[Verbale notificato] impossibilità di ritirarlo, che fare?

Commenta insieme a noi il Nuovo Codice della Strada. Se hai ricevuto una multa e vorresti fare ricorso guarda qui. Tantissimi casi on line!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
Nessuno
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 16/03/2010, 14:58

[Verbale notificato] impossibilità di ritirarlo, che fare?

Messaggio da Nessuno » 16/03/2010, 15:42

Buongiorno a tutti,
Vorrei chiedere un consiglio su un argomento che, pur avendo letto i vari post compresi quelli sul CdS, non ho trovato.
La multa riguarda mia figlia ma dato che lei abita fuori sto cercando di seguire io i problemi connessi.
Il 05/12/2009 lei ha trovato sul parabrezza dell'auto il classico avviso con annesso conto corrente per pagare una contravvenzione per sosta su strisce blu in mancanza di ricevuta di pagamento. Non avendo pagato entro i 5 giorni richiesti ho consigliato di attendere la notifica e pagare in seguito. Il giorno 17 febbraio trovo nella cassetta postale un avviso per recapito di raccomandata proveniente da U.G.C.A. Tribunale Bologna CMP, con su scritto che la raccomandata si potrà ritirare dal giorno seguente. Il giorno dopo, 18 febbraio ricevo un secondo avviso dove sta scritto: servizio notificazione atti giudiziari/amministrativi nel quale c'è scritto che questo corrisponde alla notifica dell'atto che resterà depositato per 180 presso l'ufficio postale e che si ha comunque la notificazione trascorsi dieci giorni dalla data del deposito.
Il giorno 20 febbraio mi reco presso l'ufficio postale con la delega per ritirare l'atto ma questo non si trova, mi chiedono un numero di telefono per contattarmi alcuni giorni dopo, ma visto che non lo fanno mi reco nuovamente all'ufficio dove un respsonsabile mi dice che la raccomandata è stata rispedita al mittente per errore ma di non preoccuparmi che l'atto verrà comunque rispedito ed eventuali maggiorazioni o penali da pagare mi verranno restituite dalle poste.
Non sono neanche sicuro che si tratti della multa citata perchè non ho avuto modo di vedere la raccomandata, quindi potrebbe trattarsi di qualunque altro atto e sto incominciando a preoccuparmi anche se mi dicono che molte contravvenzioni vengono spedite proprio da Bologna anche se prese in altre città. La preoccupazione sorge anche dal fatto che sull'avviso c'è scritto che la raccomandata è del 05/12/2009, stesso giorno della sosta incriminata.
Tralasciando questo particolare e supponendo che si tratti della multa, considerando che volevo comunque pagare la contravvenzione mi chiedo e vi domando:
La notifica deve comunque ritenersi effettuata anche se non è stato possibile averla materialmente tra le mani?
Devo attendere comunque un'altra notifica o posso fare qualcosa, tipo andare al comando della polizia municipale della città dove è stata presa la multa, spiegare l'accaduto e pagare anche se devo fare 60 km?
Se non pagassi e aspettassi ancora cosa potrebbe succedere ora?
Sono un po' preoccupato perchè non vorrei che mia figlia avesse problemi. Chiedo scusa per la lunghezza del post.
Grazie per le eventuali risposte.

Nessuno
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 2
Iscritto il: 16/03/2010, 14:58

Re: [Verbale notificato] impossibilità di ritirarlo, che fare?

Messaggio da Nessuno » 31/03/2010, 23:08

Sono ancora io, non so se la domanda posta aveva una risposta troppo difficile o troppo banale dato che non c'è stata risposta, ma comunque credo di aver risolto il problema e, pensando che possa interessare anche altri, scrivo cosa ho fatto.
Ho ricontrollato l'avviso di notifica lasciatomi dalle poste e ho notato che riportava un numero relativo alla notifica, questo numero corrispondeva a quello del preavviso d'accertamento di infrazione lasciato sul parabrezza dell'auto, ho così avuto la certezza che la notifica era relativa alla contravvenzione e non ad altro.
Mi sono quindi recato al comando della polizia municipale della città dove era stata presa la contravvenzione e ho spiegato i fatti, mi hanno detto che potevo pagare comunque la contavvenzione con le spese di notifica entro i 60 giorni canonici mediante c.c. postale, e così ho fatto dopo essermi fatto dire quanto avrei dovuto pagare (51,90 contro i 38,00 se si fosse pagata entro 5 giorni). Comunque mi farò rilasciare una dichiarazione dalle poste italiane relativa all'impossibilità di ritirare la raccommandata onde cautelarmi per eventuali richieste future.
Forse era più facile di quel che pensassi perchè in fondo l'intenzione era comunque quella di pagare ma mi sarebbe piaciuto sapere cosa sarebbe successo se non avessi pagato :)

Avatar utente
ANVU
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1530
Iscritto il: 29/03/2010, 15:12
Contatta:

Re: [Verbale notificato] impossibilità di ritirarlo, che fare?

Messaggio da ANVU » 24/04/2010, 19:18

La notifica dei verbali al codice della strada avviene tramite atti giudiziari. La Legge 890/92, che disciplina tale notifica, prevede che se il postino non trova nessuno a casa, torna all'ufficio postale, compila un secondo atto giudiziario che lo autorizza a tornare il giorno seguente, torna alla casa il giorno successivo e se non trova nessuno lascia un avviso di giacenza. Il costo di questo secondo avviso è di 3,40 Euro, che l'Ente addebita al costo complessivo del verbale, per cui se lei riceve un bollettino tramite questa procedura dovrà pagare 3,40 euro in più. Al secondo passaggio, il postino riporta l'atto in ufficio dove rimane in giacenza 10 giorni. Decorso questo termine, viene restituito l'avviso all'Ente notificatore, mentre l'atto intero rimane in giacenza 6 mesi. Però per l'Ente notificatore la notifica si considera effettuata decorsi i 10 giorni.
Nel caso Lei voglia pagare, potrebbe chiamare il comune che ha spedito il verbale, per farsi mandare via fax la copia del verbale, ed il totale di quanto dovuto; è consigliabile farlo prima del 60 giorno dalla notifica del verbale, avvenuta per giacenza postale, poichè dopo tale termine l'importo raddoppia (quasi) passando dal minimo edittale alla meta del massimo.
La Polizia Locale al servizio dei cittadini :)

Questa assistenza viene fornita gratuitamente dall'ANVU - Associazione Polizia Locale d'Italia
Per maggiori informazioni su di noi vieni sul sito http://www.anvu.it

Da una collaborazione tra SicurAUTO.it e ANVU

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti