[Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Vi aiutiamo ad acquistare, in sicurezza, la vostra auto usata. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
emivalfumi

[Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da emivalfumi » 04/11/2008, 10:26

Salve a tutti,
vorrei raccontarvi un problema che ho riscontrato con un acquirente.
Dunque in data 28 settembre 2008 ho venduto la mia punto a metano del 2003 ad un signore di Aprilia e questa persona ha riscontrato che sul libretto porta 2 bombole da 40 e 35 kg mentre nell'auto c'è una sola bombola da 40kg.
Il problema è che sono rimasto senza parole quando mi ha chiamato perchè quest'auto l'ho acquistata in un autosalone di Torre Annunziata il 28 luglio 2008 e non ho controllato sul libretto se portava più di una bombola!!!
Questo acquirente mi ha chiamato dopo un mese che se ne accorto e vuole denunciarmi!!! Può farlo? Come mi devo comportarmi? Ho provato a chiamare all'autosalone ma non mi risponde...

Attendo presto una Vs risposta grazie a tutti!!

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da SicurAUTO » 04/11/2008, 14:06

Ciao e :welcome:

Ho visto solo adesso che sei riuscito a scrivere sul forum (mi avevi contattato via mail), bene.

Allora la tua situazione è piuttosto particolare.

Come hai venduto l'auto? Via annuncio o cosa? Perchè se nell'annuncio tu non hai nemmeno accennato all'esistenza di queste due bombole potresti avvalerti della buona fede. Anche perchè potresti fare riferimento al tuo precedente contratto d'acquisto, li si parla di 2 bombole?

Ma poi perchè vorrebbe denunciarti? Lui si aspettava di comprare un'auto con 1 o 2 bombole?

Per completezza leggiti la nostra sezione sulla garanzia auto, ci potresti trovare info utili.

Facci sapere
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

Avatar utente
zambor
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1248
Iscritto il: 30/07/2007, 2:18

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da zambor » 04/11/2008, 21:32

Sicurauto ha scritto:
Ma poi perchè vorrebbe denunciarti? Lui si aspettava di comprare un'auto con 1 o 2 bombole?
Il problema secondo me è che se sul libretto all'atto della revisione per l'installazione dell'impianto a metano è stata registrata con 2 bombole non si può toglierne 1 a meno che fai la variazione sul libretto. Non ne sono sicuro al 100% ma per logica visto che non si possono far variazioni di quanto riportato sul libretto ......

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da dami65 » 04/11/2008, 21:56

Il problema secondo me è che se sul libretto all'atto della revisione per l'installazione dell'impianto a metano è stata registrata con 2 bombole non si può toglierne 1 a meno che fai la variazione sul libretto. Non ne sono sicuro al 100% ma per logica visto che non si possono far variazioni di quanto riportato sul libretto ......
Quanto sopradetto è esatto...
L'acquirente potrebbe sporgere regolare denuncia a carico del venditore, anche se un privato. Per non incorrere ad eventuale denunzia, il venditore dovrebbe reistallare la bombola mancante e sottoporre a revisione il veicolo venduto e poi rivalersi sul concessionario.
In alternativa il privato venditore, potrebbe attendere la denunzia a proprio carico per poi fare opposizione e chiedere di citare un terzo (il concessionario di Torre Annunziata, nella speranza che lo stesso sia esistente). Chiaramente con aggravio di spese legali a suo carico.
Economicamente parlando, sarebbe più conveniente porre a revisione il veicolo. Ma attenzione l'impianto deve essere revisionato per legge ogni 10 anni.

Le domande più frequenti
Attualmente gli autoveicoli a GPL possono parcheggiare nelle autorimesse? Gli autoveicoli a GPL fino a
qualche anno fa, qualunque fossero le caratteristiche dell’impianto di conversione, potevano parcheggiare solo nei
piani fuori terra non comunicanti con piani interrati, quindi avevano il divieto di parcheggiare nei garage interrati.
Dall’entrata in vigore il 4 dicembre 2002 del Decreto 22 novembre 2002 del Ministero dell’Interno, pubblicato sulla
G.U. n. 283 del 3 dicembre 2002, gli autoveicoli a GPL che montano un impianto dotato di sistema di sicurezza
conforme al regolamento ECE/ONU 67-01, possono parcheggiare al primo piano interrato delle autorimesse, anche
se organizzate su più piani interrati.
Quali autoveicoli a GPL montano impianti dotati di sistema di sicurezza conforme al regolamento ECE/ONU
67-01? Praticamente tutti quelli sui quali l’impianto è stato installato dal 1° gennaio 2001, data dalla quale la
conformità al regolamento ECE/ONU 67-01 è diventata obbligatoria.
Come si può verificare la conformità dell’impianto GPL al regolamento ECE/ONU 67-01? Sulla carta di
circolazione deve essere indicata la dicitura: “IMPIANTO DOTATO DI SISTEMI DI SICUREZZA ECE/ONU 67.01“.
Chi ha installato l’impianto GPL sul proprio autoveicolo prima del 1° gennaio 2001 e quindi con ogni
probabilità non è in regola con il regolamento ECE/ONU 67/01 a quale normativa deve fare riferimento? Deve
quindi rinunciare a parcheggiare nei garage interrati? Fa riferimento al Decreto 1 febbraio 1986, che permetteva il
parcamento degli autoveicoli a GPL solo nei piani fuori terra non comunicanti con pianti interrati. Questo non significa
che debba rinunciare a parcheggiare nei garage interrati, perché può decidere di adeguare il proprio impianto alla
normativa europea con una spesa abbastanza contenuta ed un fermo macchina piuttosto breve. Dovrà infatti
rivolgersi ad un’officina di installazione per sostituire il serbatoio e il gruppo valvole, con un costo medio di circa 3-400
euro a seconda che venga installato un serbatoio tradizionale oppure un toroidale, per intenderci la ciambella che
viene inserita al posto della ruota di scorta.
È necessario ripetere il collaudo? E’ necessario un aggiornamento della carta di circolazione che è possibile fare
recandosi presso gli uffici DTT (ex Uffici Provinciali Motorizzazione Civile) o personalmente o incaricandone, dopo
l’adeguamento, l’installatore di fiducia.
Al momento della sostituzione decennale del serbatoio cosa succederà? Verrà installato (lo richiedono le norme
vigenti) un serbatoio con apparati di sicurezza rispondenti alla ECE/ONU 67-01 e, di conseguenza, la vettura sarà
abilitata al parcamento anche al primo piano interrato.
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

emivalfumi

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da emivalfumi » 05/11/2008, 10:43

Grazie a tutti delle vostre info.
Si il concessionario di Torre Annunziata "Sonia****" esiste mi ha venduto l'auto con una sola bombola mentre sul libretto ne porta 2,ora siccome sono passati 4 anni,l'acquirente a dicembre deve fare il collaudo e con una sola bombola non gli passano la revisione visto che sul libretto ne porta 2 una da 40kg e un'altra da 35kg...
Ha detto che il suo meccanico di fiducia firmerà come testimone che il 28 settembre (giorno della vendita) lui era presente e dichiarerà che nell'autovettura in questione c'era presente una sola bombola.
Il problema è che io non me ne ero proprio accorto quando l'acquistai dal concessionario (28luglio)! Anzi non l'immaginavo proprio che un'autovettura potesse avere 2 bombole!!!
Cosa rischio?La causa si farà nella mia città ovvero Cassino o Aprilia (dove l'ho venduta)? Ci sono buone possibilità che vinca la causa e denunciare sia lui (l'acquirente) che il concessionario?
Attendo vs notizie perchè domani mi chiamerà per sapere se gli ho procurato la bombola di 35kg(cosa che non te la danno facilmente)

GRAZIE A TUTTI

Ho modificato il nome della concessionaria visto che non è importante lasciarlo
Sicurauto

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da dami65 » 05/11/2008, 20:47

Cosa rischio?La causa si farà nella mia città ovvero Cassino o Aprilia (dove l'ho venduta)? Ci sono buone possibilità che vinca la causa e denunciare sia lui (l'acquirente) che il concessionario?
Attendo vs notizie perchè domani mi chiamerà per sapere se gli ho procurato la bombola di 35kg(cosa che non te la danno facilmente)
Perchè non trovare un accordo bonario? Appesantire le sedi della giustizia, per una semplice bombola di gas liquefatto, mi sembra esagerato. In tutti i casi non sei tu il responsabile principale di quanto verificatosi. Per quanto riguarda la sede dove si discuterà la controversia, credo che in mancanza di un regolare contratto dove non è stato esplicitato il foro di competenza, l'acquirente se vorrà andare in giudizio potrà farlo nella sede di stanza, cioè Aprilia, sotto il distretto di Anzio.
Sarebbe meglio trovare la bombola e fare la revisione... :ciao
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11152
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da ottobre_rosso » 06/11/2008, 8:59

dami65 ha scritto:
Perchè non trovare un accordo bonario? Appesantire le sedi della giustizia, per una semplice bombola di gas liquefatto, mi sembra esagerato. In tutti i casi non sei tu il responsabile principale di quanto verificatosi. Per quanto riguarda la sede dove si discuterà la controversia, credo che in mancanza di un regolare contratto dove non è stato esplicitato il foro di competenza, l'acquirente se vorrà andare in giudizio potrà farlo nella sede di stanza, cioè Aprilia, sotto il distretto di Anzio.
Sarebbe meglio trovare la bombola e fare la revisione... :ciao
concordo in parte: il responsabile nei confronti dell'acquirente penso sia proprio il nostro utente che ne deve rispondere per la sua negligenza. Poi, a sua volta, potra' rivalersi sul concessionario.

Concordo invece sul consiglio di risolvere la cosa senza vie legali, magari informandosi su quanto costerebbe l'installazione di una seconda bombola.
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Avatar utente
dami65
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 685
Iscritto il: 20/08/2008, 17:30
Località: bologna

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da dami65 » 06/11/2008, 20:53

concordo in parte: il responsabile nei confronti dell'acquirente penso sia proprio il nostro utente che ne deve rispondere per la sua negligenza. Poi, a sua volta, potra' rivalersi sul concessionario.
Nei miei precedenti avevo già sottolineato:
In alternativa il privato venditore, potrebbe attendere la denunzia a proprio carico per poi fare opposizione e chiedere di citare un terzo (il concessionario di Torre Annunziata, nella speranza che lo stesso sia esistente)
:wink:
Ricordati di adottare, in ogni momento, una guida circostanziata alle condizioni della strada, del tempo e del traffico. Indipendentemente dai valori stabiliti dalla legge, éducati a non metterti alla guida se hai assunto sostanze alcooliche o stupefacenti, anche se in misura minima.

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11152
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: [Vendita tra privati] L'acquirente mi vuole denunciare. Puo?

Messaggio da ottobre_rosso » 06/11/2008, 21:21

avevo letto, dami, ma poi avevi scritto
dami65 ha scritto:
In tutti i casi non sei tu il responsabile principale di quanto verificatosi.
trovando l'affermazione un pò contraddottoria ho dato quella risposta. Tutto quà :wink:
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti