[Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

[Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Nostromo » 21/09/2008, 13:37

Anche questo fine settimana non si contano i morti causati da automobilisti alla guida in stato di alterazione.

Ad esempio l'altra sera alle porte di Milano (Bresso) un tipo in stato di alterazione è passato col rosso pieno e ha sventrato l'auto che passava nella direzione col verde ammazzando sul colpo il conducente...
Sinceramente non ho capito se ora esiste una Legge chiara su chi causa la morte di qualcuno guidando sotto l'effetto di sostanze psicotrope o no; cioè, pare che i responsabili finiscano subito in galera, ma dopo che succede? Tornano a casa dopo due giorni? Oppure c'è un automatismo e il carcere è assicurato per qualche mese o anno se è provata la colpa?
A questo di Bresso che succederà, si fa qualche anno di galera o non c'è niente di sicuro esattamente come è stato fin'ora?

Hanno blaterato tanto di giro di vite e nuove norme, ma è vero o sono le solite boiate?

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Kunta Kinte » 21/09/2008, 14:11

Nemmeno un giorno di carcere!! :grr

L'accusa è di omicidio "colposo" che, al contrario di quel che sembra il nome, sognifica SENZA COLPA.

Quindi, fino a quando non cambieranno la legge stabilendo che chi si mette alla guida ebbro o fatto venga condannato per omicidio VOLONTARIO, gli assassini continueranno a girare indisturbati..... l'unica "noia" sarà quella di stare per un pò senza patente e suprare alcune analisi per riaverla. :grr :grr

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da dami65 » 21/09/2008, 16:26

L'accusa è di omicidio "colposo" che, al contrario di quel che sembra il nome, sognifica SENZA COLPA.
L'omicidio colposo, previsto dall'art. 589 del Codice Penale, si ha quando qualcuno, per colpa, determina l'evento-morte di una persona. All'accertamento causale si aggiunge quello sul "nesso colposo": l'evento dev'essere la concretizzazione della regola cautelare violata. Il reato è un reato comune di evento a forma libera.
Chiunque cagiona, per colpa, la morte di una persona è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni
Nel caso l'evento si verifichi susseguentemente alla violazione delle norme previste dal codice della strada o di quelle previste per la prevenzione degli infortuni sul lavoro la pena minima è aumentata a 2 anni.
Quindi, fino a quando non cambieranno la legge stabilendo che chi si mette alla guida ebbro o fatto venga condannato per omicidio VOLONTARIO, gli assassini continueranno a girare indisturbati..... l'unica "noia" sarà quella di stare per un pò senza patente e suprare alcune analisi per riaverla
"Incidente mortale intorno alle 3 di notte, a Bresso, alle porte di Milano. Un giovane di 20 anni, alla guida della sua auto ubriaco e drogato, ha 'bruciato' un semaforo rosso e si è andato a scontrare con'un altra auto causando la morte dell'altro conducente di soli 32 anni. Il ragazzo, risultato positivo ad alcol e narcotest, è stato arrestato per omicidio colposo dai carabinieri".

Nella speranza che MAI troverà un legale che lo difenda..................e che "marcisca" in carcere..........lì può bere o drogarsi quanto vuole, senza creare "CASINI".
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Kunta Kinte » 21/09/2008, 17:50

dami65 ha scritto: Chiunque cagiona, per colpa, la morte di una persona è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni
Siccome si applica SEMPRE il minimo della pena e, per via dell'indulto, per condanne fino a tre anni non si va in galera....... ecco che il gaglioffo non vede il carcere manco da lontano.........se poi è pure nullatente...manco paga un euro di multa. :giu

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da dami65 » 21/09/2008, 18:00

Certo, ma per una volta siamo ...fiduciosi...
Speriamo in un giudice che non si chiama...CLEMENTE.
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Nostromo » 21/09/2008, 18:16

Il fatto che nessuno abbia mai deciso di farsi giustizia da solo non mi stupisce nemmeno molto; significa che non solo l'Autorità ma anche i cittadini tendono spesso a considerare i morti sulle strade come vittime di "incidenti", quindi dalla sorte segnata più dalla sfortuna o dal fato che non da un comportamento criminale perfettamente quantificabile.

Se fosse coinvolta una persona molto cara, non so se mi tratterrei dal farmi giustizia da solo in un caso di plateale disprezzo della vita come questo.
Il pensiero certamente mi sfiorerebbe, ma alimentato esclusivamente dalla frustrazione nel vedere il colpevole del tutto impunito.
Vedere che uno muore e l'altro non paga, questo mi fa imbestialire: se si facessero anni di galera sarei soddisfatto.
Certo il dolore resta, ma almeno giustizia è fatta. Non sarebbe poco.

Comunque, il giro di vite e il pugno di ferro contro le stragi sulle strade già si vedono: da settimana prossima, i locali devono esporre non so quale cartello per avvertire gli avventori del tasso alcolico nel sangue dato dalle bevande... ottimo, il problema si risolve proprio così, bravi! :ok

:x :grr :-[

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Kunta Kinte » 21/09/2008, 18:35

Nostromo ha scritto: Comunque, il giro di vite e il pugno di ferro contro le stragi sulle strade già si vedono: da settimana prossima, i locali devono esporre non so quale cartello per avvertire gli avventori del tasso alcolico nel sangue dato dalle bevande... ottimo, il problema si risolve proprio così, bravi! :ok
Per un'attimo credevo dicessi sul serio.!!

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da dami65 » 21/09/2008, 20:23

Le campagne pubblicitarie si sono fermate...
La gente ha bisogno di essere responsabilizzata non di essere sanzionata.

Dalla legge che introdusse la patente a punti abbiamo avuto pochi risultati...nel senso che, moltissimi di noi hanno subito decurtazioni dei punti dalle proprie patenti, eppure, ancora pochi rispettano i limiti di velocità. Addirittura è nato un altro fenomeno che ci afflige...la droga e l'alcol...
Informazione, informazione, informazione...ISTITUZIONI, INVESTITE... non siate TIRCHI. ;( :eh
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Nostromo » 22/09/2008, 8:44

Secondo me la mortalità sulle strade non è percepita come un problema che può essere veramente affrontato, ma un "effetto collaterale" del nostro modo di vivere.

Fa più notizia un solo ragazzo morto per l'ecstasy in discoteca, e succede raramente per fortuna, che 25 morti in incidenti in un fine settimana.
Perchè morire in auto è, in un certo senso, "normale". Capita, è la sfortuna, come una brutta malattia. Una visione molto arretrata, quasi medievale, ma che ha come conseguenza l'apatia del governo e della maggior parte dei cittadini.
Di certo la mortalità sulle strade non può essere azzerata, ma da noi è davvero troppo alta.

Davvero non so cosa debba succedere per vedere le nostre strade divenire davvero sicure, forse un TIR guidato da un cocainomane deve falciare mezzo Governo davanti a Montecitorio; allora magari prendono qualche provvedimento vero... :-[

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da dami65 » 22/09/2008, 13:13

Davvero non so cosa debba succedere per vedere le nostre strade divenire davvero sicure
Dovremmo iniziare a sostituire la segnaletica presente attualmente con una segnaletica più adeguata...
A volte si vedono su dei tratti di strada, cartelli che definirei "OSCENI".
E' come dire "al lupo, al lupo" e nessuno ci crede....
Un cartello messo male, che permette di farci ridere (es. 10 kmh in un tratto di strada da 50 Kmh)fà si che la prossima volta che lo vediamo, non lo rispettiamo...
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti