[GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Installazione, manutenzione e problemi sugli impianti a GPL per le auto. Sia impianti di serie che Aftermarket. Chiedi aiuto agli esperti sul GPL!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Rispondi
chandler

[GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da chandler » 07/09/2012, 7:55

Buongiorno a tutti. Sono mesi che mi "tormento" sull'acquisto della mia prossima ford; non sarà nell'immediato, infatti la parola tormento l'ho messa fra virgolette. Dalla strategia di ford in Italia, sembra che stiano rimuovendo tutti gli aspirati benzina, facendo posto agli ecoboost (mentre all'estero hanno in vendita tutti i tipi di motori...)

Ho visto che per adesso vialle è riuscita a fare impianti per le auto del gruppo VAG ma, per le altre auto, si trova poca traccia ovunque.

Così per mera curiosità chiamo il mio ex impiantista (ex per motivi logistici dal momento che mi sono trasferito.) Come impiantista è abbastanza bravo, peccato che monti la marca sbagliata (a mio vedere...)

Chiamo e gli chiedo novità sul motore ecoboost.

Dunque...
Per il 1.0 la landi non ha assolutamente rilasciato novità agli installatore.
1.6 ecoboost: metano lo stanno studiando.
Gpl è attualmente fattibile, si ha un'iniezione di benzina che varia tra il 10 ed il 12% (il 12%, a sua detta, è quando le tiri proprio il "collo").

Mi ha detto che ne ha già fatte 4 e che con la prima è un po' impazzito ma, trovato il "problema", le successive le ha fatte quasi ad occhi chiusi.

Suo consiglio è stato di attendere comunque ad acquistarla, indipendentemente dal fattore assenza impianto per il metano.
Dai "rumors" sembra che ci saranno degli avanzamenti non da poco. Staremo a vedere.
Nel frattempo ho fatto due calcoli prendendo le statistiche di consumo da questo sito

http://www.spritmonitor.de/de/uebersich ... owerunit=2

Dunque, in tutta sincerità ho fatto i conti con il 1.0 ecoboost (tanto arriverà anche per lui). A vedere dai dati delle persone immessi dalle persone, il 1.0 ecoboost ha una percorrenza di circa 14 km/L.

Ammettendo che il consumo gpl / benzina sia uguale come in alcune auto con iniezione tradizionale ed impianto "buono", per percorrere 500km occorrono 36 litri.

Di questi 36 litri, con una guida normale mista ad autostrada come la mia, potrebbero occorrere circa 32,4 litri di gas e 3,6 di benzina.

i 3,6 litri di benzina andrebbero a costare 7,2€ (ho arrotondato la benzina a 2 evri), i 32,4 litri di gpl andrebbero a costare 25,27 € (ho calcolato su 0,78 litro). Il totale per percorrere 500 km con i nuovi impianti sarebbe di 32 euro, mentre con i vecchi sistemi e percorrenza di 14 al litro sarebbe di 28 euro. (le cifre le ho arrotondate togliendo i decimali).

Per me quei 4 euro in più sono "fastidiosi" ed ho quasi pensato "cavolo! tra un po' conviene il diesel, visto quanto vanno a costare 500 km".

Faccio il calcolo per il diesel prendendo i dati delle medie sempre da quel sito.
Percorrenza 16,3 km/L

500 km si percorrono con 30,6 litri che equivalgono a 55 euro con il gasolio ad 1,815€.

Calcolo la percentuale di risparmio ed ottengo, con il gpl, il 41% rispetto al gasolio.

Attendo fiducioso l'arrivo di un impianto a metano per i motori ad iniezione diretta di casa Ford. Nel peggiore dei casi, non dovessero riuscire a sviluppare niente per il metano (dubito, sai che "colpo" per le case aftermarket?), mi potrei buttare sul gpl, comunque conveniente. A voi i pareri ;)
Ultima modifica di ottobre_rosso il 07/09/2012, 8:17, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: titolo adeguato al regolamento

Avatar utente
Corolla 1332
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 789
Iscritto il: 19/11/2011, 21:16
Nome: Michele

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da Corolla 1332 » 07/09/2012, 13:33

Ciao,

i motori a iniezione diretta di benzina, in generale, son gasabili con successo solamente con gli impianti a iniezione liquida di Vialle, che però ha lo svantaggio di far impianti dedicati con omologazioni per poche auto, tralasciando la maggior parte delle altre.

Escludo a priori la possibilità di gasar con i prodotti della Icom, in quanto, sebbene anch'essi lavorino con l'iniezione liquida, è vero che in passato, gli antenati di questi impianti hanno dato infiniti problemi con la pompa carburante che si bruciava in maniera sistematica e che costava un botto.

Per quanto riguarda poi la tecnologia dei sequenziali fasati, è vero che moltissime case, pur di conservare una fetta di mercato, hanno adattato i propri sequenziali fasati a un alimentazione che stravolge totalmente i benefici del motore a iniezione diretta di benzina, oppure raggiunge compromessi tali per cui il risparmio rispetto all'andamento a benzina è minimo, in quanto l'elettronica e il software di questi sequenziali fasati "adattati" a questo tipo di vetture fanno in modo che il contributo di benzina sia massimo.

In altre parole, non è stata condotta una vera innovazione per gasare questi motori, e conviene tenerseli a benzina, oppure evitar di comprarli, andando invece su motorizzazioni a iniezione indiretta che ben si sposano con gli impianti sequenziali fasati disponibili, senza compromessi sgradevoli.

Nessun commento sui Landi, che reputo assolutamente inadeguato e di scarsa qualità costruttiva, anche se famoso perchè lo montano cani e porci.

Io al posto tuo eviterei di andar sull'Ecoboost se hai intenzione di gararlo, a meno che non ci sia disponibile il Vialle a iniezione diretta di gpl liquido. Non esistono infatti, che io sappia, prodotti di altre case costruttrici equivalenti a questo, almeno per il momento, e in italia i vari Zavoli, Bigas, Romano, eccetera, bene farebbero a darsi una svegliata in tal senso, dato che il Know How e le risorse dovrebbero averle tanto quanto (se non di più) gli olandesi.

Ciao

chandler

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da chandler » 07/09/2012, 13:42

mh, pensavo che avessero trovato una soluzione.
Beh, il problema è che quando verrà il momento di cambiare auto, la mia paura è che ford non commercializzerà più in Italia il motore aspirato ad iniezione tradizionale. L'unica sarà acquistarlo dall'estero, prendendo un'auto di importazione (ho un amico fidato con concessionaria che le importa, non dovrebbe essere un problema).

Anch'io sono un po' contro landi, infatti l'unico problema del mio ex installatore è la marca che installa (che in provincia di Siena ed Arezzo sembra l'unica...)

Aspettiamo sviluppi futuri, questi motori stanno prendendo sempre più piede

Avatar utente
Corolla 1332
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 789
Iscritto il: 19/11/2011, 21:16
Nome: Michele

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da Corolla 1332 » 07/09/2012, 20:28

Siena e Arezzo????

A Sansepolcro, vicino ad Arezzo c'è l'Imega... che importa i Vialle per l'Italia, oltre agli Stag che vengono chiamati Imega Evo, e ai GFI....prova a contattarli direttamente.
Non è assolutamente vero che ci sia quella marca e basta dalle tue parti.
Se c'è già il vialle per l'ecoboost o è in procinto di uscire (parlo del LPDi di cui ti ho accennato), sono sicuro che sapranno dirti si oppure no).

Ciao

chandler

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da chandler » 08/09/2012, 11:35

beh, a titolo di curiosità posso sentire. Io ti dico, abitavo nella zona di Montepulciano e, lì nei dintorni (provincia di Arezzo e Siena), installano solo Landi. Se poi negli ultimi 4 anni si sono "allargati" è un altro discorso.

Da dire che Sansepolcro non l'avevo mai "battuta" come zona per gli impianti in quanto, rimarrebbe scomoda per portare e riprendere la macchina da Montepulciano (purtroppo i trasporti lì non sono il massimo).

SM
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 206
Iscritto il: 30/10/2006, 19:12

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da SM » 10/09/2012, 21:19

Scusami, ma dove si pone il problema visto che ti interessano le auto dell'ovale blu visto che la Ford in Italia vende una "sua" focus a GPL, da poco introdotta a listino con un apposito 1.6 "tradizionale" (portato a 125 CV)?
www.ford.it/SBE/ConfigureVehicle/vid=1204987016995
Devo essermi perso qualche passaggio.

chandler

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da chandler » 10/09/2012, 21:35

Ciao, il tutto nasce perché mi interessa sì l'auto dell'ovale blu, ma il carburante che più mi interessa è il metano.
Oltre a quello volendo anche prenderla GPL, e tenuto conto che il 1.6 ford già a gpl lo paghi un sacco di euro in più per un impianto che potrebbe aver problemi e, se li devi far risolvere e ford non è in grado, non puoi rivolgerti a brc direttamente (ammesso che sia brc l'impianto). Insomma, stiamo parlando di un'auto normale e non di una Zafira a metano che ha particolari accorgimenti.

Poi c'è anche l'eventuale acquisto di auto usata che, sicuramente, troverai meno a fatica un benzina 1.0 o 1.6 ecoboost (e magari con pochi km), rispetto ad un 1.6 con già su il gpl. Spero di essermi spiegato in maniera chiara :D

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da SicurAUTO » 11/09/2012, 13:37

Sbaglio o tu nel primo post hai parlato di GPL e non di Metano? ;-)
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

chandler

Re: [GPL su iniezione diretta] un buon passo avanti?

Messaggio da chandler » 11/09/2012, 13:40

il titolo del post era "generico" per comunicare la presenza dell'impianto gpl su questo tipo di motore. ;)
Come ho scritto "Suo consiglio è stato di attendere comunque ad acquistarla, indipendentemente dal fattore assenza impianto per il metano"
Forse non sono stato abbastanza chiaro nella spiegazione. ;)

Samuele

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti