Validità dell'assicurazione nelle strade "private"

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Alex_80
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 51
Iscritto il: 25/07/2005, 22:12

Validità dell'assicurazione nelle strade "private"

Messaggio da Alex_80 » 25/07/2005, 22:49

Salve.
Avrei una curiosità: in caso d'incidente in una strada privata, ma in cui possono accederci più persone, ad esempio un cortile di un condominio, l'assicurazione copre il sinistro?
Se sì, qual'è il relativo art. del C.d.S.?

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 26/07/2005, 8:13

Si, l'assicurazione copre questi incidenti in quanto una strada privata aperta al pubblico viene, in un certo qual modo, equiparata ad una strada pubblica, è infatti impossibile circolare in questi spazi senza assicurazione.
ora non ricordo esattamente l'articolo, appena ho due minuti lo prendo...
p.s. :welcome:

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 26/07/2005, 8:16

Le aree private ma aperte al pubblico sono sottoposte alle regole del cds.

Per essere "davvero" private bisogna che tali areee siano recintate o chiuse da cancello/ sbarra / catena ecc.......in caso contrario sono chiamate aree private a pubblico passaggio (per esempio il posteggio di una pizzeria, di un ristorante o il cortile di una casa.

Ai sensi del comma 1° dell'art. 2. Le norme del CdS si applicano nelle aree di uso pubblico destinate alla circolazione di veicoli, pedoni ed animali.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 26/07/2005, 8:20

Kunta Kinte è stato molto più veloce, ma non vale... gioca "in casa" con il C.d.S. :P

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 26/07/2005, 10:07

ex600 ha scritto:Kunta Kinte è stato molto più veloce, ma non vale... gioca "in casa" con il C.d.S. :P
:D
:ciao
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 26/07/2005, 10:12

:ciao :ciao

Alex_80
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 51
Iscritto il: 25/07/2005, 22:12

Messaggio da Alex_80 » 26/07/2005, 22:25

Grazie per la risposta.
Tuttavia ho ancora un dubbio.
Nel caso di un cortile condominiale recintato con cancello viene sempre considerato "area privata a pubblico passaggio" visto che comunque possono accederci più persone?

Avatar utente
ex600
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 341
Iscritto il: 23/09/2003, 16:33
Località: genova

Messaggio da ex600 » 27/07/2005, 8:25

Non vorrei dire una sciocchezza, ma direi di si, visto che comunque il transito è consentito anche a autoveicoli estranei...
ma sicuramente Kunta Kinte saprà ragguagliarci meglio... :ciao

Avatar utente
Kunta Kinte
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 4038
Iscritto il: 24/02/2005, 16:36
Località: La patria delle olive all'Ascolana

Messaggio da Kunta Kinte » 27/07/2005, 17:22

Alex_80 ha scritto:Grazie per la risposta.
Tuttavia ho ancora un dubbio.
Nel caso di un cortile condominiale recintato con cancello viene sempre considerato "area privata a pubblico passaggio" visto che comunque possono accederci più persone?
Vado a "naso" quindi non prendere quanto detto come oro colato.

Se l'area è recintata ma il passaggio è consentito (ovviamente) a tutti i mezzi dei condomini ed eventualmente ai vari parenti & amici in visita, ovvio che in caso di incidente l'assicurazione copra i danni in quanto pur se chiusa detta area viene resa fruibile e un determinato tipo di traffico......se invece l'ingresso avviene forzando l'accesso (abbattendo il cancello/recinzione/catena) l'assicurazione paga.......ma è probabile che si rivalga sull'assicurato.

Se invece la domanda era posso tenere un veicolo NON assicurato in area privata? la risposta era SI, purchè l'area sia recintata e non accessibile da estranei.
Immagine

meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola

Alex_80
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 51
Iscritto il: 25/07/2005, 22:12

Messaggio da Alex_80 » 27/07/2005, 19:59

Ho capito, grazie. :ciao

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti