mi dice di non avere tempo, ma dopo un po' provo a chiamare la polizia municipale che mi comunica che non possono inviare auto in quella zona perché non ci sono feriti, invitandoci a risolvere la cosa tra di noi.

Trascorsi ormai 15 minuti, ed avendo fretta, gli propongo di scambiarci i numeri di telefono garantendogli che qualora si fosse dimostrato che la colpa era mia, non avrei avuto problemi a firmare il cid. Lui quindi si dimostra diffidente dicendo che magari sarei sparito. Per tranquillizzarlo gli faccio uno squillo sul suo cellulare, e gli faccio vedere la patente per fargli capire che il nome che gli ho detto era corretto e non stavo mentendo, dimostrandomi pienamente disposto a fare il possibile per risolvere la cosa, risolti i suddetti dubbi.

Faccio la foto al suo graffio, lo saluto, ed immediatamente mi reco da un carrozziere, il quale, vedendo il mio graffio ed il suo, mi fa notare la sospetta incongruenza tra questi, senza però prendersi la responsabilità di darmene una certezza definitiva.

Oggi mi ha chiamato il conducente dell'auto, chiedendomi cosa volessi fare e se ero allora propenso a liquidarlo, e io gli ho detto che preferirei avvalermi delle assicurazioni per tutelarmi ed arrivare fino in fondo alla vicenda.

Lui mi dice che è ok, che tanto ha il numero di targa, e quindi mi farà contattare dall'assicurazione. Al che gli chiedo i suoi dati e il numero di targa (che ho fotografato ma che non si vede proprio benissimo), e lui mi ha detto che in quel momento non ce l'aveva e che me l'avrebbe mandato nel giro di qualche ora.

Quello che mi chiedo è, in caso di truffa, se il tizio potrebbe fregarmi con l'assicurazione ed intascare il premio a mio discapito senza che ci siano prove dirette del sinistro.
Lui ha semplicemente il mio numero di targa, e conosce il mio nome e cognome (che avrebbe potuto anche prendere da quei siti a pagamento che ti danno tutte le info in merito all'assicurazione di un'auto tramite la targa). Non ha il numero di polizza, né nulla.

In sintesi, lui come dati ha: TARGA, NOME e forse COGNOME se lo ha letto, e in caso entrano il numero di documento se è riuscito a memorizzarlo in 5 secondi di visione del documento.

Vorrei capire, in caso di lettera da parte sua, come dovrei comportarmi, e se è possibile, eventualmente, chiedere di analizzare i graffi per constatare se ci sono residui di vernice delle rispettive auto.

Scusate la lunghezza del posto, ma ho cercato di essere il più preciso possibile.

Magari sembra esagerato, ma essendo già stato in passato truffato, non vorrei, per principio,cadere vittima di una truffa, soprattutto dopo essermi reso completamente disponibile a risolvere la cosa. Le cose che non quadrano sono troppe e anche se mi fossero stati chiesti solo 2 euro, mi sarei comportato allo stesso modo.

Grazie, a presto

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11001
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Sospetto truffa] - Sinistro auto strano

Messaggio da ottobre_rosso » 13/03/2019, 16:39

Se vuoi tranquillizzarti recati subito presso la tua assicurazione ed esponi la situzione in modo che siano pronti nel caso il tizio presentasse denuncia
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Nostalchic
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 25/05/2016, 14:01
Nome: Andrea

Re: [Sospetto truffa] - Sinistro auto strano

Messaggio da Nostalchic » 14/03/2019, 11:26

ottobre_rosso ha scritto:
13/03/2019, 16:39
Se vuoi tranquillizzarti recati subito presso la tua assicurazione ed esponi la situzione in modo che siano pronti nel caso il tizio presentasse denuncia
Inserendo il numero di targa dell'auto, compare un altro modello, per cui la targa che aveva era senza dubbio falsa, o modificata in modo da far diventare una I una T o una F in E ecc...
Ho chiamato il conducente facendo il finto tonto e gli ho detto che sono disposto a presentare il caso alle assicurazioni, far fare una perizia alle auto, ed eventualmente a prendermi la responsabilità qualora fosse provata la mia colpa. Quindi gli chiedo il numero di targa della vettura dicendo che in foto non si legge bene. Lui mi dice, balbettando, che aveva l'auto in garage (?) e che mi avrebbe mandato il tutto via whatsapp. Da allora è sparito. Oltretutto ho registrato la chiamata per tutelarmi.
Non credo si farà vivo, ma nel caso dovesse arrivarmi una lettera potrei subito fare una denuncia e rivolgermi ad un avvocato per una causa penale? L'assicurazione mi rimborserebbe, in caso di "vittoria", le spese legali?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti