vendita auto a concessionario - arriva bollo da pagare

Vi aiutiamo ad acquistare, in sicurezza, la vostra auto usata. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
cane81
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 20/12/2010, 9:22
Nome: demetrio

vendita auto a concessionario - arriva bollo da pagare

Messaggio da cane81 » 20/12/2010, 9:41

Salve a tutti,
spero possiate aiutarmi a risolvere questo problema:
nell'anno 2006 ho venduto ad un concessionario della lombardia, l'auto intestata a mia madre residente in piemonte, il tutto tramite atto di vendita formalizzato presso notaio.
Oggi arriva a mia madre la segnalazione di dover pagare i bolli auto relativi agli anni 2007 - 2008
Poichè ho smarrito l'atto di vendita, e il notaio che l'ha redatto è andato in pensione, dove devo rivolgermi?
Inoltre, poichè il concessionario in questione ha chiuso e pare sia stato arrestato dalla finanza (...), mi sta sorgendo il dubbio che non si tratti di mancato aggiornamento dei dati, ma che il concessionario non abbia mai registrato la vendita dell'auto...è possibile questo? come posso verificarlo? e se è cosi, posso denunciarlo retroattivamente ?
Grazie per l'aiuto.

Avatar utente
NitroD
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 810
Iscritto il: 10/09/2009, 11:41
Nome: Donato

Re: vendita auto a concessionario - arriva bollo da pagare

Messaggio da NitroD » 20/12/2010, 12:40

Ciao cane81 e benvenuto su SicurAuto :welcome: .
Ti riporto la mia vicenda nell'attesa di qualche risposta più risolutiva.

Hoavuto la tua stessa esperienza nel 2007 dando in permuta una moto usata (con bollo pagato) al concessionario ufficiale per l'acquisto del modello nuovo. Il buon titolare pur rilasciandomi l'attestato di permuta con cui si faceva carico delle eventuali spese future della moto ha tenuto la moto parcheggiata per tutto il 2007, facendola girare per le concessionarie senza intestarla formalmente e vendendola solo nel 2009.
Nel 2009 ho ricevuto una sanzione per mancato pagamento del bollo relativo all'anno 2008 alla quale mi sono subito opposto avvalendomi dell'attestato rilasciato dalla concessionaria. Tale attestato non ha alcun valore legale, diversamente dal passaggio di proprietà, quindi a me non restava altro che pagare la multa perchè risultavo intestatario del mezzo fino al 2009 (poi pagata dal concessionario per ammissione di colpa).

Armato di pazienza mi recai all'aci e con meno di 10 euro richiesi una visura della targa per cercare di capire chi e da quando era intestatario del mezzo e quindi aveva l'onere dei pagamenti.

Per ora posso consigliarti una visura della targa per conoscere l'ultimo intestatario della targa e sapere se la concessionaria ha intastato la targa o se risulti ancora proprietario dell'auto.

Attendiamo il parere di un esperto del forum, augurandoti di risolvere nel migliore dei modi la faccenda :ciao .
"Il motore di una Ferrari non è un rumore...è come una voce!!!"

SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora!

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: vendita auto a concessionario - arriva bollo da pagare

Messaggio da 500L » 23/12/2010, 0:44

Gent. sig. Demetrio
Benvenuto su Sicurauto.
Il suo caso, tra quelli relativi alla mancata trascrizione al P.R.A. della vendita di un veicolo, è davvero complesso. Le elenco di seguito gli adempimenti da compiere in ordine di tempo.
Al più presto possibile sua madre dovrà sporgere una denuncia presso un qualsiasi ufficio di pubblica sicurezza, esponendo di aver venduto l'auto indicando sia la data di vendita (anche orientativamente) che il concessionario cui l'ha ceduta. Di solito questa denuncia non è necessaria ma nel suo caso lo è, visto che non ha nessun documento della vendita: se per disgrazia qualcuno commettesse un reato con la vettura di sua madre, poi le forze dell'ordine verrebbero a cercare la proprietaria che risulta al PRA e non avendo nessun documento a dimostrazione della cessione la sua posizione sarebbe assai delicata.
Successivamente sua madre dovrà recarsi al P.R.A. per dichiarare la perdita di possesso a far data dal giorno di questa dichiarazione. Questa perdita di possesso non ha effetto però per quanto avvenuto fino ad oggi (compreso il bollo da pagare), per sanare la situazione precedente avrà bisogno di una sentenza del Giudice di Pace che statuisca che sua madre non è stata più in possesso dell'auto fin dal giorno in cui l'ha ceduta alla concessionaria. Per ottenere questa sentenza dovrà fare una citazione, avrà quindi bisogno di una persona o ditta da citare ma essendo il concessionario ormai chiuso, dovrà chiedere una visura al Registro delle imprese presso la Camera di Commercio della sua città e verificare chi sia oggi il legale rappresentante di quella ditta. Probabilmente sarà fallita, dovrà quindi citare in giudizio il curatore fallimentare nominato dal Tribunale.
Non è finita qui: per poter emettere la sentenza il Giudice di Pace le chiederà un documento che dimostri la vendita (oltre ad una visura al PRA da cui risulti il proprietario attuale del veicolo). Se può portare testimoni (non suoi parenti) che abbiano assistito alla cessione può tentare se per il Giudice può andare bene, in caso contrario, visto che ha smarrito l'atto notarile e che il notaio non è più in servizio, dovrà chiedere copia dell'atto all'Archivio Notarile della città in cui aveva sede il notaio.
In conclusione la vicenda è molto complessa e sarà lunga da risolvere: io non vedo soluzioni più semplici, però se qualcun altro vorrà suggerirne sarà il benvenuto.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti