Stato di Ebbrezza: interpretazione dei valori

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

rdll
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 17/02/2005, 17:33
Località: Roma

Stato di Ebbrezza: interpretazione dei valori

Messaggio da rdll » 17/02/2005, 18:54

Mia figlia ha avuto un incidente con una ragazza in moto per non aver rispettato il diritto di precedenza. Hanno ritenuto utile fare il test dell'etilometro. Il verbale dice che hanno riscontrato valore 1,08 al primo test e 0,96 al secondo test effettuato dopo 13 minuti.

Ero presente al test perchè nel frattempo mia figlia mi aveva chiamato e vi posso garantire che è stata trattata come una delinquente.

Non voglio contestare i valori ma solo sapere esattamente come vanno interpretati. Leggendo il codice della strada ed altre legislazioni in merito leggo che 0,5 è il tasso minimo. 0,5 equivale a 0,50? Lo chiedo perchè leggo poi che 1,5 sarebbe il tasso che sospende la patente a tempo indeterminato per cui si è obbligati alla visita medica. Quindi 1,5 equivale a 1,50? In questo caso il tasso 1,08 di mia figlia sarebbe al di sotto. O devo interpretare 1,08 come 1,8?

Non è che io voglia evitare visite mediche o altro perchè mia figlia non è una bevitrice abituale, quella sera era stata ad una festa di compleanno ed aveva bevuto un cubra libre e mezzo. Succede ed è stata sfortunata. Immettendosi sull'incrocio andava a passo d'uomo, infatti la ragazza in moto ha riportato solo qualche livido e la stessa ragazza ha detto per fortuna mi sono scontrata con te che andavi piano.

Forse la mia ignoranza in materia di valori mi impedisce di capire ma credo che si dovrebbe essere piuttosto chiari quando si usano percentuali in testi di legge e sui verbali perchè anche noi dobbiamo poter capire come stanno le cose.

Comunque vada penso che sia giusto porre limiti a salvaguardia della vita di tutti ma non bisogna fare di tutta un'erba un fascio. Un conto è un bevitore abituale un conto è un bevitore casuale.

A prescindere dal dubbio sui valori, al quale nessuno dei funzionari presenti all'ufficio contravvenzioni quando le è stato notificato il verbale ha saputo dare risposta, mi chiedo se a volte una punizione piuttosto severa, soprattutto quando un fatto si verifica per la prima volta, non possa causare danni psicologici derivanti da forti sensi di colpa causati dall'atteggiamento degli altri e dall'attesa di sapere quale sarà la punizione stessa considerando che, come in questo caso, non è possibile saperlo subito.

Nel senso che questa è la reazione che noto in mia figlia e la vedo lievitare giorno per giorno questa reazione. Di sicuro non berrà più alle feste di compleanno ma qualcosa sta cambiando in lei e non mi piace quello che vedo. Per cui spero che il Prefetto decida presto qualunque cosa voglia decidere.

Spero che qualcuno possa chiarirmi i numeri dei valori.

Grazie.

Avatar utente
Maury
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 18
Iscritto il: 31/12/2004, 12:36
Località: Milano

Re: Stato di Ebbrezza: interpretazione dei valori

Messaggio da Maury » 17/02/2005, 23:08

Salve...sicuramente 0,5=0,50 come e' uguale a 0,500 etc...comunque penso che cio' che stia dicendo sia giusto in parte; e' vero che le persone per bene non devono esser trattate come i delinquenti, pero' e' anche vero che il codice vuole questo per tutelare gli utenti dell strada...quindi la cosa e' chiara non si deve circolare quando si e' bevuto. Essitono poi criteri, basati sul contenuto alcolemico del sangue, che stabiliscono gli effetti. Nelle condizioni di sua figlia, secondo le curve alcolemiche, stabilite dai migliori enologi, si perde il senso del pericolo, diminuiscono i reflessi ed il senso delle profondita'...penso che sia facile per una persona che non e' abituata a bere, e magari ha poca esperienza, valutare male la velocita' e la distanza di un altro veicolo.
Diciamo che e' andata bene, anche perche' si potrebbe venir arrestati e perdere 20 punti in un colpo solo, in condizioni particolari.
Per il resto, l'importante e' che non si sia fatto male nessuno!
:ok

rdll
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 17/02/2005, 17:33
Località: Roma

Messaggio da rdll » 18/02/2005, 10:29

Grazie Maury. Mi trovi d'accordo su tutto ed è quello che avevo detto a mia figlia. La cosa più importante è che la ragazza e mia figlia stanno bene. Sono sicura che non sottovaluterà più il problema e non lo sottovaluterò neanche io vigilando con discrezione. La sua macchina è dal carrozziere e non sarà pronta prima di due mesi per cui riavere la patente oggi serve a poco.

Parlandone proprio ieri sera con un amico militare nel modo in cui ho esposto i miei pensieri in questo forum questi mi ha detto che, in generale, per qualsiasi aspetto di vita quotidiana, una punizione severa rappresenta il fallimento totale dell'educazione che si voleva dare perchè non si è fatta la giusta prevenzione. Su questo dobbiamo riflettere tutti. Noi e le Autorità.

Rosa

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 18/02/2005, 11:52

rdll ha scritto:Grazie Maury. Mi trovi d'accordo su tutto ed è quello che avevo detto a mia figlia. La cosa più importante è che la ragazza e mia figlia stanno bene. Sono sicura che non sottovaluterà più il problema e non lo sottovaluterò neanche io vigilando con discrezione. La sua macchina è dal carrozziere e non sarà pronta prima di due mesi per cui riavere la patente oggi serve a poco.

Parlandone proprio ieri sera con un amico militare nel modo in cui ho esposto i miei pensieri in questo forum questi mi ha detto che, in generale, per qualsiasi aspetto di vita quotidiana, una punizione severa rappresenta il fallimento totale dell'educazione che si voleva dare perchè non si è fatta la giusta prevenzione. Su questo dobbiamo riflettere tutti. Noi e le Autorità.

Rosa
Ciao.

Volevo solo dire che con queste parole hai dato la garanzia che sia tu che tua figlia avete capito realmente il problema. Quindi, dato che alla fine non è successo nulla di irrimediabile e lei ha capito come comportrsi in futuro, per vigilare su se' stessa e sugli altri, è anche giusto che non si crei grandi patemi o preoccupiazioni.
Immagino che, soprattutto se è stata molto "strapazzata" al momento dell'incidente, si sentirà molto giù, o addirittura incapace di vivere in società. Nulla di più falso, ovviamente.
Ce ne fossero di persone che capiscono così bene di avere sbagliato quando lo fanno! :roll:
E un'altra cosa importante è che tua figlia e l'altra ragazza coinvolta non si portino dei rancori, ma a quanto mi dici questo non accade.

quindi :ok
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

rdll
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 17/02/2005, 17:33
Località: Roma

Messaggio da rdll » 18/02/2005, 12:06

Tutt'altro. Si sono sentite ieri sera e credo che vadano in pizzeria stasera...... con mezzi pubblici essendo entrambe appiedate.... per cui potranno :beer

Avatar utente
chegue
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1322
Iscritto il: 19/11/2004, 15:39
Località: Lecce&Torino

Messaggio da chegue » 18/02/2005, 13:47

Di nuovo??? E no eh? :lol: :lol: ! Comunque il fatto che esistano dei limiti fissati dalla legge significa che oltre quel limite i riflessi, che ce ne si renda conto o meno, decadono in modo tale da rendere la guida non sicura, e non importa che si sia bevitori abituali o meno: in quel momento tua figlia non avrebbe dovuto trovarsi al volante, e ne ha pagato le conseguenze purtroppo. La cosa ideale è che la prenda come una lezione di vita, quindi in modo costruttivo, cosa che si può fare a maggior ragione dato che nessuno si è fortunatamente fatto male! In ogni caso in bocca al lupo ad entrambe :ok :ciao !
Salentinu nell'anima
Giulia Super 1.6 '72 - Fiat 600D '63 - Fiat 508 balilla 3M '33 - (tra poco non più :-[ ) Fiat 127 '72 :angel - Fiat Panda 750 CL '87 - Opel Tigra 1.6 '95 - Punto I 1.2 85 16v HLX '99 - Yamaha FZR 1000 Ex-Up '90 - Suzuki GSX-R 1100 '92 - Honda CB 400 Four SS '78
Le mie bimbe

Avatar utente
Clio110
Rank: Patentato attento
Rank: Patentato attento
Messaggi: 146
Iscritto il: 20/09/2004, 16:12
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Clio110 » 18/02/2005, 15:01

io resto sempre dell'idea che una tirata di orecchie vada bene, ma la maleducazione non sia accettabile.

Dal primo post della nostra amica mi è parso di capire che gli agenti non sono stati proprio un esempio di educazione.
Magari ho capito male io, cmq il mio pensiero non cambia in generale :wink:
Dj_MeCs
L'oMeTtO CoL CLiO iNtOrNo

My Baby | Undercar UFO Led KIt | Safety Car Strobo KIt | Carolina's Voice
Alpine IVA-D310RB + Alpine PXA-H701
Front Mid/High: Zapco R360.4 - Technology LS29 Neo/S + Phonocar 2/312
Front Low: Steg QM 120.2 - Tec SPL8 HS
Sub: Steg QM 120.2 Bridged - Beyma Power 12

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Messaggio da Massy » 19/02/2005, 20:20

Dal primo post della nostra amica mi è parso di capire che gli agenti non sono stati proprio un esempio di educazione.
Magari ho capito male io, cmq il mio pensiero non cambia in generale
Quoto... ma aggiungo una cosa:
proprio perché son stato una anno nei cc posso "capire" a volte degli atteggiamenti non proprio ortodossi: ti assicuro di essermi limitato moltissime volte con persone dall'atteggiamento strafottente.

Quoto con la riserva che l'educazione debba esserci da entrambe le parti.

Ps non c'entra nulla con questo 3d in cui mi congratulo con l'educazione e la civiltà dimostrata da rdll
una punizione severa rappresenta il fallimento totale dell'educazione che si voleva dare perchè non si è fatta la giusta prevenzione
Assolutamente in disaccordo... ma lasciamo stare :D
Potrei esser d'accordo se ciò capita sempre, ma se succede 1 volta su mille non lo sono assolutamente.

Ciao ed auguri alle ragazze. :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 20/02/2005, 3:07

E' probabile che se tua figlia non avesse bevuto il cubra libre l'incidente non ci sarebbe stato.

E' ovvio che questo non si può sapere con certezza, ma è ragionevole pensare che le cose stiano così.

Le leggi, nella loro rigidità, sono comunque sufficientemente chiare. Inoltre è ovvio che 1,8=1,80 e che 1,08<1,5=1,50<1,8. Del resto un euro ed 8 cent sono meno di un euro e mezzo.

E' vero che sarebbe bello che le autorità fossero più umane e talora più elastiche e ragionevoli, ma questo non sempre è così, come taluni fatti dimostrano.

Per quanto riguarda gli effetti psicologici quello che Lei dice è vero, tuttavia visto che tutto è bene quello che finisce bene la migliore soluzione è non farsi troppi problemi, tirare avanti, non bere in futuro (ma neppure ossessionarsi in modo eccessivo con il rispetto delle regole).

E' comunque opportuno riflettere sul fatto che l'abuso di alcool e droga è una delle primissime cause di tutti i misfatti che accadono sulle strade.
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Avatar utente
tanarus
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 75
Iscritto il: 30/11/2004, 23:15
Località: Valle del Chiese

Messaggio da tanarus » 24/02/2005, 23:01

rdll ha scritto: Parlandone proprio ieri sera con un amico militare nel modo in cui ho esposto i miei pensieri in questo forum questi mi ha detto che, in generale, per qualsiasi aspetto di vita quotidiana, una punizione severa rappresenta il fallimento totale dell'educazione che si voleva dare perchè non si è fatta la giusta prevenzione. Su questo dobbiamo riflettere tutti. Noi e le Autorità.
Non sono d'accordo !!!!! :x :x :x per nulla.
Primo la ragazza è una delinquente!!
Mettiamocelo in testa chi guida ubriaco è un criminale e le pene in Italia sono ancora TROPPO lievi.
La distinzione bevitore occasionale o bevitore abituale è soltanto un alibi.
Se poi si vuol credere che con un cuba libre e mezzo si possa arrivare a 1.08 la ragazza di chili ne doveva pesare 30 0 35.
Forse sarò troppo duro ma ne ho raccolti troppi a causa di chi guida in stato di ebbrezza.
Saluti S.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti