[Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

domenicob89
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/01/2011, 21:39
Nome: Domenico

[Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Messaggio da domenicob89 » 26/01/2011, 22:22

Salve a tutti,
vi spiego la mia situazione nella speranza che qualcuno sappia darmi maggiori info.

Il 10/10/2010 vengo fermato dalla Polizia Municipale della mia città (Palermo) in un tratto di strada dove il limite è di 50 km/h (un tratto di strada dove specialmente la notte non vi è nessuno quindi un limite di velocità cosi basso è assurdo) e mi si contesta di aver violato l'art. 142/c. 8 C.d.S. in quanto mediante apparecchiatura Telelaser Ultralyte viene rilevato che la mia velocità era di 92 Km/h (considerata la tolleranza del 5% la velocità accertata è di 87 Km/h). Vengono espletate tutte le formalità del caso e il verbale mi viene notificato direttamente (quindi non ricevo la notifica a casa) in quanto sono proprietario del veicolo e quindi i 60gg per il pagamento cominciano a decorrere proprio da quel momento. Mi vengono decurtati 3 + 3 punti dalla patente (perchè al 10/10/2010 ero ancora neo patentato). Entro 60gg è ammesso il pagamento a mezzo ccp in misura ridotta della somma di € 206,67 (così scritto sul verbale).

Navigando su internet, su diversi siti e diversi blog mi accorgo che in data 12/02/2010 il Giudice di Pace di Palermo (quindi la mia città) nella persona del Dott. Vitale emana una sentenza precisamente R.G. n°19271/2009 con il quale si accetta un ricorso presentato in precedenza e si dichiara illegittimo un verbale (simile in tutto e per tutto al mio) per la violazione dell'art. 202 del C.d.S. in quanto nella mia città non essendo attivo il servizio di cassa presso l'ufficio della Polizia Municipale come invece previsto dall'art. 202 C.d.S., l'unico modo per pagare le sanzioni è il c.c.p. con ulteriore onere pecuniario a carico del trasgressore (tra l'altro nella sanzione è esplicitamente scritto che è ammesso il pagamento in misura ridotta a mezzo c.c.p. intestato al Comando della Polizia Municipale e al verbale viene allegato un bollettino postale prestampato, con il numero di verbale stampato e l'intestatario, quindi praticamente questo è l'unico mezzo per pagare un verbale).
Ho, quindi, presentato ricorso al Giudice di Pace di Palermo per gli stessi motivi, entro i 60 gg, e precisamente il 07/12/2010, non avendo ancora pagato il verbale. Tra l'altro nei modelli pre-stampati che si utilizzano presso l'ufficio del giudice di pace per la presentazione di un ricorso (in questo caso O.S.A.) non esiste alcuna voce o alcuno spazio dove poter chiedere la sospensione dei termini di pagamento in attesa del giudizio e nulla in merito mi è stato detto dagli impiegati della Cancelleria.

Viene convocata l'udienza per il 20/01/2011, il giudice (diverso da quello della sentenza citata sopra) ascolta sia me che la contro parte (un commissario della Polizia Municipale), quest'ultima chiede di aggiungere agli atti una sentenza che va contro i motivi del mio ricorso ed il giudice decide di rinviare, per la sentenza, ad un'altra udienza fissata per il 05/05/2011 non dicendo nulla riguardo la sospensione dei termini di pagamento (io ho anche dimenticato a chiedere lumi a riguardo perchè quel giorno tra le altre cose avevo anche 39 e mezzo di febbre per cui non ero nel pieno delle mie forze e delle mie facoltà).

ADESSO MI CHIEDO Visto che l'udienza è stata spostata di quasi 5 mesi, ho paura che la cifra da pagare aumenti ancora di +, tra l'altro ho sentito dire che se si paga dopo i 60gg previsti la cifra da pagare raddoppia o meglio non essendo + previsto il pagamento in misura ridotta, la cifra completa equivale al doppio di quella prevista per il pagamento in misura ridotta ovvero i miei 206,67 € iniziali. Tutto ciò è corretto ?

Vista questa situazione volevo andare a pagare il verbale e poi eventualmente se vinco il ricorso fare istanza di rimborso perchè ho paura di dover pagare molto di + se per caso dovessi perdere il ricorso. Cosa mi suggerite di fare ?

Quanto devo pagare ? 413,34 € ?


Tra l'altro la situazione è un po' problematica perchè se non sbaglio il periodo intercorso tra il verbale e la presentazione del ricorso era proprio a cavallo tra nuovo e vecchio Codice della strada anche se non sono sicuro di questo perchè non ricordo quando sia entrato in vigore il nuovo C.d.S.
GRAZIE PER L'AIUTO. ASPETTO NOTIZIE

maxxis
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 972
Iscritto il: 03/11/2010, 23:22
Nome: roberto
Località: Emilia Romagna

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Messaggio da maxxis » 26/01/2011, 23:20

Gent,Domenicob89,propendo che riceverà dettagliate informazioni da parte dell"ANVU,unica soluzione che posso darle sarebbe di controllare se la postazione di controllo velocità rispondesse alle specifiche condizioni dettate dai ministeri interno-trasporti che regolano questo tipo di servizio,ovvero tipo di presegnalazione effettuata,se con cartellonistica fissa o temporanea,colori e dimensioni delle stesse,distanza di apposizione,eventuale uso di segnalatori luminosi apposti sul tetto del veicolo di servizio con colori di istituto,distanza di rilevamento effettuata dal rilevatore(presente sullo scontrino che le hanno rilasciato)buona visibilità dello strumento onde evitare"l"effetto sorpresa"con conseguente pericolo di incidenti stradali,verbale di pretest del rilevatore redatto dagli agenti di PM prima dell"uso dello stesso,con un pò di pazienza potrà trovare tutto sulla rete e eventualmente usarlo in sua difesa.cordiali saluti :lol: :lol:

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Messaggio da ANVU » 27/01/2011, 17:16

In effetti, non avendo Lei chiesto nel ricorso la concessione della sospensione, i termini per il pagamento in misura ridotta sono decorsi (esattamente dopo il 60 giorni dalla data di notifica del verbale). Quindi, al termine dell'iter del ricorso, in caso venga respinto, il pagamento sarebbe raddoppiato, come previsto dal CdS. In ogni modo, Lei potrà chiedere, alla prossima udienza, al Giudice di Pace che, nel caso il ricorso venga respinto, sia ammesso comunque al pagamento della somma nel minimo edittale. La riforma dell'art. 204 bis del Codice della Strada permette appunto al GdP di aderire alla Sua richiesta. Non è però obbligato a farlo.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Messaggio da SicurAUTO » 28/01/2011, 12:53

Però attendere la prossima udienza è un rischio per il lettore. Perchè significherebbe pagare "il doppio". A questo punto non è il caso di pagare la multa e chiudere la vicenda? Dopotutto vincere un ricorso di questo tipo appare quanto meno dubbio.
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

domenicob89
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/01/2011, 21:39
Nome: Domenico

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Messaggio da domenicob89 » 30/01/2011, 2:35

Grazie per le risposte, un ultimo consiglio:

Non pensate che mi convenga pagare la multa anche se raddoppiata e poi alla prossima udienza (maggio) in caso di sconfitta chiedere comunque al giudice di pace il pagamento del minimo edittale (come suggerito dall'ANVU) e se quest'ultimo venisse accettato fare istanza di rimborso per la parte in eccesso pagata ???

Vi chiedo ciò perchè ho paura che il verbale venga iscritto a ruolo e quindi sarei costretto a pagare molto di più. Dopo quanto viene iscritto a ruolo un verbale? quanto si pagherebbe in +? Anche se c'è di mezzo un ricorso il verbale fa comunque il suo corso e viene iscritto a ruolo? qualcuno sa darmi maggiori info a riguardo ? GRAZIE.

Avv. Perruolo
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 32
Iscritto il: 12/11/2010, 15:33
Nome: Carmine
Contatta:

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Messaggio da Avv. Perruolo » 31/01/2011, 11:02

Generalmente, anche quando non viene proposta l'istanza di sospensione, in caso di rigetto, i GdP riconfermano l'importo iniziale della sanzione. Naturalmente non è una regola fissa ed il rischio di dover pagare il doppio vi è sempre. Tra l'altro, essendovi stata contestazione immediata il 10/10/2010, i termini per pagare la misura ridotta sono già decorsi; quindi, se si paga ora, comunque si dovrà pagare il doppio. Quindi, credo sia meglio attendere la definizione del giudizio e vedere se il giudice concede il pagamento in misura ridotta o anche l'accoglimento (non si sa mai). Una circostanza importante da tener presente, qualunque sia la decisione, è che se si paga si decade dal diritto oppositivo, ossia pagando si rinuncia implicitamente al ricorso.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale più completa sul tuo caso personale clicca qui

Studio legale professionista in collaborazione con SicurAUTO.it

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fare ?

Messaggio da ANVU » 01/02/2011, 6:39

Concordiamo con quanto confermato dall'avv. Perruolo, e da noi affermato. Però l'applicazione del minimo edittale deve essere chiesta al Giudice di Pace, per cui alla prossima udienza faccia mettere a verbale che comunque, in caso di soccombenza, chiede che venga applicato il minimo edittale.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

domenicob89
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/01/2011, 21:39
Nome: Domenico

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fa

Messaggio da domenicob89 » 24/02/2011, 22:29

Grazie mille per tutte le informazioni.

E' possibile in qualche modo richiedere in questo periodo che precedere la prossima udienza la possibilità di pagare il minimo edittale in caso di rigetto del ricorso o devo farlo esclusivamente durante l'udienza ? Ho paura che durante la prossima udienza il giudice pronunci soltanto l'esito.


Ad ogni modo, in caso di rigetto del ricorso, visto che la prossima udienza sarà a maggio, rischio che il verbale venga iscritta a ruolo oppure comunque dimostrando che c'è un iter in corso sono esonerato dagli ulteriori oneri dell'iscrizione a ruolo o comunque l'iscrizione non si ha ???

Avv. Perruolo
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 32
Iscritto il: 12/11/2010, 15:33
Nome: Carmine
Contatta:

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fa

Messaggio da Avv. Perruolo » 26/02/2011, 11:20

Faccia mettere al verbale la richiesta e stia tranquilla. In ogni caso, l'importo da pagare sarà quello che il gdp indicherà nella sentenza.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale più completa sul tuo caso personale clicca qui

Studio legale professionista in collaborazione con SicurAUTO.it

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: [Udienza ricorso gdp rinviata e multa da pagare] Cosa fa

Messaggio da 500L » 27/02/2011, 23:36

Salve, in merito alla sospensione dei termini per il pagamento, posso assicurare che nei modelli prestampati di ricorso in uso presso il Giudice di Pace di Palermo è già compresa la richiesta di tale sospensione, quindi se il lettore ha utilizzato questi modelli la richiesta è stata fatta. Bisogna vedere però se il Giudice l'ha accolta, per saperlo basta leggere attentamente il decreto di fissazione dell'udienza, in pratica il primo atto che è stato mandato dall'ufficio. Quando il giudice dispone la sospensione della sanzione, si trova un'apposita dicitura in calce al provvedimento, se il provvedimento non dice nulla vuol dire che la sanzione non è stata sospesa. Se il giudice ha sospeso il pagamento non ci sono problemi, quando emette la sentenza, se respinge il ricorso, dispone la revoca della sospensione, a quel punto sarà bene informarsi presso la Polizia Municipale quale sia il termine (credo di pochi giorni) per pagare la sanzione, se non l'ha sospeso farà meglio ad informarsi presso la cancelleria del giudice che sta trattando la causa per conoscere la procedura da seguire.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti