Ma perche' la gente non sa guidare in autostrada??

Anche tu sei stufo di vedere troppi morti sulle strade? Unisciti a noi e facci conoscere le tue idee. La sicurezza stradale è un problema di tutti!

Moderatore: Staff Sicurauto.it

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 16/07/2006, 17:54

BTW, oggi mi sono sparato di nuovo lo stesso viaggio, in mezzo al traffico dei vacanzieri, anche se piu' leggero rispetto alla settimana scorsa...


Cmq oggi e' stato tutto molto piu' tranquillo, proprio per lo scarso traffico in autostrada...
Solita questione della tangenziale di Mestre, dove nella corsia di destra ormai cresce l'erba, da quanto traffico ci passa :D :D :D :D :D

Un evento particolarmente sgradevole :giu
Mentre si procedeva tutti tranquillamente, traffico abbastanza scarso, su tre corsie (max 100-110, non di piu'), d'un tratto una Punto I mette la freccia e mi si para davanti rallentando a circa 80 km/h, facendomi un pelo da panico con conseguente inchiodata (e maledizioni da quelli dietro, giustamente).
Vabbe'... mi stacco un bel po', dato che da uno cosi' meglio tenere il triplo della distanza di sicurezza, e aspetto... aspetto... aspetto che non ci sia ALCUNA auto alla destra.
Non c'e' piu' un cane a destra. Mi stanco di aspettare, metto la freccia, che ritengo essere un metodo piu' gentile del quadruplo abbagliante con trifonia politonale annessa :P :P :P, e aspetto... niente, eh?

Oh porcocane... fari. Niente. Colpo di clacson (semmai sta telefonando?). Niente.
Siamo a chilometri orari SETTANTACINQUE sulla terza corsia di una superstrada in quel tratto perfettamente lineare :o
Suono di nuovo, perche' vorrei arrivare a destinazione entro sera ma non voglio fare la manovra infame per eccellenza; spunta fuori la mano del passeggero e fa segno di guardare in alto.
Guardo su: tre pannelli a messaggio variabile che recitano, come sempre sulla tangenziale, "limite 80" e "viaggiare su tre corsie".

Mondo cane... due temibili esemplari di moralizzatori della domenica, arrivati sulle strade alla guida di una Punto grigia :testata :testata :testata Perche' a me? Perche' proprio a me, o Signore? :testata :testata
Lo so che sono un maledetto agnostico mangiapreti, ma non mi merito tutto cio'! :P



Situazione schifosa... non essendoci piu' nessuno ai lati (e molti a tergo) faccio una cosa che ODIO perche' molto pericolosa, metto la freccia a dx, mi allargo abbondantemente e me ne vado :x seguito a ruota da qualche decina di auto.


Indovinello per chi sta leggendo: cosa ha trovato davanti a se' il povero Wilhem una volta passata la Punto? :???




[inserite nel vostro post la risposta che avete pensato] :lol:




Soluzione:
Wilhem si porta in corsia centrale, accellera per levarsi in fretta da quella situazione caccosa, e si trova davanti...
...
...
...
...diverse centinaia di metri di autostrada VUOTA, con le palle d'erba che vi corrono in mezzo come nei deserti dei Peanuts (per chi ricorda :D).


Io sono rimasto senza parole, non avevo mai visto un'autostrada senza alcun veicolo :(
Zio bello, io ammetto di essere in torto perche' infrango il limite di velocita', ma ci rendiamo conto che col trucchetto del "ti insegno io la legge" questo ha creato un ammasso di veicoli lungo centinaia di metri, per diversi minuti, su un'importante arteria internazionale? Il mio unico commento e' ":-[ :-[ :-[".

E chi conosce la tangenziale di Mestre sa che, per la sua conformazione in alcuni tratti, se a monte c'e' un assembramento di auto a valle la densita' delle auto aumenta alla follia, e ci vuole un NIENTE per fare un bel tamponamento :x


Ora, cosa e' peggio? Uno scherzo simile, o permettersi velocita' che siano adeguate alla strada e non al limite? :-[
Io non so che dire... a volte mi sembra che la flessibilita' mentale alcuni non l'abbiano proprio :-[ :-[ :-[
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
Nostromo
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/04/2006, 12:22
Località: milano

Messaggio da Nostromo » 16/07/2006, 20:54

Per far spostare gentilmente uno così c'è solo un modo...attacarsi ad un metro, abbaglianti tipo luci di atteraggio Airbus e clason tipo sirena portaerei Nimitz. Probabilmente l'onda d'urto sonora sarà già sufficiente a far sbandare l'utilitaria del nerd facendolo finire nei campi a ruote all'aria! :x :angel

Scherzi a parte, dopo un pò il sorpasso a destra con prudenza e gestaccio diventano un'obbligo se c'è poco traffico.
Inoltre di solito se i limiti sono assurdi io non li rispetto e me ne impongo di personalizzati. Quei cartelli tipo "20" nei pressi dei cantieri io li interpreto come "va a quanto ti pare ma non correre", stessa cosa "80" in autostrada. Quel babbeo con la Punto grigia se avesse visto il tabellone che per errore di visulizzazione segnava 8 invece che 80, scendeva e spingeva l'auto, ci giurerei!

Un'ultima considerazione...wilhem, per me la "terza corsia" è quella più a destra dove di solito viaggiano i camion, quella a sinistra è la prima (o di sorpasso): chi ha ragione?

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 16/07/2006, 23:43

Sai che non ci ho mai pensato? Io ho sempre cominciato a contare da destra... considerando virtualmente un'autostrada a 3 corsie come una a 2 a cui e' stata aggiunta una ulteriore di sorpasso, che e' quindi la terza.

Ma questi sono sofismi... :D
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
wilhem275
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 867
Iscritto il: 23/10/2003, 16:53
Località: Genova e Padova (Italia, EU)

Messaggio da wilhem275 » 24/07/2006, 21:28

Ieri alle 7 sono partito per Genova. Sono tornato stasera alle 7 :( :D


Considerazioni:

le autostrade senza camion e con un traffico fatto di gente "skillata" sono un paradiso in terra, si può attraversare tutto il Nord Italia in piena velocità in sicurezza... senza rischi, senza stress, ognuno per la sua strada e ognuno sulla corsia che sa di dover occupare. Delizia! :D

Con i camion la situazione peggiora, ma bisogna dire che se le auto sono condotte da gente skillata non è che si trasformi tutto in una sofferenza... solo bisogna adattarsi a non poter tenere costantemente una velocità elevata, ma va adeguata alle condizioni del traffico ;)

Purtroppo quando trovo un incidente in autostrada, è quasi sempre coinvolto un mezzo pesante :-[ segno che questi mezzi sono troppi e si muovono in un sistema di traffico e infrastrutture inadeguato a sopportare una tale mole di traffico merci (quindi pesante).



In ogni caso, ho trovato la mia tattica ideale di guida.
Manco a dirlo, si basa sul tenere la destra :P

Semplicemente, ho realizzato che guido molto più serenamente sulla corsia di dx (o centrale, in caso di 3 corsie) perchè in questo modo ho sempre una visuale e delle vie di fuga complete sia a dx che a sx, senza l'oppressione del guard rail attaccato alla propria sinistra...
Me ne sono accorto guidando per lunghi tratti la PC-BS sulla corsia di sinistra, essendoci molto traffico... questa autostrada è a due corsie, con un ampio spazio verde centrale come questo della foto (:D)
Immagine

con il guard rail al centro delle carreggiate, ben distante dal tratto asfaltato.
Stavo notando come sia piacevole guidare su un'autostrada a 2 corsie con un così ampio spazio vuoto alla propria sx.
Talmente vuoto che ci sta tutta un'altra corsia, e nell'ultimo tratto questa c'è, e mi sono sorpreso di quanto sia incredibilmente piacevole viaggiare nella corsia centrale, pronto a spostarmi a sx e accelerare per passare qualcuno, o a dx e rallentare per agevolare il sorpasso.

E' così sciocco occupare tutti una sola corsia quando si va molto più fluidamente distribuendosi bene!

Inoltre cedere pochissima velocità al fine di mantenere un'ampia distanza di sicurezza rende la guida molto meno stressante. Purtroppo la gente ha la cattiva abitudine di inifilarsi fra due auto senza pensare se c'è abbastanza spazio per distanziarsi con sicurezza :grr


Sembrerà un discorso molto scontato, ma la particolarità sta nel fatto che sto parlando di velocità molto alte, mantenute senza il minimo rischio in totale controllo! :o :wink:

L'unico pericolo in questo w-e di viaggi è stato per la mia patente... ed è questa incongruenza fra Stato e realtà che mi scoccia non poco.


Ribadisco la mia teoria, per cui, a qualsiasi velocità (e a maggior ragione con alta velocità) la distanza di sicurezza è il più importante parametro da rispettare per poter affermare di condurre il veicolo col minimo di rischio :ok
Ich liebe Berlin! :D :ok :ok :ok

Avatar utente
alex_ander1979
Sostenitore Sicurauto
Sostenitore Sicurauto
Messaggi: 725
Iscritto il: 16/10/2003, 23:25
Località: Roma

Messaggio da alex_ander1979 » 26/07/2006, 20:58

A21 (autostrade centropadane) ed A22 del Brennero sono state, a tratti, costruite da persone "illuminate" che hanno lasciato un ampio margine tra le due carreggiate, creando di fatto una enorme banchina in sinistra (non pavimentata), ossia un grande spazio tra corsia di sinistra e guardrail, che può essere una vera e propria via di fuga per evitare impatti !

Ma anche dove non era possibile lasciare un così ampio margine, sarebbe stato sufficiente una banchina in sinistra pavimentata, per permettere un maggiore comfort e per agevolare la manovra di sorpasso specie ai camion.

Ma invece no: i progettisti delle NOSTRE strade hanno pensato che la banchina in sinistra non debba esistere quasi da nessuna parte...

la distanza di sicurezza è chiaramente una delle cose più importanti; il sorpasso a destra non andrebbe mai fatto, ma in rare condizioni è l'unica soluzione (avere sempre una via di fuga sicura se il veicolo sulla sinistra decidesse di rientrare senza guardare)...
cinture allacciate + distanze di sicurezza + agevolarsi a vicenda nel traffico = viaggiare sicuri, tranquilli, anche in velocità ! :D

Spiderman
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 6
Iscritto il: 18/03/2007, 16:26

Messaggio da Spiderman » 18/03/2007, 17:41

wilhem275 ha scritto: Altra questione: a me sembra corretto rallentare un momento per agevolare il sorpasso agli altri.
(...)
Volevo scrivere alcune mie considerazioni (per lavoro faccio quasi 50.000 km all'anno) ma mi hai anticipato e trovo perfette le tue conclusioni.

Il tutto a mio parere si riassume in questo: basterebbe seguire le regole del BUON SENSO e del RISPETTO PER GLI ALTRI per viaggiare più sicuri e senza problemi :ok

Cagnaccio
Rank: Autista modello!
Rank: Autista modello!
Messaggi: 242
Iscritto il: 20/02/2007, 17:43

Messaggio da Cagnaccio » 20/03/2007, 12:04

Tranquilli.. di questo passo nemmeno 4 corsie saranno propedeutiche alla soluzione del traffico.
Il collasso è evidente: ed ora la norma che regola la circolazione è la norma fisiologica.
Spiego meglio;
Quando per fare 70 km ci impiego 150 minuti (2 ore e mezza) mi rendo conto che diventa un'esagerazione, allora esco prima, molto prima e ci impiego solo 45 minuti.
Morale ciascuno sa che se DEVE muoversi lo fa nel modo a lui più conveniente.

P.S. Lunedì 19 marzo 2007, uscito di casa ore 7.30 da Castel Madama (RM), arrivato in ufficio alle 9.56 a Pomezia (RM). Casello A24 fino a nodo A24-GRA, GRA fino ad uscita Pontina direzione Latina, Uscita Pomezia Castelli Romani.

Ahimè!
Il Cagnaccio, non è una garanzia, non è una minaccia.. semplicemente un essere vivente!

caligola
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 25
Iscritto il: 24/04/2006, 18:26
Località: Amburgo

Messaggio da caligola » 21/03/2007, 15:35

Ho letto molti dei vostri post, daccordo con alcuni, un po meno con gli altri; ammetto che certi comportamenti ritenuti scorretti fanno parte del mio bagaglio. Ma il punto é questo: ma qualcuno ci ha mai insegnato come comportarsi in autostrada? Intendo, se quando imparo non posso accedervi, inevitabilmente una volta abilitato devo attingere alla mia propria inventiva. O no?

Avatar utente
SicurAUTO
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 12052
Iscritto il: 03/04/2002, 6:00
Nome: Claudio
Contatta:

Messaggio da SicurAUTO » 21/03/2007, 22:24

Diciamo che la teoria del comportamento da tenere dovrebbero insegnarla in autoscuola.

Prima è vero l'esperienza dovevi fartela da solo dopo la patente. Adesso, teoricamente, le cose sono cambiate e le guide in autostrada sono obbligatorie. Ma le fanno davvero?!?!?

Mai vista un'auto della scuola guida...
SicurAUTO.it - Informazione indipendente per la sicurezza e i consumatori
La più ricca fonte d'informazione sui Crash test, il Codice della Strada, la Garanzia Auto, le News Auto, la Guida Sicura e tanto altro ancora! :)

Non perderti i nostri Test su Prodotti e Accessori Auto - Per i Centauri Sicurezza in Moto

caligola
Rank: Foglio rosa
Rank: Foglio rosa
Messaggi: 25
Iscritto il: 24/04/2006, 18:26
Località: Amburgo

Messaggio da caligola » 22/03/2007, 7:15

...deve essermi sfuggito qualcosa..
Sono stato per 25 anni insegnante-istruttore in Italia, ora ho conseguito il brevetto anche in Germania; cerco di tenermi informato sulle evoluzioni in Italia, ma questa delle guide in autostrada mi giunge nuova; da quando esiste la nuova normativa? Riferimenti? Grazie!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti