[Tamponamento a catena] chi devo risarcire?

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
vero321
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 16/03/2011, 23:54
Nome: Veronica

[Tamponamento a catena] chi devo risarcire?

Messaggio da vero321 » 17/03/2011, 13:28

Salve a tutti, sono nuova del forum :ciao
Volevo sottoporre l'attenzione su quanto mi è accaduto.
Il mese scorso sono rimasta coinvolta in un maxi tamponamento (8 macchine), purtroppo ero l'ultima della coda.
In particolare però quando io ho tamponato gli altri aventi già avevano a loro volta tamponato l'auto precedente, qundi non sono stata causa del tamponamento.
Certo so che ho torto, la mia povera macchina la dovrò pagare a mie spese, però mi chiedo, la mia assicurazione dovrà risarcire tutti o solo chi mi precedeva ed è stato tamponato direttamente da me?
Inoltre ho rice uto lettera di un avvocato nella quale uno degli altri tamponati vuole essere risarcito direttamente da me....
ma dico è possibile una cosa del genere? Devo sborsare io i soldi o ne vuole approfittare per vedere se può scucirmi qualcosa??
Cosa devo fare a questo punto? andare alla mia agenzia di assicurazioni con la lettera? chiamare subito un avvocato?
Grazie a tutti quelli che potranno darmi una mano.
:testata
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Oggetto del post modificato come da
regolamento


ottobre_rosso

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1153
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Tamponamento a catena] chi devo risarcire?

Messaggio da avv_ben » 21/03/2011, 13:27

In una situazione del genere il problema è la distribuzione della responsabilità.
L'avvocato le scrive per sollecitarla ad andare dalla sua assicurazione.
Se sa fare il suo mestiere, l'avvocato sa bene che da Lei non caverà una lira e che è l'assicurazione la sua interlocutrice.
Lei si dovrebbe limitare a portare la lettera alla Sua assicurazione, che ha il dovere di sollevarla dagli obblighi risarcitori. Dia la Sua versione dei fatti, poi se la vedranno loro. A lei non cambia niente, tanto il malus se lo prende in ogni caso, e quanto l'assicurazione pagherà agli altri, dipenderà dalle trattative loro.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti