[Visita medica patente] Sordità monolaterale e neurolettico

Ecco un forum interamente dedicato alle patenti e al patentino per i ciclomotori

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
pacotom
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 491
Iscritto il: 05/03/2006, 13:08

Messaggio da pacotom » 24/03/2007, 23:05

Giulia2213 ha scritto:Ciao Patacom
Uffa, sarà dura per me ottenere la patente in Italia !
Ma se presentassi una lettera della mia psy andrebbe bene o no ?
Ancora non ho capito perchè ci tieni tanto ad evidenziare eventuali patologie psichiche. Durante la visita, dell'ipoacusia (difetto uditivo) se ne accorgono, ma di disturbi dell'umore no, a meno che non siano veramente evidenti o glielo dica tu. Se dovessero accorgersene e chiederti qualche certificato o disporre un supplemento di visita, si vedrà.

Avatar utente
Giulia2213
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 20
Iscritto il: 22/03/2007, 17:06
Località: Parigi (Francia)

Messaggio da Giulia2213 » 25/03/2007, 10:25

Caro Patom
In Francia, e penso che sia la stessa cosa in Italia, se non dichiari i tuoi problemi di salute al momento della patente, rischi grossi guai con l'assicurazione, che può rifiutare di coprirti nel caso in cui sei responsabile di un incidente corporeo.
Giulia

andreak3
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 86
Iscritto il: 08/11/2004, 23:49
Località: Torino

Messaggio da andreak3 » 26/03/2007, 21:37

La dichiarazione in sede di visita è obbligatoria. Da quando hanno abolito il certificato anamnestico per sostenere la visita si deve compilare una autocertificazione, che tocca le proncipali patologie connesse alla guida. Il DTT fa sempre gli accertamenti con la banca dati del ministero della Salute, basta una esenzione per un farmaco o un tesserino per diabetici e salta fuori la grana.

Avatar utente
Giulia2213
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 20
Iscritto il: 22/03/2007, 17:06
Località: Parigi (Francia)

Messaggio da Giulia2213 » 14/04/2007, 19:18

andreak3 ha scritto:salta fuori la grana.
Che cosa significa "salta fuori la grana" ?


Grazie per il vostro aiuto
Giulia

domix
Rank: Neo patentato
Rank: Neo patentato
Messaggi: 53
Iscritto il: 02/02/2005, 19:23

Messaggio da domix » 31/07/2007, 20:43

pacotom ha scritto:Codice della Strada:
Articolo 119 sono sottolineate le modifiche apportate dal D.L. 115 del 27.06.03.
Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida
1. Non può ottenere la patente di guida o l'autorizzazione ad esercitarsi alla guida di cui all'art. 122, comma 2, chi sia affetto da malattia fisica o psichica, deficienza organica o minorazione psichica, anatomica o funzionale tale da impedire di condurre con sicurezza veicoli a motore.
non per andare fuori tema...ma riguardo a questo in giro ho visto anche gente guidare l auto con un occhio di vetro o protesi simile...ma è possibile?

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 01/08/2007, 8:37

Tutto è possibile ...

per quello che riguarda la vista trovi tutto su : http://www.federottica.com
per la patente B è possibile , per patenti superiori invece è richiesta la visione binoculare ...

per quello che riguarda minorazioni fisiche , si può ottenere la patente di tipo BS che permette di guidare una vettura con relativi adattamenti tecnici ...
anche in queste settimane stò preparando un ragazzo che non ha l'uso delle gambe , quindi acceleratore a volante , freno a leva meccanica , ecc ... ...
il mio ex capo ha dato la patente una volta ad una ragazza senza braccia ... guidava tutto con le gambe , lo sterzo lo gestivano le ginocchia ...

se invece persone con minorazioni fisiche guidano veicoli senza i prescritti adattamente interviene con forme sanzionatorie più o meno pesanti il codice della strada ... :ciao

Avatar utente
Giulia2213
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 20
Iscritto il: 22/03/2007, 17:06
Località: Parigi (Francia)

Messaggio da Giulia2213 » 01/08/2007, 9:00

Sir_Neko ha scritto:per quello che riguarda la vista trovi tutto su : http://www.federottica.com
Ciao Sir Neko
Capito sulla pubblicità ma niente di specifico concernando la vista.

Tu che sembri super calato (cioè sembri saperne molto su questo argomento), mi potresti dire come si svolge una visita medica davanti a una commissione medica ? Vorrei sapere se fanno la stessa cosa in Italia che in Francia.

Allora in Francia, la visita dura 20 minuti al totale, una mezza giornata se conti i momenti di attesa. Allora mi hanno testato la vista, poi mi hanno fatto un esame urinario con le strisce, poi dopo sono passata in reggiseno e mutande davanti a 2-3 medici. Mi hanno fatto un sacco di domande, poi mi hanno testato il strabismo, poi mi hanno testato pressione, cuore, e poi in fine mi hanno pesata e misurata.
Verdetto : idonea, ma non vale la pena stressare così tanto !!

Come si svolge in Italia ?
Giulia

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 01/08/2007, 10:05

In Italia dipende dal perchè ti è stata prescritta la visita in commissione medica ...

a seconda del motivo ti può venire chiesto di presentarti con esami di urine o sangue già fatti ( richiesti sempre da loro con visita presso una U.S.L.L. o l'ospedale ) , o con analisi particolari ...
per il resto fanno tutto loro ...

una visita di idoneità base riguardante vista e udito , come si fa per i certificati medici normali ( a meno che la visita non sia stata richiesta proprio per motivi di vista e udito ) con l'aggiunta poi della visita specilistica riguardante il caso ...
peso e altezza lo fanno sempre ... dovrebbero farlo anche per il certificato medico normale ma non si fa praticamente mai ...

il link per la federottica ho notato che non funziona , appena ho tempo aggiorno con quello corretto ...
comunque ti basta cercarlo su un motore di ricerca e lo trovi senza problema ... :ciao

Avatar utente
Giulia2213
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 20
Iscritto il: 22/03/2007, 17:06
Località: Parigi (Francia)

Messaggio da Giulia2213 » 01/08/2007, 10:14

Ciao Sir Neko
Grazie per le tue precizioni. In un caso come il mio, come si svolgerebbe ? Ci sarebbe una perizia psichiatrica ? (La mia diagnosi del perché prendo questo antipsicotico (Abilify) è evolsa verso un disturbo ansio-depressivo con impulsività, e l'antipsicotico serve ad evitare le crisi d'impulsività).
Cosa devo battere nel motore di ricerca come parole chiavi ?


Grazie 1000 del tuo aiuto
Giulia

Avatar utente
Sir_Neko
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 503
Iscritto il: 30/03/2005, 9:28
Località: Belluno

Messaggio da Sir_Neko » 01/08/2007, 11:19

Guarda la cosa migliore da fare in questi casi è chiamare la commissione medica della tua città ...
e chiedi di parlare con qualcuno che possa darti spiegazioni in merito ...
perchè è qualcosa di troppo di competenza medica perchè possa darti una spiegazione ...

chiami e spieghi bene il tuo problema e loro ti dicono il tutto ...
in alternativa prova con una commissione medica di un'altra città o magari quella del capoluogo di provincia , che di solito ha competenze migliori vista la maggioranza di casi presi precedentemente in considerazione ...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti