Yaris 1.0 12/03 - vuoti di potenza ai bassi regimi

Discutiamo dei vari modelli di auto in commercio o quelli in uscita. Grazie ad Adiconsum chiariamo i diritti sulla Garanzia.

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
chegue
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1322
Iscritto il: 19/11/2004, 15:39
Località: Lecce&Torino

Messaggio da chegue » 01/12/2004, 23:26

Infatti, peccato però che con un carburatore non sia possibile ottenere la carburazione ottimale istante per istante e a tutti i regimi come permette di fare l'iniezione, quindi sarebbe incompatibile con le attuali normative anti-inquinamento... comunque si, è difficile tarare una centralina, ma ti assicuro che anche per tarare i carburatori della Giulia serve un orologiaio... :lol:
Salentinu nell'anima
Giulia Super 1.6 '72 - Fiat 600D '63 - Fiat 508 balilla 3M '33 - (tra poco non più :-[ ) Fiat 127 '72 :angel - Fiat Panda 750 CL '87 - Opel Tigra 1.6 '95 - Punto I 1.2 85 16v HLX '99 - Yamaha FZR 1000 Ex-Up '90 - Suzuki GSX-R 1100 '92 - Honda CB 400 Four SS '78
Le mie bimbe

sinta
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 24/04/2006, 14:05

Io so cosa è successo

Messaggio da sinta » 24/04/2006, 14:10

Alberto.Zuffellato ha scritto:Credo che il meccanico con cui ho parlato ieri al concessionario Toyota fosse il capoofficina per cui dovrei fidarmi, ma non mi spiego (e neanche lui se lo sa spiegare) il perchè io abbia la sensazione che questi vuoti non fossero così accentuati qualche mese fa.
Il fatto è, a mio parere, che anche il miglior meccanico alle prese con l'elettronica (ormai esasperata) si trova un po' in difficoltà.
Era molto più facile regolare un carburatore.
Mi sembra di capire, dalla lista delle tue "bimbe" che tu ne sappia qualcosa.
Ciao
Ho la stessa macchina (mia madre) e lo stesso problema. storia lunga, ma alla fine è il sensore dell'aspirazione che c'è attaccato alla centralina (lo vedi sprendo il cofano sulla sinistra della centralina)

A me lo cambiano (spero ) tra qualche giorno. E' un difetto quasi standard del componente. Credo lo sappiano benissimo perchè è MOLTO FREQUENTE.

Se negano sono in malafede.

Byes

pacotom
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 491
Iscritto il: 05/03/2006, 13:08

Messaggio da pacotom » 25/04/2006, 10:07

Al di là dello specifico modello, che non conosco, ho notato che le tendenze attuali sembrano privilegiare la ricerca di potenza agli alti regimi, specie nelle cilindrate attorno al litro, con inevitabile erogazione "nervosa". Cosa abbastanza normale per una coupè sportiva, ma decisamente fuori luogo per utilitarie da famiglia, con destinazione quasi esclusivamente urbana, che dichiarano velocità sui 160 orari e sparano alle ruote una settantina di cavalli a circa 6000 giri. Ma perché? A chi servono? Non sarebbe più logico e comodo averne una cinquantina (che poi sono pur sempre i 50 CV/l che sulla prima 127 fecero impressione, quali valori “da corsa!”), con una buona dose ai regimi più bassi, quelli con cui l’utente medio deve fare i conti per il 99% del suo tempo?
Mi chiedo se ciò sia il frutto di una politica costruttiva ragionata, se la rincorsa spasmodica di quei 10-15 CV in più sia logica, visto che si traduce in un ridicolo “abbattimento” di qualche decimo sullo 0-100, a costo di un mostruoso decadimento del piacere di guida in ogni circostanza e, penso, di maggiori consumi ed usura meccanica.
A quanto pare, rispetto a dieci anni fa la tecnologia ha apportato notevoli ed importanti innovazioni. Ma, a guardare il risultato finale, ha fatto almeno due passi indietro.

SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 25/04/2006, 14:54

Quoto :)
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

mapleto
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 1
Iscritto il: 15/06/2007, 23:30

Messaggio da mapleto » 15/06/2007, 23:48

Ciao. Anch' io possiedo una Toyota Yaris Sol acquistata in agosto 2005. Questa settimana purtroppo ho iniziato ad avere problemi in particolare in prima e seconda marcia e come scritto da molti di voi a regime basso sotto i 2000 rpm. La macchina affoga ed è molto pericolosa in quanto puoi rimanere piantato ad un incrocio.
Mi sono recato dal Concessionario di Massa Carrara ed il responsabile officina dopo averla provata con me al mio fianco ha subito diagnosticato che era un problema di centralina. Sono rimasto scioccato della diagnosi dicendo: accidenti che fenomeno il ragazzo, ha subito capito il problema senza nemmeno collegarla ad un computer. Poi tornando a casa e navigando su google ho scoperto che moltissime persone che come me hanno acquistato la yaris hanno avuto lo stesso problema. Ora avendo l'appuntamento per giovedì 21/06/07 per la sostituzione della famigerata centralina, vorrei sapere da qualcuno del forum se cambiando la centralina si soluziona il tutto oppure l'episodio si può ripresentare.
Ringrazio cortesemente tutti voi del forum e porgo tanti saluti.

pacotom
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 491
Iscritto il: 05/03/2006, 13:08

Messaggio da pacotom » 16/06/2007, 7:46

Forse dico una fesseria, ma, almeno per quanto riguarda le jap, una ragione della corsa alla potenza in alto potrebbe stare nel fatto che lì le auto nascono, normalmente, col cambio automatico, che minimizza i problemi di coppia, che invece si acuiscono in accoppiata al cambio manuale rigorosamente richiesto in Europa. Sarei curioso di sapere se le Yaris automatiche presentano lo stesso inconveniente.

Avatar utente
Federico Autotecnica
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 6289
Iscritto il: 06/12/2005, 22:30
Località: Brescia
Contatta:

Messaggio da Federico Autotecnica » 16/06/2007, 13:43

Controllare e pulire il sensore quantità aria aspirata....
sostituire se necessario :ciao
Federico alias "FEDELELLA" - Professione: Autoriparatore
AUTOTECNICA BRESCIA l'officina ufficiale di SicurAUTO.it :ok

MTB BRESCIA

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 38 ospiti