[Incidente] Torto o ragione?

Hai avuto un incidente? Vuoi un parere sul tuo caso? Hai qualche problema con la tua assicurazione?

Moderatore: Staff Sicurauto.it

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggio da mariopagnanelli » 10/11/2010, 13:40

avv_ben ha scritto: Senza nulla togliere alle agenzie di infortunistica, io ti consiglio il legale.
Certamente!
Lo spirito del mio suggerimento voleva essere: non fare l'errore che ho fatto io. Fatti aiutare !

500L
Rank: Autista sicuro!
Rank: Autista sicuro!
Messaggi: 331
Iscritto il: 26/09/2009, 11:36
Località: Palermo

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggio da 500L » 10/11/2010, 22:26

Avv. Benevento, in casi come questi, se vengono svolti dei rilievi da cui si può desumere la velocità del motociclo (ormai impossibili nel caso del nostro lettore), se si dimostra che era del tutto impossibile per l'automobilista dare la precedenza in quanto al momento in cui l'auto aveva impegnato l'incrocio ancora il motoclicista non era avvistabile, l'automobilista può vedersi sollevato da ogni responsabilità?
La giusrisprudenza purtroppo produce sentenze "tragiche", ne ricordo una recente che dava la colpa, in un incidente notturno, all'automobilista anche se il motociclo procedeva a fari spenti.

Avatar utente
avv_ben
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1149
Iscritto il: 22/12/2009, 11:24

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggio da avv_ben » 11/11/2010, 12:17

Mi piacerebbe leggerla quella sentenza dei fari spenti, perchè detta così sembra veramente incomprensibile.

Venendo al nostro caso, capisco la perplessità, ma ritengo che sul piano probatorio ci siano troppe difficoltà. Mentre lo stop è già di per sè una "prova", la prova della velocità del motociclo, anche con la misurazione delle strisce di frenata o con altri rilievi, è comunque difficoltosa. Per non parlare della prova dell'aver fatto tutto il possibile per evitare il danno, o della non prevedibilità.

Insomma in teoria se si fa una simulazione sul posto in cui un motociclo a velocità appena sostenuta spunta dall'incrocio e chi deve uscire dallo stop non può prevederlo, ripeto, in teoria, sì si potrebbe anche arrivare all'esonero di responsabilità.
Ma oltre alla difficoltà di effettuare una prova del genere, bisogna ottenere che il giudice la ammetta, e non dica ad esempio "ma...usciva dallo stop", come credo molti giudici di pace farebbero.

E comunque in fase di trattativa, fuori da un giudizio, non credo si possa arrivare a un risultato superiore al concorso al 50%.

Spero per il lettore di sbagliarmi, non si sa mai, in questo settore tutto può sempre succedere. IN fondo non sappiamo tutto, magari c'è qualche ulteriore circostanza di fatto che può aiutare.
Vuoi un parere legale personalizzato sulla tua vicenda che preveda lo studio approfondito delle tue carte? Immagine
Per una consulenza legale GRATUITA più completa sul tuo caso personale clicca qui

Antonio Benevento - avvocato in Milano - consulente Rc Auto di SicurAUTO.it

catartico
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/11/2010, 16:06
Nome: ivan

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggio da catartico » 11/11/2010, 16:07

Grazie mille per la sua consulenza......avendo uno stop alle spalle penso di ricevere il 100% della colpa...mi sono messo il cuore in pace. Spero solo non mi diano multe e sospensione della patente.

Non voglio testimoniare la presenza della seconda persona sulla moto per non metterla in difficoltà vista la situazione sua situazione famigliare abbastanza complessa.

Sono un po arrabbiato con il loro assicuratore...perchè a parere suo ora rischierei guai veramente grossi.

Io ho una testimone del fatto che la moto sia arrivata ad alta velocità e che mi abbia urtato sulla parte di carreggiata disposta al traffico contrario. Per me quel punto era una zona "franca" perchè dalla parte opposta non sarebbero potute arrivare altre auto in quanto senso unico.

Quello che mi dispiace di più di tutta questa cosa è che il ragazzo ha un polso fratturato...questo mi fa star male...

Vorrei fare valere le mie ragioni senza dannaeggiare il ragazzino ( per il fatto che portasse un'altra persona) ma ormai anche la mia assicurazione mi ha detto che ho il 100% della colpa. Spero di non dovere pagare tantissimo perchè non mi sento di avere colpe ma se velocità e senso di marcia non fanno alcuna differenza allora non posso più dire nulla.

Ho allegato una breve immagine fatta in paint ( quindi sembra fatta da un bimbo dell'asilo) ma da questa immagine firmata dalla controparte io avrei il 100% di colpa. E anch'io se la vedessi senza sapere le altre condizioni lo penserei...
Allegati
incidente.JPG

mariopagnanelli
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 1508
Iscritto il: 29/08/2009, 14:30
Nome: Mario
Località: Copparo (FE)
Contatta:

Re: [Incidente] Torto o ragione?

Messaggio da mariopagnanelli » 11/11/2010, 20:15

A me sembra evidente che se il motociclista arrivava a quella velocità, lo stop (il suo) non lo aveva rispettato.
Come avrebbe potuto prendere tutta quella velocità partendo da fermo?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite