[Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Fustino83 » 22/09/2008, 13:26

Penso che il discorso omicidio colposo o volontario dal punto di vista legislativo non possa portarci lontano, nel senso che in effetti anche se uno è ubriaco fradicio bisognerebbe provare che ha voluto intenzionalmente uccidere tale persona, cosa impossibile credo.

Sarebbe molto più utile e veloce secondo mè creare una nuova figura di reato tipo "omicidio alla guida sotto l'influenza di sostanze alteranti" o cose del genere, con pene tutte sue. Tanto di leggi personalizzate ne abbiamo viste a centinaia, non vedo perchè non si possa fare anche in questo caso.


Il perchè le pene non funzionano è presto detto, non c'è la certezza della pena, neanche pecuniaria. Quante volte siete stati fermati voi nella vita da una pattuglia ? Io in circa 7 anni di patente, una volta da una pattuglia in campagna per un controllo di routine e basta. La patente a punti è servita subito perchè la gente aveva paura, poi ha capito che le probabilità di essere beccati erano molto basse e in più si è capito che spesso pagando una sanzione in più (sanzione che tra l'altro è stata anche diminuita se non sbaglio) si poteva preservare i punti, quindi si è ritornati indietro.

Come ho detto in altri posti dove c'è la certezza della pena le cose vanno molto meglio, vedere Tutor o velox fissi, ecc ecc
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11079
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da ottobre_rosso » 22/09/2008, 13:48

Fustino83 ha scritto: Il perchè le pene non funzionano è presto detto, non c'è la certezza della pena, neanche pecuniaria. Quante volte siete stati fermati voi nella vita da una pattuglia ? Io in circa 7 anni di patente, una volta da una pattuglia in campagna per un controllo di routine e basta. La patente a punti è servita subito perchè la gente aveva paura, poi ha capito che le probabilità di essere beccati erano molto basse e in più si è capito che spesso pagando una sanzione in più (sanzione che tra l'altro è stata anche diminuita se non sbaglio) si poteva preservare i punti, quindi si è ritornati indietro.
Il punto e' proprio questo: tale particolare agevola, come sempre, i "papponi" e punisce quelli che devono campare fino a fine mese con lo stipendio. Io ho sempre ritenuto contro la sicurezza stradale la possibilita' di omettere la comunicazione del conducente: viene commessa un'infrazione? bene, che venga comunicato il nome, sensa possibilita' di scappatoia.
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da dami65 » 22/09/2008, 13:58

Io ho sempre ritenuto contro la sicurezza stradale la possibilita' di omettere la comunicazione del conducente: viene commessa un'infrazione? bene, che venga comunicato il nome, sensa possibilita' di scappatoia
Non essendoci una normativa di legge che obbliga il datore di lavoro, un'azienda, un nucleo familiare, ecc... a registrare il conducente di un mezzo che esce regolarmente per effettuare un lavoro o altro...quindi, può succedere che, quando si riceve la notifica di un verbale (dopo mesi) nn si riesce ad individuare chi realmente conduceva il mezzo nell'ora, nella data e nel posto dell'avvenuta infrazione.
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Fustino83 » 22/09/2008, 14:05

Per una azienda, non sarà obbligatorio ma sono certo che se ci fosse la decurtazione dei punti per il proprietario nel caso di mancata comunicazione dei dati, si creerebbero autonomamente delle tabelle che indicano chi guidava il mezzo in quel momento.

Per un utente privato invece tu proprietario dell'auto devi sapere a chi dai l'auto, se non lo sai sei cmq punibile di negligenza.
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Nostromo » 22/09/2008, 14:34

C'è sempre quello che dice che la Golf GTi tamarra a 120 al'ora in città la stava guidando suo bisnonno di 95 anni, o il cummenda che aveva prestato la Porsche al filippino... :o

Una soluzione potrebbere essere il sequestro del mezzo per un tempo proporzionale alla gravità dell'infrazione; in qualunque famiglia o azienda sarebbe un danno così grande da spaventare non poco chi guida.
E temuto trasversalmente da ogni classe sociale; a nessuno piace restare senz'auto, sia essa una Ferrari o una Panda.
Il costo economico della sanzione sarebbe solo quello di deposito del mezzo, qualche € per giorno di fermo.
Il senso delle sanzioni dovrebbe essere limitare la circolazione di chi guida in modo pericoloso, e magari insegnargli a cambiare comportamento. Non prosciugare il conto corrente già mediamente triste degli Italiani.

Però come dice dami le infrastrutture stradali e i limiti segnalati devono avere un senso perchè lo abbiano anche le infrazioni. Cartelli con limiti come 10 o 20, o 50 su strade a scorrimento veloce non fanno che far perdere di credibilità a tutti i cartelli di limite che si vedono.

Avatar utente
Massy
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2222
Iscritto il: 15/12/2002, 4:20
Località: Lazio
Contatta:

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Massy » 22/09/2008, 19:39

Cavolo nostromo: sono d'accordo con te in ogni singolo punto :)
Immagine § Informazioni mutui § Carte di Credito § Manie GraficheImmagine § Diari di viaggio

Quando inizierò a capire che sbaglio più di quanto possa immaginare starò meglio.

Avatar utente
Fustino83
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1629
Iscritto il: 19/02/2006, 16:58
Località: Genova

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Fustino83 » 22/09/2008, 19:40

Nostromo ha scritto:C'è sempre quello che dice che la Golf GTi tamarra a 120 al'ora in città la stava guidando suo bisnonno di 95 anni, o il cummenda che aveva prestato la Porsche al filippino... :o

Una soluzione potrebbere essere il sequestro del mezzo per un tempo proporzionale alla gravità dell'infrazione; in qualunque famiglia o azienda sarebbe un danno così grande da spaventare non poco chi guida.
E temuto trasversalmente da ogni classe sociale; a nessuno piace restare senz'auto, sia essa una Ferrari o una Panda.
Il costo economico della sanzione sarebbe solo quello di deposito del mezzo, qualche € per giorno di fermo.
Il senso delle sanzioni dovrebbe essere limitare la circolazione di chi guida in modo pericoloso, e magari insegnargli a cambiare comportamento. Non prosciugare il conto corrente già mediamente triste degli Italiani.

Però come dice dami le infrastrutture stradali e i limiti segnalati devono avere un senso perchè lo abbiano anche le infrazioni. Cartelli con limiti come 10 o 20, o 50 su strade a scorrimento veloce non fanno che far perdere di credibilità a tutti i cartelli di limite che si vedono.
Assolutamente da quotare in tutto !
Anche solo in città in alcune zone ci sono dei limiti irrispettabili.
Salud - Daniele

Immagine

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da dami65 » 22/09/2008, 19:42

Il senso delle sanzioni dovrebbe essere limitare la circolazione di chi guida in modo pericoloso, e magari insegnargli a cambiare comportamento. Non prosciugare il conto corrente già mediamente triste degli Italiani.
Sei stupendo!!!!!!!
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da Kunta Kinte » 22/09/2008, 20:04

dami65 ha scritto:
Il senso delle sanzioni dovrebbe essere limitare la circolazione di chi guida in modo pericoloso, e magari insegnargli a cambiare comportamento. Non prosciugare il conto corrente già mediamente triste degli Italiani.
Sei stupendo!!!!!!!

Straquoto....... metti che un figlio idiota si porta a casa un verbale da 1500,00 - 6000,00 € e magari manco lavora......e la faglia monoreddito. li butti nella miseria.

Mai stato daccordo con multe milionarie........meglio piccole..... CERTE e quando serve.

Qua invece i furbi e chi ha i soldi se la ride sempre...........alla faccia dei pochi soliti onesti. :grr :grr

Avatar utente
sicurdany
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 2345
Iscritto il: 09/02/2004, 22:22
Località: Palermo

Re: [Ubriachi o fatti al volante]Chiarezza sulle sanzioni

Messaggio da sicurdany » 24/09/2008, 16:21

Ragazzi, vi sento spesso parlare di passaggio da omicidio colposo a volontario... personalmente nn sono x nulla d'accordo: lasciando stare ke bisognerebbe stravolgere il diritto penale e concetti quali dolo, colpa e preterintenzione ke sono parecchio chiari... ed è la loro chiarezza ke rende impossibile l'imputazione x omicidio volontario x chi è responsabile di 1 incidente stradale cn morto.

Sicuramente si potrebbe prendere in considerazione 1 aggravante o 1 reato specifico come previsto poi con la preterintenzione.. ma gli incidenti su strada nn sono da meno di tante altre casistiche contemplate all'interno del concetto di "colpa"...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti