- 'Vivere al massimo rischiando il minimo'.

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1504
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

- 'Vivere al massimo rischiando il minimo'.

Messaggio da mariopagnanelli » 10/10/2012, 0:49

Riporto, dal sito Univedis:

Notizie Mediche del Giorno
Ausl Cesena, 450 studenti a scuola di sicurezza stradale



Cesena, 8 ott. (Adnkronos Salute) - 'Vivere al massimo rischiando il minimo'. Un insegnamento per i 450 studenti cesenati delle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio, che nel corso dell'anno scolastico 2011-2012 hanno preso parte al progetto di educazione alla sicurezza stradale dell'Ausl di Cesena. Obiettivo: promuovere l'uso corretto dei dispositivi di sicurezza in auto e in motorino.
"Il corso - sottolinea in una nota dell'Ausl Cesena Luigi Salizzato, direttore del Dipartimento di sanità pubblica - fornisce agli studenti strumenti e stimoli per riflettere sul comportamento di ognuno, sui potenziali rischi di incidenti stradali e sulle loro conseguenze. I progetti sono svolti in classe dall'insegnante che, a sua volta, partecipa a incontri di formazione con il personale sanitario dell'Ausl e ai quali collaborano medici specialisti dell'ospedale Bufalini di Cesena e dell'ospedale Marconi di Cesenatico".
Alle classi delle scuole secondarie di primo grado viene offerta la possibilità di visitare il Reparto di medicina riabilitativa dell'ospedale Marconi di Cesenatico per incontrare gli operatori e conoscere i percorsi di riabilitazione che impegnano le persone vittime di incidenti stradali. Per gli studenti delle classi delle scuole secondarie di secondo grado il progetto prevede, invece, un incontro in classe con il direttore del Reparto di anestesia e rianimazione dell'ospedale Bufalini di Cesena, per approfondire le possibili conseguenze dei traumi stradali e riflettere sull'importanza del viaggiare in sicurezza.
Torna all’indice

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10536
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: - 'Vivere al massimo rischiando il minimo'.

Messaggio da ottobre_rosso » 10/10/2012, 7:04

mariopagnanelli ha scritto: Alle classi delle scuole secondarie di primo grado viene offerta la possibilità di visitare il Reparto di medicina riabilitativa dell'ospedale Marconi di Cesenatico per incontrare gli operatori e conoscere i percorsi di riabilitazione che impegnano le persone vittime di incidenti stradali. Per gli studenti delle classi delle scuole secondarie di secondo grado il progetto prevede, invece, un incontro in classe con il direttore del Reparto di anestesia e rianimazione dell'ospedale Bufalini di Cesena, per approfondire le possibili conseguenze dei traumi stradali e riflettere sull'importanza del viaggiare in sicurezza.
Torna all’indice
Sono sicuro che per gli studenti questo tipo di visite abbiano un impatto maggiore che non le tante parole al vento e spot pubblicitari trasmessi qui in Italia...
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1504
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: - 'Vivere al massimo rischiando il minimo'.

Messaggio da mariopagnanelli » 11/10/2012, 2:17

Ti ricordi i discorsi che facevamo....

Io da quando sono stato in sala operatoria, non faccio più nemmeno un metro senza cintura...
e si diceva che sarebbe una esperienza indimenticabile per tutti....


Per fortuna si comincia a fare qualcosa di concreto in questo senso. Finalmente !

Avatar utente
ciccio1987
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 3206
Iscritto il: 06/01/2009, 12:43
Nome: Francesco
Località: BAT Provincia

Re: - 'Vivere al massimo rischiando il minimo'.

Messaggio da ciccio1987 » 11/10/2012, 11:38

Io come ho già raccontato in passato dall'età di 5 anni a mio fratello piccolo ho cominciato a fargli vedere foto e video di incidenti stradali e crash test, all'inizio prendeva tutto come un gioco, ora invece che ha una dozzina di anni, capisce quali sono i rischi reali dell'andare in auto e sono giunto al punto di fargli vedere dei video molto crudi con morti. Da circa tre anni mio fratello automaticamente ogni volta che entra in auto indossa la cintura di sicurezza, senza che io dica nulla.
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum

Boia chi molla

Avatar utente
ottobre_rosso
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 10536
Iscritto il: 25/05/2006, 0:01
Nome: Daniele
Località: La terra della cassoeula!!!
Contatta:

Re: - 'Vivere al massimo rischiando il minimo'.

Messaggio da ottobre_rosso » 11/10/2012, 13:08

Il problema è che andrebbe sfruttato il massmedia più seguito (tv) ma ciò non accade. L'iniziativa postata da Mario è di buon auspicio, senza dubbio, ma rappresenta tuttora una piccola parte di ciò che potrebbe essere fatto.
Il denaro fa ricco l'uomo... l'educazione lo rende signore!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite